Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 43 minuti fa S. Barbara vergine

Date rapide

Oggi: 4 dicembre

Ieri: 3 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaAuguri di Buon Natale dalla Pasticceria Pansa. Acquista on line i panettoni artigianali www.pasticceriapansa.itMielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeePasticceria Gambardella Augura a tutti Buon Natale e Buone Feste. Acquista on line il Panettone artigianale firmato Pasticceria Gambardella, dal 1963 sinonimo di eccellente qualità Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, Vini

Tu sei qui: SezioniAttualitàAmalfi, quel fiorente laboratorio di arti e mestieri voluto da Mons. Ercolano Marini

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

A Minori finalmente la fibra ottica FTTH con ConnectiviaAcquista on line il Panettone Campione del Mondo. Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i lettori de Il Vescovado un buon Natale

Attualità

L'officina

Amalfi, quel fiorente laboratorio di arti e mestieri voluto da Mons. Ercolano Marini

I locali che oggi ospitano la caserma della Guardia di Finanza fu un orfanotrofio maschile. Da lì uscirono provetti falegnami e fabbri, che con i loro lavori, esposti anche "nelle Mostre di carattere provinciale, regionale o nazionale"

Scritto da (redazionelda), venerdì 30 luglio 2021 11:02:07

Ultimo aggiornamento venerdì 30 luglio 2021 18:16:56

Riceviamo e volentieri pubblichiamo lettera trasmessaci da Don Luigi Colavolpe, economo della Diocesi di Amalfi-Cava de' Tirreni che ricorda l'opera della chiesa amalfitana, in specie quella di Monsignor Ercolano Marini, negli anni Trenta, per la realizzazione degli ambienti destinati alle attività sociali, "un fiorente laboratorio di arti e mestieri", orfanotrofio maschile, che oggi ospitano la nuova caserma della Guardia di Finanza di Amalfi. Affinchè la storia non venga dimenticata. Segue testo integrale a firma di Don Luigi.

 

Carissimo Direttore,

In margine all'Inaugurazione della nuova sede della Tenenza delle Guardia di Finanza ti chiedo gentilmente di ospitare una mia doverosa precisazione, perché non si dimentichi il passato.

Premetto che come italiano non posso non essere orgoglioso nel costatare come un Corpo della Stato onori un suo figlio. Questo è bello ed altamente educativo. Come amalfitano non posso non essere contento nel vedere che con questa scelta è stata premiata la centralità di Amalfi nel territorio della costiera, troppe volte mortificata per la mancanza di spazio.

Come sacerdote, che per tanti anni ha cercato di stare con i ragazzi, non posso non esultare che uno spazio della struttura sia stata messa nella loro disponibilità. Ma come postulatore della causa di beatificazione di Mons. Marini non posso fare a meno di ricordare che il fabbricato, ora adibita alla "casa" della Guardia di Finanza, ha una storia, che incomincia da molto più lontano di ciò che ieri si è ricordato.

Penso che gli amalfitani abbiamo un debito con Mons. Marini perché, dopo aver fatto "scempio" delle Opere da Lui lasciate (l'espressione fu del compianto Prof. Pietro De Luca) debbono ora sentire il dovere di conservarne la memoria storica, perché sia stimolo per i posteri ad adoperarsi per il bene dei ragazzi. A tale scempio, purtroppo contribuii anche io, quando, giovane sacerdote, mi adoperai con Gennaro Di Lieto, testimone vivente, perché il fabbricato del Lumgomare con gli spazi adiacenti fosse Guanelliani ceduto al Comune, per metterlo a disposizione dei ragazzi. Da allora è incominciata la sua "travagliata storia", che l'ha portata anche al degrado, ma prima era stata "un fiorente laboratorio" di arte e mestieri, creato da Mons. Marini.

"Gli abbronziti ragazzi, che bighellonavano nelle marine della costiera senza la guida del papà "lo preoccupavano, perché "la noia" è stata sempre una cattiva consigliera. Ed Egli era convinto che questo "virus" andava combattuto dando ai ragazzi la fede in Gesù e un mestiere, che gli procurasse "il pane quotidiano".

Perciò il 2 marzo 1925 fece venire dalla Marche il Prof. Gino Piloni per creare "un laboratorio di Ebanisteria con insegnamento di disegno professionale secondo i programmi vigenti nelle scuole di Arti e Mestieri dello Stato".

