Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 minuti fa S. Massimo confessore

Date rapide

Oggi: 25 giugno

Ieri: 24 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Epilazione indolore Laser 808, le tue gambe liscie in modo permanente e indolore

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiParcheggio Sal Lorenzo a Scala, Servizio Navetta gratuito, Parcheggi Custodito e videosorvegliato

Tu sei qui: SezioniTurismoTurismo Religioso in Costa d’Amalfi: la poesia del Presepe Dipinto a Minori

Frai Forma augura a tutti i lettori de Il Vescovado una serena e Santa Pasqua con il sistema di epilazione laser permanente e indoloreD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Con il Cuore: aiuta i Francescani in Italia e nel Mondo dal 1 giugno al 1 luglio 2019 telefonando al 45515Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Turismo

Turismo Religioso in Costa d’Amalfi: la poesia del Presepe Dipinto a Minori

Scritto da (ilvescovado), sabato 17 dicembre 2016 16:08:46

Ultimo aggiornamento sabato 17 dicembre 2016 16:09:29

Di Giuseppe Liuccio

La tappa del Turismo Religioso di questa settimana è ancora una volta Minori. Stasera, sabato 17 dicembre, alle 17,30 vi si inaugura il bellissimo presepe dipinto del Maestro Giacomo Palladino, di cui ho avuto il piacere di scrivere la prefazione/invito, che ripropongo qui di seguito, ricordando, per completezza di informazione, che l’esposizione è a Piazza Cantilena nei pressi della Basilica di Santa Trofimena, nei locali che furono adibiti a "scuderie del re", quando Vittorio Emanuele III di Savoia stabilì la sua residenza a Ravello, a Villa Episcopio, dove, tra l’altro, abdicò in favore del figlio, Umberto, passato, poi, alla storia con il nome di "Re di Maggio".

Il Presepe è poesia. Sempre. Sotto qualsiasi cielo e a tutte le latitudini, che sia frutto di creatività collettiva o di estro individuale Dovunque c’è un presepe, c’è sempre e comunque poesia di vita nel segno dell’amore, anche se ripercorre una strada già tracciata. Quello di un Artista, invece, ha sempre la freschezza della originalità della creatività, che, per sua natura, è sempre unica ed irripetibile. Il presepe di Giacomo Palladino è poesia colorata e nelle sfumature del cromatismo pulsa, palpita, squilla, sfuma, canta la vita con modulazioni, che sanno, insieme, di policromia e polifonia d’amore. Di sicuro c’è, come in tutti presepi, la galleria di personaggi del Vecchio e Nuovo Testamento: angeli in coro, Maria pervasa di stupore da beatitudine, pastori in preghiera, pecore confuse e sbandate, donne concitate nell’animazione, cane guardingo, magi nella regalità contenuta di processione lenta con cammelli e doni, Giuseppe con bastone solido e barba bianca di saggezza. C’è l’icasticità di immagini nella forza dirompente del realismo espressivo Ma il presepe dipinto di Giacomo non è né senza spazio né senza tempo, come in genere quasi tutti gli altri presepi che spesso sono anonimi ed hanno la omologazione della ripetitività. In questo i luoghi sono facilmente riconoscibili: slarghi, vicoli e scalinate, il grappolo di case di Torre Paradiso con in prospettiva il mare di Marmorata, Atrani e Amalfi. Le donne rassomigliano tanto alle "formichelle", raccoglitrici di limoni, perché il limone e lì ben visibile e stracarico di frutti quasi a ricordare gli alberi del mitologico Eden. C’è Minori frutto di un atto di creatività d’amore del pittore. Sta anche in questo l’originalità, anzi l’unicità del presepe di Giacomo Palladino, che non si smentisce mai nelle sue impennate di impegno civile/denunzia della violenza del potere di Erode che si macchia del sangue degli innocenti e che grida condanna contro i nuovi Erode che spengono i sorrisi innocenti dei bambini tumulati negli abissi del mare, quasi in vista della "terra promessa". Mi piacerebbe se nell’immediato futuro l’amico Giacomo ipotizzasse un presepe dipinto con Maria, Giuseppe e Bambinello con la pelle scura a difesa ed a protagonismo della storia dell’umanità rinnovata nel nome e nei diritti degli esclusi. Sarebbe un gran bel messaggio di umanità, di solidarietà e di civiltà nel segno della sacralità del Vangelo, ma anche dei miti di eroi e dei nel Mediterraneo del meticciato delle grandi civiltà, con la fecondità di futuro nello spirito di tolleranza /rivoluzione della Cultura alta. Papa Francesco approverebbe. E, allora, tutti quanti canteremmo con convinzione: "Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà!". E la dolcezza di "Adeste, fideles" avrebbe forza e tenerezza insieme di un altro Natale e di un altro presepe, quello della vita e dell’amore".

