Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 46 minuti fa S. Costanzo martire

Date rapide

Oggi: 12 dicembre

Ieri: 11 dicembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

La pasticceria Pansa augura le più dolci festività 2017 a tutti voi e ricorda che sul nuovo portale pasticceriapansa.it è possibile acquistare i dolci più buoni delle feste Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai I super mercati Netto di Maiori augurano a tutti i lettori de Il Vescovado Auguri di buon Natale e di Felice anno Nuovo. Consulta le nostre offerte natalizie Frai Form a Ravello il centro estetico del Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 di ultima generazione in Costiera Amalfitana Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniStoria e StorieAmalfi aneddoti e ricordi ai tavoli de 'La Caravella'

Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Storia e Storie

Amalfi, aneddoti e ricordi ai tavoli de 'La Caravella'

Scritto da (Redazione), domenica 11 settembre 2011 11:34:18

Ultimo aggiornamento martedì 13 settembre 2011 07:50:29

di Giuseppe Liuccio - Gli anni '60 furono straordinari, "favolosi", come si ripete spesso. Amalfi faceva tendenza per iniziative di grande respiro nel segno della cultura,dell'arte e dello spettacolo.
Allora mi trovai a reggere, giovanissimo, le sorti del turismo della città. Portavo gli ospiti di riguardo a "La Caravella", che, sotto la guida attenta e professionale di Franchino DIPINO, si lasciava apprezzare per la qualità della cucina e l'aria di familiare convivialità che vi si respirava.

Gennaio 1966: ospite Salvatore QUASIMODO, Premio Nobel per la Letteratura. A fine pranzo arrivò il soufflé di limone per dessert.Il Maestro si illuminò a pieno viso per quel "sole nel piatto", come lo definì con bella ed efficace immagine poetica, complimentandosi, galante, con mia moglie per la scelta e con la signora Dipino per la realizzazione.

1968: ospite Andy WARHOL, che aveva partecipato ad una mostra dibattito sull' "Arte Povera" negli attigui Arsenali della Repubblica: Propose a Franchino l'acquisto di un suo quadro minimalista: Prezzo 50.000. Ne ebbe un garbato rifiuto, reiterato, quando l'artista gliene offrì addirittura due per lo stesso prezzo: Warhol era, allora, già un grande, anche se poco conosciuto in Italia e men che meno ad Amalfi, educata al figurativismo dei "costaioli": Franchino accettò, invece, il consiglio di "nobilitare" le pareti del ristorante con tele d'autore.Gli attuali quadri di Athos sono il frutto di quell'incontro.

1969: ospite Alberto LATTUADA, un intellettuale a tutto tondo tra cinema e letteratura. Era un regista sulla cresta dell'onda e gli organizzai una serata al cinema "Iris": Chiudemmo con cena dalla calda e coinvolgente convivialità.Lattuada era accompagnato dalla moglie, la bella, elegante e brava Carla DEL POGGIO, ed io dalla mia quasi fresca sposa.Gli strappai la promessa di ambientare un film ad Amalfi con scene d'interno a "La Caravella". Non se ne fece nulla, come mi ricordava Alberto, che mi onorò di amicizia fino alla morte, nei nostri frequenti incontri a Roma, rievocando con nostalgia il clima di familiarità di quella cena a base di scialatielli ai frutti di mare e grigliata di pescato del golfo con fiumi di vino di Ravello e volute di fumo dell'immancabile sigaro del Maestro.

1970: ospite Alberto LUPO, che aveva dato prova di bravura impareggiabile in una delle prime esperienze del "teatro in pazza" nel silenzio quasi religioso di un pubblico numerosissimo. La magia continuò a tavola. Avevo scelto volutamente il tavolo dove ero solito sedermi con Quasimodo. Lo ricordai all'attore, che partì con la recita ad alta voce dei versi di "Ed è subito sera.." e continuò con "Alle fronde dei salici". Il ristorante diventò palcoscenico e gli avventori spettatori incantati da una "performance" fuori programma, con capannello di giovani signore sospirose per uno straordinario attore/poeta tutto per loro.

Ah, la magia dei ricordi di una Amalfi che non c'è più!

L'ho rievocata qualche settimana fa a Minori in occasione del Premio di Letteratura Enogastronomica, quando la Giuria ha dato un riconoscimento ad Antonio DIPINO,
nel nome del gastronomo Ezio FALCONE, cui è stata intitolata una nuova sezione del Premio.

Questa la motivazione: "Ha fatto de "LA CARAVELLA" il punto di riferimento della ristorazione di eccellenza, esaltando al meglio la consolidata tradizione non solo di Amalfi, ma dell'intera costiera, consentendole di acquistare notorietà e prestigio, nei primi 50 anni di vita e di storia, anche perchè meta di personaggi del mondo della letteratura, dell'arte, dello spettacolo e della finanza, sia a livello nazionale che internazionale".

Giuseppe Liuccio
g.liuccio@alice.it

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Storia e Storie

"La ceramica sugli scogli", la storia cancellata di Max e Flora Melamerson nel libro di Antonio Forcellino

di Paolo Spirito Una vicenda straordinaria e completamente rimossa, una delle pagine più buie della storia e di contro la grandezza dei suoi protagonisti. Antonio Forcellino, architetto, scrittore, restauratore, grande esperto del Rinascimento-ha lavorato al restauro di opere come il Mosè di Michelangelo,...

Luce e realismo nella pittura napoletana dell’Ottocento

di Paolo Spirito Ci sono due appunti nel taccuino di Giuseppe De Nittis, pubblicato nel 1894 a Parigi col titolo di "Notes e Souvenirs" e poi in Italia nel 1964 come "Taccuino 1870/1884", che meglio di qualunque altra espressione riassumono, attraverso la viva voce del pittore, la consapevolezza acquisita...

"Sant'Andrea, 'a neva 'mporéa”, gli antichi detti amalfitani legati alla festa patronale

di Sigismondo Nastri La festa patronale del 30 novembre ad Amalfi apre la porta al cambio di stagione. Infatti, un vecchio proverbio insegna: "Sant'Andrea, 'a neva 'mporéa". Cioè (come lo interpreto io): "Sant'Andrea, la neve in grembo". Sarà vero? Questa espressione, 'mporéa, è tipicamente amalfitana....

In ricordo di Alfonso Baccaro, servo della Patria

di Rita Di Lieto Alfonso Baccaro, agricoltore, nato a Maiori il 9 ottobre 1916, ha lasciato di sé un ricordo di persona sensibile, cordiale, disponibile. Già centenario, ha messo per iscritto i ricordi della sua vita militare e della sua penosa e movimentata vita da prigioniero, prima dei Tedeschi e...

100 anni fa la fine della Grande Guerra, Pro Loco Minori cerca fotografie e cimeli per una rievocazione storica

«La guerra contro l'Austria-Ungheria che, sotto l'alta guida di S.M. il Re, duce supremo, l'Esercito Italiano, inferiore per numero e per mezzi, iniziò il 24 maggio 1915 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 41 mesi, è vinta». Con queste parole Armando Diaz,...