Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa SS. Cornelio e Cipriano

Date rapide

Oggi: 16 settembre

Ieri: 15 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Santarosa Pastry Cup 2019

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniTurismoTurismo Religioso in Costa d’Amalfi: la chiesa di San Cosma e Damiano a Ravello

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Turismo

Turismo Religioso in Costa d’Amalfi: la chiesa di San Cosma e Damiano a Ravello

Scritto da (ilvescovado), martedì 17 gennaio 2017 15:21:48

Ultimo aggiornamento martedì 17 gennaio 2017 15:21:48

Di Giuseppe Liuccio

Sono stato a Ravello di recente. Mi sono fermato (non lo facevo da tempo) sulla spianata del piazzale esterno dell’Auditorium, tolda di una nave a varo ardito sulle rotte dell’infinito, con lo sguardo di stupore che si perdeva, espandeva e posava sui limoneti che esponevano ciondoli d’oro nel verde del fogliame e caracollavano a sbalzi sul cobalto del mare di Minori in lontananza. Ma la nuvolaglia migrante, a batuffoli aggrovigliati era perforata da fiotti di luce a festonare onde paciose nel lago della rada: trombe d’angeli in coro a raggiera a postazione d’amore della Costa Divina. Non ho resistito alla seduzione e in pochi minuti ero sul sagrato della chiesa di Torello. Che spettacolo di piazza, chiesa e "chiazze" di limoni nell'abbaglio della luce! Che meraviglia Il Santuario di San Cosma che minaccia di frantumarsi sulle campagne verdi arabescate da case e ville con porticati ariosi e piscine esclusive nella gloria della luce che scivolano caracollando a valle! Che fantasia di creatività e di voli arditi la nube bianca della Rondinaia, dipinta nel vero della falesia dove ancora aleggia, folle di genio e sregolatezza, lo spirito di Gore Vidal. Sarebbero l'una e l'altro contenitori da visibilio di piacere per eventi di straordinario impatto mediatico se solo si decidesse di spalmare eventi musicali e letterari (sogno da decenni un meeting di Nobel dei Paesi dell’Area Mediterranea!) su tutto il territorio comunale della "Città della Musica".

Nella terza settimana di settembre Torello scarica terremoti di emozioni uniche ed irripetibili altrove con l’incendio di chiesa, campanile e case con uno straordinario spettacolo di fuochi pirotecnici che lacerano i silenzi della sera e cannoneggiano con granate multicolori cielo e mare della costiera, da un avamposto di paradiso a volo sulle acque di Marmorata e di Minori. E nei giochi di luci ed ombre i maestri artificieri simulano l’incendio del borgo ad opera dei Pisani nei primi decenni del 1300 o giù di lì: una pagina di storia che gli eredi dell’Antica Repubblica Marinara spettacolarizzano nelle serene e profumate campagne di una piccola comunità, a settembre avanzato, appunto, quando l’acre delle fantasmagoriche bizzarrie di fuochi d’artificio si confonde e fonde con i profumi dei limoneti e dei vigneti con pergolati sulle "chiazze" e le nocciolate dello zucchero filato e del torrone delle bancarelle colorate al neon delle luminarie. È un gioiello di borgo Torello e meriterebbe di essere inserito, a pieno titolo, nell’elenco dei Borghi D’Italia, dove starebbe in ottima compagnia con Atrani, Furore ed Albori di Vietri, che già ne fanno parte. Ma, soprattutto, se avessi potere decisionale, farei il possibile e l’impossibile, perché la piccola comunità, luminosa di grazia e di bellezza, avesse più protagonismo nell’offerta del turismo di qualità (concerti di musica classica e colta, trattorie d’autore nel verde profumato della campagna, magari con menu musicali !!!). Se Modena fa quelli di filosofia non vedo perché Ravello non possa ipotizzare quelli ispirati alla musica.

