Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 41 minuti fa S. Angela Merici

Date rapide

Oggi: 27 gennaio

Ieri: 26 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, pitture e porte per interni, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOS, BOEROSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaLa pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieLa Pontone antica dei nobili e delle chiese

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NatalePalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Storia e Storie

La Pontone antica dei nobili e delle chiese

Scritto da (Redazione), domenica 19 febbraio 2017 23:46:52

Ultimo aggiornamento lunedì 20 febbraio 2017 11:13:56

 

Durante le festività pasquali appena trascorse, l'afflusso di vacanzieri sulla Costa d'Amalfi è stato notevole. Per fortuna gli ingorghi stradali, sempre numerosi in questo periodo, sono stati meno snervanti per il minor afflusso di pendolari dovuto alle condizioni climatiche non favorevoli. Proprio in queste occasioni, di inevitabile confusione sulla nostra Statale 163, ci vengono in mente alcune località della Costiera poco frequentate che meritano di essere visitate e godute. Una di queste è Pontone.

Una volta, per arrivare a Pontone, frazione di Scala, c'era bisogno di energia ed allenamento in quanto bisognava affrontare lunghe scalinate da Scala, Amalfi o Atrani. Attualmente una rotabile apre a tutti le porte del Villaggio-museo, come lo definì Mons. Cesario D'Amato, vescovo titolare di Sebaste, originario di Scala.

Il nome di Pontone, molto probabilmente, trae origine dalla conformazione del luogo somigliante al ponte di un'antica galea che si stacca dai fianchi dei monti di Scala per separare le valli dei fiumi Dragone di Atrani e Canneto di Amalfi. Il «monte di Pontone», come prua di una nave, si spinge verso il mare ed in cima mostra i ruderi del castello di «Scalella» (Castrum Scalellae), collegato, un tempo, con una muraglia al castello dell'Infratta, detto in epoca antica Scala maior. Secondo la tradizione vi erano vari chilometri di mura e cento torri.

Pontone era abitata da gente di origine nobile e, a testimonianza di questo, la via che collega Minuta a Pontone ancora oggi si chiama Via dei Nobili. Nel medioevo le associazioni delle «arti» curavano anche la costruzione di chiese. I resti di alcune di esse dimostrano la notevole influenza araba e romanica. Come riporta il De Lellis, a Scala esistevano ben 130 chiese.

Nel 1593, quando Scala era già in decadenza, il vescovo Costantino Veltronio de Monte visitò 11 chiese di Pontone. Nella pare alta della valle del Canneto, in località «Santo Marciano», sorgeva una chiesa abbaziale, residuo del monastero benedettino dei Santi Benedetto e Marciano. Il vescovo visitò, poi, Sant'Eustachio, Santa Stefania, Santa Maria, San Giovanni Battista, San Giovanni «de la valle» in località «Santo Ianni», San Giacomo «de lo Toro» in località «Tuoro», San Sebastiano, Santa Maria Annunziata e San Pietro «de Pestròpa» nel luogo ancora detto "Pestròfa" (luogo boscoso).

Molte altre chiese, in zone più alte dell'attuale borgo, già nel 1600 non esistevano più, come quelle di San Nicola, San Vincenzo Martire, San Giacomo e Santa Maria «de raho», San Fortunato, Sant'Andrea «de lo Pisacano» e San Giacomo «de Saccani». In località Preci (ora "Prieci" o "Priegi"), intorno al 950, esisteva il monastero benedettino femminile di Santa Maria De Fontanella, abbandonato nel XIII secolo per il trasferimento al monastero di San Ciriaco ad Atrani. Attualmente le chiese di Pontone sono quelle di Santa Maria, di San Giovanni (Santo Patrono del borgo n.d.r.) e di San Filippo Neri, la quale in origine era dedicata a San Matteo.

Un itinerario, quello di Pontone, tutto da scoprire e da assaporare fino in fondo cogliendo i sapori della storia in ogni pietra e l'alito della tranquillità espirato nell'ambiente dai polmoni di verde profuso dalle mani d'oro di madre natura.

Articolo a firma di Salvatore Sammarco pubblicato sul leggendario giornale "Il Duca", diretto da Luca Vespoli, il 15 maggio 1990. Ve lo abbiamo proposto così com'è, per consentirvi di rivivere un interessante spaccato di vita di più di vent'anni fa, quando - scriveva l'autore - l'afflusso dei turisti in Costiera Amalfitana era già «notevole» e il borgo di Pontone era ancora «tutto da scoprire».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Ciao Peppe, amico indimenticabile coi capelli lunghi, il basso luccicante e l’aria da "Teddy Boy" americano

di Eddie Oliva Carissimo Peppe, bellissimo amico di gioventù fonte di ispirazione... Ebbene voglio confessare che anche se la passione per la musica mi è stata regalata dai miei numerosi fratelli. Il vero incontro con la musica pop o beat come si chiamava allora per me è avvenuta al Garden Bar di Ravello...

Alfonso Arpino: un amico, un compagno e un combattente che se n’è andato

di Bruno Mansi C'è voluto qualche giorno per metabolizzare la morte di Alfonso. Tutto così in fretta. Quasi irreale. Martedì mattina al cimitero di Maiori con i compagni di tante lotte sembrava quasi che lo stessimo aspettando per uno dei nostri incontri politici. Era una bella e fredda mattinata invernale...

Il Natale di qualche decennio fa

di Andrea Citarella* Con l'avvicinarsi di questo importante e austero periodo dell'anno tornano alla mente i ricordi di quando sin da ragazzi, poi da adolescenti e quindi da giovanissimi, vivevamo non solo il Natale ma tutte le feste dell'intero periodo natalizio. Si iniziava già dalla fine di ottobre...

Matteo Lembo, un modello per i giovani con la passione per lo sport

Venerdì scorso sono stati celebrati, nella Basilica di Santa Trofimena di Minori, i funerali di Matteo Lembo, ex calciatore nel decennio 1960 - 1970, bandiera della Battipagliese, tedoforo nelle Olimpiadi del 1960, esponente di punta del ramo organizzativo delle attività ginnico-sportive in costiera....

Sant'Aniello, il protettore delle donne gravide. Ma non di tutte...

Oggi la chiesa fa memoria di Sant'Aniello, riconosciuto come protettore delle partorienti, ma non di tutte. Si era convinti che, venendogli meno di rispetto, la donna gravida avrebbe potuto mettere al mondo un figlio con grave handicap fisico. Anche i mariti dovevano astenersi dallo svolgere attività...