Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 12 minuti fa S. Severo vescovo

Date rapide

Oggi: 1 febbraio

Ieri: 31 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaPasticceria Pansa dal 1830 tutta la dolcezza di Amalfi Hotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, Internet Service Provider in fibraSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickPasticceria Sal De Riso, capolavori di dolcezza realizzati in Costa d'Amalfi Offerta Granato Caffè a cialde con macchina Frog

Tu sei qui: CulturaAl MAV di Ercolano la rinascita del Vesuvio dopo gli incendi criminali con la mostra “Through - il Corpo, il Mito, il Paesaggio”

Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniPasticceria Pansa ad Amalfi la dolcezza dal 1830Casa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaMaurizio Russo, liquorificio dal 1899 - Bu, le creme con latte di BufalaLa prima cotta, la nuova mozzarella dal gusto antico realizzata dai maestri caseari de La TramontinaMacchina da caffè Baby Frog in offerta a 99,90 per tutti i clienti Granato CaffèCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoHotel Villa Romana con SPA - Hotel di Charme in Costiera AmalfitanaAmalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Cultura

Ercolano, Vesuvio, Napoli, mostra, incendi, arte

Al MAV di Ercolano la rinascita del Vesuvio dopo gli incendi criminali con la mostra “Through - il Corpo, il Mito, il Paesaggio”

Un progetto artistico che racconta in 20 opere pittoriche e in una video installazione la rinascita del Vesuvio dopo gli incendi criminali che lo hanno devastato nell’estate del 2017

Inserito da (PNo Editorial Board), mercoledì 7 dicembre 2022 14:32:54

Martedì 6 dicembre, nella Space gallery del MAV, è stata inaugurata da Luigi Vicinanza, Presidente della Fondazione CIVES/MAV e da Ciro Cacciola, Direttore generale, alla presenza di Patrizia Boldoni, Consigliere per i Beni culturali del Presidente della Giunta Regionale, e di Carmela Saulino, Assessore alla Cultura di Ercolano, la mostra di Melania Acanfora "Through - il Corpo, il Mito, il Paesaggio".

Un progetto artistico che racconta in 20 opere pittoriche e in una video installazione la rinascita del Vesuvio dopo gli incendi criminali che lo hanno devastato nell'estate del 2017.

"Può un inquietante fatto di cronaca trasformarsi in arte? - si è interrogato Luigi Vicinanza, Presidente della Fondazione CIVES/MAV - È la sfida - a mio avviso vinta - affrontata da Melania Acanfora, artista vesuviana con la mente e con il cuore rivolti alla "montagna". Il fatto di cronaca è la serie di incendi criminali che hanno devastato il Vesuvio nell'estate 2017. Uno choc per l'ambiente e per l'immagine del territorio. Terra incenerita, alberi pietrificati, bellezza sfregiata. Ferite faticosamente rimarginate. La Acanfora si è immersa in questo caos e ne ha tratto ispirazione per i quadri e la videoinstallazione presenti in questa mostra. Ed ecco realizzarsi la magia. La natura offesa e umiliata si rigenera, risorge nella creazione artistica. Che cos'è l'arte, se non una raffinata finzione in grado di rappresentare la realtà emozionante che ci circonda? Cimentarsi con il Vesuvio è impresa affascinante e rischiosa per ogni intellettuale, in ogni epoca. Il vulcano è Napoli, Napoli è un vulcano. Pagine immense sono state scritte sul Vesuvio; raccontato, tratteggiato, dipinto da artisti di tutto il mondo. Tuttavia, è ancora possibile rappresentarlo con uno sguardo nuovo - l'occhio amorevole di Melania, intravisto nel video - perché lui è un gigante ingannevole, immobile e cangiante, sempre apparentemente uguale, sempre diverso per noi contemporanei che viviamo non all'ombra, bensì alla luce abbagliante del Vesuvio".

Dal canto suo Patrizia Boldoni, Consigliere per i Beni culturali del Presidente della Giunta Regionale, ha affermato: "La Regione Campania conosce bene Melania Acanfora e la apprezza. E' la stessa artista che ha creato il logo delle Universiadi, è la stessa che ha portato proprio questa mostra a Stoccolma, qualche anno fa; ed è riuscita a far capire il senso misterioso e profondo che lega i napoletani al Vesuvio. Le opere della Acanfora e la video installazione mostrano questo legame storico col vulcano, che si gestisce e si subisce, che si accetta e si rifiuta, che ci fa paura e ci attrae, una dipendenza da cui vorremmo liberarci quando ci sentiamo rifiutati ma ci coinvolge nuovamente quando vediamo la natura rinascere. Ed è il racconto di questa ambivalenza e di queste contraddizioni, di questo attraversamento fra corpo, mito e paesaggio, che le opere raccontano. L'incendio del 2017 fu uno sfregio alla montagna e una ferita; è quella la storia che la mostra evidenzia; gli alberi spezzati e le piante incenerite sono diventati motivo di ispirazione per l'artista, il dolore della montagna è diventato il suo dolore, e la natura che rinasceva a poco a poco è diventato il segno di una crescita interiore."l'assonanza con il proprio corpo: i filari che diventavano i suoi muscoli, la resina il suo sangue, le bruciature le sue ferite, la corteccia la sua pelle". E poi la rinascita: la natura a poco a poco si faceva strada. Dalle bruciature le prime foglie, dai filari i primi frutti, dalla terra i nuovi rami. Dai quadri monocromatici e angoscianti al colore, dai piedi sui rami secchi al corpo che diventa natura.".