Una scampagnata fuori porta a Torello di Ravello è consigliabile ai tanti che risiedono a Salerno, Napoli e nel vicino agro nocerino-sarnese, soprattutto di domenica perché la contrada seduce con la sua bellezza incomparabile e, oltretutto, dispone di una bella chiesa, che consente la pratica del precetto della messa domenicale. Un vasto portico, con volte a crociera bombate introduce all’interno, e l’esterno del portico s’innalza fino agli spioventi del tetto, così che tutto il corpo della chiesa risulta arretrato. Su due superbe colonne di granito con capitelli corinzi di classica fattura poggiano tre archi. L’interno è a tre navate, la centrale con volta a botte, sei diseguali colonne di granito scuro, con capitelli romanici. Al centro della conca absidale è posta una grande immagine raffigurante San Michele Arcangelo che rigetta agli inferi il demonio. Nel 1954 divenne parroco della chiesa, dove si venera anche la Madonna Addolorata, il dotto e combattivo sacerdote don Pantaleone Amato, che io ebbi il privilegio di conoscere e al quale si deve il recupero della chiesa e l’accessibilità al Santuario di San Cosma e Damiano. Ci vollero ben 15 anni di lavoro non facile per conseguire e salutare, nel 1975, la conclusione dell’opera. Una lapide di travertino murata nella facciata ne rievoca l’evento. il grande mosaico dell’abside, opera del pittore Liotti, fu eseguito in due fasi dai maestri di Pietrasanta di Lucca e terminò nel 1970. Nel Santuario era venerata una statua dorata di San Cosma, con reliquia risalente al 1425. Nel 1659 era conservata nel Monastero della SS. Trinità di Ravello (oggi scomparso) e, solo in occasione della festa del Santi veniva trasportata nella sua chiesa. Nel 1710 il vescovo dell’epoca ne ordinò la restituzione al Santuario, dove si conserva tuttora.

Bella pagina di storia religiosa di Ravello questa! E chi ne volesse sapere di più non ha che da leggere la pregevole e documentata guida di Guido Fulchignoni. "Ravello - Le cento chiese" costituisce uno strumento utile per documentarsi non solo, ma anche e soprattutto per motivarsi a percorrere altri itinerari di storia, arte e fede nella città di Ravello, che non cessa mai di stupire con le sue sorprese conservate nello scrigno inesauribile dei suoi tesori. Ma di sicuro non è assolutamente da perdere lo spettacolo dal sagrato del Santuario, come, d’altronde, quello offerto da uno qualsiasi dei finestroni della navata della chiesa dove è fin da subito Paradiso! Io ho avuto il privilegio di esserci stato a più riprese nel corso della mia non breve esistenza e spero di tornarci ancora.

Leggi anche:

Turismo Religioso in Costa d’Amalfi: il Duomo di Ravello

Turismo Religioso in Costa d’Amalfi: le chiese di San Francesco e Santa Chiara a Ravello

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Turismo

Turismo: 28 milioni di euro per la Costa d’Amalfi, previsti 278 nuovi posti di lavoro

Invitalia e "Rete di Sviluppo Turistico Costa d'Amalfi" hanno firmato il contratto di sviluppo per migliorare l'offerta turistica della costiera amalfitana. L'accordo è stato sottoscritto dall'amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, e dal presidente della "Rete di Sviluppo Turistico Costa...

Amalfi, controlli a case vacanza: Abbac plaude ad azione Vigili e auspica attenzione a nuove normative

L'Abbac (Associazione dei Bed & Breakfast ed Affittacamere della Campania) plaude al'attività di controllo della Polizia locale di Amalfi alle strutture extralberghiere. «Ma è necessario - spiega il presidente Agostino Ingenito - che gli addetti siano informati su tutti gli adempimenti e le modalità...

Benessere d'autunno a cinque stelle in Costiera Amalfitana al Monastero Santa Rosa Hotel & Spa

L'autunno è forse, tra le stagioni, la più romantica. E' un periodo in cui la Costiera Amalfitana forse veste l'abito migliore, con il clima si fa più dolce, i suoi scorci che si ammantano di colori più vividi, mentre sciama la ressa dei turisti. Al Monastero Santa Rosa Hotel & Spa di Conca dei Marini,...

Riapre il rifugio Santa Maria dei Monti: Scala punta sul turismo escursionistico

Un luogo di accoglienza e ospitalità per gli escursionisti che in numero crescente battono i sentieri dei Monti Lattari, guardando la Divina Costiera dall'alto, nella natura selvaggia, tra silenzi e panorami mozzafiato. Riapre a Scala l'antico rifugio sull'altopiano di Santa Maria dei Monti, a 1100 metri...

Campania: la casa vacanza è la soluzione ideale

Cresce il turismo in Campania: le presenze annunciano una stagione importante. Intanto continuano ad arrivare prenotazioni per l'estate-autunno, i turisti scelgono soluzioni interessanti proposte dai titolari di casa vacanze e tantissimi sono coloro che si affidano al servizio offerto da Holidu. Se si...