Ultimo aggiornamento 38 minuti fa S. Enrico imperatore 'Il pio'

Date rapide

Oggi: 13 luglio

Ieri: 12 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto la 72esima edizione del Festival della Musica in Costa d'Amalfi

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa, una dolce storia lunga due secoliPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Prima Cotta, la Mozzarella di Bufala Campana fuori dal coro. Caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Supermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickSal De Riso Costa d'Amalfi, acquista i dolci del maestro pasticcere più amato d'Italia sul sito ufficiale Sal De Riso ShopHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquori e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' Tirreni. Elisir di Limone, il Limoncello di Maurizio Russo, è realizzato esclusivamente con limone IGP della Costa d'Amalfi Hotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: Eventi e Spettacoli“Diritti e Rovesci”, ad Amalfi le sculture di Salvatore Morale-s

Villa Romana Hotel & SPA Minori Amalfi Coast ItalyCasa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Eventi e Spettacoli

Amalfi, costiera amalfitana, arte, sculture, mostra

“Diritti e Rovesci”, ad Amalfi le sculture di Salvatore Morale-s

Inaugurazione della Mostra all’Arsenale della Repubblica mercoledì 20 dicembre alle ore 18

Inserito da (PNo Editorial Board), sabato 16 dicembre 2023 11:44:03

Ravello Festival 2024 - dal 30 giugno al 25 agosto torna la grande musica in Costiera Amalfitana

Un'umanità invisibile, vulnerabile e senza diritti, che fugge da guerre e povertà, naviga oggi, su barconi fatiscenti: quello stesso mare che per secoli ha visto navigare le galee dell'antica Repubblica Marinara di Amalfi. Ancora una volta l'arte diventa pretesto per veicolare un messaggio sociale e di impegno civile contro l'indifferenza.

Inaugura ad Amalfi mercoledì 20 dicembre 2023 alle ore 18, negli straordinari spazi dell'Antico Arsenale della Repubblica, la Mostra Diritti e Rovesci. Le Sculture di Morale-s, dalla Tradizione all'Azione.

Le opere di Salvatore Scuotto intendono aprire una riflessione sul tema dell'immigrazione e del razzismo, causa o conseguenza di un dramma moderno segnato dalla disumanità.

La mostra, a cura del critico d'arte Pasquale Ruocco, è inserita nel più ampio programma di eventi natalizi, promossi dal Comune di Amalfi guidato dal Sindaco Daniele Milano: l'esposizione sarà aperta al pubblico fino al 20 gennaio 2024.

«Dopo il successo dei "Les Voyageurs" di Bruno Catalano, installati sul lungomare di Amalfi, prosegue la nostra esplorazione artistica di esperienze universali, quali il viaggio, la fuga, l'esilio, il sogno, le aspirazioni, la vita che nasce, la speranza - sottolinea Enza Cobalto, consigliera agli Eventi e ai Beni culturali - Partenze e separazioni, identità frammentate, donne e uomini che hanno lasciato i luoghi perfetti dell'infanzia per lavoro o perché costretti da situazioni contingenti. L'arte ha la forza evocatrice di imporsi allo spettatore, suscitando domande, interrogativi. Così parliamo di popoli migranti attraverso la mostra di Morales, artista irriverente e sovversivo, perché ci costringe a guardare, suscitando emozioni contrastanti, che conquisteranno la sensibilità del pubblico».

"Io penso che sia il momento per la pittura di rompere le cornici e per la scultura di scendere dai piedistalli", dice Morales. Bisogna dipingere senza evadere, scolpire o modellare plasticamente un pensiero che sia ferocemente rivolto al pubblico. Un pensiero che non lo allieti ma che lo accusi, perché stiamo diventando tutti, nemmeno lentamente, colpevoli.

