Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 19 minuti fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieLa leggenda del pasticciotto atranese

Campania, stanotte vento e temporali. Allerta Gialla

Emma il 18 febbraio 2019 al PalaSele di Eboli con “Essere qui Tour”

Amalfi, sequestrati quattro stabilimenti balneari in piena estate

Villa Romana di Positano apre alle visite, biglietto a 15 euro

Altro pedone investito in Costiera: donna stretta da auto contro parapetto [FOTO]

Il piano di Tigran Hamasyan incanta Ravello

Ravello festeggia la Madonna del Carmine: storia di un culto secolare

Il Nuovo Trio Parsifal stasera a Ravello

Ospedale Costa d'Amalfi: 21 luglio giornata della salute, visite gratuite «nel segno di San Pantaleone»

Amalfi, stasera il recital “Meet the Faculty”

Joe King e Candice Accola: chitarrista di "The Fray" e attrice di "The Vampire Diares" a Positano

Ravello, litiga con una donna e poi si lancia nel vuoto: paura per turista straniero

La carica dei 101 per Vincenzo: all’Ospedale di Castiglione boom di donazioni di sangue

Andrea Melchiorre torna in Costiera: weekend di relax per tentatore di "Temptation Island"

Colatura Alici di Cetara verso la Dop, 16 luglio riunione di registrazione marchio

Studentessa di Cava de’ Tirreni porta “Francesco il Ribelle” all’esame di Stato

A Ravello applausi per l'Orchestre Philharmonique de Radio France, ma niente "Marsigliese". Questione di scaramanzia

La Costiera unita per Vincenzo: per donazioni sangue ospedale Castiglione preso d’assalto [FOTO]

Alain Prost sbarca ad Amalfi: l'ex pilota di F1 non passa inosservato

Michael B. Jordan, la star di "Creed" e "Black Panther" a Positano [FOTO]

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Storia e Storie

La leggenda del pasticciotto atranese

Scritto da (Redazione), giovedì 4 aprile 2013 09:25:10

Ultimo aggiornamento giovedì 4 aprile 2013 09:25:10

Questa che vi raccontiamo è la storia di una famiglia della Costa d'Amalfi, come tante, che ha fatto della tenacia, della passione per il proprio lavoro, la propria filosofia di vita. Una storia divenuta leggenda.

Ad Atrani, nella piazzetta del borgo, dietro l'insegna del bar Vittoria si nasconde una delle tradizioni più grandi e più antiche della pasticceria costiera.

La storia ha inizio quando, nella prima metà del secolo scorso, il gelatiere Francesco Cretella decise di aprire il "Bar Lucia" sulla statale 163 che attraversa il paesino.

Gli affari - sarà stata la posizione, la qualità o anche solo per l'ottima compagnia - andavano a gonfie vele, ma il Cretella lamentava spesso la mancanza di un "qualcosa" che accompagnasse l'ottimo caffè servito al bar: l'idea non tardò ad arrivare. Fu sua moglie, Alda De Pascale, a parlare di un dolce di crema e amarena che il fratello era solito preparare in casa: il signor Cretella non si fece raccontare la storia una seconda volta e si affidò alle mani, allora ancora inesperte, del giovane figlio Matteo. L'esperimento ebbe un ottimo risultato e, nelle mattine a seguire, il "Bar Lucia "ebbe l'onore e il privilegio di servire, accanto al caffè, il pasticciotto.

E' proprio in questo piccolo caffè della Costa d'Amalfi che il pasticciotto fece la sua prima comparsa, destinato ad un futuro di successo.

Con la costruzione della bretella rotabile che porta già in paese, nei primi anni '50 Francesco Cretella prese in affitto un altro locale al centro della piazza, più grande, un luogo dove i sogni potevano avere più spazio, insomma un nuovo grande bar: si decise così di lasciare il "Bar Lucia" e di aprire il "Bar Vittoria".

Forti del successo precedente, il lavoro al Bar Vittoria non mancava tanto da dover impiegare tutti e sei i figli del signor Francesco che continuava a pensare in grande. Erano gli anni '60, quelli della Dolce Vita e del boom economico e quando si palesò la possibilità di rilevare un locale ad Amalfi, non tentennò nemmeno un minuto, fittandolo ai piedi del Duomo. Nacque così il "Bar Duomo" .

La novità del Bar Duomo era di non essere solo un semplice bar nella nota piazza amalfitana, ma di affiancare alla caffetteria anche la pasticceria, così da permettere al figlio Matteo di perfezionarsi in quell'arte che tanto lo appassionava.

