Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Marino martire

Date rapide

Oggi: 3 marzo

Ieri: 2 marzo

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi Il portale online della Costa d'Amalfi

Pasticceria Pansa di Amalfi augura a tutti i nostri lettori Buona Pasqua e ricorda che sono aperte le vendita per i suoi dolci della tradizioneConnectivia Fibra diretta e soluzioni tecnologiche avanzate per la tua azienda o la tua Sal De Riso Costa d'Amalfi, il sito ufficiale del Maestro Pasticciere membro e presidente dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI) Prima Cotta, Caseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàPasticceria Gambardella a Minori, il gusto della tradizione in Costiera AmalfitanaSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickHotel Santa Caterina, Albergo 5 Stelle lusso ad Amalfi. Ristorante Il Glicine, stella Michelin ad AmalfiMaurizio Russo liquorificio e prodotti di eccellenza dal 1899 a Cava de' TirreniHotel Marina Riviera, Albergo 4 Stelle Superior, Leisure Lifestyle Hotel in Amalfi, Amalfi Coast, Albergo di Charme in Costiera Amalfitana, Luxury Hotel

Tu sei qui: AttualitàI costi culturali della turisticizzazione di massa

Casa Angelina, Ospitalità di lusso e Boutique Hotel in Costiera AmalfitanaGranato Caffè, il più buono che c'è. In Costiera Amalfitana a Maiori, Conca dei Marini, Ravello, Amalfi e PositanoPietra di Luna Hotel a Maiori in Costiera AmalfitanaEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiPalazzo don Salvatore Amalfi, Costiera Amalfitana, Dimore storiche, Exclusive AccommodationCardine SRL, lavori in quota, protezione, prevenzione, pannelli in fune d'acciaio, lavori di edilizia, interventi urgenti post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoRistorante Masaniello a Maiori, Cucina Tipica e raffinata in Corso ReginnaPositano Destination, Your private taxi on the Amalfi Coast, Excursions, Tours Amalfi Boats Costiera Amalfitana, Charter, Noleggio imbarcazioni, Luxury Boats, Positano, Li Galli, Capri, EscursioniFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiProvoloncino Amalfitano, con scorzette di Limone Costa d'Amalfi IGP firmato "la Tramontina"Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto

Sal De Riso augura a tutti i nostri lettori Buona e Serena Pasqua e ricorda che sono disponibili i dolci della Pasqua in tutte le migliori gastronomie e sullo Shop on line www.salderisoshop.com

Attualità

I costi culturali della turisticizzazione di massa

Influenza dell’incontro di civiltà diverse sul patrimonio culturale di una località turistica

Inserito da Raffaele Ferraioli (redazionelda), lunedì 14 dicembre 2015 16:49:12

di Raffaele Ferraioli*

Il dibattito sul turismo si limita spesso ad affrontare problematiche di tipo esclusivamente economico e raramente si spinge ad approfondire gli aspetti culturali, antropologici e sociologici di questo fenomeno, che resta assai complesso. Raramente vengono valutati gli effetti che esso produce nell'organizzazione della società. Effetti in molti casi destabilizzanti, specie in certe realtà il cui tessuto è particolarmente fragile e vulnerabile. C'è una tendenza a considerare sempre e comunque in termini positivi l'impatto del turismo sulla realtà interessata da tale fenomeno. Da un'analisi minimamente attenta è facile riscontrare, invece, notevoli conseguenze negative. L'inevitabile incontro-scontro fra culture diverse innesca in moltissimi casi processi di vera e propria disgregazione sia economica che socio-culturale della comunità locale, che in moltissimi casi corre il rischio di essere ridotta al ruolo subalterno di "fornitrice di servizi", se non di essere addirittura estraniata.

Non è per niente facile diventare "area di ospitalità", dove forma ed estetica finiscono per essere il cuore del processo produttivo. In queste condizioni riuscire a conservare la propria identità è davvero problematico. Così come è impossibile evitare le sperequazioni fra chi viene coinvolto dal sistema e chi ne resta estraneo, quasi espulso. C'è, infine, chi è destinato a confliggere, ricevendo solo danni da quel processo di trasformazione e di adattamento che gli esperti definiscono, con un termine non proprio bellissimo, "turisticizzazione".

Per comprendere fino in fondo questo conflitto sommerso, oserei dire strisciante fra turista e abitante del luogo, ovvero fra ospitato ed ospitante, è opportuno analizzare con attenzione il modo di essere di entrambi. Studi recenti su tale argomento, condotti per essere posti a base di strategie promozionali e di marketing, hanno portato a scoprire verità a prima vista inimmaginabili. Motivazioni, valori dominanti, aspettative ricorrenti che il turista si porta dentro, ne condizionano i bisogni e le aspirazioni e ne determinano i comportamenti.

Gli studiosi di psicologia del turismo distinguono tre "tipi" fondamentali di turista: il "vacationer" o vacanziere, il "sightseer" o esploratore, il "drifter" o nomade. Valori dominanti sono: del primo il riposto, del secondo la scoperta, del terzo il movimento.

Il vacanziere aspira al relax, al benessere, al piacere. L'esploratore va alla ricerca di nuove esperienze e conoscenze. Il nomade è portatore di un bisogno di dinamismo. Piuttosto diffuse in tutti e tre si sono rivelate la tendenza all'esibizionismo, la voglia di evasione, il desiderio di fuggire dalla realtà, l'aspirazione al sogno, la ricerca dell'irreale, dell'irrazionale, dell'altrimenti, dell'altrove. Loro costante preoccupazione è che la vacanza risulti in sintonia con le loro aspettative, allontani le angustie, procuri un vero arricchimento interiore.

