Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 4 minuti fa S. M.Maddalena di Marsiglia

Date rapide

Oggi: 22 luglio

Ieri: 21 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniSalerno e ProvinciaProvincia approvate linee programmatiche di Cirielli

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Salerno e Provincia

Provincia, approvate linee programmatiche di Cirielli

Scritto da Emiliano Amato (redazione), lunedì 20 luglio 2009 21:11:36

Ultimo aggiornamento lunedì 20 luglio 2009 21:11:36

Approvate quest'oggi, dalla maggioranza di Palazzo Sant'Agostino, le linee programmatiche presentate per il suo mandato dal Presidente della provincia, Edmondo Cirielli. La minoranza si è astenuta. "Consapevoli della grande responsabilità che la nostra Amministrazione e ciascuno di noi assume dinanzi al popolo, tutti insieme vorremmo essere artefici del destino nostro e della nostra amata Provincia", ha detto il Presidente, concludendo le dichiarazioni programmatiche rese al Consiglio per il mandato 2009/14.

"L’atto di presentare le linee programmatiche – ha precisato – ha un significato non solo formale, ma di assunzione di impegno, che non intendiamo disattendere. Certo – ha aggiunto – i progetti sono ambiziosi, ma il desiderio di cambiare espresso dall’elettorato meritava e merita risposte ambiziose". La missione delineata dal neo-Presidente, per il prossimo quinquennio, riguarda la realizzazione di una serie di interventi e di progetti che "trovano il loro elemento unificante – ha detto – nella sintesi tra senso della storia e dell’identità, richiamo ai valori e tensione etica, accettazione piena del significato e della sfida della modernità coniugata con piena consapevolezza delle nostre tradizioni".

Abbiamo l’occasione storica – ha sottolineato Cirielli – di tradurre in concreto i riferimenti valoriali e simbolici che sono stati alla base del nostro impegno di sempre nella società e nella politica. Ispirati alla cultura della responsabilità e dell’impegno – ha rimarcato il neo-Presidente della Provincia – vorremmo, tutti insieme, essere artefici del destino nostro e della nostra amata Provincia".

Il documento, presentato ai sensi dell’art. 46, comma 3, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 e dell’art. 31 dello Statuto della Provincia di Salerno, si articola in cinque sezioni: Idea di Provincia; valori di riferimento dell’azione amministrativa; metodo nell’amministrazione; pilastri programmatici; valutazioni conclusive. L’idea di Provincia "tornare grandi" esprime la volontà di riscatto e di crescita di una terra carica di identità storiche e di potenzialità economiche, culturali ed umane, caduta in fondo alle classifiche nazionali per redito pro capite e per qualità della vita. Non può limitarsi ad uno slogan l’idea di un Ente che voglia rappresentare il volano di sviluppo del proprio territorio e svolgere un ruolo utile e strategico in un contesto di frammentazione di poteri locali, di debolezza del tessuto socio-economico e di carenza di infrastrutture.

Ecco perché l’idea di Provincia che abbiamo è quella di un Ente leggero, amico dei cittadini, interlocutore privilegiato delle realtà comunali in termini di sussidiarietà, soggetto che si propone di amministrare le problematiche di area vasta. Perciò, immaginiamo una Provincia policentrica e digitale, cioè decentrata in circondari ed a portata di mause, e ripensata nello Statuto, con il coinvolgimento di tutte le forze politiche, sociali, culturali e delle amministrazioni locali. I relativi valori di riferimento sono in primis la legalità, la solidarietà, la responsabilità dell’agire politico, la sussidiarietà, la partecipazione, l’etica pubblica ed il rispetto della dignità dell’uomo. In questa ottica progettiamo di redigere un codice deontologico di chi amministra la cosa pubblica e di chi presta la propria opera lavorativa nella Provincia.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati abbiamo individuato tre grandi missioni, già indicate nel programma elettorale, che intendiamo assumere come criteri fondanti di questa Amministrazione. La prima riguarda la riqualificazione della spesa per non sprecare denaro pubblico, introducendo la cultura e la pratica della gestione per obiettivi e della valutazione dei risultati. La seconda è rivolta a costruire il futuro con moderne infrastrutture e nuove tecnologie, attraverso la promozione di poli di eccellenza per l’innovazione, la costituzione di un centro di ricerca e produzione di nuove tecnologie, sistema avanzato di telecontrollo stradale, centri digitali a servizio dei cittadini, rete know how per l’accesso a nuove imprenditorialità. La terza punta su una burocrazia amica che assicuri trasparenza e pari opportunità.