I due bar collaborarono per molto tempo, poi nel corso degli anni i fratelli si divisero: Serafino aprì una gelateria portando avanti la tradizione paterna, Wanda rimase al Bar Vittoria (del quale è tuttora proprietaria) e Matteo rimase ad Amalfi.

In quegli anni la fama del pasticciere Matteo iniziava a lievitare; nessun dolce che usciva dal suo laboratorio (premurosamente confezionato dalla sorella Maria) ha mai ricevuto una critica negativa, un appunto, se non un complimento da chi si stava deliziando il palato.

Ambizioso come il padre, Matteo non si fermò alla preparazione dei soliti dolci, ma, intorno agli anni '70, si ritrovò tra le mani una bozza incompleta di una ricetta che gli aveva lasciato il cognato italo-americano Enzo; Matteo lavorò molto, prima sulla ricetta personalizzandola e poi, dopo non pochi tentativi, riuscì nella speciale Torta al Limone che tutti gli amalfitani conoscono e ancora decantano.

Come tutte le belle favole c' è sempre un finale più o meno amaro: negli anni '80 il Bar Duomo venne chiuso e Matteo decise di dividere il grande laboratorio per ricavarne una pasticceria. Nel Natale del 1987, con l'aiuto dei figli Alda, Cinzia e Francesco, aprì la "Pasticceria Duomo".

Il locale era piccolissimo e, la domenica, la fila di clienti si prolungava anche nel cortile antistante: quasi una gara per portare a tavola quelle delizie, come per strappare un premio, dal Pasticciotto al Babà, dalla Torta al Limone alla Zeppola di San Giuseppe, dal Profitterolles al Limone alla Millefoglie e, a chi chiedeva le ricette, Matteo era solito rispondere: "Signora le ricette le dà il medico!".

A causa di uno sfratto, nel 2006 anche la pasticceria dovette chiudere, ma Matteo, con la caparbietà scritta nel suo codice genetico, non si fermò nemmeno all'età di settant' anni e a casa sua - per la felicità di parenti e amici - continuò a fare quei dolci, la sua vita, mettendo a dura prova la pazienza della moglie Lucia.

Il 6 gennaio scorso, in seguito all'aggravarsi di una brutta malattia che lo tormentava da anni, il pasticciere Matteo ci ha lasciato.

Un amalfitano andandolo a trovare nel giorno in cui la pasticceria Duomo stava chiudendo disse: "Matteo non essere triste! Tu hai scritto un pezzo di storia, sta agli altri leggerla!"

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

La Saggezza di un Popolo (39): "Addò e fatto ‘state fai pure vierno"

di Antonio Schiavo Sorry my yankee Director. Adesso con il nostro Direttore, che si divide tra l'Annunziata e Central Park, bisogna conoscere l'inglese per scrivergli e per scusarsi del ritardo con cui, nonostante la buona volontà, facciamo passi in avanti nel cammino a ritroso nella memoria collettiva...

Addio a Ottavio Amato, pioniere dello scautismo ad Amalfi

di Sigismondo Nastri Nella tranquillità della sua casa, in una calda giornata di sole, circondato dagli affetti familiari, ha concluso il suo cammino terreno Ottavio Amato. Amico dai tempi lontani dell'infanzia, come lo erano i suoi fratelli, in particolare Angelo, che fece un po' da chioccia a me e...

Cronaca da quelle macerie nel cuore di Maiori [VIDEO]

di Sigismondo Nastri Il Vescovado ha ricordato una terribile vicenda di trent'anni fa: il crollo di un'ala del palazzo D'Amato, al corso Reginna di Maiori, che provocò sei vittime innocenti tra gli abitanti dello storico edificio, uno dei più belli della cittadina. Vi rimasero uccisi anche i due malfattori...

Maiori, trent'anni fa il crollo del palazzo che spezzò sei vite innocenti [VIDEO]

Era il 27 giugno 1988 quando un boato terrificante svegliò Maiori. Un palazzo sul corso Reginna era crollato, spaccandosi letteralmente in due, provocando sei vittime. Sono passati esattamente trent'anni da quella tragedia, ma il ricordo è ancora vivo in chi vi assistette. Erano le 3 del mattino circa...

Dal “trave di fuoco” al bianco d'uovo: tradizioni, riti e superstizioni nel giorno di San Giovanni battista

di Sigismondo Nastri La festa religiosa di San Giovanni Battista si fonde - e si confonde - con tradizioni, superstizioni, pratiche esoteriche. Non so dire perché. Non mi ci sono applicato. Forse perché capita in un giorno particolare del calendario, il 24 giugno, subito dopo il solstizio d'estate, quando...