Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 ore fa S. Bernardino da Siena

Date rapide

Oggi: 20 maggio

Ieri: 19 maggio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il portale online della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

EGEA l'energia che ti fa sentire a casa, da oggi in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiPasticceria Artigianale Gambardella, a Minori in Costiera Amalfitana, tutto il gusto e la dolcezza della tradizioneGenea Consorzio Superbonus 110%, Ristrutturazioni, Lavori edili, Partner, Risparmio energetico, OttimizzazioneSupermarket e Supermercati Netto, la convenienza a portata di clickAutenthic Amalficoast il blog sulla Costiera AmalfitanaCaseificio "La Tramontina" - Mozzarella di Bufala Campana, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, QualitàConnectivia, l'internet provider in fibra della Costiera AmalfitanaPasticceria Sal De Riso Costa d'Amalfi - Unica sede a Minori in via Roma, 80 - non esistono sedi storiche

Tu sei qui: SezioniSanitàPiù riposo per i medici, Costa d'Amalfi rischia vuoti per turni di chirurgia e rianimazione

Amalfi Charter, prenota la tua escursione via mare in Costiera AmalfitanaFrai Form a Ravello il centro di medicina estetica Dottor Franco Lanzieri - Epilazione Definitiva Laser 808 indolore di ultima generazione in Costa d'AmalfiSoluzioni di connettività a banda ultra larga. Connectivia Fibra e soluzioni WirelessSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLIRA TV e il protagonista sei tu. La TV di Salerno e ProvinciaTerra di Limoni - il limoncello della Costa d'AmalfiEdil Bove Marrazzo, lavori pubblici, edilizia privata, interventi tecnici, Ristrutturazioni, Consolidamenti, Costiera Amalfitana, TramontiGenea Consorzio, Super Bonus 110 percento, lavori di ristrutturazione, efficientamento energetico, Credito d'impostaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaIl Limone IGP Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto
MielePiu, Professionisti dell'arredo bagno con show room ad Avellino e Salerno, promuove il nuovo sistema di purificazione dell'aria Air Bee

Sanità

Più riposo per i medici, Costa d'Amalfi rischia vuoti per turni di chirurgia e rianimazione

Scritto da (redazionelda), giovedì 26 novembre 2015 13:09:02

Ultimo aggiornamento giovedì 26 novembre 2015 13:28:53

La normativa europea 88/2003 sull'orario di riposo e di lavoro dei medici e sanitari dipendenti entrata in vigore ieri ha creato non poche preoccupazioni nell'organizzazione dell'Azienda Ospedaliera e Universitaria "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno di cui fa parte anche il presidio ospedaliero della Costa d'Amalfi.

Basta ai turni massacranti, si raggiungevano anche le 24 ore di fila a turno, facendo ricorso a un numero enorme di ore di straordinari, la nuova normativa impone un riposo di undici ore consecutive nell'arco della giornata, individuando in 48 ore il tempo di lavoro massimo settimanale. A darne notizia il Corriere del Mezzogiorno in un articolo a firma di Sara Botte secondo cui se nessuno può muovere una critica alle disposizioni europee, all'atto pratico ci si scontra però con la grave carenza di personale delle strutture ospedaliere e con la grande difficoltà che sicuramente ci sarà nell'applicarle. Per Angelo Gerbasio, direttore sanitario dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, è ancora tutto da valutare «la situazione dei prossimi giorni resterà nella norma. Dobbiamo ancora prendere decisioni definitive sulla riorganizzazione del lavoro. Per poter rispondere alle necessità e garantire il servizio sanitario ai cittadini, andranno fatti degli accorpamenti e saranno ridotte le divisioni esistenti».

Nessuna nuova assunzione dunque il personale mancante andrà reclutato diversamente. «Come Azienda abbiamo vari presidi: Cava, Fucitola, Da Procida e Ravello», continua Gerbasio: «Quindi il personale andrà convogliato al Ruggi da lì». Questa la soluzione estrema: Ieri intanto si è tenuta la prima riunione tra il direttore generale Vincenzo Viggiani e il direttore sanitario proprio per decidere come muoversi. Per Gerbasio «per ora bisognerà aspettare comunque comunicazioni dalla Regione e le normali attività continueranno. Compresa l'apertura della nuova ala del pronto soccorso la cui inaugurazione è prevista per il 12 dicembre».

