Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 11 ore fa S. Maria Francesca

Date rapide

Oggi: 6 ottobre

Ieri: 5 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialePasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiAcquista on line i capolavori di dolcezza del Maestro Sal De RisoCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàLa storica Pasticceria Pansa di Amalfi presenta: Il Pan di Amalfi, un dolce lievitato straordinario da acquistare anche on lineConnectivia, Internet Service Provider in fibraSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di click

Tu sei qui: PoliticaLa protesta di parrucchieri ed estetisti in Campania: «Chiediamo di riaprire: perdite di 20 milioni, 60mila lavoratori a rischio»

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa prima cotta, la nuova mozzarella dal gusto antico realizzata dai maestri caseari de La TramontinaGranato Caffè! Vendita e manutenzione macchine per il caffè, cialde, caffè in chicchi e macinato Hotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaDal 1830 la Pasticceria Pansa addolcisce la storia di Amalfi Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Politica

Questa mattina dinanzi alla Prefettura di Napoli

La protesta di parrucchieri ed estetisti in Campania: «Chiediamo di riaprire: perdite di 20 milioni, 60mila lavoratori a rischio»

Manifestazione in piazza, il presidente Vincenzo Schiavo: «Settore in crisi, il Governo non dà ristori, 16mila attività in difficoltà, non possono pagare fitti, tasse e utenze. Un’ingiustizia tenerli chiusi quando garantiscono sicurezza»

Scritto da (redazionelda), lunedì 22 marzo 2021 13:12:26

Ultimo aggiornamento lunedì 22 marzo 2021 13:12:26

Si è tenuta questa mattina, dinanzi alla Prefettura di Napoli, la manifestazione organizzata da Confesercenti Campania per tutelare il settore "benessere e parrucchieri", in gravissime difficoltà a causa dell'anno di pandemia. Circa mille i manifestanti della categoria "Immagine e Benessere" di Confesercenti, con la partecipazione dell'associazione "Stamm Ca" e di altri rappresentanti delle partite Iva.

Tra i presenti c'erano Vincenzo Schiavo(Presidente Confesercenti Campania), Nicola Diomaiuta (Presidente Regionale Immagine e Benesseredi Confesercenti) e Giuseppe Esposito (Coordinatore Provinciale Immagine e Benessere e presidente dell'Associazione "Stamm cà"), ricevuti in Prefettura da Dario Annunziata, dirigente membro del Gabinetto del Prefetto Marco Valentini.
«Abbiamo chiesto - spiega Vincenzo Schiavo - di girare le nostre istanze al Governo e al Ministero dell'Economia: imporre la chiusura a queste attività è un'ingiustizia: garantiscono sicurezza per la salute dei clienti, devono riaprire quanto prima, così si alimenta solo l'abusivismo. Bisogna dare dignità e futuro ai nostri seri imprenditori, attendiamo anche ristori concreti dal Governo».
Un incontro giunto al termine di una lunga manifestazione in piazza: Confesercenti Campania - aggiunge Vincenzo Schiavo - è stata al fianco di categorie vicine al tracollo dopo una chiusura che dura da quasi 10 mesi, visto che l'apertura a singhiozzo non solo non ha ripianato le perdite ma ha illuso e procurato più danni che benefici. Diamo voce a 16mila imprese in Campania, 7mila solo a Napoli e provincia, per il settore di parrucchieri/barbieri, centri estetici, benessere e immagine. Si tratta di 35mila addetti diretti e di oltre 20mila indiretti: quasi 60mila lavoratori in gravissime difficoltà. In media le perdite di fatturato sono di oltre 20 milioni, del 40% rispetto al 2019, con punte di 70% e con molte attività che non riescono a pagare i fitti, le utenze e la tasse. Chiediamo la riapertura delle attività, la sospensione dei canoni e dei tributi, la risoluzione di problemi atavici di scarsa tutela, quali l'abusivismo e l'assenza di ammortizzatori sociali per dipendenti e donne in maternità. Da un lato per loro non c'è futuro, dall'altro il governo non fornisce risposte e ristori adeguati, visto che molti esercenti non hanno ricevuto neanche un euro. La categoria lega indissolubilmente il proprio intero reddito al negozio, senza questo introito non sopravvivono, e parliamo di 100mila euro di fatturato annui per il 90% delle imprese. Fatturato che sale anche a 2000/250mila euro in media per i centri estetici/benessere che lavoravano molto con alberghi, nelle terme e nei luoghi turistici, ovvero in settori totalmente azzerati».

