Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Giovanni della Croce

Date rapide

Oggi: 23 novembre

Ieri: 22 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La pasticceria Pansa augura le più dolci festività 2017 a tutti voi e ricorda che sul nuovo portale pasticceriapansa.it è possibile acquistare i dolci più buoni delle feste Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai I super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizie Frai Form a Ravello il centro estetico del Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 di ultima generazione in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieNell'aristocratica Ravello con Salvatore Quasimodo

Ravello, fiocco rosa in casa Savastano-Marsico: è nata Matilde

Arcidiocesi Amalfi-Cava de' Tirreni: 26 novembre il Raduno degli associati all’Apostolato della Preghiera

Amalfi, l'avvocato penalista Francesco Gargano protagonista su Il Sole 24 Ore

Maiori dice addio al Prof. Gregorio Montesanto

Enel, 24 novembre interruzione fornitura elettrica a Furore

Reggio Emilia: Giovanni Mandara porta la pizza di Tramonti alla cena di solidarietà di Correggio

Amalfi: 26 novembre la Madonna Pellegrina di Fatima fa tappa a Pogerola

Laurea da 110 e lode in Filologia Moderna per la praianese Michela De Luise

Maiori, lavori alla condotta: giovedì 23 sospensione idrica nella parte alta del paese

Ciclismo, Benedetta Palumbo di Ravello tra i professionisti nella "Conceria Zabri Fanini"

27 novembre, Minori festeggia 225° anniversario ritrovamento reliquie di Santa Trofimena [PROGRAMMA]

Virgo Fidelis, Carabinieri Amalfi: «Ricompensa a nostro lavoro il "grazie" dalle persone che aiutiamo»

Gelate del periodo 5-25 gennaio 2017: domande di aiuto per le aziende agricole entro 10 dicembre

Salerno e Costiera: quando il gioco si combatte

Enel, 22 novembre interruzione fornitura elettrica a Ravello

Calcio a 5: la Salernitana femminile impatta sul campo del Cus Cosenza

Q8 e AzzeroCO2 piantano 1000 alberi ad Amalfi, azione "green" contro rischio idrogeologico [FOTO]

A Sal De Riso il premio per la Migliore Presenza Digitale dell’Anno

Da femmina a maschio, 30enne cambia sesso a Salerno. E’ il primo caso

Il segreto del successo di Franco Nuschese: «Se non fossi nato a Minori non avrei avuto coraggio di avventurarmi» [VIDEOINTERVISTA]

Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Storia e Storie

Nell'aristocratica Ravello con Salvatore Quasimodo

Scritto da Giuseppe Liuccio (Redazione), giovedì 3 dicembre 2015 15:57:15

Ultimo aggiornamento martedì 6 dicembre 2016 10:11:19

di Giuseppe Liuccio

Ieri ho postato una mia poesia dedicata al Grande Poeta Salvatore Quasimodo. L'ho fatto sull'onda di un burrascoso tumulto interiore non appena ho appreso che all'asta Bolaffi di Torino era stata battuta e comprata, al prezzo di 100.000 euro, la medaglia del Nobel, messa sul mercato dal figlio Alessandro.

Io avevo già pubblicamente dissentito da questa decisione incomprensibile ed ingiustificata. Ed avevo motivato in una dichiarata sui media questo mio dissenso, che resta profondo e dettato dall'orgoglio di identità e di appartenenza, per un Grande, che mi fu Amico e Maestro. Ho aspettato fino all'ultimo che l'asta andasse deserta o che vi partecipasse il Comune di Modica o di Amalfi, rispettivamente città di nascita e di Morte del Poeta. Va dato atto all'onorevole Franceschini, Ministro dei Beni Culturali, di aver esercitato con autorevolezza e fino in fondo le sue funzioni e di aver bloccato la vendita del "bene" di caratura nazionale ad acquirenti stranieri. Ed infatti l'asta è stata vinta da un collezionista di Firenze. Io del poeta ho avuto il privilegio dell'eredità d'amore nella città capoluogo della Costa Divina, dove veniva spesso, su mio invito, e che amò molto e per la quale scrisse un "Elogio" che fu e resta una delle più belle pagine della letteratura del ‘900. Prometto che farò di tutto per portare quella preziosa e prestigiosa testimonianza ad Amalfi, dove il Poeta mi sorrise dolce e mi strinse per l'ultima volta la mano sempre più flebile nella evanescenza della morte in quel tragico 14 giugno del 1968, all'Hotel Cappuccini Convento. Io spero di vivere il tempo necessario per fare e vincere la battaglia di riportare ad Amalfi quella medaglia del Nobel. E' un atto d'amore e di cultura dovuto all'Amico e Maestro e alla Città, mio territorio dell'anima.

Per intanto qui di seguito pubblico il ricordo di una mia escursione a Ravello con il Poeta e che è tratto dal mio libro "Quasimodo Amalfitano" (Nicolodi Editore).

-----------------------------------------------------

Ci eravamo lasciati con l'impegno di una escursione a Ravello all'indomani.:partenza dai Cappuccini intorno alle 9,30. Scesi dalla mia casa di Via Maestra dei Villaggi, alle 9,00 e qualche minuto, nella convinzione di andarlo a prelevare nella hall dell'albergo. Me lo trovai nella curva del Cieco con l'entusiasmo di un ragazzo in partenza per la sua prima gita scolastica.

