Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 18 minuti fa S. Aurelio martire

Date rapide

Oggi: 24 febbraio

Ieri: 23 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Sal De Riso Costa d'Amalfi, il sito ufficiale del Maestro Pasticciere membro e presidente dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI) Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCasa Angelina Praiano, opportunità di lavoro a tempo indeterminato e stagionale. Clicca qui per leggere l'articolo e scoprire come candidartiPasticceria Pansa, la dolcezza in piazza ad AmalfiSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Flusso di CoscienzaCatullo e la sua lezione incompresa

Granato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Flusso di Coscienza

Catullo, poesia, antica roma, latino, amore, letteratura

Catullo e la sua lezione incompresa

La lezione di vita che ci lascia in eredità Catullo ammonisce soprattutto noi giovani d'oggi, nella nostra mania di onnipotenza, che ci porta a credere di essere eterni, solo perché dotati di più strumenti, tecnologici e non, rispetto alle precedenti generazioni

Inserito da (PNo Editorial Board), lunedì 29 agosto 2022 17:34:13

Di Lorenzo Imperato

"Catullo non lo abbiamo capito ", così il Professore Ettore Paratore, nel volume " Letteratura latina dell'età repubblicana e augustea " chiosava parlando del poeta veronese. Eppure, nessun autore, Cicerone escluso, è stato ed è studiato come Catullo, che, da sempre, suscita ammirazione nei filologi, compassione nei critici letterari, amore nei filosofi.

La sua produzione di fatti non ci è mai pervenuta secondo un ordine cronologico, ma il suo libellus di 116 carmi è stato ordinato per affinità di tematiche, seguendo un criterio di prevalenza metrico. Catullo più di altri autori è stato uomo del suo tempo, ha saputo cantare la realtà mutevole della società e quella sempiterna dell'uomo, nella sua dimensione introspettiva. È il filosofo della dimensione interiore ma al contempo è un autore che fa rumore, che non si adatta al concetto virgiliano di silenzio. Così, la sua produzione giovanile pullula di racconti, di critiche, di passioni, di intrecci amorosi, di ideali, come quella di altri poeti. A rendere, perciò, Catullo uno dei più grandi letterati nella storia della letteratura romana non è tanto la sua "vis" nell'esprimere idee e concetti (seconda certamente a quella di Orazio), né tantomeno la sua stupefacente eleganza nella lirica e la sua raffinatezza linguistica, (sempre seconda a quella di Callimaco, suo maestro ed ispiratore), ma la sua innata capacità di contraddirsi. Sì, perché Catullo, a differenza di ogni altro autore latino e non, nelle sue opere non mostrava mai un solo aspetto della realtà, ma ecco che, mentre decantava le bellezze del mondo, sprofondava in un vero e proprio baratro depressivo da cui elaborava pensieri a dir poco sconfortanti. In tutti e 116 i carmina racconta l'amore, partendo induttivamente dalle esperienze personali. Dapprima parla del suo amore per Lesbia, che pare quasi certo si chiamasse Clodia e che fosse una donna di facili costumi, a cui egli però affibbia il soprannome appunto di Lesbia, proprio in virtù della sua devozione a Saffo e del suo attaccamento alla cultura greca, che poneva al centro la bellezza delle donne. La storia d'amore travagliata che egli vive e racconta è ricca ed altalenante: ad una prima infatuazione, si alternano rimbrotti, proteste e l'onta di un amore non ricambiato. Proprio quest'ultima condizione provocherà una scossa interiore in Catullo che puntuale descrive nei suoi carmina questa magica illusione, le improvvise esplosioni di passione, i momenti di profonda nostalgia, gli istanti di erotismo e divertimento, i suoi pianti notturni... Pur parlandoci di sé, al termine di ogni componimento amoroso, Catullo sembra mettere in guardia ogni innamorato sulla vera natura dell'amore, bellissimo ma fugace, tenero ma duro, che fa ardere ma consuma. Egli, che a scuola ci viene presentato come un poeta libertino ed epicureo, alimenta in realtà un sogno di passione esclusiva, delicato come un fiore che dura in eterno: è il poeta della sacralità del matrimonio, dell'amore legittimo che vive nell'icona della famiglia, dell'integrità morale. È il poeta che più sente il bello ed il puro della vita e che soffre indiscutibilmente nel vedere il male trionfare.