Un percorso di ispirazione e di crescita interiore che arricchisce e al contempo fa riflettere su come la natura, reagendo alla devastazione, ci lancia il suo forte richiamo alla vita, ci ha confermato l'artista Melania Acanfora: "Dal 2017 a oggi ho ATTRAVERSATO diverse volte le ceneri di quel bosco vesuviano arso ed ho assistito come, a mano a mano la natura stesse trovando la sua strada per rinascere. Nulla era andato perduto dunque, la vita stava tornando. Da queste considerazioni nasce il progetto artistico THROUGH, dal desiderio profondo di raccontare un corpo che muta, cresce, muore e rinasce come ogni organismo vegetale. L'artista diventa così l'interprete dei segni incisi, delle similitudini evolutive, delle geometrie astrali narrando l'antica storia del territorio vesuviano. Il progetto, nato nel tempo segue la storia evolutiva del bosco. A tele bianche, spettrali, dei primi momenti seguono i colori, quale definitivo richiamo alla vita. Ma non mi è bastato dipingere chiusa nel mio studio. Ad un certo punto ho sentito un primitivo bisogno di entrare in contatto diretto con la natura ferita, camminare a piedi nudi sul terreno, rivivere sulla mia pelle nuda il più antico dei sentimenti umani: l'intera connessione con la natura, fino a diventarne parte integrante.".

La mostra sarà visitabile fino al 6 gennaio 2023, dal mercoledì alla domenica, dalle ore 10 alle ore 16.00.

Continua così nella bellezza e nell'inclusione la narrazione culturale del MAV/il Museo Archeologico Virtuale di Ercolano che, a poche centinaia di metri dagli scavi archeologici dell'antica Herculaneum, rappresenta un centro di cultura e di tecnologia applicata ai Beni Culturali e alla comunicazione tra i più all'avanguardia in Italia, grazie alla magia tecnologica dell'ultima versione MAV5.0 - Virtual multiReality, la più avanzata di sempre che, da ottobre 2019, ha rivoluzionato radicalmente il modo di vivere l'esperienza conoscitiva del viaggio virtuale nella vita e nello splendore delle principali aree archeologiche di Pompei, Ercolano, Baia, Stabia e Capri, per meglio comprenderne il passato e la bellezza in un viaggio propedeutico alla visita ai siti archeologici en plein air del territorio vesuviano.

La fruizione del museo MAV, grazie sempre all'iniziativa "Il MAV in esclusiva per te", tramite prenotazione dedicata, potrà sempre avvenire in esclusiva per gruppi organizzati di massimo 20 persone, ad un costo d'ingresso speciale, dal mercoledì alla domenica, con la sola raccomandazione di scaglionare le visite ogni ora.

L'area aperta al pubblico sarà il percorso museale, la sala per la visione del film in 3D sull'eruzione del Vesuvio e l'installazione olografica della Sirena digitale

Prosegue poi, con successo, l'iniziativa destinata ai giovani e ai visitatori più affezionati, "IL MAV TUTTO L'ANNO" che, attraverso l'acquisto della MAVCARD, consentirà di visitare il Museo e le mostre temporanee ogni volta che lo si desidera ad un costo dedicato per un anno dal momento dell'acquisto:

MAVCARD under 25 Euro 10.00

MAVCARD over 25.00 Euro 12.00

MAVCARD Family Euro 10.00 (minimo 2 card)

Giorni e orari di apertura del MAV:

Il Museo sarà aperto, secondo le disposizioni, dal mercoledì alla domenica dalle ore 10 alle ore 16.00 (ultimo ingresso).

È obbligatorio effettuare la prenotazione e acquistare il biglietto on line a questo link: https://www.museomav.it/prodotto/ticket-mav/

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 105222101

Cultura

Escher, la costiera anche in “Relatività”? La probabile e suggestiva scoperta ad Amalfi

Di Alessio Amato* Uno scorcio della Costiera Amalfitana potrebbe aver dato ispirazione a M.C. Escher anche per Relatività, una tra le opere più rappresentative dell'artista olandese. Proprio Escher ha trovato nella Divina spazi e geometrie riprodotte in molteplici opere, come ad esempio Atrani che compare...

Tramonti, torna il Premio Giardino Segreto dell'Anima: poesie vanno inviate entro il 13 maggio

C'è un giardino "speciale" in un luogo speciale. Dov'è? A Campinola di Tramonti, sulle alture dell'immediato entroterra della Costa Amalfitana, a 7 chilometri dal mare e da Ravello, a 450 metri d'altitudine: è il Giardino Segreto dell'Anima. Giardino botanico sperimentale che la famiglia Telese-De Marco...

Il 28 gennaio a Cetara i salotti letterari di ..incostieraamalfitana.it e la premiazione del Concorso “…e adesso raccontami Natale”

A Cetara il 28 gennaio prossimo ultimo atto del Concorso nazionale "...e adesso raccontami Natale", nell'ambito della XVII edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, con la cerimonia di premiazione presso la Sala polifunzionale "Mario Benincasa" alle ore 17.30. Ai vincitori...

“Salva La Tua Lingua Locale”: 27 gennaio Cetara organizza una Giornata del Dialetto

Il dialetto è una parte importante della cultura e dell'identità di una comunità. Essendo una lingua parlata in una specifica regione, racchiude informazioni storiche, culturali e geografiche uniche che non possono essere trovate in altre lingue. Salvaguardare il dialetto significa preservare la diversità...

A Positano un omaggio all’artista Vincenzo Santarpia, a vent’anni dalla scomparsa /FOTO

Questa mattina, lunedì 23 gennaio, nella Sala A. Milano della casa comunale di Positano, è stato ricordato l'artista Vincenzo Santarpia, a vent'anni dalla scomparsa. Oltre agli interventi ricchi di aneddoti dei convenuti, è stata presentata anche una piccola anteprima della mostra che avrà luogo in primavera...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.