Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 9 ore fa S. Agnese vergine

Date rapide

Oggi: 21 gennaio

Ieri: 20 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieCostiera da (fil)mare: viaggio da Vietri a Positano siti raccontati dal cinema

Costa d'Amalfi, nuova sconfitta; al "San Martino" passa il Castel San Giorgio [FOTO]

Costa d'Amalfi, tesserato il difensore Gabriele Pommella

Amalfi, aperta consultazione per aggiornamento Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione

Truffe, il monito dei Carabinieri agli anziani: «Diffidare da richieste di danaro contante»

Truffe agli anziani, Carabinieri di Amalfi e Battipaglia arrestano due pregiudicati napoletani

Elezioni 4 marzo, "Potere al Popolo" incontra i cittadini della Costa d’Amalfi

Principato di Monaco e Costa d'Amalfi più vicini con un prestigioso progetto culturale

Food Network: Paul Hollywood con Gennaro Contaldo tra Napoli e la Costiera Amalfitana

Fondazione Ravello, sabato 20 nuovo Consiglio d'Indirizzo

Al "Ruggi" di Salerno la terapia per il trattamento della SLA

Il cellulare torna in classe: ecco le 10 regole della Fedeli

Da Ministero Salute nuovo richiamo colatura di alici. Ipotesi istamina

"Pompei per tutti": 10 febbraio accessibilità dei siti archeologici

Truffa a un’anziana di Maiori: fermato a Tramonti con 2mila euro imbroglione napoletano

Tramonti: al via i lavori di completamento della rete fognaria col miglioramento dell’impianto di depurazione

A Cetara un corso intensivo di lingua inglese per gli operatori turistici

Sorrento, 21 gennaio tornano le passeggiate ecologiche

SMS e messaggi Whatsapp sono prove documentali

Arriva WhatsApp business, ecco cosa si può fare con la nuova applicazione per le aziende

Sorrento. Veicoli elettrici: ordinanza per gli orari di carico e scarico merci

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi

Storia e Storie

Costiera da (fil)mare: viaggio da Vietri a Positano, siti raccontati dal cinema

Dagli anni Cinquanta ai giorni nostri: gli incantevoli scenari scelti come set dai più grandi registi

Scritto da (Redazione), sabato 4 giugno 2011 08:59:50

Ultimo aggiornamento domenica 5 giugno 2011 10:22:59

«I posti dove si è stati bene e che si ama» . Così Roberto Rossellini, padre del neorealismo italiano, definiva la Costiera amalfitana, che per essere stata set di svariate pellicole cult del regista di «Roma città aperta» , è stata considerata dai critici dei Cahiers du Cinéma una vera e propria «regione rosselliniana». Ma è su tutto il territorio che si estende da Vietri sul Mare a Positano che la settima arte dal dopoguerra in poi ha fatto incetta di panorami mozzafiato sì da poter compilare un catalogo di luoghi location ideale per turisti cinefili.

IL PROGETTO - Nel 2000 il progetto «Costa Diva-Le vie del cinema» voluto dal presidente della Comunità Montana Amalfitana, Raffaele Ferraioli, con la supervisione artistica del filmaker Michele Schiavino, sembrava essersi incamminato verso una concreta realizzazione. E invece oggi di quella geniale intuizione, che in altre parti d'Italia meno ricche di riferimenti cinematografici ha prodotto business turistico, non è rimasto nulla. A parte qualche pannello sistemato qua e là per ricordare set di indimenticabili film. allora, prendendo spunto da una riflessione di Ingrid Bergman («Se una persona dovesse scegliere un tratto di costa selvaggia e unica, dalla storia antica, destinata dalla natura a stupire l'occhio e affascinare il cuore, non potrebbe che optare per la Costa Amalfitana» ) proviamo a ricostruire questo set da sogno, località per località. Partenza da Vietri sul Mare e già ci sembra di sentirlo qualche fiction-dipendente che balza su per ricordarci che Villa Guariglia, a Raito, sede del Museo provinciale della ceramica, ha prestato i suoi fastosi ed eleganti interni alla serie tv di successo «Capri» .

IL DEBUITTO DI CLAUDIA MORI - Molti anni prima, era il 1959, proprio qui, tra spiagge, uno stabilimento balneare, che sarebbe diventato il preferito per le vacanze estive da Nanni Moretti, e un borgo di vecchie case, il regista Raffaello Matarazzo ambientava «Cerasella» con l'esordiente Claudia Mori e Mario Girotti, non ancora Terence Hill. Quattro anni dopo su un altro set non molto distante, quello di Amalfi, del film «Uno strano tipo» , la Mori incontrava l'amore della sua vita: Adriano Celentano. Proseguendo sui tornanti della Statale amalfitana tappa obbligata a Cetara, spiaggia e piazzetta Grotta, dove nel 1953 si fermò la troupe de «L'uomo, la bestia, la virtù» di Steno con Totò Mario Castellani, la spalla di sempre. Da come è montato il film si capisce che Orson Welles, che interpreta capitano di marina che appare agli occhi della gente con la maschera della bestia, quasi certamente a Cetara non ha mai messo piede. Al contrario di Gianni Morandi che qui c'è stato nel 1970 per «Le castagne sono buone » di Pietro Germi.