Nacque prima nel fabbricato dell'Orfanotrofio per poi spostarsi nel Lungomare dei Cavalieri nel nuovo fabbricato, ora diventato "Casa della Guardia della Finanza". Da lì uscirono provetti falegnami e fabbri, che con i loro lavori, esposti anche "nelle Mostre di carattere provinciale, regionale o nazionale" meritarono "diplomi e perfino qual­che Medaglia d'oro" (testimonianza del Prof. Gino Piloni).

Fu inaugurato il 29 maggio 1934 con una cerimonia molto simile a quella di ieri perché "furono presenti le Autorità Provinciali con a capo S.E. il Prefetto, i Podestà e i segretari politici dei Comuni della Diocesi, la Autorità cittadine, il Rev.mo capitolo metropolitano, vari parroci e numerosi invitati". Fu conclusa da "Mons. Arcivescovo, il quale ringrazia le Autorità e quanti hanno cooperato allo sviluppo dell'istituto , dicendo che non a lui, ma solo a Dio si deve la lode. Si procede poi alla benedizione e alla visita dei locali, che sono vivamente ammirati" (Riv.eccl.amalfitana luglio-agosto 1934).

Alla costruzione del fabbricato contribuì "la carità del popolo". Mons. Marini faceva solo ricorso ad essa e non all'aiuto dello Stato, fidando nella Divina Provvidenza: in una circolare del 30 aprile 1933 fece sapere che "per le Officine costruite nel porto aveva ancora un debito di oltre 100.000,00 lire", cifra importante per quei tempi.

Fino a qualche anno fa, c'era, perciò, sulla porta principale del fabbricato una vistosa iscrizione, ora giustamente rimossa: "Pontificio Orfanotrofio Anna e Natalia Artigianato" . Ma rimuoverla dalla nostra memoria sarebbe ingiusto. Ti ringrazio per l'ospitalità.

 

Don Luigi Colavolpe

Nella foto di gruppo: la posa della prima pietra per l'edificazione dell'edificio nel 1932.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Attualità

Maiori, “Nuovi Pazzi” grandi assenti al Carnevale: «La sicurezza delle nostre famiglie è più importante»

Con un grande atto di responsabilità i "Nuovi Pazzi" hanno annunciato la loro assenza al Gran Carnevale Maiorese 2022, che si terrà dal 27 febbraio al 6 marzo 2022, per la 48esima edizione. «La ragione ha prevalso sul cuore, la sicurezza delle nostre famiglie ha prevalso sulla voglia di carnevale», scrive...

Frana a Furore, si pensa a riapertura a senso alternato tra oggi e domani

Potrebbe riaprire nelle prossime ore ,a senso unico alternato, la SR SS 366, chiusa sabato 27 novembre a seguito dello smottamento fra il cimitero comunale di Furore e via Mola. Dopo aver incaricato un'impresa specializzata per provvedere alla bonifica del costone attraverso l'ispezione, la pulizia della...

Costoni rocciosi sull'Amalfitana: Anas revoca l'appalto dopo gravi ritardi sui lavori

Dopo sollecitazioni e ritardi, Anas ha deciso di risolvere il contratto d'appalto con il raggruppamento temporaneo d'imprese costituito dal "Consorzio Stabile Vitruvio" e dalla "Impresig", che si stava occupando dei lavori lungo la strada statale 163. A riportare la notizia è il quotidiano "Il Mattino"....

Scuola, Piero De Luca (Pd) annuncia: «Oltre 644 mln da fondi PNRR per gli istituti in Campania»

Più di 644 milioni di euro per il sistema scolastico della Campania sono in arrivo grazie ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Il Ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi ha firmato il decreto per il riparto dei fondi su base regionale. A darne notizia Piero De Luca, deputato e vice...

Strada chiusa a Furore, liceo di Amalfi dispone DID per studenti residenti oltre la frana

A seguito della frana fra il cimitero comunale di Furore e via Mola, il dirigente Scolastico dell'Istituto Superiore Marini Gioia di Amalfi, Vincenzo Falco, dispone che a partire da mercoledì 01 dicembre 2021 e fino al ripristino dei collegamenti di trasporto pubblico, tutti gli alunni provenienti da...