Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 18 minuti fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieI vini della Costa d'Amalfi e la tutela della loro storica identità

Altro pedone investito in Costiera: donna stretta da auto contro parapetto [FOTO]

Il piano di Tigran Hamasyan incanta Ravello

Ravello festeggia la Madonna del Carmine: storia di un culto secolare

Il Nuovo Trio Parsifal stasera a Ravello

Ospedale Costa d'Amalfi: 21 luglio giornata della salute, visite gratuite «nel segno di San Pantaleone»

Amalfi, stasera il recital “Meet the Faculty”

Joe King e Candice Accola: chitarrista di "The Fray" e attrice di "The Vampire Diares" a Positano

Ravello, litiga con una donna e poi si lancia nel vuoto: paura per turista straniero

La carica dei 101 per Vincenzo: all’Ospedale di Castiglione boom di donazioni di sangue

Andrea Melchiorre torna in Costiera: weekend di relax per tentatore di "Temptation Island"

Colatura Alici di Cetara verso la Dop, 16 luglio riunione di registrazione marchio

Studentessa di Cava de’ Tirreni porta “Francesco il Ribelle” all’esame di Stato

A Ravello applausi per l'Orchestre Philharmonique de Radio France, ma niente "Marsigliese". Questione di scaramanzia

La Costiera unita per Vincenzo: per donazioni sangue ospedale Castiglione preso d’assalto [FOTO]

Alain Prost sbarca ad Amalfi: l'ex pilota di F1 non passa inosservato

Michael B. Jordan, la star di "Creed" e "Black Panther" a Positano [FOTO]

Vincenzo reagisce alle cure, martedì nuova delicata operazione. Genitori ringraziano per straordinaria manifestazione d’affetto

Amalfi, inaugurato nuovo punto di informazione e accoglienza turistica multilingue

Dolore a Maiori per la scomparsa di Andrea Del Pizzo

Minori, si ribalta il carrozzino: bimbo di due mesi al "Santobono"

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Storia e Storie

I vini della Costa d'Amalfi e la tutela della loro storica identità

Scritto da Raffaele Ferraioli (Redazione), domenica 1 febbraio 2015 18:44:33

Ultimo aggiornamento domenica 1 febbraio 2015 19:59:06

di Raffaele Ferraioli*

Parlare di vino non è facile. Si corrono troppi rischi: non dire abbastanza per soddisfare le esigenze degli addetti ai lavori, non fornire adeguate spiegazioni ai profani, scivolare nell'aneddotica e nell'agiografia, urtare la suscettibilità dei bastian contrari. Ma non si può tacere, deludendo, così, l'intenditore vero, entusiasta, saggio, sempre a caccia di scoperte. Ecco perché bisogna evitare i luoghi comuni, la banalizzazione. Dire pane al pane e, manco a farlo a posta, vino al vino!

Partendo da questa premessa, veniamo al dunque. In questi ultimi anni la Costa d'Amalfi è tornata ad essere una terra vinosa di antico lignaggio quale storicamente è sempre stata. La sua enostoria, come ogni favola bella, viene da lontano, ha radici antiche, intrecciata in una trama infinita. E' difficile svelarne i misteri, comprendere fino in fondo i contorni di questa leggenda. Secondo alcuni studiosi la coltivazione della vite sulle balze collinari nostre e di tutto il meridione d'Italia è iniziata molto prima dei Greci. Viene, infatti, attribuito ad Enotrio il merito di aver trasferito qui da noi i primi vitigni provenienti dall'Egeo. L'arte nobilissima di scegliere il vitigno in relazione al tipo di terreno in cui impiantarlo sarebbe stata affinata più tardi da Columella. Da qui il segreto dei grandi vini nostri, figli dell'uvaggio, ossia della miscela di uve diverse provenienti da vigneti diversi. Queste splendide combinazioni riportano ancora oggi nel bicchiere un po' di passato.

"Assemblare un uvaggio è come comporre una sinfonia", afferma Arturo Ziliani, famoso enologo veneto. Produrre vino da un insieme di uve mescolate sapientemente significa accedere ai vantaggi offerti dalle diverse varietà, provenienti dai diversi ambienti e dai differenti vitigni. Questa pratica consente di evitare monologhi e innescare dialoghi, dando sfogo alla creatività e alla fantasia. In questa maniera è possibile dare al vino la "voce" giusta, evitare gli "assoli" deboli, ascoltare solo "cori" potenti e melodiosi. Questi connubi per certi aspetti misteriosi, danno vita a grandi vini: morbidi o ruvidi, corposi o leggeri, armoniosi o scorbutici, tondi o spigolosi, "di sangue caldo", "complici di lussurie". Ecco perché il suono perfetto di un vino può e deve scaturire da un concerto di voci che da sole non avrebbero la stessa melodiosa sonorità. Da simili incroci può essere generato finanche quel vino "femmina, da godere fino a perderci la testa", tanto amato dal grande Veronelli.