L'EPOPEA ROSSELLINIANA - Ma è a Capo d'Orso, alle porte di Maiori, che si rafforza l'epopea rosselliniana iniziata nel convento di San Domenico e alla Torre Normanna, location e quartier generale di «Paisà» 1946): un viandante (un giovanissimo Federico Fellini insolitamente biondo) incontra una povera pastorella, un po' matta, interpretata da Anna Magnani, che crede di vedere in lui un'improvvisa apparizione di San Giuseppe. È il 1948, anno che conferma l'infatuazione del grande regista per il territorio che si allunga da Capo d'Orso a Furore attraverso Maiori, Atrani e Amalfi. Il film è «Il miracolo» , straordinaria prova d'attrice di Nannarella. I «pellegrinaggi» , come li definisce Rossellini, si susseguono: «La macchina ammazzacattivi» , ambientato tra la spiaggia e la piazza di Atrani, la casa comunale di Maiori, la festa di San Andrea ad Amalfi, la torre del Capo di Conca , il corso Reginna di Maiori, su soggetto di Eduardo De Filippo, con Marylin Buferd, miss America. E poi «Viaggio in Italia» del 1953, girato in viale Reginna a Maiori (la processione dell'Addolorata fuori stagione che coinvolse tutto il paese) e interpretato da Ingrid Bergman con cui in quegli anni Rossellini ebbe una scandalosa relazione.

LE STAR DI HOLLYWOOD - Anni in cui sembrava che Hollywood e Cinecittà si contendessero la Costiera: mentre il regista italiano lavorava al suo film, a Ravello, tra piazza Duomo e il belvedere Principessa di Piemonte, John Houston girava come se fosse in vacanza «Il tesoro dell'Africa» con un cast stellare: Humphrey Bogart, Jennifer Jones e Gina Lollobrigida. «Don Roberto -- dicevano i pescatori maioresi -- ha fatto qui casa e puteca. E gli vogliamo veramente bene anche se paga le comparse a trecento lire invece delle cinquecento che ci dà Houston, ma proprio perché è Don Roberto il paese intero si mette a disposizione» . L'itinerario merita ancora due fermate: all'hotel Luna Convento di Amalfi dove la leggenda vuole che Anna Magnani, rosa dalla gelosia per la Bergman, lanciò un piatto di spaghetti al pomodoro in faccia al fedifrago Rossellini, e a Villa Cimbrone di Ravello, dove nel 1938 convennero i gossipari dell'epoca per curiosare nella dorata permanenza di Greta Garbo e Leopold Stokowski. A Positano termina il nostro viaggio: sulla spiaggia, a Li Galli, alla Buca di Bacco e al Sirenuse Vittorio Caprioli ambienta «Leoni al sole» (1961), film sul pappagallismo italico. Dieci anni dopo, usufruendo della stessa scenografia naturale, Roman Polanski gira «Che?» con l'esordiente Sydne Rome e Marcello Mastroianni. Altre pellicole in anni recenti, come «Sotto il cielo della Toscana» e molta della produzione di spot pubblicitari si sono avvalsi degli scorci della Costiera. Ma la stagione d'oro del cinema italiano resta unica e irripetibile.
(fonte: Corriere del Mezzogiorno)

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

Galleria Video

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

La Costituzione compie 70 anni, in vigore dal 1° gennaio 1948

La nostra Carta Costituzionale compie settant'anni. Firmata il 27 dicembre del 1947, dopo 18 mesi di lavoro dell'Assemblea Costituente, dall'allora Capo Provvisorio dello Stato, Enrico De Nicola, in una sala di Palazzo Giustiniani è entrata in vigore il primo gennaio del 1948 con i suoi 139 articoli...

Il Natale di tutti

di Antonio Schiavo Come al solito, come ogni anno: la mattina del 23 dicembre ci si accorgeva che mancavano ‘e pagliente (il muschio). Tutto era già a posto: papà , novello Luca Cupiello, aveva passato tutta la sera precedente ad aggiustare una serie di lampadine a pisellini che, ormai già piazzata in...

Pagine che raccontano il Natale (seconda puntata)

di Sigismondo Nastri Fu durante la seconda guerra mondiale che i tedeschi prima e gli alleati poi estesero l'uso dell'albero di Natale anche da noi. Ma i tedeschi l'avevano già esportato in Inghilterra a metà ottocento, con il corollario delle decorazioni da appendere ai rami: fiori di carta, mele, frutta...

Pagine che raccontano il Natale ad Amalfi (prima puntata)

di Sigismondo Nastri Vi ricordate le strofette che si cantavano una volta? Mò vene Natale e sto senza denare, me fumo na pippa e me vaco a cuccà'. Quanno è 'a notte ca sparano 'e botte me 'mpizzo 'o cappotto e vaco a vedé'. Oppure quest'altra: Mò vene Natale 'e renza 'e renza, 'o putecaro ce fa crerenza,...

"La ceramica sugli scogli", la storia cancellata di Max e Flora Melamerson nel libro di Antonio Forcellino

di Paolo Spirito Una vicenda straordinaria e completamente rimossa, una delle pagine più buie della storia e di contro la grandezza dei suoi protagonisti. Antonio Forcellino, architetto, scrittore, restauratore, grande esperto del Rinascimento-ha lavorato al restauro di opere come il Mosè di Michelangelo,...