Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Andrea Corsini

Date rapide

Oggi: 4 febbraio

Ieri: 3 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaPasticceria Pansa dal 1830 tutta la dolcezza di Amalfi Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, Internet Service Provider in fibraSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickPasticceria Sal De Riso, capolavori di dolcezza realizzati in Costa d'Amalfi Offerta Granato Caffè a cialde con macchina Frog

Tu sei qui: CuriositàTartufi in Costiera Amalfitana, trovate 4 specie. Si pensa a coltivazione del 'tesoro della terra' [FOTO]

Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Casa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaMaurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaLa prima cotta, la nuova mozzarella dal gusto antico realizzata dai maestri caseari de La TramontinaMacchina da caffè Baby Frog in offerta a 99,90 per tutti i clienti Granato CaffèCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaAmalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Curiosità

Tartufi in Costiera Amalfitana, trovate 4 specie. Si pensa a coltivazione del 'tesoro della terra' [FOTO]

Inserito da (redazionelda), martedì 28 febbraio 2017 21:28:40

(ANTEPRIMA) Anche in Costa d'Amalfi si "trovano" i tartufi. La piacevole scoperta lo scorso week-end a cura dei soci dell'Associazione Sostenitori della Cultura Idnologica Lucana (ASCIL), giunti nella Divina Costiera per prendere parte ai lavori del convegno "Agricoltura e Turismo: un matrimonio che s'ha da fare" promosso dal Comune di Furore.

Scopo dell'associazione con sede a Potenza quello di rafforzare la cultura de tartufo nel pieno rispetto della natura allo scopo di salvaguardare questo "tesoro della terra". E alla teoria è seguita la pratica: nel corso dell'escursione programmata di domenica mattina, sotto la guida esperta del presidente Gian Luigi Rana e del suo vice Antonio Pagano, giunti da Filiano, centro potentino di 3mila anime, Scilla, Lagitto romagnolo di sette anni (unica razza riconosciuta come cane da turtufo dall' Ente Nazionale Cinofilia Italiana) ha cominciato a scavare sulle alture di Paipo, sulla parte alta del Lattari, nel comune di Agerola.

Qui la terra generosa ha restituito ben quatto diversi esemplari di tartufo: Tuber borchii, Tuber rufum, Tuber escavatum e piccoli funghi ipogei appartenenti al gruppo tassonomico delle Genea, tutti perfettamente rispondenti alla stagionalità, alla vegetazione presente, con prevalenza di querce, castagni e carpini e la tipologia di terreno di natura calcarea e con ph basico. Solo questo lascia buone speranza al sindaco Raffaele Ferraioli, convinto che al "monoteismo" della coltivazione del limone vanno introdotte colture nuove «capaci di ammaliare ed attrarre quel turismo che troppo spesso, nel passato, «come uno sposo riottoso e sleale, ha sedotto e abbandonato la tradizionale agricoltura amalfitana».

E' dunque possibile la coltivazione del tartufo nei nostri territori?

«Certamente - ci risponde convinto il professor Rana - La specie di tartufo che è più facile coltivare e che offre maggiori percentuali di successo è, senz'altro, il Tuber aestivum Vittadini, detto volgarmente "scorzone", "maggengo" o "tartufo estivo". Questo tartufo matura da maggio in poi e per verificarne la presenza sul territorio sarà necessario effettuare ulteriori esplorazioni in primavera inoltrata».

Quindi ritornerete per ulteriori verifiche?

«Sì, se nelle escursioni programmate per i prossimi mesi riusciremo ad individuare aree che lo producono naturalmente, non sarà affatto azzardato pensare che, con i giusti accorgimenti, si possa programmare, poi, l'impianto e la conduzione di tartufaie coltivate anche in questi luoghi».

Quale sarà il ruolo dell'ASCIL?

«Di fornire, tramite i suoi esperti, il dovuto supporto scientifico per la corretta valutazione della sussistenza delle condizioni pedoclimatiche indispensabili per il raggiungimento dell'obiettivo prefissato».

A sera immancabile appuntamento gastronomico all'Hostaria Bacco per una serata a tema dal titolo "Il tartufo incontra i Vini della Costa d'Amalfi" organizzata dal sommelier professionista Daniele di Palma, con la Urbani Tartufi e la delegazione AIS (Associazione Italiana Sommelies) Costa d'Amalfi. Tre i vini selezionatii, bbinati ai piatti a base di tartufo: il Furore Bianco di Marisa Cuomo, il Fiano Extra Dry d'Antiche Terre e il Cardamone di Reale.

All'evento hanno preso parte, tra gli altri, il dottor Giovanni Madonna che ha parlato della sua esperienza come coltivatore di zafferano e produttore di formaggio (castrone furorese) e il celebre chef stellato Nino Cannavale del ristorante Il Pacapè di Aversa che ha presentato un dolce al tartufo bianco d'Alba con latte nobile irpino.

Per quanti volessero approfondire le proprie conoscenze sul tartufo, segnaliamo il sito dell'ASCIL www.profumodilucania.it

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 103287107

Curiosità

La rivista istituzionale “Il Carabiniere” fa visita alla Stazione di Maiori

In viaggio alla scoperta dei capillari presidi dell'Arma sul territorio nazionale, la rivista istituzionale "Il Carabiniere" ha fatto tappa a Maiori. Nel numero di dicembre 2022 il Comandante, il Luogotenente C.S. Giuseppe Loria, insignito dell'onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana...

A Piaggine più iscritti all’Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero che abitanti: l’allarme del Sindaco

Piaggìne è un piccolo comune italiano della provincia di Salerno, situato all'interno del parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Ha una popolazione residente di 1157 abitanti, ma ultimamente assiste a un fenomeno strano: gli attuali iscritti in A.I.R.E (Albo degli italiani residenti all'estero)...

Don Giuseppe Milo e gli agerolesi a San Salvatore Monferrato per una “missione” di fede

Si rinnova e si rinsalda l'amicizia nel segno del gemellaggio di fede tra le comunità di Agerola e San Salvatore Monferrato. Don Giuseppe Milo e una rappresentanza del Comitato Festa di Agerola si trovano in questi giorni in Piemonte per portare in dono a Don Gabriele Paganini, parroco di San Salvatore...

I Giorni della Merla si fanno sentire in Costa d'Amalfi: secondo la leggenda l'inverno sta per finire

Il 29, 30 e 31 gennaio sono conosciuti come i Giorni della Merla. Secondo la tradizione sarebbero i tre giorni più freddi dell'anno. Stando ai principali portali meteorologici oggi, in Costiera Amalfitana, si va da una temperatura minima di 4° a una massima di 11°. Sono diverse le leggende della merla,...

A fine gennaio la Cometa ZTF potrebbe essere visibile a occhio nudo: non si avvicinava alla Terra da almeno 50mila anni

Dopo aver fatto visita alla Terra 50.000 anni fa al tempo dei Neanderthal, sta ritornando la cometa C/2022 E3 (ZTF), pronta a dare spettacolo nelle prime settimane del nuovo anno. A fine gennaio infatti potrebbe diventare visibile a occhio nudo, ma già in questi giorni è nel mirino dei telescopi amatoriali...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.