Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 18 minuti fa S. Giuliana Falc.

Date rapide

Oggi: 19 giugno

Ieri: 18 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi Coast Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniSalerno e ProvinciaAppalti provinciali truccati 15 arresti ROS: c'è anche proprietà albergo di Maiori

Salerno, FIGC Campania premia le società dilettantistiche

Enel, 22 giugno interruzione fornitura elettrica a Praiano

Whitney Port, la modella e stilista a Ravello: «È il posto più bello che abbia mai visto»

Maiori, addio a Luigi Gambardella

Nella Villa Marittima Romana di Minori "La Notte della Musica"

Per Giulia Bevilacqua vacanza a Positano: l'attrice torna nel luogo in cui si sposò ad ottobre

Pacco bomba a Montecorvino Rovella: ha perso le mani Delli Bovi, collaboratore del Sindaco

“Sinfonie d’autore”: 24 giugno a Maiori Anna Falchi conduce l’evento dell’arte a tutto tondo

Maiori: 19 agosto Enzo Avitabile e i Bottari in concerto al Porto Turistico

Maiori: 28enne investita in via Nuova Chiunzi, illesa [FOTO]

De Laurentiis torna nella "sua" Costiera: domenica di relax per il presidente del Napoli

Minori, fino all’11 settembre attivo il servizio navetta urbano estivo [ORARI]

Vietri sul Mare: fino al 23 giugno via Mazzini chiusa al traffico per rifacimento manto stradale

Basket Under 14, terzo posto per il G.S. Minori nel campionato regionale

Louis Cole, il videoblogger che gira per il mondo a Positano: «È il luogo più pittoresco in cui sia stato»

Qualcuno ha il coraggio di rimanere umano?

Il babà di Sal De Riso, l'interpretazione di un dolce capolavoro della tradizione napoletana

"Mediazione civile e commerciale al servizio della pacificazione sociale", 19 giugno convegno a Maiori

Ravello, al sito archeologico della Trinità tornano le lezioni di Yoga al tramonto

Abbandono rifiuti, a Maiori telecamere mobili e nascoste a sorprendere i trasgressori

Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Salerno e Provincia

Appalti provinciali truccati, 15 arresti ROS: c'è anche proprietà albergo di Maiori

Scritto da (Redazione), martedì 12 giugno 2012 15:56:04

Ultimo aggiornamento venerdì 15 giugno 2012 20:47:52

Nella mattinata odierna, a Salerno, i Carabinieri del R.O.S., con la collaborazione dei Comandi Provinciali competenti per territorio, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura Distrettuale antimafia, nei confronti di 15 indagati per associazione per delinquere, finalizzata alla turbata libertà degli incanti, corruzione, falso in atto pubblico ed altri delitti. Gli interventi repressivi hanno interessato le province di Salerno, Napoli, Caserta e Avellino.

I provvedimenti scaturiscono da un indagine denominata "DUE TORRI" avviata nel mese di febbraio 2007 in direzione di un'organizzazione composta da imprenditori e pubblici funzionari che ha posto in essere una serie innumerevole di delitti di turbata libertà degli incanti ai danni dell'Amministrazione Provinciale di Salerno.

Il "cartello" d'imprese, attivo sin dall'anno 2002, era articolato su due livelli: il primo, sovraordinato, composto da pochi imprenditori "capicordata", diretto dai noti cugini salernitani Citarella Gennaro e Citarella Giovanni (quest'ultimo figlio del defunto Citarella Gennaro, imprenditore nocerino ucciso il 16 dicembre 1990 in un agguato camorristico, ritenuto appartenente all'organizzazione camorristica "Nuova Famiglia" di Carmine Alfieri), promotori dell'organizzazione e trait d'union con i soggetti istituzionali;

il secondo, composto da un numerosissima schiera di imprese "satellite" facenti capo ai primi, che si aggiudicavano sistematicamente gli appalti indetti dall'Amministrazione Provinciale di Salerno con il ricorso al sistema "delle cordate", caratterizzato dalla partecipazione alle gare di un consistente numero di società compiacenti, le cui offerte, concordate a tavolino, determinavano la percentuale di ribasso "vincente", che talvolta sfiorava anche il 40% della base d'asta, recuperata poi con l'impiego di materiali scadenti, che in sede di collaudo venivano ritenuti idonei dai tecnici compiacenti, ovvero attraverso la mancata realizzazione anche di intere porzioni di lavoro.

In particolare il sodalizio, avvalendosi della corruzione di numerosi tecnici dell'Amministrazione Provinciale di Salerno, appartenenti all'Ufficio Gare o direttori dei lavori, aveva realizzato la sistematica turbativa di tutte le gare d'appalto bandite da quella Amministrazione, spartendosi "a tavolino" i lavori, mediante la commissione di una serie di illeciti funzionali a celarne l'illecita distribuzione.

L'organizzazione si era evoluta nel tempo, passando dalle iniziali 64 società, che nell'anno 2005 avevano partecipato a 45 gare bandite dalla Provincia di Salerno (aggiudicandosene 35), alle 156 dell'anno successivo, fino a raggiungere, nel biennio 2007-2008, una stabile configurazione, caratterizzata dalla presenza di 7 capicordata, gli imprenditori arrestati CITARELLA Gennaro, CITARELLA Giovanni, RUGGIERO Giuseppe, DI SARLI Luigi, SPINELLI Federico; BOTTA Giovanni e ZANGARI Emanuele, e da oltre 250 società che, solo nell'anno 2007, avevano preso parte a 38 gare, bandite con procedura semplificata (licitazione privata), aggiudicandosene 25, nonché a numerosissime altre gare bandite con diversa procedura (somma urgenza e/o ad evidenza pubblica), aggiudicandosene la maggior parte.

