Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Barbara vergine

Date rapide

Oggi: 4 dicembre

Ieri: 3 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaSalDeRisoShop è il portale della Sal De Riso Costa d'Amalfi dove è possibile acquistare i dolci delle feste e tutta la produzione del Maestro Pasticciere più amato d'Italia https://pasticceriapansa.it/catalogo.asp?cat=22Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiI dolci delle feste firmati dalla storica pasticceria Gambardella, oggi anche on line all'indirizzo www.gambardella.itGranato Caffè, l'assistenza migliore che c'è su macchine da caffè a cialda o a braccioCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, Internet Service Provider in fibraSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di click

Tu sei qui: GourmetLa Cantina Apicella al ‘Vinitaly’ di Verona: nei suoi nettari d'uva la storia della prima azienda vinicola di Tramonti

Granato Caffè, leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule, lancia un'offerta fino al 31 dicembre 2022Sal De Riso Costa d'Amalfi augura a tutti i nostri lettori buone feste e ricorda che i dolci di Natale possono essere acquistati sul portale e-commerce www.salderisoshop.comCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoMaurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaLa prima cotta, la nuova mozzarella dal gusto antico realizzata dai maestri caseari de La TramontinaLa storica pasticceria Pansa vi augura Buone Feste ricordando che è possibile acquistare tutta la produzione artigianale dallo shop on line www.pasticceriapansa.itHotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaAmalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Gourmet

La Cantina Apicella al ‘Vinitaly’ di Verona: nei suoi nettari d'uva la storia della prima azienda vinicola di Tramonti

Inserito da (ilvescovado), venerdì 7 aprile 2017 20:57:02

Di Maria Abate

È alla sua 51esima edizione il Vinitaly, il salone internazionale dei vini e distillati che quest'anno si tiene dal 9 al 12 aprile, a Verona, per una tre giorni all'insegna della qualità. E da 26 anni la Cantina Apicella vi partecipa, portando i suoi preziosi nettari made in Tramonti all'attenzione di buyer da tutto il mondo. Reduce dalla medaglia d'argento per il vino bianco Colle Santa Marina Doc 2015, ottenuta lo scorso novembre al concorso Mondial des vins Extremes (soltanto l'ultimo in ordine di tempo dei numerosi riconoscimenti acquisiti), la Cantina Apicella è l'azienda vitivinicola storica della Costa d'Amalfi. Nel 1977, infatti, Giuseppe Apicella ebbe la felice intuizione di imbottigliare il vino che fino ad allora produceva e rivendeva in maniera sfusa come tutti i contadini tramontani.

«Negli anni ‘60 - ci spiega Prisco Apicella, figlio dell'energico Giuseppe ed agronomo dell'azienda, facendo sovvenire alla memoria con occhi sognanti i racconti del papà - le strade di Tramonti, fino al Valico di Chiunzi, erano incomplete. Le donne facevano la tratta del vino a spalla. Il vino delle nostre zone era appetito, specie dai clienti napoletani, perché reso intenso dal tintore. E infatti, parte del nostro vino veniva miscelata a vini di qualità inferiore per donare loro un colore (quello peculiare ottenuto dal tintore) che si mantenesse persistente».

In questo contesto di produzione "primitiva", per nulla interessata dai cambiamenti già in atto in altre zone dell'Italia, Giuseppe Apicella decise di intraprendere un nuovo approccio al mercato. Il suo vino andò a scontrarsi contro quelli già rinomati, che tra l'altro prediligevano un gusto più morbido rispetto a quello che può dare il tintore. La vendita, però, andò bene, grazie anche al sostegno dei tramontani emigrati al Nord, che acquistarono con orgoglio patriottico le prime bottiglie targate "Apicella".

Ma da allora le cose sono cambiate. E in meglio. Adesso, nei sei ettari di vigna acquisiti nel corso degli anni, la famiglia Apicella coltiva le preziose uve che danno origine ai sette vini prodotti dalla Cantina: tre rossi, due bianchi, un rosato e un passito, che Prisco e sua moglie Marianna presenteranno all'interno del padiglione B della Fiera di Verona, allo stand 5. Di questi, testimonianza del forte attaccamento alla storia di famiglia ma anche del costante spirito di iniziativa che caratterizza l'Azienda fin dagli esordi è il rosso denominato A' Scippata.

La sua storia è interessante quanto avventurosa e lascia ben immaginare la passione che muove il lavoro dei viticoltori in Costiera, alle prese con le difficoltà dettate dalla struttura a terrazzamenti del paesaggio agrario costiero e allo stesso tempo con la voglia di preservare la natura nel suo aspetto incantato seppur ostico. A' Scippata è la riserva della Cantina Apicella e ha conservato il nome della vigna da cui si produce l'uva di varietà tintore che costituisce all'80% questo vino dal color porpora intenso. Una vigna che è rimasta la stessa di cento anni fa, quella impiantata dal trisavolo di Prisco sradicando gli alberi di castagno di cui era pieno il fondo: da qui il nome, che chi mastica un briciolo di napoletano può ben ricollegare. Una vigna tutta franca di piede, tutta italiana insomma, non innestata su radici di viti americane (come il sangiovese, il trebbiano, il nebbiolo e circa il 90% dei vitigni europei) perché mai intaccata dalla fillossera. Da un secolo le sue viti assorbono sostanze nutrienti dal terreno, che donano all'uva una qualità non indifferente.

«Nel 2000, quando ero all'università -, racconta con entusiasmo Prisco - la produzione del tintore era limitata. Eppure al momento della pigiatura mi ero già reso conto di avere in mano un prodotto diverso. Nella mia tesi di laurea, era il 2003, contrapposi questa magnifica vite al più "comune" aglianico. Decidemmo allora di valorizzare questa varietà di vino autoctona, di sfidare la concorrenza portando alla ribalta la tradizione. Paradossalmente, è stata un'innovazione. Perché nessuno avrebbe immaginato di poter bere il tintore in purezza. E invece...».

