Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa Assunzione di Maria vergine

Date rapide

Oggi: 15 agosto

Ieri: 14 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieLa chiesa di Santa Maria del Carmine a Pianello di Ravello

Gusta Minori edizione 2018, Varietà il 24, 25 e 26 agosto a Minori in Costiera Amalfitana Marilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfi Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Storia e Storie

La chiesa di Santa Maria del Carmine a Pianello di Ravello

Scritto da (Redazione), mercoledì 5 settembre 2012 16:55:50

Ultimo aggiornamento sabato 8 settembre 2012 10:36:25

di Salvatore Amato - Nel Seicento la devozione per la Beata Vergine del Monte Carmelo raggiunse in Costa d'Amalfi una diffusione senza precedenti, di cui sono testimonianza ancora oggi numerose chiese, cappelle e confraternite. I primi luoghi di culto carmelitani ravellesi risalgono agli inizi del secolo e furono fondati da ecclesiastici e da laici, come, nel 1602, la cappella del Carmine nella chiesa di San Pietro alla Costa, che si deve all'iniziativa del castellano spagnolo di Ravello, Damiano Gonzalez. Due anni dopo, nel 1604, questa volta per volontà del dotto ecclesiastico Francesco Frezza, Arcidiacono del Capitolo della Cattedrale, Vicario Generale della Diocesi di Ravello e Dottore in Diritto Civile e Canonico, all'estremità meridionale di Piazza Fontana, anticamente detta Pianello, veniva costruita la chiesa della Madonna del Carmine. La solenne consacrazione del piccolo tempio si tenne l'11 luglio 1604, alla presenza del nuovo vescovo di Ravello, Francesco Benni, che aveva preso possesso della Diocesi il 27 settembre 1603. Il presule bolognese, accompagnato dal clero, dai nobili, dal popolo e da una moltitudine di donne e di uomini, si recò processionalmente, con grande devozione e cantando inni alla Vergine Maria, presso la piccola chiesa, per inaugurarla solennemente. Terminata l'edificazione, la cappella mancava solo del dipinto raffigurante la Vergine, da collocare sull'altare maggiore, e più volte sollecitato dai vescovi di Ravello dal 1607 in poi, ma ancora mancante nel 1621.
Una preziosa descrizione del luogo di culto risale al 1636, anno della Visita Pastorale del vescovo palermitano Onofrio del Verme. All'ingresso vi erano due acquasantiere in marmo, un confessionale e in alto una piccola campana. Vi si celebrava solennemente il 16 luglio, festa della Madonna del Carmine, e a devozione dei fedeli.
Verso la fine del secolo, sappiamo, però, che le celebrazioni spettanti alla chiesa del Carmine si tenevano a Sant'Angelo dell'Ospedale, poco distante e di patronato della famiglia Frezza, a dimostrazione del completo stato di abbandono del luogo, per il quale non era stato mai nominato un cappellano dagli eredi del fondatore Francesco Frezza.
Di questa condizione si rese conto, nel 1710, il vescovo Giuseppe Maria Perrimezzi, come testimonia il verbale della sua Visita Pastorale, nel corso della quale fu anche informato della sottrazione di un armadio e di una porta in legno da parte del sacerdote Francesco Vito, al quale fu ordinata la riconsegna entro dieci giorni, pena la scomunica e l'ammenda di cinquanta ducati.
La cura della piccola chiesa, in assenza di cappellano e di rendite, era tenuta da alcuni laici, come testimoniava nel 1770 il parroco di Santa Maria del Lacco, Don Romualdo Guerrasio.
Ma la sua breve e particolare storia era destinata a finire, così come avvenne sul finire del XVIII secolo.
Rimase in piedi solo l'edificio, che alla fine dell'Ottocento, al dire di Don Luigi Mansi, appariva alquanto maltenuto, mentre, in tempi recenti, è divenuto sede del Caseificio Staiano, che con competenza e passione porta avanti l'antica arte casearia ravellese.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

San Massimiliano Kolbe, a Ravello in quell'estate del 1919

di Salvatore Amato Oggi la Chiesa fa memoria di San Massimiliano Kolbe, un grande martire del XX secolo, ucciso dalla violenza nazista nel Lager di Auschwitz il 14 agosto 1941, che ha frequentato Ravello nell'estate del 1919. Una presenza breve, ma intensa, che lo portò, dal 4 giugno all'8 luglio, nella...

La Melanzana col cioccolato

di Sigismondo Nastri* La melanzana col cioccolato è una specialità di Maiori, in Costiera amalfitana, e viene preparata, solitamente, il 15 agosto, nella ricorrenza della festa dell'Assunta, venerata qui col nome di Santa Maria a Mare. Anche se non è una "invenzione" maiorese, essa è profondamente radicata...

Positano, la leggenda dello sbarco dei Saraceni a Ferragosto

Nel Medioevo, in un periodo oscuro della storia di Positano e della quale, oggi, poco o nulla sappiamo, un'antica tavola raffigurante una Madonna Bizantina giunse sul litorale. Da chi e quando vi fu portata, non è chiaro. Ma intorno a questo quadro, che ancora intatto si conserva nella chiesa del paese,...

Santa Chiara compatrona di Ravello

di Salvatore Amato La disciplina sul culto dei santi, sulla venerazione delle reliquie e sulle immagini sacre era stata normalizzata dal Concilio di Trento nell'ultima sessione del 3-4 dicembre 1563. L'invocazione ai santi veniva presentata dai padri conciliari come buona e utile «nella misura in cui...

Ricordi di Maiori: riti, tradizioni e personaggi del tempo che fu

di Sigismondo Nastri La vita cittadina, prima dell'alluvione del 1954, si svolgeva sul corso Reginna: bello, tra due file di palazzi eleganti, come documentano le fotografie dell'epoca. Le aree del lungomare, a ridosso della strada carrozzabile (inaugurata il 12 gennaio 1853), le occupavano agrumeti...