Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Contardo Ferrini

Date rapide

Oggi: 20 ottobre

Ieri: 19 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Festa della Castagna 2017 a Scala in Costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieMuse in Rosa: vita di donne ispiratrici e ispirate

“Botanica e Terapeutica al Giardino”, 29 ottobre a Salerno un seminario di scienze naturopatiche

Editoria: il bonus pubblicità esteso anche alle testate on line

Ravello, Gianluca Mansi riconfermato segretario del circolo PD

Per Daniela Bottone di Scala laurea in Scienze della comunicazione: nella sua tesi il caso Apple

Arciconfraternita Ss.mo Sacramento di Minori: Mancieri nuovo priore

“Campania in Fiamme: Criticità & Proposte”, se ne discute a Cava de' Tirreni col presidente Legambiente Buonomo

"Top Hotels in Italy", Condè Nast Traveler premia 9 alberghi di lusso tra Capri e Costiera Amalfitana

Guida Ristoranti Espresso 2018: Rossellini's di Ravello conferma i 3 Cappelli. È miglior salernitano

Susan Sarandon al Telegraph: «Caruso di Ravello mio hotel preferito»

Riecco il Corso di lingua spagnola in Costiera: lezioni ad Amalfi e Praiano

SkizzoBike ASD Racing, la nuova realtà del mondo delle due ruote in Costiera Amalfitana

Tramonti, cade dall’albero durante raccolta olive: frattura alla colonna vertebrale per 57enne

A Maiori funzionari comunali della Costiera a lezione su decreto correttivo del codice dei contratti pubblici

Caffè e cioccolato di qualità da diverse latitudini: Pansa presenta "Terra" a Host 2017

Scala, sindaco Mansi da Tavecchio per definire inaugurazione nuovo stadio comunale [FOTO]

Tramonti: 22 ottobre il coro "Ave Stella Maris" di Maiori alla Festa organistica di Campinola

Salerno: 20-21 ottobre “Le Giornate della Scuola Medica Salernitana”

Ravello, Tribunale dà ragione ai residenti del parcheggio: schede nuovamente "aperte". Comune soccombe

Sciagura aerea Monte Carro, Scala si prepara a 70esimo anniversario. Sopralluogo di Aeronautica Italiana e Ambasciata Svedese [FOTO]

A Maiori con targhe e documenti falsi, due ucraini nei guai

Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Storia e Storie

Muse in Rosa: vita di donne ispiratrici e ispirate

Scritto da (Redazione), sabato 16 giugno 2012 08:21:19

Ultimo aggiornamento martedì 19 giugno 2012 15:55:49

di Virginia Guidi* - Fin dall'antichità l'impulso creativo è stato identificato con la figura femminile. Anche ai giorni nostri l'Arte è donna, è "l'amante fedele, sempre giovine, immortale; ecco la Fonte della gioia pura, vietata alle moltitudini, concessa agli eletti; ecco il prezioso alimento che fa l'uomo simile a un dio", per dirla alla D'Annunzio.
Le Muse, allegoria delle Arti, sono figure femminili che ispirano le menti dei mortali. Nell'arco del tempo, le donne, rimangono questo: l'impulso creatore. Ma oltre ad ispirazione, a modello del bello, cosa sono?

Molto poco rimane a noi di tutte le artiste che si sono succedute nei secoli, pochi nomi si evidenziano tra la sabbia della clessidra. Molto spesso, infatti, sono più noti i loro padri, i loro fratelli, i loro mariti e, invece, il genio femminile, magari più puro, più brillante, è caduto nel dimenticatoio.

Figlia d'arte del celebre compositore Giulio, Francesca Caccini (1587-1640), fu la prima donna a comporre un'opera teatrale. La sua carriera era perfettamente coerente con quella dei musicisti dell'epoca e lavorò alla corte dei Medici. Il suo nome, anzi il suo soprannome, Cecchina, era così famoso che fu tradotto in latino nel medaglione di marmo posto sulla sua effige nel Palazzo Rospigliosi di Pistoia. Il suo ricordo, che non è giunto all'orecchio della folla, è impresso invece nella sfera celeste: un cratere di Venere porta il suo nome.

Della sorella di Mozart, Maria Anna (1751 - 1829), grandemente stimata dall'illustre compositore, non ci è giunto nulla, eppure sappiamo, dalla corrispondenza intercorsa fra i due, della sua enorme sensibilità musicale e della sua abilità nello scrivere Lieder. Mozart, in una lettera dall'Italia del 7 luglio 1770, le scrisse:

"Sono stupefatto! Non sapevo fossi in grado di comporre in modo così grazioso. In una parola, il tuo Lied è bello. Ti prego, cerca di fare più spesso queste cose."

Ma il fardello gravoso delle gonne, dei corsetti e delle parrucche, che all'epoca pesavano più delle catene delle galere, ha cancellato il valore di Nannerl, come veniva chiamata, e sicuramente di molte altre.

