Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 25 minuti fa S. Chiara da Montefalco

Date rapide

Oggi: 17 agosto

Ieri: 16 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialePasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneA Scala "Luci della Costiera": Storytelling, illuminazione artistica, videomappingCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàRavello Festival 2022, è tutto pronto per la settantesima edizioneLa storica Pasticceria Pansa di Amalfi presenta: Il Pan di Amalfi, un dolce lievitato straordinario da acquistare anche on lineSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Tu sei qui: Lettere alla redazioneIstituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Maurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLuci della Costiera 2022 a Scala il comune più antico della Costiera AmalfitanaRavello Festival VXX edizione, è tutto pronto per l'edizione 2022 del Festival della città della musicaGranato Caffè! Vendita e manutenzione macchine per il caffè, cialde, caffè in chicchi e macinato Hotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaDal 1830 la Pasticceria Pansa addolcisce la storia di Amalfi Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Lettere alla redazione

Istituto Comprensivo Amalfi: genitori contestano scelte preside su mensa e lezioni al sabato [LA LETTERA]

Scritto da (redazionelda), lunedì 13 settembre 2021 15:39:00

Ultimo aggiornamento lunedì 13 settembre 2021 15:41:37

Riceviamo e pubblichiamo lettera a firma di un gruppo di genitori dell'Istituto Comprensivo Statale "Gerardo Sasso" di Amalfi e dei relativi plessi di Pogerola, Conca dei Marini e Furore, che contestano alcune scelte attuate dalla dirigente scolastica, professoressa Rosa Viscardi.

"Ci rivolgiamo a questa testata giornalistica per dar voce alle nostre ragioni" fanno sapere i genitori di cui pubblichiamo integralmente, di seguito, la lettera.

 

 

"L'anno scorso, la Dirigente scolastica, prof.ssa Rosa Viscardi, sospesa la mensa per motivi di spazio (nel plesso di Amalfi) e per l'emergenza sanitaria, fissava la frequenza scolastica del sabato, chiedendo un sacrificio alle famiglie, assicurando che per l'anno successivo l'andamento scolastico avrebbe ripreso il corso ordinario.

Purtroppo, con sorpresa, ad inizio agosto, la Dirigente scolastica, ha invitato i genitori a compilare un "referendum" sulla divisione settimanale delle ore dell'imminente anno scolastico, la decisione verte su due sole varianti:

- distribuzione oraria in cinque giorni settimanali con uscita per due giorni alle ore 14.00;

- distribuzione oraria in sei giorni settimanali, replicando l'orario emergenziale dell'anno precedente (lunedì, martedì e mercoledì uscita alle ore 13.10/13,15, giovedì, venerdì e sabato uscita alle ore 12,15/12.20).

Di fronte alle due opzioni, per i genitori non vi era possibilità di scelta se non la seconda, in quanto:

- l'uscita alle ore 14/14,15, senza pasto, specie per i bambini più piccoli, sarebbe stata oggettivamente stressante;

- i bambini che prendono il pulmino, raggiungerebbero, in alcuni casi, le loro abitazioni intorno alle ore 15.

Evidenziamo inoltre che:

nella seconda parte del documento si chiariva che al Consiglio dei Docenti spettava l'ultima parola. Da qui la nostra domanda: Perché consultarci, se il nostro parere non ha peso sulle decisioni da prendere?

In ragione dell'importante necessità del sabato libero, alcuni genitori hanno avanzato una terza opzione come la reintroduzione di un rientro e pasto a carico dei genitori, in sostanza una doppia merenda.

Lamentiamo il fatto che queste nostre segnalazioni non sono state considerate, anzi ritenute nulle al fine del referendum.

Con disagio constatiamo mancanza di dialogo tra Famiglia e Scuola.

A riprova di ciò evidenziamo che tre genitori eletti nel consiglio d'istituto, hanno rassegnato le dimissioni per l'impossibilità di un confronto aperto e fattivo con la Dirigente.

Inoltre, ci siamo adoperati per formulare una lettera spedita con PEC, perché fosse letta alla riunione con i docenti della primaria. Non abbiamo avuto né risposta, né numero di protocollo. Non sappiamo se sia stata letta o discussa, l'unica cosa che abbiamo appreso dal documento pubblicato sul sito di codesto Istituto comprensivo, è che l'orario per l'anno scolastico 2021 - 2022 è lo stesso dello scorso anno, cioè non prevede il sabato libero, né altri suggerimenti avanzati dai genitori.

