Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 minuti fa S. Paolino vescovo

Date rapide

Oggi: 22 giugno

Ieri: 21 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi Coast Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieRavello: il monumento in memoria del Re Umberto I

Ravello: sabato 23 i pianisti Federica Monti e Fabio Bianco si esibiscono all'Annunziata

Cetara, apre il nuovo Infopoint bilingue

Vietri sul Mare: sabato 23 cittadinanza onoraria a Don Eugenio Gargiulo, ex parroco di Dragonea

Ravello: stasera Ruopolo e Russo portano Mozart, Grieg ed Elgar all’Annunziata

Fondazione Ravello, 30 giugno il Consiglio d’Indirizzo precede la “prima” del Festival

Atrani: stasera i premi “Marchio Italy” a Vince Tempera, Vittorio Perrotti, Iasa e TostaCafè

Ravello: segnale debole da due giorni, disagi per clienti Tim

Scoperta la prima opera di Leonardo Da Vinci: appartenne a una famiglia nobile di Ravello

Cava de’ Tirreni: cinquantenne aggredita mentre festeggia il compleanno

Ceramiche Pascal di Ravello cerca due figure

Valle delle Ferriere, selezione di tre operai agrari e forestali per servizio antincendio

Enel, 25 giugno interruzione fornitura elettrica a Scala

“That's Amore!”: al Cinema Iris di Amalfi il musical che fa rivivere la Dolce Vita

Amalfi: corse speciali via mare nel giorno di Sant’Andrea [ORARI]

Vietri sul Mare: 21-24 giugno si festeggia il patrono San Giovanni Battista

Costa d'Amalfi, le dimissioni di mister Contaldo "per motivi personali" diventano un caso. Ecco le vere ragioni

Papa Francesco a Ginevra col "nostro" Rino Anastasio

Turismo, progetti e possibili scenari: Rete Sviluppo Costa d’Amalfi accolta in Regione

A Sorrento visite guidate alla Villa Romana

Amalfi abbraccia i suoi campioni: 25 giugno festa in piazza per i vincitori della Regata delle Antiche Repubbliche Marinare

Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Storia e Storie

Ravello: il monumento in memoria del Re Umberto I

Scritto da Salvatore Amato (Redazione), domenica 9 marzo 2014 10:26:59

Ultimo aggiornamento domenica 21 febbraio 2016 21:40:10

di Salvatore Amato - Il 29 luglio 1900, a Monza, moriva assassinato il Re d'Italia Umberto I.

Come avvenne in molte municipalità italiane, anche nel Comune di Ravello fu avanzata la proposta di dedicare un monumento alla memoria del defunto sovrano.

Nel corso del Consiglio Comunale del 16 dicembre 1900, presieduto dal consigliere anziano, notaio Giuseppe Mansi, con la presenza dei consiglieri Bonaventura Fraulo, Raffaele Conte, il chirurgo Biagio De Cesare, Luigi Sorrentino, Andrea Amalfitano, Luigi Mansi, Bonaventura Pisacane, Francesco Gambardella, il dottor Angelo Ruocco,Tommaso Amato, Francesco Schiavo, Carlo Filippo De Iuliis e Nicola Mansi, fu presentata la domanda di alcuni giovani "pieni di buona volontà", che avevano costituito una commissione allo scopo di far erigere un monumento in pietra vulcanica in memoria del re.

La Commissione, composta da Ignazio Fraulo di Bonaventura, Nicola Mansi di Francesco, Luigi Cicalese di Lieto e Vincenzo Mari, dopo aver ottenuta l'approvazione consiliare, fu incaricata di raccogliere una somma sufficiente per l'erezione del monumento, da collocarsi nel Largo Vescovado, e di vigilare sull'esecuzione dell'opera.

La promessa di contributo dell'Amministrazione Comunale fu di 25 lire, mentre quello personale dei Consiglieri e del Segretario Comunale Gerardo Mansi ammontava a 54 lire.

Prima della sua realizzazione trascorsero almeno quattro anni. Il 18 febbraio 1904, la Giunta municipale, allora presieduta dal Sindaco Luigi Cicalese di Lieto, con l'assistenza degli Assessori Nicola Mansi e Alessio Mansi, approvava finalmente la spesa di 25 lire per "l'erezione del monumento al Largo Vescovado per il compianto re Umberto I".

La spesa fu liquidata con mandato del 4 marzo successivo in favore dell'insegnante elementare Vincenzo Mari, probabilmente rappresentante della commissione istituita nel 1900.