Amantine Aurore Lucile Dupin (1804 - 1876) decide di gettare tutti i merletti e le crinoline per vestirsi da uomo e adottare il nome di George Sand. Lo pseudonimo maschile non era una novità per le scrittrici perché l'arte delle donne era considerata di qualità inferiore. Il peso del nome, e di tutto ciò che ad esso vi era legato, gravava su quei corpi deformati dai busti più di qualsiasi deformazione corporale imposta dalla società.

Fingendosi uomo si aprivano le porte di tutti quei luoghi, frementi di cultura, proibiti alle donne. George sceglie il proprio nome, il proprio destino, senza rinunciare al suo essere donna perché, in fin dei conti, "cosa v'è in un nome? Quella che noi chiamiamo rosa non perderebbe il suo profumo se avesse un altro nome."

Educate al bello, all'arte, dovevano conoscere le lingue, suonare, cantare, ricamare e una donna non era considerata bene educata se non padroneggiava tutto questo. Ma la loro educazione era scevra dall'essere uno stimolo, serviva solo a renderle belle come soprammobili, piacevoli come piccoli uccellini in una gabbia dorata.

Ma cosa succedeva quando il germe dell'Arte attecchiva nei loro animi? Quando da ispiratrici diventavano ispirate?

Lottavano. Lottavano per tenere fede alla promessa fatta a loro stesse, non più quella di essere Muse, ma quella di dar vita e forma al genio creativo.
Nel XX canto dell'Orlando furioso, Ariosto, dice: Le donne son venute in eccellenza/di ciascun'arte ove hanno posto cura;/e qualunque all'istorie abbia avvertenza,/ne sente ancor la fama non oscura./Se 'l mondo n'è gran tempo stato senza,/non però sempre il mal influsso dura;/e forse ascosi han lor debiti onori/l'invidia o il non saper degli scrittori.

E dove sono allora queste donne? Sono rimaste, ahimé, "figlie di", "madri di", "mogli di".

Hanno partecipato alla vita del loro tempo, hanno aperto salotti nei quali si sono incontrati i più grandi geni dei loro tempi e qualche volta sono riuscite ad essere geni a loro volta. Sono uscite dai ruoli che la società imponeva rompendo gli stereotipi di leziosità, debolezza e superficialità che erano stati imposti loro.

Sono diventate la mediazione grazie alla quale l'Arte diviene intellegibile ai mortali.

Non si sono accontentate di essere Muse e forse grazie a questo lo sono state ancora di più: l'uomo, abituato a ritrarre solo l'uccellino meccanico plasmato dalla società, ha potuto vedere l'infinito che si nascondeva in quei corpi, è rimasto folgorato dalla luce di quegl'intelletti.

In quel momento sì che la donna è divenuta simile ad una dea!

*cantante lirica e attrice

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

La Saggezza di un Popolo (37)

di Antonio Schiavo Eh sì, stavolta ci ho messo tanto (forse troppo) per recuperare altre perle di saggezza della nostra tradizione popolare. Si è anche molto rarefatto il contributo che finora ho avuto dai nostri concittadini. Ero quasi tentato di dire al Direttore che probabilmente non era il caso di...

20 anni fa il terremoto di Assisi. Il terrore nella Basilica raccontato da Padre Enzo Fortunato [VIDEO]

di Padre Enzo Fortunato (per il Corriere della Sera) Quel giorno - il 26 settembre 1997, alle 11.42 - ero nella Basilica superiore di San Francesco, ad Assisi, quando le volte improvvisamente si staccarono dall'alto e la navata si riempì di una polvere così spessa da formare un muro. Non c'era via d'uscita....

Testimonianze letterarie tardoantiche e altomedievali sul culto dei santi Cosma e Damiano

di Salvatore Amato Pochi giorni fa, improvvisamente, lasciava la vita terrena Gennaro Luongo, già ordinario di Agiografia presso l'Università Federico II di Napoli e poi direttore dell'Archivio Storico Diocesano del capoluogo partenopeo, che alla Città di Ravello ha lasciato autorevoli testimonianze...

Ucciso durante Seconda Guerra Mondiale, ritornano a Minori le spoglie del marinaio Salvatore Amatruda [FOTO]

È un giorno particolare, questo, per Minori. Dopo oltre settant'anni i resti mortali di Salvatore Alfonso Amatruda, marinaio cannoniere della Regia Marina impegnato sul fronte balcanico nel 1943 torneranno nel suo paese natale. Stamani il sindaco Andrea Reale a rappresentanza della città di Minori, col...

Nuove scoperte a Villa Rufolo, precisazioni e curiosità

di Alessio Amato* Negli ultimi anni abbiamo assistito a importanti cambiamenti storico-artistici su Palazzo Rufolo, una dimora dai forti tratti orientali, islamici, non per influenze commerciali bensì da motivazioni politiche. Un articolo che è oggetto di analisi da parte del Centro di Storia e Cultura...