Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 6 minuti fa S. Margherita da Cortona

Date rapide

Oggi: 22 febbraio

Ieri: 21 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Sal De Riso Costa d'Amalfi, il sito ufficiale del Maestro Pasticciere membro e presidente dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI) Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCasa Angelina Praiano, opportunità di lavoro a tempo indeterminato e stagionale. Clicca qui per leggere l'articolo e scoprire come candidartiPasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: PoliticaElezioni Ravello, la lettera aperta del prof. Sorrentino ai tre candidati sindaco

Granato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Politica

Ravello, Costiera Amalfitana, Politica, Elezioni

Elezioni Ravello, la lettera aperta del prof. Sorrentino ai tre candidati sindaco

I quesiti del Professor Salvatore Sorrentino ai 3 candidati sindaco: «Mi piacerebbe avere le risposte durante i comizi che terrete in Piazza del Vescovado»

Inserito da (redazionelda), martedì 28 settembre 2021 16:29:32

Riceviamo e pubblichiamo lettera aperta a firma del professor Salvatore Sorrentino, già sindaco di Ravello, rivolta a i tre candidati alla carica di sindaco di Ravello: Salvatore Di Martino, Paolo Vuilleumier e Ulisse Di Palma relativamente alle condizioni di alcune strade periferiche di Ravello. Segue testo integrale della lettera.

 

Cari amici,

premetto che

  • mi posso permettere di chiamarvi tali, perché tali siete per me;
  • mi posso permettere di porvi le domande qui appresso indicate, perché riguardano molto semplicemente scelte che ho fatte io quando rivestivo la carica per la quale oggi concorrete;
  • mi posso altresì permettere in quanto elettore e cittadino di Ravello.

E vengo al dunque: vorrei conoscere le vostre intenzioni solo su tre dei problemi che soffre Ravello e cioè il completamento delle seguenti opere, incompiute da circa quarant'anni.

a: strada Castiglione-Ravello, completamento. Di certo non è degno di un paese civile, in particolare di Ravello, ciò che succede ancora oggi, specie durante la nostra per fortuna lunghissima stagione estivo-turistica, lungo la strettoia di Civita: venti minuti sotto il sole cocente per attendere il verde dopo il rosso; sì, 20 minuti, cronometrati; e sempre che ci sia un addetto all'apparecchiatura, altrimenti ... !!!!! E, siccome nei 40 anni entrano pure 5 anni di mia amministrazione, 1980-85, voglio spiegare qual era il problema allora.

La cosa non si poté fare perché la strada era classificata statale e, di conseguenza, doveva avere certi requisiti particolari che fu difficile ottenere, nei miei pur lunghi cinque anni. Oggi, essa è stata declassata a derelitta provinciale; fatto positivo, questo, per l'occasione, in quanto non deve più avere i requisiti di quel tempo: puo' essere molto più stretta, puo' avere qualche curvetta, anche qualche piccolo saliscendi. Ergo: la cosa si potrebbe facilmente concordare. Specie oggi, che

a) abbiamo tanti soldi dell'UE da spendere, specie nel Mezzogiorno, per il Recovery plan (mi piace chiamarlo così);

b) abbiamo una ministra per il Mezzogiorno nostra compaesana (o quasi), salernitana;

c) abbiamo un Ravellese Onorario, Ministro molto importante e influente in questo Governo (con un figlio di Ravello fra i suoi collaboratori);

d) abbiamo ancora un Presidente della Regione anch'egli salernitano, e ben addentro ai fatti e alle esigenze turistico-culturali di Ravello. A proposito di quest'ultimo punto, il d), non fidiamoci degli Studi di fattibilità, mi sa che fanno consumare inutilmente soldi e servono a dilatare a lungo i termini dei progetti(incarico, incontri per presentare i problemi, e, chi più ne sa ne metta, passano mesi e anni e, alla fine, le regole sono cambiate, le amministrazioni locali pure, con progetti diversi, non fosse altro che per far dispetto a quelli di prima, e... stop.

Occorre, a mio modo di vedere, intavolare rapporti diretti e personali con chi deve finanziare; senza troppe chiacchiere: presentare il progetto, chiedere che, finalmente, dopo 40 lunghissimi anni, sia portata a termine un'opera di vitale importanza non solo per Ravello, ma pure per Scala, Tramonti alta, i comuni tutti della Costiera, nei periodi di maggior afflusso turistico e, quindi, automobilistico

Vedrete che i soldi arriveranno!

2a: Strada interpoderale "San Cosma - Casarossi - Traversa - Pendola. Quest'opra fu cominciata nei primi anni '80 del secolo scorso, circa 40 anni fa! Essa, nell'85 era da poco iniziata, una serie di vicende, dopo di me, non voglio assolutamente cercare responsabilità, forse non sono nemmeno a Ravello, bensì a Roma, è passata per le amministrazioni Di Martino, Amalfitano, Imperato e pure Vuilleumier, fino al 2006, allorché fu celebrata la conclusione del primo tratto (e non voglio dire per merito di chi, certo pure di vari amministratori).

Bene. Cioè male! Da allora, nessuno si è mai preoccupato di portar avanti il progetto originario, approvato da tutti gli enti responsabili: comune, comunità montana, regione, autorità dei beni ambientali e paesaggistici. E i limoneti e i boschi ad essi adiacenti stanno andando all'abbandono, se non addirittura in rovina.

E questo, alla fin fine, potrebbe pure essere accettato: gli interessi non sono più rivolti all'agricoltura, non vale più la pena di spendere soldi per una strada che servirebbe a ben poco. Si puo' non essere d'accordo su una giustificazione del genere, ma ci potrebbe stare pure!

