Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 8 minuti fa S. Albino vescovo

Date rapide

Oggi: 1 marzo

Ieri: 29 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa di Amalfi augura a tutti i nostri lettori Buona Pasqua e ricorda che sono aperte le vendita per i suoi dolci della tradizioneConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Sal De Riso Costa d'Amalfi, il sito ufficiale del Maestro Pasticciere membro e presidente dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI) Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: CuriositàIl Gonfalone del Comune di Minori torna all'antico splendore grazie a un minuzioso restauro

Casa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Sal De Riso augura a tutti i nostri lettori Buona e Serena Pasqua e ricorda che sono disponibili i dolci della Pasqua in tutte le migliori gastronomie e sullo Shop on line www.salderisoshop.com

Curiosità

Minori, Costiera Amalfitana, restauro, gonfalone

Il Gonfalone del Comune di Minori torna all'antico splendore grazie a un minuzioso restauro

Sono state ripristinate le parti logorate, il contorno dell'antico ricamo è stato fermato con un filato dorato in oro fine, tramite un ricamo interamente a mano, tramite la tecnica chiamata "riporto"

Inserito da (PNo Editorial Board), mercoledì 12 luglio 2023 16:52:07

Il gonfalone del Comune è stato oggetto di recenti restauri e nella giornata di oggi, 12 luglio, è pronto per essere solennemente benedetto in vista delle celebrazioni in onore di Santa Trofimena.

La ditta che si è occupata dell'intervento (la Sorem Forniture di San Pietro al Tanagro, in provincia di Salerno) ha redatto una relazione dettagliata sul restauro. Da essa si evince che il vecchio gonfalone era in cattivo stato di conservazione, «specialmente per il tessuto di supporto che aveva diversi strappi e mancanze»; era inoltre «liso in più parti» e i ricami, «eseguiti a mano in modo artistico, erano danneggiati», così come quello della palma di quercia ed alloro.

«Il lavoro è iniziato dal disegno dell'ornato del vecchio gonfalone», riprodotto «su un nuovo tessuto che a sua volta è stato bloccato su un telaio in legno. Il vecchio ricamo, una volta recuperato, è stato consolidato tramite un filato pregiato, fissato su un nuovo supporto»; sono state, poi, «ripristinate le parti logorate. Il contorno dell'antico ricamo è stato fermato con un filato dorato in oro fine, tramite un ricamo interamente a mano».

Alcuni interventi sono state necessari anche a carico dello stemma. Al suo interno «sono state sostituite le due bande di colore rosso, in quanto molto deteriorate e irrecuperabili, con un tessuto di faglia uguale al preesistente. Le due bande sono state fermate al vecchio supporto tramite un filato in seta dello stesso colore del tessuto stesso».

«Il gonfalone è stato confezionato con un gallone dorato, metallico, tipo francese, sia all'orlo che alle traversine. All'estremità è stata cucita una frangia in canutiglia metallica dorata ed all'interno è stato foderato con una fodera a colore. Pertanto il restauro è consistito nel consolidare e recuperare gli antichi ricami che sono stati trasportati su un nuovo tessuto di faglia bemberg di colore blu Savoia».

La tecnica utilizzata, precisa la ditta, si chiama riporto oppure trasporto e serve a recuperare tutto l'antico ricamo tanto da garantire il confezionamento di un "vessillo" capace di conservare l'antico aspetto ma guadagnandone in robustezza.

 

Le caratteristiche dello stemma e del gonfalone comunale

Nello Statuto del Comune di Minori, approvato con deliberazione consiliare n. 13 in occasione della seduta del 10 aprile 2014, negli allegati A e B sono descritti rispettivamente lo stemma e il gonfalone.

Il primo presenta uno "scudo sannitico moderno", come prescritto nel vigente Regolamento Araldico (si tratta di uno scudo rettangolare con gli angoli inferiori arrotondati). Appare nettamente bipartito in due parti. In quella superiore si osserva il busto uscente della patrona della comunità, S. Trofimena, in oro, coronata e impugnante con la destra una croce, con la sinistra la palma. Nella sezione inferiore si contano cinque fasce in cui si alternano il rosso e l'argento. Lo scudo è inoltre circondato da due rami di quercia e d'alloro, annodato da un nastro con i colori nazionali. In alto campeggia una corona formata da un cerchio aperto da quattro pusterle (tre visibili), con due cordonate a muro sui margini, sostenente una cinta, aperta da sedici porte (nove visibili), ciascuna sormontata da una merlatura a coda di rondine. Si tratta della corona prevista per i Comuni ed è leggermente diversa da quella disegnata per quelli insigniti del titolo di Città.

