Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 minuto fa Natività di S. Giovanni

Date rapide

Oggi: 24 giugno

Ieri: 23 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaConnectivia Internet in fibra fino a 200MBit a 22,90 al mese Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneContract AR.DA Arredamenti ed architetture per Alberghi e Resort - Hotel FornitureVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa Tramontina, Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De Riso

Tu sei qui: SezioniAnnunciDraghi nomina Scannapieco al vertice della Cassa Depositi e Prestiti

Edil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoIl Limone IGP Costa d'Amalfi Granato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletano

MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air BeeAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaCon il Cuore. Dona alle mense francescane e aiuta i poveri in questo periodo di grande difficoltà

Annunci

Un uomo della Costa d'Amalfi in un ruolo chiave per il futuro della nazione

Draghi nomina Scannapieco al vertice della Cassa Depositi e Prestiti

Da quasi tredici anni è vicepresidente della Bei che insieme al Fondo europeo per gli investimenti compone la più grande istituzione finanziaria internazionale al mondo per totale di prestiti in essere

Scritto da (redazione), giovedì 27 maggio 2021 09:10:29

Ultimo aggiornamento giovedì 27 maggio 2021 14:01:49

Dario Scannapieco sarà il nuovo amministratore delegato della Cassa Depositi e Prestiti, braccio finanziario del Tesoro e snodo fondamentale per la realizzazione del Pnrr, il piano di ripresa per utilizzare gli oltre 200 miliardi destinati all'Italia dall'Ue.

Mercoledì il presidente del Consiglio, Mario Draghi, e il ministro dell'Economia, Daniele Franco (Cdpè posseduta per l'82,77% dal Tesoro e per il resto dalle Fondazioni bancarie), si sono incontrati a Palazzo Chigi e hanno appunto concordato di cambiare l'amministratore delegato: esce Fabrizio Palermo, voluto nel 2018 dai 5 Stelle, entra Scannapieco, 53 anni, originario di Maiori, la cui vita professionale ha incrociato quella di Draghi fin dal 1997, quando l'allora direttore generale del Tesoro chiamò il trentenne economista laureato alla Luiss, appena reduce da un master alla Business School di Harvard, come consulente del ministero allora impegnato nelle privatizzazioni, sotto la regia dello stesso Draghi e del ministro dell'epoca, Carlo Azeglio Ciampi.

 

Da quasi tredici anni è vicepresidente della Bei che insieme al Fondo europeo per gli investimenti compone la più grande istituzione finanziaria internazionale al mondo per totale di prestiti in essere (600 miliardi di euro, il Fmi ne ha meno della metà).

 

Un'esperienza fondamentale che portò Scannapieco ad essere nominato, nel 2002, direttore generale Finanza e Privatizzazioni del Tesoro dal ministro Giulio Tremonti. Nel 2007, infine, l'approdo alla Bei, la Banca europea degli investimenti, braccio finanziario dell'Ue, come vicepresidente. Dal Lussemburgo, Scannapieco ha guidato la realizzazione del Piano Juncker per il rilancio degli investimenti in Europa, una sorta di mini Recovery plan (valeva 316 miliardi), nella doppia veste di vicepresidente Bei appunto e di presidente del Fei, il Fondo europeo degli investimenti, controllato dalla stessa Banca, dedicato alle piccole e medie imprese.

 

Esperienza interna, dunque, e internazionale. Che rappresenta agli occhi di Draghi e Franco un fattore sul quale far leva per gli ambiziosi compiti che attendono la Cdp in relazione alla fase di rinnovati investimenti pubblici che si aprirà con il Pnrr. «L'ultima grande occasione per l'Italia», l'ha definita lo stesso Scannapieco in una recente conferenza stampa, mentre in audizione in Parlamento ha insistito sulla necessità di «avere progetti e iniziative pronti e in linea con i criteri di valutazione della Ue», suggerendo di «partire con quello che è già cantierabile». Scannapieco, il cui nome era già stato fatto quando Draghi, da presidente incaricato stava formando la sua squadra, va insomma a completare quel team di uomini di fiducia del premier che saranno protagonisti della realizzazione del Pnrr.

Chi è Dario Scannapieco

Dario Scannapieco è nato a Maiori il 18 agosto del 1967. Sposato, due figli, dopo la laurea alla Luiss in Economia e commercio lavora per due anni alla Sip (oggi Telecom Italia), nel dipartimento Pianificazione e controllo strategico. Frequenta il prestigioso Mba (Master in business administration) di Harvard, ma al termine degli intensi due anni di corso che gli avrebbero aperto le porte di qualunque multinazionale all'estero, preferisce tornare nel proprio Paese e di "rendersi utile" per le istituzioni.

