Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 48 minuti fa S. Lorenzo da Brindisi

Date rapide

Oggi: 21 luglio

Ieri: 20 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniRegioneCosta d'Amalfi "posto più pericoloso del mondo per colate fango" parola di Cosenza

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Regione

Costa d'Amalfi "posto più pericoloso del mondo per colate fango", parola di Cosenza

Scritto da (Redazione), sabato 25 gennaio 2014 20:46:30

Ultimo aggiornamento sabato 25 gennaio 2014 20:48:07

La Campania è il posto più vulcanico del mondo, con quattro zone a rischio: Roccamonfina, Vesuvio, Campi Flegrei e Ischia, dui cui quella del Vesuvio è la più minacciosa (per via della grande bocca), ma quella flegrea è la più pericolosa perché le bocche si possono formare ovunque in un'area più vasta e in qualsiasi momento. Sul terreno vulcanico si innesta il rischio sismico.

Le aree a rischio sono: Sarno, Quindici, la Costiera Amalfitana, Nocera, Gragnano e Avellino. Sono dati illustrati dall'assessore alla Protezione civile della Regione Campania Edoardo Cosenza, intervenuto al Convegno sul tema: "Gli ingegneri nella difesa del territorio e del rischio sismico" che si è tenuto questa mattina all'hotel Mediterranea di Salerno. Oltre 300 professionisti da ogni parte della Campania hanno partecipato alla giornata di studi organizzata dall'Ordine degli Ingegneri della provincia di Salerno presieduto daMichele Brigante, con gli altri quattro Ordini della Campania e il Consiglio nazionale degli Ingegneri per cui è intervenuto il Presidente Armando Zambrano.

Cosenza ha toccato tutte le zone a rischio della regione: Ischia, problema sottovalutato perché il suo bellissimo porto è una bocca vulcanica; l'Appennino, Napoli, le isole sono zone sismogenetiche; l'ultimo terremoto, quello del 29 dicembre nel beneventano-sannio, classificato in zona 1, calcolato su un periodo di ritorno di 47-50 anni, in una zona dove non esistono edifici precedenti al 1700 a testimonianza della violenza distruttiva del terremoto del 1688; la zona rossa intorno al Vesuvio arriva a Scafati in provincia di Salerno. La provincia di Salerno: Costiera amalfitana e fiume Sarno.

La Costiera Amalfitana è il posto più pericoloso del mondo per colate di fango, perché il flusso piroclastico dell'eruzione pliniana (che arrivò in Costiera) diventa liquido in presenza di piogge molto lunghe. Ne è un piccolissimo esempio Atrani, dove sulla sabbia oggi si cammina proprio sul materiale piroclastico dell'eruzione del Vesuvio.

Il fiume Sarno è assolutamente inadeguato dal punto di vista della portata d'acqua. Va messo in sicurezza con vasche d'espansione in cui l'acqua arriva e poi si immette di nuovo nel fiume con un ritardo di una o due ore. In caso di eruzione, la cenere lo intaserebbe e provocherebbe un problema di dissesto idrogeologico di dimensioni gigantesche nell'Agro nocerino sarnese.

Vittime

Dal 1900 il 24,65% delle vittime per frane si ha in Campania.

La Regione

Sarà finanziato, con 50mila euro, il nucleo di protezione civile regionale. Tra qualche giorno parte il bando per i piani di emergenza dei Comuni (da fare o da migliorare) per 15 milioni (a partire da 15mila euro per ogni Comune).

Le linee guida sono già pubblicate Sono partiti i presidi territoriali a coppie di un ingegnere e un geologo in collegamento con i sindaci. Importante la lezione del professore Renato Sparacio, che ha illustrato le più moderne tecniche di costruzione in difesa dai terremoti e dalle calamità, premettendo che ci sono quattro fattori che inducono all'ottimismo: le nuove tecnologie e i nuovi materiali; i programmi e i piani di semplificazione; le esperienze in itinere dei professionisti; la normativa. Il professore Sparacio ha ricevuto la riproduzione del didramma d'argento simbolo di Nuceria Alfaterna dalle mani del Presidente dell'Archeoclub omonimo Antonio Pecoraro.

Il Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri Armando Zambrano ha parlato di condivisione del problema con colleghi e popolazione, di responsabilità dei professionisti, di normativa e di necessità di fermare il consumo del territorio privilegiando, nel redigere i piani urbanistici, la ristrutturazione, la riqualificazione, il restauro, il riuso: "In Italia ogni cinque anni c'è un terremoto - ha detto - Oltre 21 milioni di abitanti viovono in zona a rischio sismico, per mettere in sicurezza il Paese servirebbero 53 miliardi di euro". <è>"L'aspetto positivo che oggi vogliamo evidenziare - ha concluso il Presidente Michele Brigante - è nella tecnica di difesa.

Questa deve essere adeguata e l'ingegneria e la scienza offrono le tecniche e le tecnologie per mitigare gli effetti di un potenziale e probabile sisma. A volte il livello di sicurezza si può migliorare con poco, con accorgimenti sapienti, con metodo progettuale e costruttivo, con intelligenti scelte dei materiali e delle zone di intervento. Ed il miglioramento si può anche accrescere ulteriormente con adeguate manutenzioni, con interventi periodici di controllo, con la verifica dell'efficienza delle capacità prestazionali dei materiali".

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Regione

Benevento, condannato per pedofilia: esce dal carcere e viene ucciso

Da pochi giorni aveva lasciato il carcere per un permesso, e nella sera di giovedì è stato ucciso a Frasso Telesino, in provincia di Benevento, nella casa dove abitava. La vittima è un ex pastore, Giuseppe Matarazzo, di 45 anni, arrestato dai carabinieri nel 2009 con l'accusa di violenza sessuale nei...

Ischia: tenta abusi su due minorenni, preso

Un immigrato di trent' anni è accusato di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico, è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Barano d'Ischia in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal GIP di Napoli. Si tratta di un bengalese, S.K., residente a Barano....

Napoli, il coraggio della 14enne che filma il raid col cellulare e fa arrestare i camorristi

Una ragazza di 14 anni ha filmato con il suo telefonino la devastazione della casa di un suo parente da parte di alcuni camorristi, e grazie al video, fatto poi pervenire ai carabinieri dalle cugine della quattordicenne, e alla sua testimonianza, le indagini hanno potuto individuare tutti gli autori...

Pompei: rinvenuta la testa di un fuggiasco nel cantiere dei nuovi scavi

Ritrovato il cranio del fuggiasco, la prima delle vittime emerse nel cantiere dei nuovi scavi della Regio V, di cui finora era stata rinvenuta solo una parte dello scheletro. In una prima fase dello scavo sembrava che la porzione superiore del torace e il cranio, non ancora identificati, fossero stati...

Incendi boschivi: Regione Campania emana divieto combustione residui vegetali fino al 30 settembre

La Regione Campania,con decreto n.156 del 19 giugno, ha diramato lo «stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi sull'intero territorio» e il «divieto assoluto di bruciatura di vegetali, loro residui o altri materiali connessi all'esercizio delle attività agricole nei terreni agricoli, anche...