La cosa ASSURDA, ma veramente assurda, inconcepibile, incomprensibile, autolesionista è un'altra: un'altra, nel frattempo, amministrazione, non so, né devo io sapere, ha appaltato, non so se è il termine adatto, i lavori di smaltimento delle acque fognarie di alcune parti della Costiera. Fra questi ha ideato, attenzione, un impianto di sollevamento delle acque fognarie della nostra frazione Sambuco, dalla località Pendola, fino all'altezza del nostro Cimitero. E hanno già interrato il tubo di dette acque da giù alla Pendola fino al cimitero; cioè da quota sotto i 300 m slm fino a oltre 400 m slm, cioè 120-130 metri di sollevamento delle acque fognarie; e non so se pure piovane, come nel resto della nostra città.

Ma sapete quanto dovremmo spendere, in avvenire, per questo sollevamento? Io non sono in grado di fare di simili previsioni, ma immagino che saranno parecchie decine, se non centinaia, di migliaia di euro l'anno di energia elettrica.

Non basta. Già l'impianto di sollevamento, di per sé costa tanto. Aggiungiamo che:

  • di certo, occorrerà un impianto di riserva;
  • di certo ci saranno dei guasti, di tanto in tanto;
  • di certo ci vogliono dei gestori umani, quindi a pagamento, 24 ore su 24 al giorno, 7 giorni a settimana, 12 mesi l'anno;
  • facilmente, calcolando la franosità della zona, di tanto in tanto, gli amici nostri confinanti, i minoresi, si vedranno arrivare fin sulla spiaggia le ..., e le, come chiamate voi? ... dei Sambucani;
  • tutto questo senza contare i rischi idro-geologici.

Ma ci rendiamo conto?

Guardiamo come si risolverebbe questo gravissimo costosissimo problema: con una spesa certamente anche inferiore, si continuerebbe la costruzione della strada di cui stavamo parlando, lungo la quale si interrerebbe un tubo di acque fognarie normali, le quali, per caduta, senza alcun impianto, arriverebbero alla nostra località Rotonda, dalla quale già si diparte la rete fognaria nostra, realizzata all'epoca della mia seconda amministrazione.

Ci rendiamo conto? Lascio a voi la conclusione di questo punto della mia lettera; vi prego di illustrarla.

3a incompiuta: Strada interpoderale "SS 373 di Ravello (una volta!) - Torretta Marmorata - Zia Marta". Per la salvaguardia di tanti bellissimi (e abbandonatissimi) limoneti, che, dalla Torretta Marmorata, arrivano, attraversando Via Gradoni Santa Croce, alla vera Via Zia Marta, quella che nemmeno amministratori e Tecnici dell'UTC sanno dove si trovi, purtroppo: una zona bellissima e fertilissima di Ravello, divenuta ormai solo covo di topi e serpenti; oltre che di qualche campetto di fiorenti alberelli droganti.

Fine.

Mi piacerebbe avere le risposte durante i comizi che terrete in Piazza del Vescovado.

Cordiali saluti.

Salvatore Sorrentino

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Elezioni Ravello, la lettera aperta del prof. Sorrentino ai tre candidati sindaco

rank: 109744103

Politica

Indagine Openpolis sui Trasporti, Tommasetti: «In provincia di Salerno troppe scuole irraggiungibili con mezzi pubblici»

"In Campania e in provincia di Salerno raggiungere gli istituti scolastici è in molti casi una vera e propria odissea". Questo il commento di Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Campania della Lega, ai più recenti dati sui collegamenti con le scuole garantiti dal trasporto pubblico. L'indagine...

ZTL territoriale, Fratelli d’Italia Costa d’Amalfi: «È il primo passo per affrontare problemi di viabilità e vivibilità»

«Grazie anche all'impegno di FDI Costa d'Amalfi, è stato approvato in Commissione Trasporti, a firma dell'Onorevole Imma Vietri, un emendamento al provvedimento in materia di "sicurezza stradale e delega per la revisione del Codice della Strada", che prevede la possibilità di istituire la Zona a traffico...

ZTL extra urbana, Piero De Luca (PD): «Soddisfatto di aver portato a casa quella che sarà una rivoluzione per la Costa D'Amalfi»

«La Commissione trasporti ha approvato un mio emendamento al provvedimento c.d. Codice della Strada che finalmente consente di istituire una ZTL extra urbana in aree di particolare rilevanza culturale, paesaggistica o naturalistica tutelate dall'Unesco». A dichiararlo è il deputato dem Piero De Luca,...

Via libera alla ZTL fuori centri abitati, Vietri (FdI): «Soluzione agli atavici problemi di circolazione in Costa d'Amalfi»

«È stato approvato, in Commissione Trasporti alla Camera, un mio emendamento al provvedimento in materia di ‘sicurezza stradale e delega per la revisione del Codice della Strada', che prevede la possibilità di istituire la Ztl (Zona a traffico limitato) territoriale fuori dai centri abitati, per straordinarie...

Costabile (Giovani FI): «Interruzione metropolitana grave scelta per l’intera provincia di Salerno, quali iniziative per scongiurare disagi?»

È fortemente preoccupato Pietro Costabile, coordinatore provinciale di Forza Italia Giovani Salerno e vice coordinatore regionale vicario di Forza Italia Giovani Campania, per la temporanea interruzione dei collegamenti della metropolitana, in vista degli importanti interventi infrastrutturali che riguarderanno...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.