Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 44 secondi fa S. Pacifico da S. Severino

Date rapide

Oggi: 24 settembre

Ieri: 23 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Hotel Panorama Maiori - Roof Terrace - Ristorante vista mare - Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Ceramiche Casola Positano - Fratelli Casola nuova Factory a Ravello e Scala - Casola Ravello - Casola Scala Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieAntonio Mancini l’artista che sperimentò alla 'scuola costaiola' di Maiori

A Salerno i Premi della Notte Bianca Week-End. Riconoscimento Cidec alla memoria di Andrea Carrano

Maiori, celebrata nella chiesa di San Domenico la Santa Messa in onore di San Pio da Pietralcina

Ravello, 25 settembre Consiglio comunale monotematico

A Vietri i conti non tornano: PSI bacchetta Sindaco: «Somma in cassa è vincolata, non può essere spesa per stipendi»

Agerola, nuovi laboratori con tecnologia del futuro per la scuola Dante Alighieri. Lunedì l'inaugurazione

Scala, da Genio Civile 70mila euro per pulizia briglie Dragone, ma il problema resta a monte!

Salerno-Cetara, al via la decima edizione di “Una mano Vela Diamo”

Rubò scooter a Praiano, arrestato 44enne di Castellammare

Pesca tonno rosso: Iannuzzi propone aumento delle quote, ok dalla Camera

Abbonamenti Sita per studenti, al via la consegna. Chiarezza sulle gratuità della Regione

Cristian Cantilena dal G.S. Minori all'Hippo Basket Salerno

26 settembre, Ravello festeggia i Santi Cosma e Damiano [PROGRAMMA]

Praiano, "I Suoni degli dei": mercoledì 27 terzo appuntamento di settembre

Meeting della Veterinaria Salernitana, martedì 26 settembre la presentazione a Capaccio Paestum

Tramonti e Pompei danno il benvenuto alla piccola Carmela Giordano

Da Franceschini 230mila euro per la facciata del Duomo di Amalfi

Maiori, consegnava cornetti in stato di alterazione psicofisica: denunciato fornaio di Minori

Salerno, al Vestuti la mostra sulla Salernitana dal 1919 al 1990

Giornate del Patrimonio, un'occasione per visitare l'Abbazia di Santa Maria de Olearia di Maiori

23-24 settembre le Giornate del Patrimonio, tante le iniziative tra Salerno e Avellino con musei aperti anche di sera

Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Storia e Storie

Antonio Mancini, l’artista che sperimentò alla 'scuola costaiola' di Maiori

Sviluppò nei suoi quadri il tema paesaggistico grazie alla Costiera

Scritto da Vito Pinto (Redazione), lunedì 19 gennaio 2015 14:27:56

Ultimo aggiornamento lunedì 19 gennaio 2015 14:38:02

di Vito Pinto (tratto da La Città di Salerno)

Fu una vera e propria scuola quello stare insieme di "pittori di Maiori" identificati, nel tempo, come "costaioli". Antonio Ferrigno, Manfredi Nicoletti, Gaetano Capone, Gaetano Cimmino, Luca Albino, un gruppo di artisti che a cavallo tra l'800 e il '900 "recupera - scrive A.P. Fiorillo - gran parte di quei fermenti vivi della Napoli post-unitaria". A loro, nell'estate del 1922, si associa Antonio Mancini, pittore nato a Roma nel 1852, ma vissuto a Napoli sin dall'età di 13 anni, formatosi alla scuola di Domenico Morelli. Così Massimo Bignardi ricorda l'arrivo in Costiera di Mancini: "Nel 1922 mentre Salerno era attraversata dall'irriverente ondata futurista, sulla spiaggia di Minori giungeva Antonio Mancini, in quel tempo all'apice della notorietà, seguita alla grande mostra veneziana del 1921: Mancini soggiorna l'intera estate, eseguendo alcuni dipinti, raffiguranti la spiaggia e la scogliera che la racchiude".

All'epoca Minori era "un paesettino fantastico e ridente - scriveva Giuseppe Cecchia - le cui rudi ma nitide abitazioni par che pendono, viste da lontano, a gradevoli balzi di quelle scogliere insorgenti". Ad organizzare la vacanza-lavoro è il nipote Alfredo, perché voleva dare all'artista la possibilità di ampliare il raggio di intervento pittorico, sino a quel momento limitato al ritratto, mettendo lo zio di fronte ad altri soggetti, come panorami, con lavoro all'aperto. Mai prima Mancini aveva affrontato le tematiche paesaggistiche, ma quel panorama dolce di costiera operò la magia, inducendo il pittore a realizzare una serie di importanti tele, che ancora oggi restano nella nomenclatura della pittura otto-novecentesca italiana. Non solo, ma gran parte di queste opere, prima del ritorno dell'artista a Roma, per volere della civica amministrazione dell'epoca furono esposte nell'aula consiliare del Palazzo di Città di Minori: e fu un vero e proprio "pellegrinaggio", un grande attestato di stima delle popolazioni costiere.