Vi sono altre modalità per la gestione dell'orario scolastico:

- le 27 ore possono essere distribuite diversamente, così come attuato da Comuni limitrofi o nel resto d'Italia.

- si potrebbe uscire tutti i giorni alle 13.30

- si potrebbero fare unità orarie di 50 minuti e non di 60 minuti.

- si poteva attivare la mensa, per la quale il Comune si è adoperato, ma per la quale, la Dirigente, a suo dire: "non ne vuole sentire parlare per le elementari" per l'emergenza e per la mancanza di organico. Sarebbe il caso di approfondire questa carenza. L'insufficienza era nota già dallo scorso anno, perché non è stata trovata una soluzione? C'era tutto il tempo necessario! E qualora non avessimo avuto un'aula mensa, ogni classe poteva mangiare nella propria aula, come da noi richiesto, per avere anche un maggiore controllo, senza che le classi convergessero in un'unica sala.

La Dirigente scolastica si ostina a difendere le sue proposte per via dell'emergenza Covid. Ma non possiamo non obiettare che tale emergenza vede coinvolto il resto dell'Italia, e non solo, eppure la mensa continua!

Ora, mensa o meno, a noi come genitori, interessa che il sabato sia libero: i bambini ne hanno bisogno per riposo e sfogo psicofisico, perché non possono addossarsi il peso dei compiti anche la domenica, costringendo l'intera famiglia a capitolare rinunciando a gite, o semplicemente, al piacere di stare insieme.

Altro deterrente che induce a scegliere la frequenza di solo 5 giorni settimanali giorni (lunedì/venerdì) è il traffico: da settembre ad inizio novembre, così come tra marzo e giugno, il fine settimana è particolarmente affollato, e questo sì che costituisce un'eventuale fonte di contagio per i bambini a bordo dello scuolabus, mentre per altri accompagnati dalle famiglie vi sarà il disagio delle code.

Crediamo che le nostre preoccupazioni sono fondate con la speranza sempre di avere un anno scolastico sereno. La scuola è fatta dai nostri bimbi e dalla interazione tra Essa e le famiglie. Non ci aspettiamo grandi risultati da questa lettera ma almeno abbiamo modo di far conoscere i nostri disagi.

Grazie".

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 1063126100

Lettere alla redazione

Maiori, da oggi bar chiusi dopo le 2. La proposta del dj vocalist Rosario Sepe: «Si tenga aperto a turno un solo locale per notte»

Com'è ormai noto, da oggi, 1° agosto, e per tutto il mese, è in vigore l'ordinanza sindacale n.32 del 27 luglio, con cui il Comune di Maiori ha introdotto disposizioni atte a disciplinare la movida selvaggia, «sulla scorta delle rimostranze ricevute da numerosi cittadini», vietando ai bar e locali in...

Amalfi, Preside “Marini-Gioia” ringrazia le strutture che hanno ospitato i PCTO (ex alternanza scuola-lavoro)

L'anno scolastico 2021/22 si è concluso e il Dirigente Scolastico, Prof. Vincenzo Falco, intende ringraziare pubblicamente tutte le strutture che hanno ospitato gli studenti dell'Istituto superiore amalfitano "Marini-Gioia" per l'attuazione dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l'Orientamento...

Enzo D'Amato alla sua 18ª stagione al Grand Hotel Tritone e con tanta voglia ancora di "fare la differenza"

di Enzo D'Amato Gentile redazione, seguo sempre con attenzione i vostri articoli e non mi sono sfuggite le recenti polemiche sulle difficoltà che trovano imprenditori nel reperire forza lavoro, soprattutto stagionali. Alcuni commenti, indirizzati a personaggi importanti e imprenditori "sani" strumentalizzando...

"Non è il titolo accademico o il ruolo politico ricoperto il metro di valutazione dell’importanza di una persona"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera giunta in redazione da un lettore de Il Vescovado e rivolta alla nostra collaboratrice Maria Abate che, nella mattinata di oggi, ha partecipato all'intitolazione della piazzetta di Pucara a suo padre, lo chef Carmine Abate. Ho avuto modo di seguire da remoto la...

Maiori, "sgombero" dal Palazzo Mezzacapo: parla l’associazione “Il Tempio di Apollo”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell'associazione "Il Tempio di Apollo", che da anni opera sul territorio di Maiori con gli eventi del Maiori Festival, e che, dopo aver ricevuto una lettera di sgombro dei locali della propria sede da parte del Comune di Maiori, e non avendo avuto altre possibilità...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.