Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Agnese vergine

Date rapide

Oggi: 21 gennaio

Ieri: 20 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiVilla Maestrale, sul mare della Costa d'Amalfi a Ravello Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieQuelle vacanze d'agosto in Costiera Amalfitana

Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Storia e Storie

Quelle vacanze d'agosto in Costiera Amalfitana

Scritto da (Redazione), lunedì 20 agosto 2018 12:35:43

Ultimo aggiornamento lunedì 20 agosto 2018 12:50:09

di Umberto Belpedio*

Ad ogni estate, specie nei giorni di Ferragosto, quando vedo sfrecciare a largo di Procida, tra Ischia, Capri e Positano, i potenti bolidi del mare (i Fiart, i Ferretti, i Baia, gli Itama, i Pershing o i Tornado solo per citarne alcuni) faccio un piacevole tuffo nel passato, rigirando tra le mani una foto per nulla ingiallita dal tempo, opera di una comune amica. Scattata nei pressi di Castiglione di Ravello, davanti alla casa al mare del professor Luigi Condorelli, cardiologo di fama, e ad una delle ville più belle e prestigiose, la " villa rosa" di Mauricette Orain, che fu lei, unitamente al marito Fred, presidente della Commissione del Cinema francese a convincere Carlo Ponti e la prima moglie, Giuliana Fiastri, a realizzare una villa da mille e una notte, dotata di spazi e di una teleferica in un panorama mozzafiato tra Amalfi e Capo Conca.

I battellieri, che portano i turisti in visita alla Grotta dello Smeraldo, la indicano come "la villa di Sophia Loren" che per la verita' non ci ha mai messo piede, fino a che l'ex signora Ponti non l'ha ceduta ad un industriale di Solofra sul finire degli anni Settanta.
Nella foto, compare la mia prima "barca", un gommoncino di pochi...centimetri, acquistato a Napoli , al Borgo Marinari, dal dottor Turrini, al quale sono tuttora grato per uno sconto sul prezzo. Poi, negli anni ho potuto apprezzare un Callegari e Ghigi, un Pirelli , un Alcione con chiglia rigida , che Nino Lambiase presentava nelle vetrine del suo negozio, nei pressi della stazione di Salerno. Fu tra i primi , dopo Cesare Capone, a far scoprire la nautica da diporto a mezza Salerno.

Così in gommone e con tanti amici si correva lungo la costa, apprezzando le bellezze di quel tratto che va da Vietri a Positano, all'Isola dei Galli, scoprendo gli inquinatori del mare, i predatori della collina di San Pancrazio a Conca, trasformata in residence di lusso (impresa Tosi di Roma), facendo tappe obbligate a Conca dei Marini, o davanti alla Grotta dello Smeraldo, a volte raggiungendo l'Isola dei Galli, prima che Nureyev la trasformasse in un rifugio dorato e accessibile a pochi...intimi.

Quel gommone bianco pero...' sfidava l'Acquarama di Giacomo Rescigno, l'Ariston di Salvatore Gargano, lo Zarcos di Tonino Nicodemo, imprenditore avellinese trapiantato a Salerno e molto impegnato nell'edilizia di lusso, il Posillipo del Cavalier Giuseppe Amato, o le barche dei fratelli Iuliano di Solofra, di Cesare Capone, il Bronte del notaio Carlo Calabrese, l'Itama di Rino Buscetto o dell'industriale conserviero , Pasquale Petti, notocome "Mezzanotte" , un anticipatore della movida caprese, con tavolo riservato da Doney nella celebre via Veneto o al Tartarughino, il Canados di Franco Morlicchio, l'Elite di Alfredo Lamberti o le barche dei fratelli Antonio e Ciro d'Amico della grande famiglia di armatori.

Poi c'erano gli amanti dei gozzi, made in Sorrento dei fratelli Aprea, come quello di Andrea Amuro del Lido delle Sirene, dell'indimenticabile Catellino Bartiromo, di Adriana Luzzatto che da Minori si spostava a Positano da Andrea Lorini, un fiorentino di gran classe, big della pellicceria di lusso, la ciaciola di Aldo Sersale, proprietario del Sirenuse di Positano, realizzata a Castellabate da Ippolito, maestro d'ascia dell'area cilentana, o quello color celeste dell'avvocato Sandro D'Urso che spesso compiva il tragitto da Conca ad Amalfi insieme alle nipotine Violette Marie e Nino Marie, figlie di Luigi e della bellissima Ines de La Fressange. Un gozzo che fu molto ammirato da Carolina di Monaco quando fece da madrina alla piccola del terzogenito del noto professionista romano, la cui villa fu spesso aperta a big dell'alta finanza, alla principessa Margaret e a Susanna Agnelli, ospiti dell'indimenticabile Mario d'Urso.
Non posso non ricordare in questa circostanza Venturino Amendola, soprannominato "o malecreato" che per anni, unitamente a Giustino Amendola, ha portato in giro i turisti e gli ospiti con gli Ariston Riva.

*già a capo della redazione salernitana de "Il Roma" e del "Giornale di Napoli". Giornalista di razza, la sua una lunga e brillante carriera da cronista attento e impegnato.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

"‘O sparagno nun è maje gauragno": la saggezza di un popolo (41)

di Antonio Schiavo Anno nuovo, rubrica...nuova! Ma come? Diranno i nostri affezionati lettori, siamo arrivati alla quarantunesima puntata e si parla di novità? Ebbene sì, l'affermazione non è la conseguenza dei postumi di abbondanti libagioni sulla tavolate natalizie alle quali, peraltro, il curatore...

Salerno: quarant'anni fa la tragedia dello “Stabia Primo”, nella bara sommersa anche due marinai della Costiera Amalfitana

Sono trascorsi esattamente quarant'anni dalla tragedia dello "Stabia Primo", la nave da carico affondata all'imboccatura del porto commerciale di Salerno il 4 gennaio 1979 con a bordo il suo equipaggio di tredici uomini. Tra questi due giovani della Costiera Amalfitana: Enrico Guadagno di Amalfi e Maurizio...

Villa Cimbrone, tra amanti e amate

di Alessio Amato* Grazie al contributo del Centro Universitario Europeo dei Beni Culturali e dell'Associazione Ravello Nostra, ho dedicato gli ultimi mesi allo studio del Grand Tour a Ravello. Sono rimasto affascinato dalla figura di Ernest Beckett, futuro Lord Grimthorpe, titolo ereditato dallo zio...

A Santa Lucia frittelle di mais e riposo per donne gravide

Oggi, 13 dicembre, si venera il culto di Santa Lucia Vergine e Martire. La protettrice degli occhi e della vista venne martirizzata il 13 dicembre del 304 d.C. sotto Diocleziano, ai tempi delle persecuzioni ai cristiani, dopo aver subìto l'asportazione degli occhi e la successiva decapitazione. L'antica...

Quando Don Lorenzo Mansi annunciò: «La strada di Chiunzi sarà il polmone di Ravello»

di Salvatore Sorrentino* Questo mi diceva il mio predecessore, Lorenzo Mansi, quando, a luglio del lontano 1970, entrai in amministrazione comunale con lui: si era, ormai, quasi al congiungimento del ramo della strada, che da Ravello andava verso Chiunzi, con quello che ne proveniva. Sette mesi dopo,...