Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 3 minuti fa S. Bernardetta Soubirous

Date rapide

Oggi: 18 febbraio

Ieri: 17 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, pitture e porte per interni, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOS, BOEROLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaVendita prodotti alimentari, Supermercati Maiori, Supermarket Amalficoast, Offerte Costiera Amalfitana, prodotti per la casa, gastronomia, ViniLa più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'AmalfiMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieSant’Andrea e la Manna, straordinarie storie di fede /VIDEO

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NataleSupermercati Netto Maiori, Pagina ufficiale offerte FacebookCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Storia e Storie

Sant’Andrea e la Manna, straordinarie storie di fede /VIDEO

Scritto da (redazione), giovedì 29 novembre 2012 12:04:55

Ultimo aggiornamento sabato 1 dicembre 2012 09:52:17

di Giuseppe Gargano - L'agiografia insegna che a numerosi Santi sono spesso associati segni, miracoli o strani fenomeni, la cui spiegazione scientifica è allo stato inesistente. Il nostro Apostolo Andrea è collegato ad un avvenimento che si verifica sin dall'epoca del suo tradizionale martirio a Patrasso in maniera assolutamente aperiodica. Si tratta della comparsa improvvisa e senza periodicità di un liquido al quale fu associato il nome di "manna", sicuramente in memoria della manna biblica. Il fenomeno continuò a manifestarsi dal IV secolo a Costantinopoli, dove fu trasferito il corpo del Primo Chiamato per essere tumulato nella chiesa dei Ss.Apostoli. L'8 maggio del 1208 le sacre spoglie dell'Apostolo furono tumulate nella cripta della cattedrale di Amalfi, trasportate dal cardinale amalfitano Pietro Capuano, il quale, legato pontificio alla IV crociata, le prese, insieme a tante altre reliquie di Santi, dalla chiesa dei Ss. Apostoli, in virtù di una "pia fraus", come giustamente sostiene lo storico austriaco Werner Maleczek.

Il fenomeno della manna tornò a manifestarsi ad Amalfi la sera del 29 novembre 1304, quando un vecchio indicò al sagrista la presenza di un liquido strano sparso al di sopra della tomba di Sant'Andrea. Da allora in poi la manna fu sempre raccolta ad ogni sua apparizione e conservata in ampolle di vetro. Essa veniva somministrata agli ammalati, che spesso guarivano, come confermano varie testimonianze cronachistiche.

Si è a conoscenza che ci furono ciechi che ottennero la vista, storpi che camminarono, malati terminali che tornarono in piena salute. Alcuni lustri visitatori vollero di persona conoscere i segreti taumaturgici di questo liquido miracoloso: S. Brigida di Svezia, il viaggiatore inglese Thomas Hoby (amico dei duchi Piccolomini di Amalfi), il vicerè di Napoli de Castro, che offrì capitali per gli addobbi artistici della cripta, Torquato Tasso, il quale nella "Gerusalemme Liberata" scrive: «il divo che Amalfi di manna instilla».

Ci sono giorni stabiliti per la raccolta della manna, la quale può o non può manifestarsi oppure apparire in quantità minime (una goccia). Questi giorni sono il Natale, la Pasqua, l'Immacolata le vigilie relative alle festività del Santo (26 giugno e 29 novembre). Nel corso del XVI secolo il fenomeno addirittura cessò a tal punto che fu completamente dimenticato.

La statistica relativa alle effusioni della manna, puntualmente registrata dai parroci, evidenzia che la quantità più consistente si mostra il 28 gennaio, la ricorrenza del definitivo ritrovamento del cranio del Santo, nascosto in altro luogo della cripta, allo scopo di conservare una cospicua reliquia nel caso l'intero corpo fosse stato prelevato da invasori stranieri.

Varie testimonianze supportate da analisi dirette, effettuate da esperti studiosi stranieri del passato, hanno messo in evidenzia che il misterioso liquido sarebbe una sostanza oleosa di tipo organico inodore, incolore, insapore ma forse in qualche situazione profumata.

La manna può anche essere raccolta in circostanze particolari e occasionali. Quando l'arcivescovo Ercolano Marini giunse ad Amalfi nel 1915 per assumere la guida dell'archidiocesi, fu subito interessato da un caso straordinario: un giovane aveva tentato il suicidio per amore ed era rimasto in coma. L'arcivescovo, allora, convocò nella cripta alcune donne; insieme pregarono a lungo fino a quando sulla tomba dell'apostolo non si manifestò la manna. Essa, raccolta, fu fatta bere al moribondo, il quale miracolosamente uscì dal coma e tornò definitivamente alla vita terrena.

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Storia e Storie

Don Lorenzo Mansi: 49 anni fa moriva il Sindaco di Ravello. La proposta di intitolazione di una strada

di Silvano Polvani* Era il 16 febbraio del 1971 quando Lorenzo Mansi, don Lorenzo, cessò di vivere. "La salute di Don Lorenzo, come è descritto nella cronaca del volume 'Don Lorenzo Sindaco di Ravello' da tempo dava segnali di forte preoccupazione e sembrava volgere al peggio. Nonostante le sue condizioni...

Quando la speranza è tutto ciò che resta. Una commovente storia a lieto fine

di Mariarosaria Pisacane Quello tra medico e paziente è un rapporto complesso basato sostanzialmente sulla fiducia e sull'empatia che viene a instaurarsi. Gestire il difficile rapporto con un genitore sopraffatto dall'angoscia di ricevere notizie negative sullo stato di salute del proprio bambino, impone...

Tre anni fa ci lasciava Armando Di Palma. Giovedì Messa di suffragio

Sembra solo ieri, eppure sono già passati tre anni da quel triste lunedì di febbraio in cui il caro Armando lasciava la sua vita terrena. Giovedì 13 febbraio, alle 18:00, nella Basilica di Santa Trofimena a Minori sarà celebrata una Santa Messa di suffragio per il terzo anniversario dalla perdita del...

Padre Bonaventura Mansi, il ravellese che salvò Assisi dalle bombe

di Emiliano Amato Ravello guarda con occhio sempre attento al cuore della francescanità, perchè legata fedelmente alla figura di San Francesco d'Assisi che nel XIII secolo, pellegrino ad Amalfi sulla tomba dell'Apostolo Andrea ivi traslate da Costantinopoli nel 1208, si recò presso il rione Ponticeto...

Ciao Peppe, amico indimenticabile coi capelli lunghi, il basso luccicante e l’aria da "Teddy Boy" americano

di Eddie Oliva Carissimo Peppe, bellissimo amico di gioventù fonte di ispirazione... Ebbene voglio confessare che anche se la passione per la musica mi è stata regalata dai miei numerosi fratelli. Il vero incontro con la musica pop o beat come si chiamava allora per me è avvenuta al Garden Bar di Ravello...