Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 ore fa S. Giovanni della Croce

Date rapide

Oggi: 14 dicembre

Ieri: 13 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La pasticceria Pansa augura le più dolci festività 2017 a tutti voi e ricorda che sul nuovo portale pasticceriapansa.it è possibile acquistare i dolci più buoni delle feste Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai I super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizie Frai Form a Ravello il centro estetico del Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 di ultima generazione in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieRicordi in fila per due

Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Storia e Storie

Ricordi in fila per due

Scritto da Antonio Schiavo (Redazione), venerdì 3 agosto 2012 08:54:57

Ultimo aggiornamento mercoledì 27 luglio 2016 09:31:19

Di Antonio Schiavo - "Nomen, omen", dicevano i latini e cioè, più o meno, erano convinti che nel nome era racchiuso il destino, la personalità e anche il mestiere o la professione futura di un uomo.

Non ho mai saputo se era il suo vero nome, ma lo chiamavano Azzurro. E come poteva mai chiamarsi: arrivava a Ravello con una o due "spaselle" di pesce, soprattutto pesce "azzurro" (alici, misto di paranza), un po' di vongole.

Non c'erano pescivendoli e le nostre mamme lo aspettavano la mattina presto.

Azzurro come il mare di una volta della Costiera, ancora non stuprato dai mille scarichi; che si lasciava accarezzare dalla brezza leggera nei pomeriggi d'estate mentre oggi deve difendersi accanitamente dai motoscafi burini che ne tranciano le onde.

Si alternava, Azzurro, con Pasquale che ci svegliava con il suo caratteristico invito alle massaie "Jamme c'o'pesce" da pesare (si fa per dire) poi su una stadera portatile che odorava di scoglio.

Intanto, alla stessa ora apriva la bottega una signora vivace e spigliata che sapeva il fatto suo. Una commerciante nata: a' Menechella.

Non si andava al supermercato per comprare confezioni asettiche di frutta che, quando non sa di plastica, non sa di nulla ma, nei giorni estivi, pesche bianche zuccherine, susine dolcissime, percoche da intingere nel bicchiere di vino bianco del nonno.

Menechella odorava di stagione: le sue mani ruvide profumavano alternativamente di basilico, di uva fragola, di diosperi, di buccia d'arancia. E anche questo scandiva il tempo del nostro mondo piccolo.

L'altra fruttivendola del centro storico era Luisella. Segaligna, quasi allampanata, con i capelli che, se non ricordo male, erano tirati indietro in un perenne chignon.
La sua bottega, piccola, sotto la chiesa dove adesso c'è un negozio di ceramica, era ornata, alle pareti, dalle opere naif molto simili a quelle di Ligabue, di suo figlio Aronne.
Rosso di carnagione e di capelli, l'esatto contrario della mamma: un marcantonio con due braccia così. Era il "portatore" ufficiale dei bagagli.

Si toglieva la cintura, agganciava fino a quattro, cinque valigie e se le caricava, imperturbabile, sulle spalle fino a qualsiasi albergo o casa di vacanza.
Ve li ricordate Stanlio e Ollio? Bene: lo Stanlio dei portatori ravellesi era Eduardo, meglio Edì (con l'accento rigorosamente sulla i). Non ricordo se era di origini inglesi. So solo che, come Don Lurio o Dan Peterson, non imparò mai bene l'italiano, ma faceva chiaramente un figurone in madrelingua con i forestieri.

Anche lui, cinturone sempre pronto e forza insospettata per trasportare i bagagli tra le stradine impervie della nostra cittadina.

Per poi tornare, fresco come una rosa, in piazza Vescovado dove imperavano altri due personaggi tipici: Giovanni Calce, decano dei parcheggiatori, vero mago del posteggio sotto la "teglia" dove aveva un tavolinetto ed una sdraio. Col leggiadro movimento delle mani, fasciate da mezzi guanti, riusciva a violare tutte le teoria della fisica dei corpi solidi, facendo piazzare in spazi strettissimi molte più macchine di quante una mente normale potesse aspettarsi.

E, infine, Taturiello Fortunato, una istituzione locale fra gli "accompagnatori" alberghieri (figura ormai presente solo nei libri di storia del turismo).

Cappello col fregio dell'albergo Toro in bella vista, innata capacità di convincimento (oggi la si chiamerebbe moral suasion). Poliglotta maccheronico, navettava frotte di turisti soprattutto al ristorante ombreggiato di via Emanuele Filiberto.

Scorreva così la vita a Ravello.
Sicuri che oggi va meglio?

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

"La ceramica sugli scogli", la storia cancellata di Max e Flora Melamerson nel libro di Antonio Forcellino

di Paolo Spirito Una vicenda straordinaria e completamente rimossa, una delle pagine più buie della storia e di contro la grandezza dei suoi protagonisti. Antonio Forcellino, architetto, scrittore, restauratore, grande esperto del Rinascimento-ha lavorato al restauro di opere come il Mosè di Michelangelo,...

Luce e realismo nella pittura napoletana dell’Ottocento

di Paolo Spirito Ci sono due appunti nel taccuino di Giuseppe De Nittis, pubblicato nel 1894 a Parigi col titolo di "Notes e Souvenirs" e poi in Italia nel 1964 come "Taccuino 1870/1884", che meglio di qualunque altra espressione riassumono, attraverso la viva voce del pittore, la consapevolezza acquisita...

"Sant'Andrea, 'a neva 'mporéa”, gli antichi detti amalfitani legati alla festa patronale

di Sigismondo Nastri La festa patronale del 30 novembre ad Amalfi apre la porta al cambio di stagione. Infatti, un vecchio proverbio insegna: "Sant'Andrea, 'a neva 'mporéa". Cioè (come lo interpreto io): "Sant'Andrea, la neve in grembo". Sarà vero? Questa espressione, 'mporéa, è tipicamente amalfitana....

In ricordo di Alfonso Baccaro, servo della Patria

di Rita Di Lieto Alfonso Baccaro, agricoltore, nato a Maiori il 9 ottobre 1916, ha lasciato di sé un ricordo di persona sensibile, cordiale, disponibile. Già centenario, ha messo per iscritto i ricordi della sua vita militare e della sua penosa e movimentata vita da prigioniero, prima dei Tedeschi e...

100 anni fa la fine della Grande Guerra, Pro Loco Minori cerca fotografie e cimeli per una rievocazione storica

«La guerra contro l'Austria-Ungheria che, sotto l'alta guida di S.M. il Re, duce supremo, l'Esercito Italiano, inferiore per numero e per mezzi, iniziò il 24 maggio 1915 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 41 mesi, è vinta». Con queste parole Armando Diaz,...