Per praticare il precetto della Messa domenicale, oltre che alla Basilica della Protettrice, Santa Trofimena (leggi qui), ci si può recare anche alla Chiesa dell’Arciconfraternita del Santissimo Sacramento, che è a due passi ed è inserita nel grande complesso strutturale della cattedrale. Dispone di un artistico altare in marmo policromo, al cui centro troneggia un ostensorio di bella fattura. Una grande pala in tela raffigura in posizione centrale la Madonna del Rosario con ai lati i santi, Caterina, Domenico e Trofimena. Da notare e ammirare lungo le pareti laterali una doppia fila di stalli in legno. Sulla parete di fondo s’innalza la cantoria con organo, dove è in bella vista un polittico su tavola con Madonna e santi. Alla chiesa è annesso un grande salone per le riunioni dei confratelli e viene utilizzato anche come centro organizzativo di varie attività liturgiche e di solidarietà umana. La confraternita, che conta circa 150 soci, funge anche da sede del gruppo dei "Battenti" che hanno un ruolo importante e significativo nelle suggestive ritualità della Settimana Santa.

Altra Chiesa legata alla tradizione religiosa di Minori è quella di Santa Lucia, chiamata "alla fiumara" per la sua vicinanza al fiume. Pare che nacque come convento femminile. Attualmente la chiesa si presenta in ottime condizioni e pienamente adatta alle esigenze del culto liturgico. È preceduta da un sagrato con aiuole e dispone di una sola porta centrale, sormontata da una bella immagine in maiolica della Santa. L’interno, a navata unica con volta a botte, presenta nelle pareti laterali tre grossi archi. il pezzo artistico di maggior pregio è un trittico barocco in legno dorato e risale ai primi anni del XVII secolo. Sul lato destro dell’altare maggiore è collocato il sarcofago di Giovanni Simone Palumbo, che fece costruire a sue spese chiesa e convento femminile. Sul suo sarcofago è possibile leggere ancora l’epigrafe composta dal Vescovo Tommaso Brandolini.

Bella storia quella di Minori, le cui pagine più belle sono testimoniate proprio dalle sue tante chiese. Ce ne sono altre che, per la loro importanza, meritano una trattazione a parte e che mi riprometto di fare a breve La prima è la Chiesa Parrocchiale della popolosa frazione di Villamena e che è dedicata a San Gennaro e San Giuliano. Di impareggiabile pregio artistico, poi, è la chiesa dell’ Annunziata, a Torre, e il cui campanile s’innalza agile ed arioso dal verde dei limoneti ed esalta storia e bellezza a conquista di cielo nella gloria della luce a volo sul mare.

liucciogiuseppe@gmail.com

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Turismo

Imposta di soggiorno, Abbac dice no al ruolo di agente contabile

Imposta di soggiorno, no al ruolo di agente contabile per gli operatori ricettivi, in tal modo si eviterebbe di subire il rischio di denuncia penale per il reato di peculato d'uso che sta portando molti gestori, anche in ritardo di qualche giorno dal versamento dell'imposta alle casse comunali, di ritrovarsi...

In Campania Tari alle stelle per B&B e Case Vacanze, la protesta dell’Abbac

Rifiuti pagati a peso d'oro per le strutture ricettive extralberghiere in Campania. L'Abbac (Associazione dei Bed & Breakfast ed Affittacamere della Campania) chiede conto a molti Comuni che continuano ad applicare tariffe per alberghi senza ristorazione anche per i bed and breakfast e case vacanze,...

Truffa casa vacanza a Praiano: per Ingenito (Abbac) seri danni d'immagine per la Costiera

Il caso della truffa ad una turista inglese che non ha trovato, a Positano, la casa vacanza prenotata online dopo aver pagato un portale, è un fatto molto grave perchè può avere effetti molto seri per danni di immagine alla Costiera Amalfitana con serie ripercussioni contro chi opera con impegno e passione,...

Piano Viabilità in Costa d'Amalfi, Foà (Agenzie Viaggi): «Limitazioni penalizzano tour operator»

«Non è più possibile rimandare ulteriormente la risoluzione dell'annoso problema della viabilità in Costiera Amalfitana: un territorio tanto straordinario quanto fragile, sollecitato quotidianamente da un numero eccessivo di automezzi che non solo sminuiscono le bellezze naturali in esso presenti ma...

Piano viabilità Costiera Amalfitana, Sindaco di Ravello favorevole a deroga targhe alterne per turisti

Il sindaco di Ravello Salvatore Di Martino, destinatario tra gli altri della nota del Gruppo Alberghi e Turismo di Confindustria Salerno contenente una serie di osservazioni al provvedimento di regolamentazione del traffico veicolare in Costiera Amalfitana, si dice favorevole alla proposta di una deroga...