Vinificare mescolanze di uve provenienti da vitigni stratificatisi nel corso dei secoli, setacciati dall'uomo, che ne sa ascoltare i discorsi più segreti, significa creare vini che esprimono il meglio, realizzare prodotti che la natura da sola non riuscirebbe a dare. Altro che vinificazione in purezza!

"Contro natura invan l'arte si adopra", viene a questo punto da esclamare di fronte a certe pratiche cosiddette innovative. Abbiamo impiegato parecchi anni per convincere prima noi stessi e poi gli altri della bontà dei nostri vini. Siamo ripartiti nel 1995, dopo aver ottenuto il riconoscimento della D.O.C. e abbiamo rispolverato la nostra nobiltà enologica, riscoprendo il valore del nostro prezioso patrimonio ampelografico. Siamo stati protagonisti di una vera e propria rinascita, riuscendo a spazzare via empirismi e improvvisazioni, mediocrità e facilonerie per riaffermare i valori di un'antica cultura, autentica, esclusiva, identitaria. Abbiamo saputo offrire agli appassionati intenditori l'anima sconosciuta dei nostri vini, nobili, eleganti, rappresentativi della nostra arte di vivere. Siamo riusciti a puntare sulla qualità e sull'eccellenza, comprendendo e facendo comprendere agli altri che il vino non è una semplice bevanda, ma un'emozione, un piacere ricercato. Oggi siamo chiamati a fare ulteriori sforzi per non vanificare i traguardi fin qui conquistati. Dobbiamo avere la forza di dire no alle finte innovazioni; rinunciare agli egoismi quantitativi; salvaguardare la nostra secolare selezione ampelografa, ricevuta in ereditata dai nostri avi; mantenere i vitigni giusti nei vigneti giusti. Un impegno forte dobbiamo spenderlo, in particolare, nel difendere la sacralità dell'uvaggio e nel rinunciare all'allargamento della gamma dei vini prodotti e con esso all'invenzione di tipi assolutamente estranei alla nostra tradizione più autentica.

Alla luce di queste considerazioni, mi permetto di ritenere a dir poco improvvide le modifiche recentemente apportate al Disciplinare di Produzione della D.O.C., peraltro assunte unilateralmente dai produttori, in assenza del parere delle Amministrazioni Comunali territorialmente interessate. Vinificazione in purezza, bollicine e altri scimmiottamenti non hanno nulla a che fare, secondo il mio modesto avviso, con la nostra tradizione storicamente consolidata e, per questo, vanno messi al bando.

Liberi di non condividere queste mie idee, coloro che la pensano diversamente sono pregati di... battere un colpo. Prosit!

*sindaco di Furore, esperto di enogastronomia e cultore delle tradizioni locali

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

La Saggezza di un Popolo (39): "Addò e fatto ‘state fai pure vierno"

di Antonio Schiavo Sorry my yankee Director. Adesso con il nostro Direttore, che si divide tra l'Annunziata e Central Park, bisogna conoscere l'inglese per scrivergli e per scusarsi del ritardo con cui, nonostante la buona volontà, facciamo passi in avanti nel cammino a ritroso nella memoria collettiva...

Addio a Ottavio Amato, pioniere dello scautismo ad Amalfi

di Sigismondo Nastri Nella tranquillità della sua casa, in una calda giornata di sole, circondato dagli affetti familiari, ha concluso il suo cammino terreno Ottavio Amato. Amico dai tempi lontani dell'infanzia, come lo erano i suoi fratelli, in particolare Angelo, che fece un po' da chioccia a me e...

Cronaca da quelle macerie nel cuore di Maiori [VIDEO]

di Sigismondo Nastri Il Vescovado ha ricordato una terribile vicenda di trent'anni fa: il crollo di un'ala del palazzo D'Amato, al corso Reginna di Maiori, che provocò sei vittime innocenti tra gli abitanti dello storico edificio, uno dei più belli della cittadina. Vi rimasero uccisi anche i due malfattori...

Maiori, trent'anni fa il crollo del palazzo che spezzò sei vite innocenti [VIDEO]

Era il 27 giugno 1988 quando un boato terrificante svegliò Maiori. Un palazzo sul corso Reginna era crollato, spaccandosi letteralmente in due, provocando sei vittime. Sono passati esattamente trent'anni da quella tragedia, ma il ricordo è ancora vivo in chi vi assistette. Erano le 3 del mattino circa...

Dal “trave di fuoco” al bianco d'uovo: tradizioni, riti e superstizioni nel giorno di San Giovanni battista

di Sigismondo Nastri La festa religiosa di San Giovanni Battista si fonde - e si confonde - con tradizioni, superstizioni, pratiche esoteriche. Non so dire perché. Non mi ci sono applicato. Forse perché capita in un giorno particolare del calendario, il 24 giugno, subito dopo il solstizio d'estate, quando...