Il Gonfalone comunale, stando alla descrizione, consiste in un drappo rettangolare (secondo le dimensioni canoniche già ricordate) con al centro lo stemma dell'ente, sormontato dall'iscrizione centrata (convessa verso l'alto) dell'ente medesimo ("Comune di Minori"). La cravatta frangiata è costituita da un nastro tricolore, le parti metalliche, così come i ricami, i cordoni, l'iscrizione e le bullette a spirale del gonfalone sono argentate.

Fin qui quanto previsto nello Statuto Comunale. In realtà il tradizionale gonfalone del Comune di Minori presenta alcuni tratti differenti, sull'origine dei quali non è compito di queste brevi annotazioni dettagliare. Appare evidente, innanzitutto, che lo stemma comunale non risponde perfettamente alle caratteristiche presentate nello Statuto. Lo scudo centrale, sempre circondato dai rami di alloro e di quercia annodati, è pressoché identico, fatta eccezione per la presenza di una corona nella prima fascia argentata partendo dall'alto; tale corona è riprodotta anche al di sopra dello scudo; in quest'ultimo permangono le quattro pusterle (di cui solo tre visibili) in basso e si osserva la presenza nella fascia superiore di cinque torri (delle otto previste). Insomma, è in parte la riproduzione della corona prevista per i Comuni che si fregiano del titolo di Città. Del resto tale dicitura è presente anche al di sopra dello stemma. La frangia che perimetra la parte inferiore del gonfalone è di color oro, come pure i due cordoncini pendenti. In alto, infine, è annodato un nastrino tricolore con frangia color oro.

Prof. Massimo Gambardella

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

Il Gonfalone del Comune di Minori torna all'antico splendore grazie a un minuzioso restauro
Il Gonfalone del Comune di Minori torna all'antico splendore grazie a un minuzioso restauro
Il Gonfalone del Comune di Minori torna all'antico splendore grazie a un minuzioso restauro

rank: 100439102

Curiosità

29 febbraio 2024: spiegazione astronomica e credenze popolari sull’anno bisestile

Il 2024 è un anno bisestile: come succede ogni quattro anni, febbraio ha 29 giorni. Il carattere peculiare dell'anno bisestile ha alimentato nel corso dei secoli una serie di credenze e superstizioni, secondo le quali l'anno di 366 giorni sarebbe intrinsecamente sfortunato. Tuttavia, il 29 febbraio,...

Limonè, la poesia di Carnevale di Enzo Mammato

Il Gran Carnevale di Maiori si prepara a vivere la sua ultima e più significativa sfilata, portando in scena un mix straordinario di tradizione, folklore e cultura. Al centro di questa celebrazione sta Limonè, la maschera simbolo del carnevale maiorese, a cui Enzo Mammato, Vigile urbano in quiescenza,...

Minori, i bambini della Scuola paritaria imparano a realizzare la carta a mano

Ogni giorno, nella Scuola paritaria per l'Infanzia Santa Trofimena di Minori, i bambini imparano qualcosa di antico e qualcosa di moderno per crescere con basi solide, ma aperti ad ogni esperienza formativa. Ed è così che ieri, 5 febbraio, grazie alla preparazione e all'abilità del maestro Dario Cavaliere,...

Un lunedì «della merla» più caldo del solito: secondo la tradizione popolare l’inverno durerà più a lungo

I «giorni della merla» sono gli ultimi tre giorni di gennaio (29, 30 e 31) e, secondo la tradizione, sarebbero i tre giorni più freddi dell'anno. Ma questo lunedì 29 gennaio in Costiera Amalfitana (e in tutta Italia) non è poi così freddo. Un'area di alta pressione proveniente dall'Africa - l'anticiclone...

Jana di "Italy Food Porn" visita Amalfi ed elegge i “quattro posti disumani in cui mangiare”

Di Maria Abate Gian Andrea Squadrilli, noto food blogger e fondatore di Italy Food Porn, è stato ad Amalfi e ha consigliato i "quattro posti disumani in cui mangiare". Ossia quei posti in cui il cibo è così buono da sembrare realizzato da mani non umane. Jana - così è noto sui social - gira l'Italia...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.