Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 ore fa S. Giuseppe Calasanzio

Date rapide

Oggi: 25 agosto

Ieri: 24 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaGusta Minori 2019 "Accussì Natalea" 29 - 30 - 31 agosto 2019La Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniAttualitàCostiera, Sentiero dei Limoni e non solo: nasce la mappa per gli escursionisti

"Accussì Natalea" il tema 2019 del Gusta Minori il 29, 30 e 31 agosto prossimoFrai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Attualità

Costiera, Sentiero dei Limoni e non solo: nasce la mappa per gli escursionisti

Scritto da (Redazione), giovedì 25 luglio 2019 17:10:32

Ultimo aggiornamento giovedì 25 luglio 2019 17:56:05

«Oltre 530 chilometri di sentieri riprogettati, digitalizzati e trasferiti in mappa. L'Ente Parco dei Monti Lattari ha approntato il manuale di riferimento per gli appassionati di escursionismo. Per ogni sentiero sono presenti indicazioni sulla difficoltà, sulla durata e sul dislivello, con annesso l'elenco dei siti di arrampicata sportiva o di alpinismo classico e delle principali grotte della catena montuosa. La rete dei sentieri dei Monti Lattari che attraversano e collegano la Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana è espressa ora anche in forma digitale». Lo ha annunciato Tristano dello Ioio, presidente dell'Ente Parco dei Monti Lattari.

«Questa è la novità introdotta nella nuova carta dei Sentieri dei Monti Lattari, che include anche i sentieri dell'isola di Capri. Fare rete è fondamentale - ha continuato Dello Ioio - per dare impulso allo sviluppo dell'economia e del turismo sui territori. Nella carta dei Sentieri sono presenti anche la mappatura delle antiche neviere (i "fossi della neve") e lo studio dei toponimi e microtoponimi delle zone montuose, con il ripristino, in alcuni casi, anche degli antichi toponimi dialettali "preunitari"».

Una grande operazione che vedrà insieme borghi collinari, montagna e Costiera.

«Una buona notizia per la Costiera Amalfitana e per i tanti turisti italiani e stranieri che vogliono scegliere la Costiera come meta turistica anche al di fuori della stagione balneare - dichiara il presidente del Distretto Turistico Costa d'Amalfi Andrea Ferraioli- . Quanti sanno che soltanto ad un'ora di cammino da Amalfi abbiamo cascate con ambienti freschi anche d'estate».

Si tratta della Valle delle Ferriere - aggiunge - dove è possibile ammirare la felce gigante Woodwardia radicans individuata per la prima volta dal botanico Pier Antonio Micheli nel 1710. Si tratta di una testimonianza rarissima in Italia della flora preglaciale, che solo qui e in aree come il Vallone Porto di Positano, ha potuto veder soddisfatte le proprie esigenze di umidità.

«All'interno del Sentiero degli Dei, meta ambita da tanti appassionati di cammino lento è possibile ammirare la Valle delle Ferriere, un percorso che inizia da Agerola e lungo il quale si visitano le antiche cartiere di Amalfi ed anche la Centrale Idroelettrica» chiosa il presidente del distretto turistico.

Il Sentiero degli Dei ma anche il Sentiero dei Limoni a Minori

Non c'è solo il Sentiero degli Dei. In Costiera abbiamo il Sentiero dei Limoni a Minori che dura semplicemente un'ora. Prima che venisse costruita in epoca borbonica la Statale 163 Amalfitana, da molti definita una delle più belle, tutti i paesi della Costiera Amalfitana erano collegati tra di loro da sentieri di montagna e mulattiere. Ecco queste stradine rappresentano le prime vie di comunicazione, ora visitabili come musei.

Seguendo il Sentiero dei Limoni c'è la grande opportunità di attraversare il pittoresco villaggio di Torre con la splendida chiesa di San Michele Arcangelo risalente al X secolo. Un villaggio caratterizzato da abitazioni sparse circondate da giardini di limoni. In questa zona fino a qualche decennio fa era attivo il più grande fondo di limoni della Costa d'Amalfi, la produzione veniva venduta per la maggior parte all'estero e coinvolgeva un numero consistente di famiglie residenti.

L'importanza di Torre come zona votata alla produzione di limoni è testimoniata anche da un documento del 1628, nel quale si legge come i frutti più frequenti del suo territorio sono limoni e limoncelli, dei quali caricano le barche per Roma; questi frutti nascono particolarmente nel luogo detto Torre. La coltivazione del limone ha di conseguenza modificato l'aspetto stesso del territorio, caratterizzato dai tipici terrazzamenti con i muri a secco (le famose macerine) e dai canali artificiali di irrigazione.