La colonna spezzata, simbolo della tragica fine del Capo dello Stato, rimase al Largo Vescovado fino al 1929, quando l'avvio dell'organica trasformazione in "Piazza" e la realizzazione delle condutture per il costruendo acquedotto, con conseguente rifacimento del lastricato, ne decretarono il trasferimento in uno spazio contiguo a Piazza Fontana.

Oltre che per i motivi di necessità pratica testé citati, la delibera del Commissario Prefettizio Giuseppe Leonetti del 29 aprile 1929 evidenziava, nei termini seguenti, che l'opera male si armonizzava con le emergenze architettoniche circostanti: "...in tale ricordo (monumento) non ricorre alcun pregio artistico e che anzi esso per i caratteri del suo stile, per la modernità della sua fattura e quindi per la scarsissima sua espressione è in evidente contrasto con la solennità dell'antico artistico tempio in cospetto del quale esso si erge". Così, "raccolto l'unanime consenso di cittadini, di artisti e di autorità per la destinazione di tale ricordo in luogo per esso più adatto ma meno eccentrico", ne stabiliva lo spostamento.

Il luogo individuato fu, come già detto, un terreno contiguo alla Piazza Fontana, prospiciente sul mare, di proprietà del Comune e di Anna Romano, maritata Bonadies.

Ottenuto il nulla osta da parte della Regia Soprintendenza all'Arte Medioevale e Moderna della Campania per la rimozione della colonna, il Commissario Prefettizio Leonetti, con nota del 20 giugno 1929, propose alla titolare dell'area individuata l'acquisto di una parte della sua proprietà per il prezzo di 1200 lire, obbligandosi anche a recintare il suolo acquistato con una ringhiera in ferro, a sistemare l'accesso al resto della proprietà, nonché a ricostruire il locale destinato a ricovero di polli.

Nel gennaio del 1930 si diede esecuzione all'acquisto del suolo e dopo qualche mese si procedette al trasferimento del monumento nella sede che ancora oggi lo ospita (foto a sinistra di Andrea Gallucci), perché - come recitava il testo della delibera del Consiglio Comunale del 16 dicembre 1900 - "Ravello, che ricorda nell'istoria gloriosi precedenti antichi, deve andar superba di lasciare ai posteri sì preziosa memoria".

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

Scoperta la prima opera di Leonardo Da Vinci: appartenne a una famiglia nobile di Ravello

Un'opera dal valore inestimabile. La prima opera pittorica realizzata da Leonardo Da Vinci e la prima da lui firmata. E' datata aprile 1471. E' l'Arcangelo Gabriele, realizzato su una quadrella, piastrella in terracotta invetriata prodotta verosimilmente da un giovanissimo Leonardo poco più che 18enne...

Leandro Russo, per sempre il farmacista di piazza Vescovado

di Antonio Schiavo Mio nonno Peppino aveva nel cassetto dell'Edicola un foglietto che, col passare del tempo, era ingiallito e si era sgualcito. Si trattava dell'elenco dei pochi acquirenti di quotidiani a Ravello: si contavano sulla punta delle dita di due mani. Primeggiava in quella lista "il Dottore...

Furore e la tradizione delle “Vergini scapellate” di Sant’Antonio

La devozione a Sant'Antonio di Padova, patrono di Conca dei Marini, richiama annualmente, nel grazioso borgo costiero, numerosi fedeli dei paesi vicini che nel giorno della festa, il 13 giugno, onorano il Santo rappresentato in un simulacro di scuola napoletana di fine Seicento. E quest'anno, dopo sedici...

Scomparsa da anni e cercata dall’Interpol: individuata grazie alla caparbietà delle dottoresse di Psichiatria

Scomparsa da anni, con una denuncia all’Interpol, riesce a tornare a casa grazie al personale psichiatrico dell’ospedale di Nocera Inferiore che la cura per settimane e riesce a risalire all’identità. Una storia incredibile e a lieto fine quella raccontata dalla giornalista Rosa Coppola sul suo portale...

Cafoni al mare, il ritorno

di Miriam Bella Vivere di turismo impone, che ci piaccia o meno, una certa predisposizione all'ospitalità. Per chi come me ha il privilegio di risiedere in Costiera Amalfitana, è giunto il momento dell'anno in cui è necessario fare i conti con un aspetto in particolare della questione. Uno fra quelli...