Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Roberto Bellarmino

Date rapide

Oggi: 17 settembre

Ieri: 16 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Santarosa Pastry Cup 2019

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniStoria e Storie'a Teglia

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Storia e Storie

'a Teglia

Se la portò via una tempesta di vento che sconvolse Ravello, portando via per sempre un pezzo importante della nostra ineguagliabile fanciullezza

Scritto da Antonio Schiavo (Redazione), martedì 2 novembre 2010 10:29:27

Ultimo aggiornamento venerdì 5 novembre 2010 07:51:26

Vi tocca! Puntuale come una tassa (probabilmente anche con lo stesso effetto sul vostro sistema nervoso) ecco il mio pezzettino di ricordi ravellesi.
Prendetevela con il Direttore del Vescovado: è stato lui a commissionarmeli, contando un po' malignamente sulla mia età più avanzata rispetto a tutti gli altri redattori del giornale.
Qualche anno fa, noi ragazzini avevamo un orologio biologico tarato su un paio di cadenze giornaliere. Precise, ineluttabili, irrinunciabili.

Una era quella legata all'appuntamento serale con "T'alliscio e t'affogo".

Una sorta di nascondino dove c'era un malcapitato, sorteggiato e costretto alla ricerca dei compagni: una vera e propria banda che si sparpagliava in un'area estesa da Gradillo a via Roma e a via Emanuele Filiberto, con epicentro chiaramente la Piazza Vescovado.

Quando il povero cristo riusciva a scovare uno degli amici, lo bloccava esclamando "t'alliscio!". Il più delle volte, però, era lui ad avere la peggio, perché ce n'era sempre uno che, prima o poi, lo prendeva alle spalle, sbucando da un anfratto e condannandolo alla reiterazione della pena al grido di "t'affogo!".

Adesso, per ragioni di spazio, ve l'ho raccontata così, ma la tornata di ricerca e perlustrazione poteva durare delle ore.

Sia l'estensione del territorio di caccia, sia la numerosità dei possibili nascondigli potevano allungare il gioco pressoché all'infinito.

Naturalmente contava anche l'abilità dei singoli nel nascondersi.

C'erano i pivelli che, al massimo, si occultavano dietro i muretti dell'atrio della chiesa o sotto i tavolini dei bar e venivano "allisciati"quasi subito e, poi, i più abili (o incoscienti) che, fino alla fine, rimanevano, ad esempio, inguattati nei cunicoli prospicienti la casa parrocchiale di fronte all'albergo Toro.

Rischiavano la leptospirosi perché, insieme a loro, partecipavano al gioco anche topi grossi quanto felini di un paio d'anni.

Ma il top del top, i "laureati"di t'alliscio e t'affogo erano quelli che si nascondevano tra i rami dell'albero grande di Piazza Vescovado.

La "teglia"appunto: un intreccio inestricabile di rami e foglie difficilmente accessibile ma che ti garantiva la quasi completa invisibilità.

Se la portò via una tempesta di vento che sconvolse Ravello alla fine di un dicembre di non ricordo nemmeno quale anno.

Quella tormenta sradicò, in un colpo solo, un albero che sembrava "invincibile" ed era l'emblema baricentrico della piazza e forse di Ravello, ma dissolse pure,improvvisamente, i giochi semplici delle nostre serate e, probabilmente, si portò via per sempre un pezzo importante della nostra ineguagliabile fanciullezza.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Storia e Storie

Il culto dell'Addolorata a Torello

di Salvatore Amato Nel variegato panorama delle devozioni ravellesi, quella tributata all'Addolorata conobbe una crescente diffusione nel corso del XVIII secolo, come dimostrano le dedicazioni di cappelle e altari in diverse chiese del territorio. Alla metà del Settecento, un cappella dedicata alla Mater...

L'”oste nuovo”, l'erede della cultura enogastronomica della Costa d’Amalfi

di Raffaele Ferraioli* Quella delle osterie di paese è una lunga storia. Bettole affumicate, vissute, dal tono dimesso, alcune di esse fornivano anche alloggio. Hanno in passato rappresentato e tuttora rappresentano un punto di riferimento per la tutela della cultura enogastronomica e, più in generale,...

Maiori, Sigismondo Nastri ricorda Franco Pisacane: «Viene a mancare un altro pezzo di storia maiorese»

«Settembre inizia con una notizia veramente triste: la perdita di un amico. Tale era per me (e io per lui) Franco Pisacane». Il decano dei giornalisti della Costa d'Amalfi, Sigismondo Nastri, ricorda il geometra Francesco Pisacane, scomparso a 75 anni la scorsa notte a causa di un malore fulminante....

Riecco il Capodanno Bizantino: ad Amalfi rivivono i fasti dell'epoca imperiale

Amalfi è pronta a rituffarsi nelle atmosfere Medievali. Come di consueto oggi, 1° settembre, paggi, dame e cavalieri faranno da cornice all'incoronazione del nuovo Magister di Civiltà Amalfitana. E così l'antica Repubblica Marinara, insieme con l'attigua cittadina di Atrani, tornerà a essere teatro di...

Il sapore autentico dell'amicizia

di Emiliano Amato Ci sono valori, rapporti e sapori che non si dimenticano mai. Lo sa bene il presidente degli industriali italiani Vincenzo Boccia che venerdì scorso è tornato a Ravello per assistere al concerto dell'Orchestra Sinfonica di Milano "Giuseppe Verdi", diretta da Claus Peter Flor, sul meraviglioso...