Le strette stradine che si ramificano lungo quella principale conducono al convento di S. Nicola a Forcella e al campanile dell'Annunziata, nell'omonima località. Il Limone "Costa d'Amalfi" oggi è IGP, prodotto simbolo del territorio costiero forse già dal Cinquecento.

Il Sentiero offre un viaggio nei profumi ed in compagnia dei colori meravigliosi dei limoni andando da Maiori a Minori o anche viceversa immergendosi nella macchia mediterranea con ulivi, viti e terrazzamenti di "sfusato amalfitano" magari incrociando i simpatici contadini durante la raccolta. Dalla piazzetta di Torre inizia poi una piacevole discesa verso Minori con lunghe scalinate, casette bianche, limoneti e cortili.

Al belvedere della pianta di mirto in un solo colpo d'occhio si domina tutto il paese di Minori con l'imponente Basilica di Santa Trofimena ed il suo campanile, la spiaggia, Torre Paradiso, Ravello, le montagne di Scala ed Agerola e, più in lontananza, Amalfi ed Atrani. Altri pochi scalini e si giunge nel centro storico di Minori, la Città del Gusto della Costiera Amalfitana, patria della pasta artigianale.

Non solo Sentiero degli Dei e Sentiero dei Limoni ma anche il cammino che da Massa Lubrense conduce a Punta Campanella. Il sentiero parte da Termini, l'ultima località abitata verso occidente della penisola Sorrentina.

Punta Campanella, è Area Naturale Marina Protetta ed è l'estrema punta della Penisola Sorrentina. Il promontorio definito dai greci con il nome di Ateneo perché è in questo posto che Ulisse avrebbe incontrato le sirene ed avrebbe fatto edificare, in onore della dea Atena, un tempio per averlo protetto durante il viaggio. Dunque leggende, miti, storia.

Su questo promontorio, nel 1335 Roberto d'Angiò fece costruire la Torre di Minerva che sarebbe servita per avvistare le navi dei pirati. Secondo una leggenda una nave saracena fece cadere in mare la campana rubata alla Basilica di Sant'Antonio a Sorrento ed ogni 14 Febbraio, nel giorno della festa del Santo patrono, la campana suonerebbe dal profondo del mare. Da questo episodio il nome di Punta Campanella.

Lungo il Sentiero di Punta Campanella si possono ammirare meravigliosi scorci di panorami. Il percorso è pianeggiante e giungere alla punta è molto semplice. Lungo il cammino si possono apprezzare piccoli orti, uliveti e il mare.

Se invece si vuole intraprendere il percorso un pochino più impegnativo arrivati ad un bivio basta seguire le indicazioni che portano alla cima del Monte San Costanzo, dove ci sono i resti di un antico eremo. Una Costiera da vivere tutto l'anno insomma, in estate, autunno, inverno e in primavera.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Perché i regoli non passano mai di moda?

Ci sono giochi che non passano mai di moda, anche se sono passati molti anni dal primo utilizzo. Tra questi rientrano i regoli. Si tratta di piccoli oggetti colorati utilizzati sin dai primi anni per spiegare, ad esempio, la matematica ai bambini. I classici mattoncini sono molto amati dagli insegnanti...

«Ciao Pietro, non sarà facile tornare a scuola senza te»: il toccante messaggio dei compagni di Liceo

La morte di Pietro Villani a soli 15 anni, a causa di un incidente stradale la scorsa notte a Praiano, ha sconvolto l'intera Costiera Amalfitana. In questo momento sono numerosissimi, di familiari e amici, che si stanno portando al presidio ospedaliero di Castiglione per rendere l'ultimo saluto al povero...

Castiglione, la spiaggia del cuore nelle immagini del videomaker Mattia Barbato

La Costiera Amalfitana, si sa, ha un fascino particolare. Per questo è meta turistica ambita ad ogni latitudine. Da ogni dove, giungono visitatori, con l'intento di ammirarne ogni suo scorcio, catturarne il ricordo da ogni angolazione. Dal mare alle montagne, dagli stretti vicoli alle piazzette di paese,...

Ravello, le offerte del funerale di Vincenzo per la ricerca

Partecipazione e commozione ieri a Ravello ai funerali di Vincenzo Criscuolo, il 72enne ex impiegato Enel consumato dalla malattia invasiva contro la quale combatteva da circa un anno. La moglie Elisa e i tre figli, Michele, Massimo e Diego, ringraziano, attraverso Il Vescovado, le numerose persone che...

Prevenzione incendi: norme restrittive anche per bed and breakfast e case vacanza. Ma chi le applica?

Le vigenti norme di prevenzione incendi prevedono che "Alberghi, pensioni, motel, villaggi-albergo, residenze turistico-alberghiere, studentati, villaggi turistici, alloggi agrituristici, ostelli per la gioventù, rifugi alpini, bed & breakfast, dormitori, case per ferie, con oltre 25 posti-letto" siano...