E invece è stato possibile, grazie ad un invecchiamento maggiore per tirare fuori i tannini e ad una battaglia legale intrapresa per iscrivere il tintore nel Registro Nazionale delle Varietà di Vite vinta soltanto nel 2011. Da quel momento a Tramonti si iniziò a produrre vini a base di tintore, con un successo inaspettato e cavalcato attualmente da tutte le case vinicole del Polmone verde della Costa d'Amalfi. E il valore della Riserva di casa Apicella fu riconosciuto a livello internazionale, con il suo odore fruttato che sa di mora, col sentore balsamico e il sapore intenso e caldo (dovuto alla maggiore gradazione alcolica che permette una più lunga conservazione nel tempo). Di questo nettare prezioso, che deve la sua fortuna anche al rischio a cui sono sottoposte le sue uve, con la vendemmia ritardata di una settimana per consentire una maggiore concentrazione zuccherina, si producono tremila, massimo quattromila, bottiglie da un ettaro di vigna.

Sul colle Santa Marina, invece, nasce l'altra punta di diamante della Cantina Apicella, il cru bianco di un limpido e splendente giallo paglierino, già menzionato per il premio ricevuto. Minerale, floreale, ma anche fruttato lo spettro olfattivo; fresco e avvolgente il sapore. La Cantina, inoltre, produce l'unico passito in Costiera, "Passion", un vino dolce da dessert ottenuto da uve bianche fatte appassire su piccole stuoie in un locale piccolo ma ben ventilato, che consente loro di raggiungere una grande ricchezza zuccherina. Se ne producono 600 bottiglie l'anno, poche, ma quanto basta per proporre un vino di qualità.

Ma per produrre vini di qualità, c'è bisogno anche di attrezzatura di qualità. E così, l'altro grande sforzo coltivato dalla famiglia Apicella è stato quello di recuperare la cantina, anche allo scopo di dare un'accoglienza diversa ai clienti. Se prima c'era solo la fase del consumo, oggi invece chi va in cantina vuole vivere un'esperienza completa: visitare le strutture di produzione, degustare i vini e, magari, farsi raccontare la storia dell'azienda. Alle botti in castagno che soltanto cinquanta anni fa erano le uniche conosciute a Tramonti, prodotte com'erano dai bottai del posto con legno del posto, Prisco ha sostituito le grandi botti in rovere di Slavonia e le più piccole in Rovere francese. Un legno che apporta nuovi profumi al vino, senza intaccarne troppo il sapore. Dietro le botti, che "sfilano" in bella mostra, quello che Prisco chiama il "muro della memoria", perché custodisce i vini dal 1987.

«Mio papà non ha avuto soltanto l'acume di capire in quale luogo impiantare quale vite, ma anche la caparbietà di proporre, già nell'87, il suo vino come DOC», racconta Prisco, orgoglioso di colui che dà il nome (e le fatiche) ai vini dell'azienda di famiglia. E così, dal 1995 esiste il DOC Costa d'Amalfi e i vini Giuseppe Apicella portano in alto il marchio insieme a quelli, successivi, prodotti nel resto di Tramonti, a Furore e a Ravello.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 106747109

Gourmet

Sal De Riso conquista Milano e vince Artisti del Panettone 2022

E' Salvatore De Riso il vincitore dell'edizione 2022 di "Artisti del Panettone", la competizione tenutasi a Milano che premia il miglior panettone tradizionale classico basso senza glassa, organizzata in partnership con la Gazzetta dello Sport, giudicato da un team di esperti, guidato dal presidente...

Il bresciano Davide Merigo vince "Bake Off Italia" e si aggiudica un corso alla scuola "In Cibum" di Pontecagnano Faiano

Sorprendente finale, quella della decima edizione di "Bake Off Italia - Dolci in forno", il cooking show targato BBC, prodotto da Banijay Italia per Warner Bros, Discovery, e condotto da Benedetta Parodi, andata in onda su Real Time il 2 dicembre. DavideMerigo, ingegnere bresciano che sogna di diventare...

Ecco "I Dolci delle Feste by Mulino Caputo": dalla Costa d'Amalfi Sal De Riso presenta a Napoli i suoi lievitati natalizi

Il dolce delle feste 2022? È il "BabàNatale", con tante reinterpretazioni in arrivo da Napoli. D'altra parte, l'attrazione tra il Babà e Napoli è stata ed è irresistibile. Il lievitato, nato in Polonia nel 1700, a Parigi assunse la tipica forma a fungo con la bagna al rhum ma, dopo una serie di migrazioni...

Agerola, 5 dicembre al Campus Principe di Napoli si discute dell'aperitivo del futuro con chef stellati e bartender di spessore

Lunedì 5 dicembre la splendida location a picco sul mare del "Campus Principe di Napoli" di Agerola, incantevole perla della Penisola Sorrentina, apre le sue porte ad un evento interamente dedicato ad uno dei più antichi e iconici rituali dell'italianità: l'Aperitivo. Già nel IV secolo a.C. il medico...

Dalla Costa d’Amalfi il Maestro Sal De Riso presenta il suo panettone "Campione del Mondo" ai Cook Awards di Milano

Si è tenuta ieri sera al Blue Note di Milano la terza edizione dei Cook Awards, l'evento con il quale la redazione gourmet del Corriere della Sera ha premiato le sei personalità del cibo 2022: chi per impegno, passione e presenza si è contraddistinto nel mondo del food italiano e internazionale. Storie...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.