Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Bernardino da Siena

Date rapide

Oggi: 20 maggio

Ieri: 19 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, l'internet provider in fibra della Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieUna teleferica da Ravello ad Amalfi, il progetto (mai realizzato) è degli anni '30

Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto
MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Storia e Storie

Una teleferica da Ravello ad Amalfi, il progetto (mai realizzato) è degli anni '30

Scritto da (redazionelda), sabato 20 maggio 2017 09:34:46

Ultimo aggiornamento sabato 20 maggio 2017 12:37:03

Una teleferica che collegasse Ravello ad Amalfi. Non è l'ultima fantastica idea venuta fuori dalla conferenza promossa da Confindustria Salerno con gli amministratori costieri svoltosi mercoledì scorso ad Amalfi, ma un'ipotesi già vagliata nel 1935.

A rivelarlo una missiva inviata il 12 maggio di quell'anno da Pantaleone Caruso, titolare dell'omonimo albergo e della leggendaria cantina vinicola, all'allora sottosegretario alle comunicazioni Mario Jannelli. Si evince come Caruso, una personalità a Ravello per l'autorevolezza acquisita nel settore turistico-ricettivo, avesse da poco tempo ospitato, presso il proprio albergo, il sottosegretario, discutendo con lui delle criticità del territorio, poi trasfuse nella lettera ufficiale (concessaci dal nipote Gino Caruso che ringraziamo) che ebbe cura di inviare, in carta intestata, al Ministero.

Caruso, inoltre, invita all'ultimazione della strada Ravello-Chiunzi, di recente costruzione, imprescindibile per il collegamento veloce con Napoli. Non sfugge, tra le righe, l'amore dello scrivente per il proprio paese, nonché il suo desiderio di sviluppo turistico, necessario, solo grazie a nuove ed efficienti vie di comunicazione.

Dopo 82 anni, in un contesto totalmente differente, l'argomento mobilità in Costiera torna prepotentemente d'attualità con gli albergatori che cercano soluzioni disperate con la politica. Il progetto della teleferica, seppur dato quasi per scontato dal Caruso, non si realizzò mai, non si conosce il destino di quelli partoriti di recente per salvare la Costiera dalla morsa del traffico. Ai posteri l'ardua sentenza.

 

Eccellenza,

Ecco per iscritto quanto ebbi l'onore di esporle a voce:

Ravello, di cui Lei già conosce la bellezza e che io non mi permetto di illustrargliela, purtroppo è stata tagliata fuori da ogni movimento turistico a causa del difetto dei mezzi di comunicazione.

Tutto il paese vive esclusivamente col Turismo, perché non vi è altra industria o altro commercio che quello alberghiero; mancando questo manca il benessere generale del paese.

Mi rivolgo all'E.S. perché col suo autorevole intervento possiamo sperare si realizzino i desiderata che qui in seguito ho l'onore di enunciarle:

1) Siamo lieti apprendere che la teleferica Amalfi-Ravello dietro il Suo interessamento sia quasi un fatto compiuto, ma facciamo voti che S.E. non si stanchi di perseverare sino ad opera fatta.

2) Il servizio automobilistico Napoli-Ravello era per noi un mezzo di comunicazione molto utile ed importante, perché è bene chiarire che tutto il movimento turistico della Campania è distribuito da Napoli, e Ravello proprio con Napoli non è collegata che con mezzi molto dispendiosi e lunghi. La predetta autolinea, modificata nell'orario, con partenza da Napoli alle ore 8,30 la mattina e ritorno con partenza da Ravello alle ore 16, non solo apporterebbe un vantaggio enorme per Ravello, ma la Società concessionaria vedrebbe anche di molto aumentato il numero dei passeggieri, di cui si lagna.

3) Il vaporino Amalfi-Napoli ha un orario di partenza da Amalfi addirittura impossibile (alle 6 di mattina) per cui Ravello non può usufruirne, sarebbe conveniente, e credo possibilissimo spostare l'orario di partenza in modo da avere coincidenza con l'autobus da Ravelo.

4) Il punto più importante su cui prego far convergere l'attenzione di S.E. è sul progetto di strada che allaccerebbe con un tratto di appena Km 7, la sella di Chiunzi all'abitato di Ravello. Questo sarebbe veramente un'opera colossale nella sua importanza, ma di poca entità in quanto a spese e lavoro, da essa Ravello aspetta moltissimo perché realizzerebbe un sogno da tanti anni sperato: quello di essere collegata direttamente a Napoli con una strada la più breve possibile e di un panorama incomparabile.

Questo tronco di strada non sarà un vantaggio per la sola Ravello, ma da essa ne ricaverà un vantaggio tutta la Costiera Amalfitana che come Ravello verrà collegata più direttamente con Napoli da una strada molto comodo, infatti dopo aver superata la breve salita di Ravello, con un falso piano di pochi minuti si è a Chiunzi.

Sono sicuro che S.E. accoglierà benevolmente questi miei desiderata, che sono i voti di tutta Ravello, per cui sento il dovere di ringraziarla anticipatamente.

Con tutta osservanza

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 105739101

Storia e Storie

Minori, festa a sorpresa per i futuri sposi Antonio e Claudia: oggi il fatidico "sì" nella Basilica

La notte prima delle nozze non si scorda mai. C'è chi la vive con un po' di ansia e c'è chi la vive con gioia, come nel caso di Antonio Iuliano e Claudia Minerva. Alla coppia è stata organizzata ieri sera una festa a sorpresa a Minori. Ad allietare la serata il cantante Lello Marino con la classica serenata...

Da Corfù alla Costiera Amalfitana: ecco la nave da crociera inaugurata 38 anni fa da Lady Diana

E' arrivata di buon mattino in Costiera Amalfitana, proveniente dalla Corfù, la lussuosa nave Artania, appartenente alla flotta della compagnia Phoenix Reisen. La nave, alle 6, era nella rada di Amalfi, mentre intorno alle 13 si avvicinava a Maiori. La Artania, che naviga attualmente sotto bandiera delle...

Quel terribile 9 maggio 1978. L'assassinio di Aldo Moro

di Sigismondo Nastri Il cadavere di Aldo Moro, assassinato dalle Brigate Rosse, fu fatto trovare il 9 maggio 1978 nel vano bagagli di un'auto - una Renault 4 rossa - parcheggiata a Roma, in via Caetani, nei pressi delle sedi della Dc e del Pci. Aldo Moro - ha scritto la figlia Agnese - "non si stancò...

Ventiquattro anni fa a Sarno la tragica alluvione che causò 137 morti: inaugurata mostra permanente per non dimenticare

A Sarno tra il 5 e il 6 maggiodel 1998 si consumò una delle più grandi tragedie italiane. Un'alluvione che coinvolse altri comuni limitrofi come Bracigliano, Siano e poi comuni di altre province come Quindici e San Felice a Cancello. In tutto ci furono 160 morti, di cui 137 solo a Sarno, con tremila...

A Maiori una scultura in memoria del giovane Carabiniere Francesco Calabretti

Sono passati più di dieci anni ma il ricordo vive ancora nel dramma di un incidente ancora oggi per noi inspiegabile. Si stava recando al lavoro Francesco Calabretti, giovane carabiniere originario di Taranto, in forza al nucleo radiomobile della Compagnia di Amalfi, quando un terribile incidente stradale...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.