Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 20 minuti fa S. Gennaro vescovo

Date rapide

Oggi: 19 settembre

Ieri: 18 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Santarosa Pastry Cup 2019

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieIl Presepe, dalla storia un inno alla vita

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Storia e Storie

Il Presepe, dalla storia un inno alla vita

Scritto da Salvatore Amato (Redazione), sabato 15 dicembre 2012 16:58:39

Ultimo aggiornamento domenica 30 dicembre 2012 00:23:44

di Salvatore Amato - Due anni fa, nel giorno in cui la Chiesa intera celebrava la festa del Patriarca San Francesco, la grande famiglia francescana perdeva uno dei suoi figli più illustri, P. Cristoforo Bove, ordinario di Storia della Chiesa alla Pontificia Facoltà Teologia San Bonaventura, alla Gregoriana e all'Antonianum di Roma, per molti anni Relatore della Congregazione per le Cause dei Santi, ove, tra le altre, curò la positio per la causa di canonizzazione di Padre Pio da Pietrelcina.

Padre Bove, molto legato alla comunità di Ravello, ove nel Collegio Serafico, sotto la direzione di P. Andrea Sorrentino, frequentò le scuole medie nel 1960-1961, ha fornito un enorme contributo alla conoscenza storica dell'ordine francescano e delle figure di santità conventuale operanti nel territorio costiero, come il Beato Bonaventura da Potenza, il Venerabile Domenico Girardelli da Muro Lucano e i frati ravellesi Bonaventura e Antonio Mansi.

A quest'ultimo, in particolare, è legata anche la sua ultima presenza ufficiale a Ravello, il 18 ottobre 2008, quando volle partecipare con funzioni di relatore alla presentazione del volume degli scritti di Fra Antonio Mansi, curato da P. Bonaventura Danza.

Fu in quell'occasione che ebbi la ventura, seppur in modo fugace, di avvicinarlo e scambiare qualche battuta con lui a margine del suo intervento sulla presenza della famiglia Mansi a Ravello, di notevole interesse e complessità.

Prima di lasciare questo mondo, Padre Cristoforo si è occupato, in uno dei suoi ultimi scritti, del mistero del Natale, espresso dalle scene cristiane della Natività, rappresentate nel presepe (Cristoforo Bove, Il Presepe. Dalla storia un inno alla vita, Edizioni San Paolo, 2007).

Un agile racconto e un invito alla lettura, che ci pare opportuno riproporre, attraverso le testimonianze più significative della vicenda natalizia di Cristo, che tuttavia non cela la competenza storica del frate francescano.

Il mistero del Natale e la sua configurazione scenica vengono proposti al lettore in una sintesi esauriente e coinvolgente, che entra nel merito anche di questioni che sembravano scontate, ad esempio il problema del contributo di San Francesco alla storia del presepe.

Molto acutamente Padre Bove si inserisce nel dibattito affermando che "il presepe non ha un iniziatore! La sua storia, tra racconto e rappresentazione, è il tracciato di un sentiero arcaico, sterrato dalla coscienza cristiana con i mezzi propri e inerenti a ciascuna pagina della sua vicenda umana".Piuttosto a Francesco d'Assisi va il merito di averci insegnato solo "con quale spirito ci si deve accostare al mistero del Bambino di Betlemme", relazionando la mangiatoia alla mensa eucaristica.

Dopo Francesco il presepe "continua il suo viaggio sotto le stelle e nella poesia dell'incanto, ma gradualmente va incarnandosi nella storia, viene a confondersi con il suo clamore, in una sorta di regionalizzazione di contenuti e spazi che rappresentano altrettanti dialetti della sacra magia presepiale".

Di qui si accentueranno sempre più le differenze tra vere e proprie scuole presepiali: siciliana, romana, ligure e napoletana, dove la raffigurazione si inserisce in una "dimensione esistenziale, una ricerca di identità comune, ma soprattutto di appartenenza". Il presepe allora presenterà accenti artistici e folklorici, con i connotati della cultura di protesta, quando il mistero della nascita di Cristo si storicizza nella teatralità della povertà umana.

Nonostante ciò il Natale del Signore, perpetuato nella rappresentazione simbolica del presepe, frantuma le barriere delle rivendicazioni sociali per proporsi come un inno alla vita. Perché la vita non si estingua.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Il culto dell'Addolorata a Torello

di Salvatore Amato Nel variegato panorama delle devozioni ravellesi, quella tributata all'Addolorata conobbe una crescente diffusione nel corso del XVIII secolo, come dimostrano le dedicazioni di cappelle e altari in diverse chiese del territorio. Alla metà del Settecento, un cappella dedicata alla Mater...

L'”oste nuovo”, l'erede della cultura enogastronomica della Costa d’Amalfi

di Raffaele Ferraioli* Quella delle osterie di paese è una lunga storia. Bettole affumicate, vissute, dal tono dimesso, alcune di esse fornivano anche alloggio. Hanno in passato rappresentato e tuttora rappresentano un punto di riferimento per la tutela della cultura enogastronomica e, più in generale,...

Maiori, Sigismondo Nastri ricorda Franco Pisacane: «Viene a mancare un altro pezzo di storia maiorese»

«Settembre inizia con una notizia veramente triste: la perdita di un amico. Tale era per me (e io per lui) Franco Pisacane». Il decano dei giornalisti della Costa d'Amalfi, Sigismondo Nastri, ricorda il geometra Francesco Pisacane, scomparso a 75 anni la scorsa notte a causa di un malore fulminante....

Riecco il Capodanno Bizantino: ad Amalfi rivivono i fasti dell'epoca imperiale

Amalfi è pronta a rituffarsi nelle atmosfere Medievali. Come di consueto oggi, 1° settembre, paggi, dame e cavalieri faranno da cornice all'incoronazione del nuovo Magister di Civiltà Amalfitana. E così l'antica Repubblica Marinara, insieme con l'attigua cittadina di Atrani, tornerà a essere teatro di...

Il sapore autentico dell'amicizia

di Emiliano Amato Ci sono valori, rapporti e sapori che non si dimenticano mai. Lo sa bene il presidente degli industriali italiani Vincenzo Boccia che venerdì scorso è tornato a Ravello per assistere al concerto dell'Orchestra Sinfonica di Milano "Giuseppe Verdi", diretta da Claus Peter Flor, sul meraviglioso...