«Un fenomeno, quello dei flussi migratori causa di nuove sfide e profonde tensioni sociali, che trovano spazio nel lavoro di numerosi artisti - commenta nella sintesi critica il curatore Pasquale Ruocco - Tra questi l'albanese Adrian Paci, autore nel 2007 di Centro di permanenza temporanea, riguardante la situazione nei centri di detenzione degli immigrati. Les Voyageurs, i corpi frammentati di migranti con le valigie di 'cartone' dello scultore Bruno Catalano. Vestiti di arrivati raccolti e indossati da Corrado Levi in una fotografia, poi diventata manifesto, di Beppe Finessi. Le installazioni subacquee di Jason de Caires Taylor, La Zattera di Lampedusa e il Gruppo di Rubicon collocate nel 2016 nei fondali di Lanzarote. Da canto suo Morale-s, al secolo Salvatore Scuotto, il cui sguardo da tempo si sofferma sulle turbolenze di una società a tratti decadente e disumana, affonda le mani nella sua materia prediletta, l'argilla, per dar forma a questa umanità affranta e disperata 'giocando' con i caratteri rassicuranti di piccole sculture colorate, dal sapore pop, quasi si trattasse di forme di arredo, di oggetti apparentemente innocui, ma in realtà contraddistinti da una ironia cupa e corrosiva».

Il lavoro di Morale-S è sempre in bilico tra una manualità tradizionale, figulina e la necessità di denuncia che in maniera irriverente innesca, interagendo con la serie di reperti archeologici conservati nei monumentali spazi dell'Arsenale, provenienti anch'essi dal mare.

Una sorta di corto circuito tra oggetti di diversa provenienza e valore, tra epoche storiche lontane, invitando a riflettere sulle grandi trasformazioni che hanno avuto luogo in quel mare nostrum.

«Ci costringe così ad attraversare una sorta di campo minato dove al posto degli ordigni troviamo i volti spaventosi di corpi ormai abbandonati alla deriva, mentre una mano, prima di inabissarsi, con le sue ultime forze mostra tutta la sua indignazione inchiodando il cosiddetto Occidente alle sue responsabilità», continua il curatore.

 

LE SCULTURE

Tra resti di anfore domina il Portapastelli colorito, una testa di moro con la bocca spalancata a forza per contenere una raccolta di matite colorate che 'dichiarano' con decisione di non essere nere.Un recipiente macabro, che ci ricorda come anche nelle rappresentazioni più edulcorate, si pensi al tradizionalissimo e apparentemente innocuo moro portalampade, in funzione servile.

Ancora Mamma Negra, quasi una piccola madonna votivaeSinera, dal sapore mitologico. Due figure che portano con sé la disperazione e la precarietà di un sistema immischiato con il malaffare, il crimine, di cui le donne troppo spesso sono le prime vittime. La Sinera, una donna africana con le pinne capaci di affrontare il più ostile dei mari, la madonna dei nostri giorni che stringe sul petto quei bambini che abbiamo visto troppe volte morire.

Al contempo, però, portano la speranza di una vita, di una nuova esistenza. Il domani è nella pancia rotonda e viva di una migrante che ci mostra il palmo della sua mano e ci chiede di fermarci. In questo olocausto di mare e di terra sono le donne le prime vittime, torturate, violentate, vendute e comprate e poi usate come bancomat di carne. In tutto questo dolore l'atto rivoluzionario è il venire al mondo, comunque. Nonostante l'odio.

«Finisce il mondo se non sappiamo raccontarlo più - scrive Amalia De Simone, raccontando l'estetica di Morales - Finisce in quella cortina apparentemente invisibile e invece più densa di certe vite al limite che si chiama indifferenza. Allora l'unica strada per tutti è la scelta. Sceglie chi guarda. Sceglie chi mostra. Sceglie chi crea. Morales sceglie di seguire Picasso quando dice che l'arte è un'arma, è un modo per combattere. Sceglie quando la fa diventare un atto politico».

 

BIOGRAFIA

Morale-S (Salvatore Scuotto - Napoli, 1969) dopo il diploma presso il Liceo Artistico SS. Apostoli, nel 1994 conclude gli studi presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli.

Nel 1996 inaugura, assieme ai fratelli Raffaele ed Emanuele, il laboratorio artigianale la Scarabattola, con cui raggiunge fama internazionale legata al rinnovo della tradizione presepiale napoletana, testimoniata dalle importanti commissioni per il Palazzo Reale di Madrid, per la chiesa di Most Precious Blood di Manhattan a New York, per la Custodia di Terra Santa a Gerusalemme e, piú recentemente per il la sagrestia della Basilica di Santa Maria alla Sanità per la quale hanno realizzato il Presepe Favoloso.

Parallelamente sono protagonisti di alcune mostre, tra cui: "Mostro...il Diavolo" del 2003, "Pulcinellarifavola" del 2004, il "Mondo sospeso" del 2005, "Natale2008" presso la Reggia di Caserta.