Per Castiglione di Ravello a rischio i turni di chirurgia d'urgenza e rianimazione.

Per Margaret Cittadino, rappresentante sindacale della Cgil, la situazione che si profila è drammatica e le conseguenze sul territorio saranno gravi, con una maggiore carenza di posti letto per i pazienti, ai quali sarà negato così il diritto alla salute. «Noi avevamo preparato un piano di reclutamento - dice Cittadino - che prevedeva nel 2015 l'assunzione di 72 persone, l'equivalente di quelle andate via, ma la Regione non ha dato l'ok perché preferisce puntare su accorpamenti che comporteranno molto probabilmente la chiusura dei presidi di Cava e di Castiglione di Ravello e l'accorpamento di una serie di reparti con un'ulteriore perdita di posti letto». Per la Cgil «le criticità emergeranno soprattutto nel pronto soccorso che ha già ora una grande carenza di personale, in chirurgia d'urgenza, medicina d'urgenza, cardiochirurgia d'urgenza, ematologia, neurologia e nella sala operatoria di ortopedia. Tutte conseguenze del blocco del reclutamento».

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Scegli il tuo contributo con

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android

Galleria Fotografica

rank: 101521109

Sanità

Sanità, CISL: «ASL Salerno ha prorogato autisti ambulanze solo di un mese. Si rivedano i contratti!»

Com'è ormai noto, i contratti ai precari dell'Asl di Salerno sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2022. Ma solo per gli infermieri: gli accordi di lavoro degli autisti delle ambulanze sono stati rinnovati solo fino a luglio. «Oltre gli infermieri, sono a rischio anche tutte le altre figure professionali...

ASL Salerno proroga contratti di 342 infermieri, FP CGIL: «Il "Ruggi" cosa aspetta? Noi pronti alla mobilitazione»

Dopo le continue sollecitazioni dei sindacati l'ASL Salerno ha deliberato la proroga dei contratti a tutto il 31 dicembre degli operatori sanitari infermieri dei diversi presidi e Distretti di sua competenza. Una risposta importante a fronte della carenza di personale ancora presente nelle diverse strutture...

Pogerola: immobilizzato a letto con mal di schiena forte, l’ambulanza non interviene. La famiglia: «E se fosse stato un infarto?»

Hanno telefonato il 118 per richiedere un'ambulanza per un uomo che si sentiva male ma non hanno ricevuto l'aiuto sperato. È accaduto a Pogerola stanotte, quando un uomo ha accusato dolori che lo hanno immobilizzato a letto e la moglie, preoccupata che avesse un infarto in corso, ha chiamato il pronto...

«Un’arma in meno a Kiev, un medico in più al Cardarelli di Napoli»: lo sfogo di un dottore campano

"Risparmiate qualche euro per inviare armi sempre più potenti, devastanti e costose a Zelens'kyj e mandatelo a Napoli, direzione ospedale Cardarelli." Inizia così il duro sfogo di un medico che ha pubblicato questa immagine che proprio non lascia spazi ad interpretazioni. «Ancora una volta la sanità...

Sanità, De Luca: «Carenza personale negli ospedali riguarda tutta Italia. Apriremo contenzioso col governo»

Da diversi giorni, l'Ospedale "Cardarelli" di Napoli è in difficoltà per l'eccessiva presenza di barelle nel salone del pronto soccorso. Nel più grande ospedale del Mezzogiorno l'affollamento rende nulla la privacy e mette a rischio anche il normale svolgimento dell'assistenza per i degenti. Così, ieri,...

Il Vescovado - Il portale online della Costa d'Amalfi

Abbiamo notato che stai usando uno strumento che blocca gli annunci pubblicitari.

La pubblicità ci permette di offrirti ogni giorno un servizio di qualità.

Per supportarci disattiva l'AdBlock che stai utilizzando.