La strada da Castiglione a Ravello con l'alternarsi di mare e montagna, arditezze di costrutto e miracoli di brevi coltivi, gole burroni e rocce a catapulta e slarghi azzurri di infinito sul mare che giocava a nascondino con i terrazzamenti di vigneti e limoneti gli ricordava la sua Sicilia: la salita da Trapani ad Erice e, soprattutto, lo strapiombo aereo sul mare di Tindari " Tindari mite ti so/fra larghi colli pensili sull'acque...... Salgo vertici aerei precipizi,/assorto al vento dei pini/ e la brigata che lieve m'accompagna/s'allontana nell'aria/onda di suoni e amore.../

Ravello gli piacque moltissimo per quell'aristocratica eleganza che coglieva nei segni moreschi di palazzi e fontane, testimoni di un rapporto culturale, prima che politico ed economico, con l'islam. E ritornava ancora il ricordo di Sicilia, perché a Ravello coglieva lo spirito arabo, lo stesso della sua isola, naturalmente quello nobile dei califfi. E gi apparivano di fasto orientale i giardini, spiando dalle cancellate a captare fughe di pergolati di buganvillea, glicini e limoni e gerani, tanti gerani, quasi a pregustare delizie di frutteti da Eden ritrovato. Su sua richiesta gli narrai l'origine della città, nata dalla orgogliosa separazione dei nobili Amalfitani, che, per non subire l'onta dei "democratici" al potere si ritirarono in collina e vi investirono capitali e prestigio e vi edificarono chiese e conventi, ville e palazzi, orti sontuosi e giardini pensili sul mare. E, a sottolineare la loro aristocratica ribellione, chiamarono "Rebellum" la nuova città. E guardarono dall'alto in basso i "parvenus" della costa, schiavi del dio tarì, alle prese con traffici e commerci, con la fregola vorace del guadagno facile tipica dei bottegai."Di episodi del genere è piena la storia del Mezzogiorno d'Italia, e non solo - chiosò - Anche di quella moderna, purtroppo" Visitammo il duomo e si incantò alle formelle del portone di bronzo, ai marmi ricamati di altari e pergamo; carezzò la criniera di un leone a sostegno del pulpito, a Villa Rufolo colse con intensa partecipazione il genio di Wagner on quella trionfante scoperta murata su lapide: "Il magico giardino di Klingsor è trovato!" Lo lesse, lo memorizzò e lo ripetè con frequenza all'incanto di spettacolo di cielo e mare e fasto di vegetazione anche in gennaio. E ci sembrò che trillassero violini e rullassero tamburi a lacerare i silenzi... E la magia della musica sibilava tra bifore e colonne, tintinnava sui tralci dei vigneti, caracollava giù per i terrazzamenti degli agrumeti. Gli dissi che da quell'avamposto di paradiso era da brividi di piacere l'alba lattiginosa sul mare di corallo e lo spettacolo delle montagne dell'Avvocata e del Falerzio su Capodorso nel fuoco della luna di mezzanotte. "Possibilmente con una bella donna da amare" aggiunse, strizzandomi, malizioso, l'occhio, memore, forse, anche delle confidenze del giorno prima. E me lo ripetè dal salto/belvedere mozzafiato di Villa Cimbrone con la covata bianca delle case di Atrani allo sbocco del Dragone ed il campanile screziato della Maddalena in solitaria preghiera in volo sul mare.

liucciogiuseppe@gmail.com

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

La costruzione del fonte pubblico della Piazza Fontana di Ravello

di Salvatore Amato* Agli inizi di gennaio del 1813, l'Intendente della Provincia di Principato Citeriore, essendo stato informato sulla necessità della costruzione di un fonte pubblico nel Comune di Ravello per evitare l'utilizzo dell'acqua delle cisterne, ordinava al sindaco, Pietro Maria Fusco, di...

Minori e quel “Delitto a Casa Rossa” di vent’anni fa [VIDEO]

Esattamente vent'anni fa, quando non esisteva ancora, o perlomeno non era a disposizione di tutti, il digitale, tre giovani immaginifici pensarono di girare un film, proprio come quelli che si vedevano al cinema o in televisione. Armati di telecamera VHS, lungo le vie della cittadina di Minori, seguendo...

Mario Carotenuto e Tramonti: «L’amore per la terra natia emerge con forza nelle sue opere»

di Antonio Giordano* Quale primo cittadino del Comune di Tramonti sento il dovere di aggiungere, con grande commozione ed intimo orgoglio, il mio ricordo a quello di tanti per il defunto M° Mario Rosario Carotenuto. Il Maestro nasce in Tramonti, nell'abitazione in Frazione Polvica, alle ore 7 antimeridiane...

Memorie di un ottuagenario: io, Ibsen, Ugo Fruscione e tutti gli altri

Di Sigismondo Nastri Il 23 maggio 1956 ricorreva il cinquantenario della morte del grande drammaturgo norvegese Henrik Ibsen, del quale una lettera conservata all'Hotel Luna di Amalfi testimonia il soggiorno nella città della costa. Un anno prima mi feci promotore di una proposta: perché non onorarne...

La Saggezza di un Popolo (37)

di Antonio Schiavo Eh sì, stavolta ci ho messo tanto (forse troppo) per recuperare altre perle di saggezza della nostra tradizione popolare. Si è anche molto rarefatto il contributo che finora ho avuto dai nostri concittadini. Ero quasi tentato di dire al Direttore che probabilmente non era il caso di...