A questo punto, come nel "Sabato del villaggio", il godimento è nell'attesa, nel sogno che procede la fruizione. Si spiegano così certi atteggiamenti di anticonformismo, di ostentazione della libertà. Il turista si sforza di apparire quello che non è, recita un copione, spende al di sopra delle sue effettive possibilità, spreca, sciupa. Con tali atteggiamenti egli finisce per alimentare una spinta al consumismo.

Certi suoi comportamenti spesso degenerano nel chiassoso, nel lascivo e finiscono per confliggere con la quotidianità dei residenti, specie in quelle zone a sviluppo turistico iniziale, dove la cultura è resistente ai mutamenti e alle evoluzioni. Nasce così nei residenti una sorta di diffidenza, che rende difficile lo scambio e l'interazione. Il rapporto turisti-abitanti rischia di scadere ad un fatto essenzialmente economico, basato su una correttezza puramente formale. Si creano in tal modo due blocchi, che si contrappongono più che integrarsi.

Non è facile abbattere queste barriere e determinare quei mutamenti sociali che portano all'integrazione. Gli abitanti del luogo sviluppano uno spirito di emulazione, avvertono il fascino dell'evoluto, dell'emancipato. Ne consegue una spinta alla modernità e, nel contempo, alla dissacrazione dei valori tradizionali gelosamente custoditi di generazione in generazione. L'invasione dei "forestieri" fa vacillare le certezze, mette in discussione il passato, ingenera confusione, conflitti generazionali, tensioni sociali.

Si ha così una progressiva disgregazione della "comunità primitiva", con lo scadimento del folclore, ridotto a mera rappresentazione. Con l'abbandono delle attività tradizionali si ha l'assimilazione di nuovi linguaggi.

Accanto a questi effetti negativi è possibile annoverare anche note positive come l'accelerazione del processo di modernizzazione, di coscientizzazione, di miglioramento delle condizioni di vita dei residenti. Ne scaturiscono alla fine alcune domande: E' vero che il turismo è un mostro, capace di demolire ogni identità, ogni forma di cultura locale? Esiste la possibilità che nell'interazione fra visitatore e residente possa definirsi un nuovo circolo virtuoso di energia positiva, capace di trasformare il turismo in una forza produttiva di crescita scoiale e culturale? C'è di certo un nuovo modo di intendere il turismo, con un diverso atteggiamento, sia di chi ospita che di chi è ospitato.

Il genio incontra la pazienza, soffia sulle menti stanche e suoi cuori appassiti, porta via la polvere dei giorni tutti uguali. Tu puoi chiamarla, se vuoi, immaginazione. Noi la chiamiamo arte del viaggiare, cultura dell'accoglienza e dell'ospitalità. Siamo convinti che questo miracolo possa avvenire. Quanto meno vorremmo provarci!

*sindaco di Furore

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

I costi culturali della turisticizzazione di massa

rank: 109515108

Attualità

Caos passaporti in Italia, con il progetto Polis si snellisce procedura: richieste e rinnovi negli Uffici Postali

I ritardi nell'ottenere o rinnovare il passaporto in Italia, con tempi di attesa che, in alcune città, si estendono fino a due anni, stanno sollevando preoccupazioni per gli operatori del settore turistico in vista delle festività pasquali e dei prossimi ponti primaverili. Circa 52.000 prenotazioni di...

Contributo regionale affitti, conclusi i pagamenti: 38mila istanze ammesse

Tra il 26 ed il 28 febbraio scorsi sono stati effettuati tutti i 38.347 pagamenti dei contributi relativi al Bando Affitti 2022, eseguiti mediante bonifico sulle coordinate bancarie comunicate in domanda. Come noto, a partire dall'anno 2021, la Regione Campania - unica in Italia - ha deciso di gestire...

NCC in agitazione, ieri l’incontro a Roma: presente anche una rappresentanza dalla Costa d’Amalfi

Ieri, 29 febbraio, in piazzale di Porta Pia a Roma, davanti al ministero dei Trasporti, si è tenuto un presidio degli NCC contro i decreti di prossima emanazione. Le critiche dei manifestanti si sono rivolte, in particolare, verso il ministro Matteo Salvini, accusato di fare soltanto il gioco dei tassisti....

"Rompiamo il silenzio": a Pontecagnano Faiano la campagna di sensibilizzazione per dire no alla violenza di genere

Il Comune di Pontecagnano Faiano ha avviato, a partire da oggi, la campagna di sensibilizzazione sociale Rompiamo il silenzio. L'iniziativa, promossa dall'Assessorato alle Pari Opportunità nella persona di Roberta D'Amico e dall'Assessorato alle Politiche Sociali guidato da Gerarda Sica, in accordo con...

EasyJet annuncia i primi voli dall'aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi: dall'11 luglio si potrà raggiungere Milano

La compagnia aerea low cost EasyJet ha annunciato l'avvio delle operazioni dall'Aeroporto di Salerno - Costa d'Amalfi dal prossimo 11 luglio, data prevista per l'apertura dell'aeroporto, con il collegamento per Milano Malpensa, a cui seguiranno altri voli che permetteranno di collegare Salerno con Basilea,...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.