Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Petronilla vergine

Date rapide

Oggi: 31 maggio

Ieri: 30 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickLauro & Company, Amalfi, Ravello, pitture e porte per interni, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOS, BOEROLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaPansa a Casa tua, le specialità dolciarie della Pasticceria Pansa di Amalfi direttamente a casa tuaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniPasticceria Liquorificio Gambardella Minori, Costiera AmalfitanaMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energetico

Tu sei qui: SezioniAttualitàAssisi, la nuova Davos Francescana

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Attualità

Assisi, la nuova Davos Francescana

Scritto da (Redazione), martedì 30 luglio 2019 17:38:32

Ultimo aggiornamento martedì 30 luglio 2019 17:38:32

di Padre Enzo Fortunato (per il Corriere della Sera)

Con l'appuntamento voluto da Papa Francesco a marzo nella città del Poverello, Assisi si candida ad essere la nuova Davos francescana. «Percorsi Assisi» e «The Economy of Francesco», sono il segno di una positiva contaminazione di visioni ed esperienze, con alcuni dei valori propri del cammino francescano, quali ad esempio lo stupore di fronte al reale, la cura dell'ambiente come casa comune, la capacità di accogliere l'altro nella differenza e la condivisione fraterna. Ma andiamo con ordine. Il tempo che viviamo, con la sua frenetica rincorsa alla velocità del progresso a tutti i costi, ci impone di rallentare e ragionare sul valore che creiamo con le nostre azioni. Ciò che oggi manca è l'allenamento alla lentezza. Non una lentezza sterile, fine a sé stessa, ma ragionata, che stabilisce delle priorità e fissa degli obiettivi a lungo termine. Assisi vivrà da settembre a marzo giornate intense di confronto e dialogo sui temi dell'economia, dell'ambiente e della fraternità: lavori di gruppo, seminari e passeggiate all'aria aperta, alla ricerca di sé stessi e di un diverso e più profondo rapporto con la realtà, grazie ad un sano confronto tra mondi lontani ma non virtuali. Da sempre i francescani hanno avuto a cuore la società e l'economia.

Lo stesso Francesco, che visse nel pieno di una rivoluzione economica e sociale,diede vita ad un tipo di struttura che, invece di essere piramidale, era circolare e soprattutto, diede vita al concetto di fraternità. Il poverello d'Assisi pretese che nessuno dei suoi confratelli fosse superiore all'altro, compreso sé stesso: «E nessuno sia chiamato priore, ma tutti allo stesso modo siano chiamati minori» (Regola non bollata, FF 21). Potrebbe sembrare forzato associare il pensiero economico ai precetti del Santo d'Assisi, ma in realtà la vicinanza è molto più forte di quello che si possa pensare. Pochi sanno, infatti, che il primo monte di pietà venne fondato da un francescano, padre Barnaba Manassei a Perugia, nel 1462. I monti di pietà o monti Frumentari erano nati per calmierare il costo del denaro a favore della forza lavoro: una specie di microcredito a bassissimo interesse che liberava i meno abbienti dalla morsa dell'usuraio o un'anticipazione di grano e orzo per la semina. Siamo di fronte a una concezione estremamente solidale dell'economia, che nasce non come formula di guadagno, ma di aiuto nei casi di difficoltà. È un modo di tratteggiare l'economia che andrebbe applicato alla nostra contemporaneità. La parola chiave, che oggi meglio di altre esprime le nuove esigenze di circolarità della società, è fraternità. Quella fraternità voluta da Papa Francesco, che ha convocato ad Assisi dal 26 al 28 marzo i giovani economisti da tutto il mondo, in un'occasione unica per un futuro migliore «The Economy of Francesco».

Un insieme di esperienze e contenuti sui vari modelli di economia,con un appello rivolto agli under 35 di mettersi insieme e tirare fuori, condividendo, quella che per loro è la gestione del domani. Assisi non sarà un involucro sterile di questo appuntamento, diventerà luogo di meditazione, riflessione e progettazione. Dobbiamo, insieme a questi ragazzi, costruire un'economia improntata alla crescita dell'uomo, al suo sviluppo integrale e all'armonia tra le persone. Un appello ai giovani di tutto il mondo a partecipare all'evento di Assisi per cambiare insieme l'oggi, migliorando il nostro futuro (www.francescoeconomy.org). Sempre nella città di San Francesco, dal 31 agosto all'8 settembre, si terrà «Percorsi Assisi» (www.percorsiassisi.it), un evento dove s'incontreranno i più grandi economisti mondiali e gli studenti universitari: laboratori del pensiero e dell'azione, in cui i giovani verranno chiamati a ricercare, riflettere, dialogare e lavorare insieme. I giovani, per Papa Francesco, sono il cuore della società. Più di una volta il Pontefice ha chiesto loro di tirare fuori il coraggio: «Di essere rivoluzionari, di andare controcorrente e di ribellarsi a questa cultura del provvisorio. Per favore, non lasciate che altri siano protagonisti del cambiamento! Voi siete quelli che hanno il futuro! [...] Vi chiedo di essere costruttori del mondo, di mettervi al lavoro per un mondo migliore». Dal Cantico dei Cantici al Manuale di gestione d'impresa; dalle riflessioni in mezzo alla natura alla stesura di un libro sull'economia circolare. Disegnare il futuro per dare nuovo respiro all'umanità.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Targa simbolica alla Croce Rossa Costa d'Amalfi: i ringraziamenti del presidente Di Leva

Lo scorso 27 maggio, i volontari di Croce Rossa italiana - Costa Amalfitana hanno ricevuto una targa di ringraziamento dal sindaco di Maiori Antonio Capone per il lavoro nella tutela dei cittadini durante l'emergenza sanitaria da Coronavirus Sulla targa, con una frase che ha riscaldato i cuori di tutti...

INPS respinge tutte le domande in riesame: ai lavoratori stagionali ancora negato bonus da 600 euro

Brutte notizie per i lavoratori stagionali d'Italia. Pochi minuti fa la nuova doccia fredda: l'INPS ha nuovamente respinto tutte le domande per l'ottenimento del bonus da 600 euro che erano state ammesse al riesame dal Decreto Rilancio. "La sua domanda è stata respinta. Per maggiori informazioni la invitiamo...

Costa d’Amalfi, le difficoltà dei Lavoratori Stagionali: alle 18:00 il talk del Vescovado

Le difficoltà dei lavoratori stagionali della Costa d'Amalfi pronti a scendere in piazza. Di questo parleremo stasera, nel nostro talk, dalle 18:00, in diretta sulla pagina facebook del Vescovado, con il presidente dell'ANLS (Associazione Nazionale lavoratori Stagionali) Giovanni Cafagna, la delegata...

La Costiera Amalfitana che riparte da una nuova stagione

La Costiera Amalfitana riparte. Dopo l'emergenza sanitaria sono infatti diverse le attività che riaprono i battenti, aspettando la stagione turistica. «Prima di tutto è necessario salvare il settore, le sue aziende e i suoi lavoratori. Poi dobbiamo essere in grado, nello stesso tempo, di lavorare sul...

Stagionali domenica in piazza ad Amalfi: «Crisi e indifferenza rischiano di divorare economia e società»

I lavoratori stagionali della Costa d'Amalfi si preparano a scendere in piazza per la manifestazione indetta domenica 31 maggio alle 10 e 30. Cambia la location: non più piazza Duomo ma piazza Municipio, per ragioni organizzative collegate alla sicurezza. Ma comunque saranno tanti i lavori dei diversi...