Era il 1997, e secondo la ricostruzione che fece nel 2010 "il Denaro", scrive lettere al presidente del Consiglio Romano Prodi, al ministro del Tesoro Carlo Azeglio Ciampi, all'allora governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio. E a Mario Draghi, direttore generale del Tesoro.

Fu l'ufficio di Draghi - anche lui dopo la laurea andò a Boston, ma al MIT, prima di tornare in Italia- a chiamarlo e a convocarlo per un colloquio. Pochi giorni dopo entra a far parte del Consiglio degli Esperti del Tesoro. Per questo è considerato uno dei "Draghi boys", il gruppo di giovani economisti - aveva solo 29 anni - che affiancarono l'attuale premier al Tesoro e poi in Banca d'Italia. Insieme a lui c'erano Vittorio Grilli, poi direttore generale e ministro del Tesoro, e top manager di Jp Morgan in Europa; e Roberto Ulissi, oggi direttore degli Affari societari e governance di Eni. La definizione (entrata nella Treccani!) deriva dai "Ciampi boys" della generazione precedente, di cui Draghi fu uno dei nomi di spicco insieme a Fabrizio Barca, Tomaso Padoa Schioppa, Paolo Savona.

Scannapieco in via XX Settembre si occupa di cartolarizzazioni e partecipazioni statali, e nel 2002 (a 35 anni) è nominato da Giulio Tremonti direttore generale del Dipartimento Finanza e Privatizzazioni del ministero dell'Economia. Nei 10 anni al Tesoro si occupa delle società di cui lo Stato è azionista, e anche di grandi infrastrutture. Siede cda di Finmeccanica, segue la prima vendita di Alitalia e la privatizzazione dei Monopoli di Stato. In anni diversi entra nell'advisory board di Spencer Stuart, nel comitato strategico di Cdp, nel cda di Consap, nel comitato di gestione dell'Agenzia del Demanio. Fa parte degli organi bilaterali (rispettivamente con Francia e Austria) che seguono la Tav Torino-Lione e il tunnel del Brennero.

Nel 2007 il ministro Padoa Schioppa gli chiede di andare in Lussemburgo a rappresentare l'Italia presso La Bei. Il suo mandato da vicepresidente viene rinnovato nel 2013 e nel 2019. Nel frattempo ricopre anche i ruoli di governatore della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo, di presidente del Fei (Fondo europeo per gli investimenti).

Nonostante il lavoro a Roma e in Europa, Scannapieco è rimasto legato alla Costiera, dove passa le vacanze estive e dove il padre Alfonso e il nonno Mimì, storico giornalista, sono due figure amate e rispettate. Sempre secondo "Il Denaro", "agli amici racconta che, quando si ritirerà in pensione, girerà il tratto di mare che va da Salerno a Punta Campanella in lungo e in largo su una barchetta".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank:

Annunci

Nuovi lavori sull'Amalfitana, limitazioni a Vietri sul Mare

Nuova limitazione della circolazione sulla strada statale 163 "Amalfitana. Per l'esecuzione dei lavori di realizzazione di un'opera di protezione e sistemazione del corpo stradale lungo un tratto della località Fuenti, nel territorio comunale di Vietri sul Mare, da lunedì 28 giugno e fino a venerdì 23...

Ravello, interruzione idrica senza preavviso: mezzo paese senz’acqua

A Ravello cittadini esasperati per l'interruzione, senza preavviso, della fornitura idrica a mezzo paese. Dal Monte Brusara a Via Trinità, dalle 19.00 circa rubinetti a secco. E non si sa per quanto altro tempo questa situazione è destinata a perdurare. Già, perché né Ausino, società che gestisce le...

Ondate di calore, attenzione a bimbi e anziani: ecco le raccomandazioni

Già da domani ci apprestiamo a vivere giorni di caldo afoso, con un'intensa e prolungata ondata di calore annunciata dalla Protezione Civile. Si rammenta, in particolare agli anziani, di: Bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno) a temperatura non eccessivamente bassa. La temperatura ideale di una...

Ondate di calore e umidità: allerta in Campania da mercoledì a venerdì

La Protezione civile della Campania ha emanato un avviso di criticità per rischio meteo da "ondata di calore". A partire dalle 8 di mercoledì 23 giugnoe fino alle 20 divenerdì 25 giugnosu tutto il territorio regionale si prevedono temperature al di sopra dei valori medi stagionali di 7-8 gradi (la colonnina...

Maiori e Praiano "Covid free". Rimangono soltanto 5 contagiati a Vietri sul Mare

La Costiera Amalfitana verso lo status "Covid free". A Maiori e Praiano guariti gli ultimi due cittadini ancora contagiati. Restano soltanto cinque positivi a Vietri sul Mare e uno a Furore. Intanto la campagna vaccinale presso gli hub del territorio continua regolarmente e per il mese di luglio si prospetta...