Al 2009 risale, invece, la mostra "Maninarte", allestita presso Castel dell'Ovo, accompagnata da un testo di Luca Beatrice, che li vede più concretamente nelle vicende dell'arte contemporanea, così come confermeranno "Tradizione in Azione" ospitata negli spazi del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore a Napoli, ancora nel 2009, e "La terra in una stanza" allestita nel 2016 presso la galleria Essearte.

Nel 2018 un loro lavoro viene selezionato in occasione di "Ceramic Now. 60º Premio Faenza" presso il Museo Internazionale della Ceramica.

Contestualmente Salvatore, recuperando il cognome Morales, in omaggio alla madre, intraprende un percorso autonomo, attraverso il quale dà corpo, attraverso la scultura, ad una maggiore sua vis polemica, legata all'osservazione di una società problematica, turbolenta, a tratti decadente e disumana.

A tale percorso appartengono opere quali Glu glu glu e Mamma negra, esposte per la prima nel 2019 presso gli spazi della Nabi Interior Design in occasione della mostra "Virginem = Parthena".

 

ORARI DI APERTURA

Amalfi - Arsenale della Repubblica

Dal 20 dicembre 2023 al 20 gennaio 2024

Dal Martedì alla Domenica

h. 10:00 / 13:00 e 15:30 / 18:30

 

PARCHEGGI

Per conoscere in tempo reale la disponibilità di posti nei parcheggi pubblici di Amalfi è possibile scaricare l'APP "InfoParking Amalfi" o collegarsi al sito https://www.infoparkingamalfi.com.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

“Diritti e Rovesci”, ad Amalfi le sculture di Salvatore Morale-s “Diritti e Rovesci”, ad Amalfi le sculture di Salvatore Morale-s
“Diritti e Rovesci”, ad Amalfi le sculture di Salvatore Morale-s “Diritti e Rovesci”, ad Amalfi le sculture di Salvatore Morale-s

rank: 108410100

Eventi e Spettacoli

Lĕvĭtās: ad Amalfi in mostra cinque opere di Andrea Roggi per riscoprire le “Radici della Rinascita”

Corpi, come tronchi d'amore. E poi radici e rami. Che si intrecciano proiettandosi verso l'alto quasi a graffiare il cielo. Sono le opere di Andrea Roggi, scultore di straordinaria sensibilità artistica, la cui manualità forgia il bronzo regalando creazioni di straordinaria naturalezza. Saranno allestite...

Un weekend di sapori a Vietri sul Mare: "Borgo DiVino" e "Festa del Limone"

Il calendario degli eventi culturali ed artistici dell'estate vietrese è davvero ricco, e questo weekend promette di deliziare soprattutto i palati dei visitatori. Due imperdibili appuntamenti animeranno Vietri sul Mare, offrendo esperienze enogastronomiche uniche. Nella splendida cornice della villa...

Paestum, emozione in musica a Villa Salati per l'Orchestra Giovanile di Fiati "Costa D'Amalfi" / FOTO e VIDEO

Nella suggestiva cornice di Villa Salati a Paestum, si è tenuto mercoledì 10 luglio, alle ore 21.30, il quarto appuntamento della IV edizione di "Note in vacanza". L'evento ha visto un'ottima presenza di pubblico e ha preceduto il concerto della banda dell'aeronautica militare italiana, tenutosi il giorno...

Dal 17 luglio torna il Festival Agerola Sui Sentieri degli Dei: attesi Marco Masini, Tiromancino, Dargen D’Amico e Serena Brancale

Ieri, 10 luglio, nell'elegante cornice del Gran Caffè Gambrinus, è stato presentato il programma del Festival Agerola Sui Sentieri degli Dei, giunto alla 13esima edizione per celebrare la bellezza dell'arte, della musica e della natura in uno scenario mozzafiato. Da mercoledì 17 luglio a domenica 8 settembre,...

A Procida torna la Sagra del Mare, tra i protagonisti della 74esima edizione Adriano Falivene e Cristina Donadio

La splendida isola di Procida si prepara ad accogliere uno degli eventi più attesi dell'estate: la Sagra del Mare. Quest'anno, giunta alla sua settantaquattresima edizione, sarà presentata con una serata speciale il 12 Luglio e si svolgerà dal 26 al 30 Luglio, e promette di regalare momenti indimenticabili...