Nella nostra quotidianità di persone che amano, quante volte vediamo i nostri sogni infranti, le nostre speranze andare in fumo e scontrarsi con la dura realtà di amori falsi, scelti per convenzione, di fidanzamenti officiati su Instagram, attraverso foto di baci finti, davanti a centinaia di like e di commenti stucchevoli. Eppure, Catullo ci aveva avvertiti e ci avverte ancora, nei suoi carmina, ove racconta appunto la triste realtà dell'amore, divenendo profeta dei tempi. Infine, nei "Carmina docta" (61-69), chiamati così per l'influenza del modello greco e per l'ossequio alla tecnica ellenistica, il "doctus", come amava definirlo il filologo Prof Ignazio Cazzaniga, ci mostra ancora il suo lato tenero di poeta sognatore, in cui riecheggiano epoche passate, ove non c'era la corruzione dei costumi e denuncia il declino della Roma pre-imperiale, ove ricorda l'amore giovanile con spirito dismesso, tipicamente alessandrino. Eppure, al contempo, invita ancora alla speranza, è ancora convinto che le passioni debbano essere vissute a fondo, che la vita sia un dono da godere a pieno, che disperazione e speranza per l'appunto, come ribadirà Seneca tempo dopo, non viaggiano mai separate! "Cosa bella e mortal passa e non dura", questa frase petrarchesca è la perfetta, involontaria sintesi della tranciante lezione di vita che ci lascia in eredità Catullo e che ammonisce soprattutto noi giovani d'oggi, nella nostra mania di onnipotenza, che ci porta a credere di essere eterni, solo perché dotati di più strumenti, tecnologici e non, rispetto alle precedenti generazioni.

Continuando la riflessione impietosa del professore Ettore Paratore, con cui ho aperto la mia ben più semplice ed umile chiosa, mi domando: " Quando capiremo davvero Catullo? Quando avremo il coraggio di comprendere che i veri ideali di amore fedele e sincero, di "santa amicizia ", di rispetto reciproco salveranno il mondo?" L'insegnamento di Catullo, che muore al giorno d'oggi tra un like ed una direct, tra un Tik Tok ed un Tweet, può essere riscoperto solo dai giovani, che ne sono i veri destinatari. Perché, come ci spiega Nietzsche: " La parola del passato è sempre simile a una sentenza di oracolo e noi non avremo ad intenderla fin quando non saremo gli intenditori del presente, i costruttori dell'avvenire".

(Foto di repertorio: Suzy Hazelwood)

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Catullo e la sua lezione incompresa

rank: 1006212104

Flusso di Coscienza

Tracciando il cammino della propria vita: "La matita" di Raffaela Amato

Ispirata a un racconto di Paulo Coelho, questa poesia di Raffaela Amato, docente in pensione, ci offre una metafora profonda e toccante della vita umana. Da semplice strumento di scrittura, "la matita" diventa un simbolo potente delle nostre esperienze, delle nostre sfide e delle nostre trasformazioni....

Babbo Natale ha definitivamente sconfitto la befana sulla scacchiera delle festività natalizie

di Massimiliano D'Uva Un simbolo di tradizione e folklore italiano, la Befana, ha ceduto il suo trono di "Regina delle feste" a Babbo Natale in una svolta culturale che segna la fine di un'era. Per anni, questa strega buona ha riempito le calze dei bambini con dolciumi e regali (ricordate il carbone...

Statale Amalfitana da incubo nei week end: prove libere del Gran Premio del "Sole" nel giorno dell’Immacolata

di Massimiliano D'Uva Questa mattina festa dell'Immacolata nel raggiungere la città verticale ho notato, nel viaggio di andata iniziato verso le 10, pochissime moto, tra l'altro tutte guidate da persone molto disciplinate nello stile di guida. Ricordo, all'altezza di Praiano, quando una grossa moto Honda...

Erchie di Maiori, la complessità del lutto e la continuazione della Vita

di Massimiliano D'Uva A Erchie, la piccola frazione di Maiori che geograficamente è molto più vicina a Cetara, la solennità di Santa Maria Assunta è un punto fermo della tradizione e della devozione. Pur avendo vissuto quasi 50 anni a Maiori, ho scoperto la fede che unisce la piccola collettività di...

San Pietro 2023, riflessioni a voce bassa

di Mafalda Bruno Se c'è una cosa a Cetara su cui non vi sono dubbi, è l'amore per il proprio Patrono San Pietro, l'attaccamento alla festa non solo il 29 giugno, nei giorni precedenti e in quelli successivi, ma durante tutto il corso dell'anno. A Cetara non trova nessuno spazio, neanche minuscolo, il...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.