 

Di rimando Nicola Diomaiuta (Presidente Regionale Immagine e Benesseredi Confesercenti), sottolinea: «Chiediamo di riaprire: i mesi di chiusura sono stati troppi, i sostegni sono ridicoli, quasi pari a zero, invochiamo anche maggiori controlli pur di tornare a lavorare. Riapriamo in sicurezza, ma riapriamo. Prima della chiusura abbiamo investito migliaia di euro in dispositivi per sanificare e per adeguare le nostre attività alle norme anti-Covid, ma non è servito a nulla. Molti di noi hanno subito il distacco della corrente perché non riescono a pagare le utenze, alcuni non hanno mai riaperto, altri non apriranno mai più. C'è poi il problema abusivismo, che tocca numeri enormi e che realizza un paradosso: gli abusivi senza controllo lavorano e sono pericolosi, per l'igiene e per la salute collettiva. Noi che rispettiamo le regole, e garantiamo nei nostri negozi l'assoluta sicurezza, invece siamo chiusi».

 

I tanti esercenti presenti hanno, simbolicamente, sistemato una poltrona da coiffeur in piazza, calpestando a turno un registratore di cassa, segno della loro impossibilità a far fronte alle spese. «Siamo partite Iva - dice la signora Giulia, titolare di un centro estetico - il che vuol dire che non abbiamo sostegni e che continuiamo a versare le tasse anche da fermi. Non ne possiamo più». «Gli abusivi sono troppi ed esistono barbieri di serie A e di serie B - dice invece Antonio, barbiere -, non capisco come sia possibile, in tempi di chiusura, che politici e calciatori abbiano le acconciature chiaramente sistemate nelle ultime ore, sono i soliti privilegiati?».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 107915103

Politica

Positano, minoranza contro campagna marketing su Expedia: «40mila euro sprecati! Ciò di cui abbiamo bisogno è migliorare servizi»

«La volontà di perseguire una campagna di destagionalizzazione da parte dell'amministrazione è di per sé una cosa lodevole, ma onestamente non crediamo che attraverso queste donazioni ad Expedia possiamo risolvere il problema. Positano è già conosciutissima, ciò di cui abbiamo bisogno è migliorare i...

Emergenza trasporti in Costa d'Amalfi. «Non interventi salvifici ma programmazione»: le minoranze unite scrivono alle Istituzioni

Mancanza di pianificazione e di comunicazione tra le Istituzioni in merito all'emergenza trasporti. Sono questi i problemi contestati dal Coordinamento delle opposizioni consiliari della Costa d'Amalfi, in una nota indirizzata alla Regione Campania, alla Prefettura di Salerno, all'Ufficio Scolastico...

Putin firma annessione di quattro regioni ucraine, Giorgia Meloni: «Referendum farsa, non ha valore»

Vladimir Putin ha firmato l'atto con cui quattro regioni dell'Ucraina - Donetsk, Lugansk, Kherson e Zaporizhzhia - verranno annesse alla Russia, a seguito dei referendum svoltisi nei giorni scorsi e non riconosciuti dalla comunità internazionale, comprese le autorità di Kiev. Presenti alla cerimonia...

Piero De Luca: «Partito Democratico va rifondato, bene percorso proposto da Letta»

«Il Partito Democratico ha bisogno di essere ricostruito dalle fondamenta. Serve avviare subito il percorso da seguire e da svolgere nei tempi certi, previsti dalle regole. È bene, però, evitare un calciomercato dei nomi che trasformi il tutto in una corrida. Sarebbe inutile e controproducente. Va aperta,...

Covid, ordinanza di De Luca: in Campania obbligo mascherina negli ospedali

Il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato l'ordinanza n.3 del 2022 in materia di prevenzione e sicurezza nel contrasto alCovid-19. Ecco i contenuti: 1. Fatta salva l'adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell'evoluzione della situazione epidemiologica e ferme le...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.