Mancini prese in fitto un appartamento al secondo piano di Via S. Giovanni a Mare, di proprietà Landi. Un ampio terrazzo, erto sull'infinito costiero, permetteva a Mancini di godere della vista dell'intero paese, della spiaggia, della scogliera e della Torre Paradiso, tutti soggetti immortalati nelle tele "Estate", "Paesaggio" e "Marina di Minori. Fece amicizia con la famiglia Ruocco, che andava spesso a trovare e nella cui casa il pittore eseguì il dipinto "Sotto i limoni". Nell'arco dei due mesi che soggiornò a Minori, Mancini lavorò con intensità, totalmente preso da un paesaggio immaginifico, che con il suo profumo miscelato di limoni e salsedine, inebriava l'anima e apriva la mente a nuovi orizzonti artistici. Quegli anni venti si viveva una stagione intensa d'arte e cultura in quell'ansa del golfo di Salerno dove il "viaggio" di scrittori, pittori, artisti di varie discipline, diventava sosta dell'anima, rifugio dalla storia.

Subito dopo la sua partenza, ad iniziativa di Manfredi Nicoletti e Antonio Ferrigno, il Consiglio Comunale di Minori deliberò il conferimento della cittadinanza onoraria ad Antonio Mancini. Nella delibera l'allora sindaco Pasquale Buonocore scriveva: "Modesto e sconosciuto al principio di questa estate venne fra noi Antonio Mancini, tutto lieto e soddisfatto, come se avesse finalmente ritrovato contrade da lungo tempo amate, verso cui fosse chiamato da forte nostalgia... Ispirato dal nostro sole, dal verde e dall'azzurro, innamorato del nostro paesello, si diede subito e con lena instancabile a celebrare sulle tele questa dolce poesia di vividi colori.

Noi l'abbiamo visto lavorare avido, intento e lieto, o riposare il suo spirito irrequieto godendo l'intenso azzurro del nostro mare, i tramonti d'oro, le incantate notti di plenilunio. Poco a poco, spontaneamente abbiamo volto a volergli bene... L'incognito, il modesto artista è, a dir poco con parole di Sir Sargent 'il più grande pittore vivente'. Ed abbiamo appresa tutta intera la sua storia di eroismo e il carattere, di dolori e di trionfi". Quindi la relazione del primo cittadino ricordava che il pittore "nel pieno della sua gloria ha voluto con il suo geniale pennello illustrare e celebrare la nostra cittadina, in quadri che costituiscono forse i suoi capolavori, per le enormi difficoltà superate di luci e colori".

Nello spirito di gratitudine verso l'artista, il Consiglio Comunale "stante in piedi e per acclamazione" deliberò di "nominare cittadino onorario di Minori Antonio Mancini". Ad Antonio Ferrigno fu dato incarico di preparare una pergamena da consegnare all'artista, che mostrò di essere veramente lieto e fiero di questa riconoscimento; scriveva, infatti, in quell'ottobre del 1922 all'amico Messinger di essere "stato onorato della cittadinanza onoraria di Minori". In occasione dei suoi 75 anni di età, nel 1927 a Roma venne organizzata, dalle Edizioni "Fiamma", una mostra posta "sotto l'alto patronato di S.M. il Re e la presidenza di S.E. Mussolini".

Annota Massimo Bignardi: "E' il coronamento del momento di notorietà che vive l'artista". Nel 1929 è nominato Accademico d'Italia, muore nel mese di dicembre di quello stesso anno. E alla mente riaffiorano le parole di Ugo Ojetti: "tutte le sue figure ridono com'egli ride, di quel riso un po' fisso e sforzato dell'acrobata che è saltato allora giù dal trapezio".

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

Ucciso durante Seconda Guerra Mondiale, ritornano a Minori le spoglie del marinaio Salvatore Amatruda [FOTO]

È un giorno particolare, questo, per Minori. Dopo oltre settant'anni i resti mortali di Salvatore Alfonso Amatruda, marinaio cannoniere della Regia Marina impegnato sul fronte balcanico nel 1943 torneranno nel suo paese natale. Stamani il sindaco Andrea Reale a rappresentanza della città di Minori, col...

Nuove scoperte a Villa Rufolo, precisazioni e curiosità

di Alessio Amato* Negli ultimi anni abbiamo assistito a importanti cambiamenti storico-artistici su Palazzo Rufolo, una dimora dai forti tratti orientali, islamici, non per influenze commerciali bensì da motivazioni politiche. Un articolo che è oggetto di analisi da parte del Centro di Storia e Cultura...

Il culto dell'Addolorata a Torello

di Salvatore Amato Nel variegato panorama delle devozioni ravellesi, quella tributata all'Addolorata conobbe una crescente diffusione nel corso del XVIII secolo, come dimostrano le dedicazioni di cappelle e altari in diverse chiese del territorio. Alla metà del Settecento, un cappella dedicata alla Mater...

Scala 'esalta' il suo Crocifisso, tra fede e leggenda

di Alfonsina Amato La festività dell'Esaltazione della Croce che la Chiesa oggi celebra, ricorda il ritrovamento della Croce di Gesù da parte di Sant'Elena e avvenuto il 14 settembre del 320 d.C. La comunità scalese venera da molti secoli nella Cripta del Duomo di San Lorenzo il "Crocifisso", al quale...

Ferruccio, nel momento peggiore ha contrapposto l’arma della gioia alla sofferenza

di Angelo Sammarco Dire che la scomparsa di Ferruccio è stata un colpo al cuore per un intero paese è poco, ancora ieri era davanti al bancone del negozio e oggi non c'è più. E' sconvolgente!!! Io, come tutti d'altronde, in questi mesi, intimamente abbiamo tifato e pregato per lui affinchè potesse sconfiggere...