I pilastri programmatici dell’azione che si intende portare avanti, "aiutando a fare", "governando di più e gestendo di meno", sono centrati sulle politiche per l’agricoltura; le attività produttive; la cultura e la riscoperta dell’identità (come l’elevazione del Castello di Arechi a sede di rappresentanza della Provincia e la valorizzazione di altri castelli, architetture storiche e giacenze archeologiche di Velia e di Paestum); una edilizia scolastica vivibile e sicura; una viabilità affidabile e capace di decongestionare la mobilità nell’Agro, di connettere l’intero territorio e di ammagliare zone interne, Cilento e Vallo di Diano; le politiche di recupero dei piccoli comuni; le grandi infrastrutture (rilancio aeroporto di Pontacagnano, realizzazione dell’interporto di Battipaglia, valorizzazione del porto commerciale di Salerno);

le politiche giovanili (Patti formativi locali, osservatorio e centro per l’occupabilità, Auditorium e Parco della Musica); la sicurezza del territorio (presidi difesa del suolo e standard di vivibilità); la solidarietà (albi di fiducia per diversamente abili, servizi sociali e sanità); sviluppo, lavoro e formazione professionale (ricerca, internazionalizzazione dei prodotti e dei saperi, borsa merci dell’agroalimentare, recupero della risorsa mare, riorganizzazione dei centri per l’impiego);

turismo (definizione del sistema turistico locale, marketing territoriale, centro ludico internazionale nella Piana del Sele, istituzione di percorsi religiosi, creazione del Parco del Mito nelle aree archeologiche di Velia, Paestum ed Agropoli, valorizzazione delle tradizioni identitarie, dei battisteri paleocristiani di Marcellianum e di Nocera Superiore, del polo termale di Contursi, creazione di un Ente fieristico, incentivazione degli Istituti Alberghieri e per l’Agricoltura, utilizzo dell’Auditorium di Pagani come luogo di incontro internazionale di musicisti ed artisti); tutela dell’ambiente (difesa delle coste, recupero aree interne, trattamento integrato e valorizzazione rifiuiti); urbanistica e rivisitazione del PTCP (Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale).

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Salerno e Provincia

Allarme morbillo nel salernitano: quattro ricoveri in due settimane

Tutte adulte le quattro persone colpite da morbillo in appena due settimane e ricoverate all'ospedaleUmberto I di Nocera Inferiore nel reparto di malattie infettive. I soggetti che hanno contratto il morbillo hanno tra i 30 e i 50 anni e, molto probabilmente sono stati contagiati da propri familiari...

Salerno: partorisce a 14 anni, avvisati i Servizi Sociali

Sta bene ed è stata anche dimessa dal reparto di Ginecologia dell'ospedale di Salerno San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona una ragazzina di 14 anni italiana che, nei giorni scorsi, ha dato alla luce un bambino con un parto naturale, non essendo emerse problematiche particolari. Secondo quanto si è appreso,...

Giorgio Vanni, Asia Ladowska, Playerinside, Dario Moccia e Irine Meier: ecco i primi ospiti del Fantaexpo 2018

Una valanga di ospiti è pronta ad invadere il Parco dell'Irno in occasione dell'edizione 2018 del FantaExpo, la fiera del fumetto, dell'animazione e della fantasia, in programma a Salerno dal 6 al 9 settembre: dopo aver mostrato la nuova mascotte del festival, Zenya, gli organizzatori sono pronti ad...

UNISA: anche quest'estate l'Eliporto d'Ateneo ospita il servizio antincendio

È costante il lavoro dell'Università di Salerno a garanzia di servizi e prestazioni utili alla comunità e all'ambiente, a favore del consolidamento dei rapporti con il territorio. All'interno del Campus universitario di Fisciano è attiva anche per questa estate la sezione tecnologica e manutentiva per...

Saluta tutti su facebook e poi si toglie la vita, choc a Salerno

Ha scritto un messaggio sui social e poi si è tolto la vita a migliaia di chilometri da casa. È la triste storia di un 28enne salernitano in Erasmus che tra la notte di domenica e le prime ore di ieri ha messo fine alla sua vita. Ciao a tutti" seguito da un cuore. Così Gianmarco, attraverso la bacheca...