Come anzidetto, ciò avveniva con la complicità di numerosi funzionari corrotti dell'Amministrazione Provinciale di Salerno, tra cui OREFICE Raffaele e DE LUCA Franco Pio, entrambi destinatari dell'ordinanza cautelare, nonché di un provvedimento di sequestro preventivo, ai fini della confisca di denaro e titoli di credito, per l'ammontare complessivo, anche "per equivalente", di € 120.000. Il 16 maggio 2008, con una serie di perquisizioni presso le sedi delle società indagate, seguite il successivo 27 febbraio 2009 da ulteriori 12 perquisizioni nei 3 confronti di altrettanti tecnici della Provincia di Salerno, erano stati acquisiti fondamentali elementi di riscontro documentale inerenti gli innumerevoli illeciti commessi dall'organizzazione indagata.

Con tre informative successive, il R.O.S. ha refertato a questa Procura Distrettuale Antimafia la complessa attività di verifica di oltre 170 gare d'appalto bandite dall'Amministrazione provinciale di Salerno nel periodo 2001-2008, denunciando l'illecita ingerenza del sodalizio in oltre 130 lavori pubblici, in relazione ai quali, sia le procedure di gara, sia la realizzazione e liquidazione contabile delle opere, risultavano viziate dalla reiterata e metodica commissione di innumerevoli delitti.

Veniva altresì circostanziato il quadro accusatorio a carico dei promotori, degli appartenenti e dei principali fiancheggiatori dell'associazione, sottoponendo al vaglio dell'A.G. la posizione di oltre 300 indagati, responsabili di 302 società, che a diverso titolo avevano concorso nella commissione dei seguenti delitti: "Turbata libertà degli incanti"; "inadempimenti di contratti in pubbliche forniture"; "frode nelle pubbliche forniture"; "corruzione per un atto d'ufficio"; "corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio"; "abuso d'ufficio"; "rivelazione ed utilizzazione di segreti d'ufficio"; "falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici"; "falsità in registri e notificazioni"; "falsità commesse da pubblici impiegati incaricati di un servizio pubblico"; violazione delle norme relative al sub-appalto ex art. 118 D. Lgs 12 aprile 2006 nr. 163 "codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture" ed altri illeciti minori.

Questo Ufficio, nel novembre 2011, ha richiesto all'ufficio del G.I.P. l'applicazione di misure cautelare personali nei confronti di 52 soggetti, tra cui i promotori ed i principali imprenditori aderenti al "cartello" d'imprese, nonché numerosi funzionari e tecnici della Provincia di Salerno. Il G.I.P., pur concordando sulla sussistenza e gravità del quadro indiziario, dato il lungo tempo trascorso dall'accertamento dei reati "fine" dell'organizzazione, ha ritenuto essere venute meno le esigenze cautelari, applicando la misura restrittiva 4 solo a carico del gruppo "centrale" di imprenditori (capicordata e promotori dell'organizzazione) e dei due tecnici provinciali per i quali era stato contestato anche il delitto associativo.

L'indagine, in conclusione, ha fatto luce su un articolato ed insidioso sistema criminale, creato da un nucleo di imprenditori contiguo ad ambienti camorristici, da impresari senza scrupoli e da impiegati pubblici corrotti, funzionale all'illecita spartizione di ingenti capitali pubblici, che ha di fatto azzerato per molti anni la libera concorrenza. E' risultata altresì inficiata, anche a rischio dell'incolumità dei cittadini, la qualità di numerose ed importanti infrastrutture pubbliche, costruite in dispregio delle corrette regole costruttive.

NOTA UFFICIALE PROCURA DELLA REPUBBLICA

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Salerno e Provincia

Pacco bomba a Montecorvino Rovella: ha perso le mani Delli Bovi, collaboratore del Sindaco

Un pacco bomba, questa mattina, è stato indirizzato al collaboratore 29enne del neoeletto sindaco Martino D'Onofrio a Montecorvino Rovella. È accaduto a Giampiero Delli Bovi, giovane avvocato nonché presidente del Forum Dei Giovani locale che, intorno alle 8, ha ritrovato il pacco dinanzi al cancello...

FIGC Campania premia le società: 19 giugno incontro a Salerno

Martedì 19 giugno, con inizio alle 17.00, presso il "Salone Girolamo Bottiglieri", ubicato nella Sede della Provincia di Salerno, la F.I.G.C. Campania organizzerà un incontro, riservato alle società dilettantistiche di Calcio a Undici e Calcio a Cinque, sia maschili che femminili, delle province di Salerno...

De Luca annuncia fondi "veri" per Aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi, Cirielli (FdI): «Ha memoria corta»

«Apprendiamo con piacere come il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca abbia cambiato idea sull'aeroporto di Salerno. E oggi annunci di aver trovato 50 milioni di euro "veri" per realizzare la pista più lunga dell'aeroporto e di aver siglato una intesa con Capodichino», esordisce così, in...

Costruendo UNISA: al via la riqualificazione delle vie di accesso al campus di Fisciano

Avviati i lavori di manutenzione lungo la strada esterna al campus di Fisciano, in prossimità del varco Nord (Strada Provinciale SP24), che interesseranno il tratto comprendente gli svincoli autostradali del Raccordo SA-AV fino alla nuova rotatoria in corrispondenza del Bus terminal. L'intervento, coordinato...

A Salerno il roadshow nazionale sulla mediazione civile e commerciale

Un ciclo di eventi itineranti in giro per l'Italia per approfondire, alla presenza di esperti del settore, i principali aspetti legati alla mediazione civile e commerciale. È questo l'obiettivo del primo roadshow ideato ed organizzato da Concilia Lex S.p.A., società autorizzata dal Ministero della Giustizia,...