Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 34 minuti fa S. Beatrice vergine

Date rapide

Oggi: 18 gennaio

Ieri: 17 gennaio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaLa pasticceria Pansa augura a tutti i nostri lettori felice Natale, visita il portale dedicato allo shopping on lineLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaLauro & Company, Amalfi, Ravello, Idropittura, Porte blindate, ferramenta, casseforti, prodotti per alberghi, solventi, Boero, Vernici, OIKOSMielePiù il più grande showroom della Campania, vendita anche on lineGenea Consorzio Stabile, Energia, Efficientamento energeticoTerra di Limoni, produttore Limoncello con limoni IGP Costa d'Amalfi, eccellenze a portata di clickRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a Minori

Tu sei qui: SezioniRegioneAccordo Regione-Sita non s’ha da fare, Vetrella non si fida e taglia /AGGIORNAMENTI

Cardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoFrai Form Ravello ed il dott. Lanzieri augurano a tutti i lettori de Il Vescovado un sereno NatalePalazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'AmalfiParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazioneIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaPorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Regione

Accordo Regione-Sita non s’ha da fare, Vetrella non si fida e taglia /AGGIORNAMENTI

Scritto da (Redazione), giovedì 7 febbraio 2013 23:29:16

Ultimo aggiornamento venerdì 8 febbraio 2013 11:56:12

(ANTEPRIMA) Fumata grigia questa sera a Palazzo Santa Lucia, sede della Giunta Regionale della Campania, dove dalle 19,00 si è svolto il tanto atteso incontro convocato allo scopo di trovare l'auspicato accordo per la gestione del trasporto pubblico su gomma in Campania. Presenti il responsabile della segreteria tecnica del presidente Caldoro, Antonino di Trapani, l'assessore ai trasporti Sergio Vetrella, l'assessore al lavoro Severino Nappi, il presidente della provincia di Napoli Antonio Pentangelo, l'assessore ai trasporti della provincia di Avellino Giaquinto, l'ingegnere Coraggio in rappresentanza della Provincia di Salerno, tutte le sigle sindacali e i rappresentanti legali e aziendali di Sita Sud srl.

Se le previsioni della vigilia lasciavano intendere che la riunione sarebbe stata una semplice formalità con la Regione che esaminati i bilanci in attivo di Sita avrebbe rivisto contratti e relativi corrispettivi, stasera, peggio non poteva andare.

La puzza di bruciato si è avvertita già ad inizio riunione con l'assenza del presidente Caldoro il quale avrebbe invitato i sindaci della Costa d'Amalfi a non partecipare, annunciando che sarebbe stato egli stesso a spiegare le motivazioni della mancata riconferma in toto di Sita.

Nel corso dell'incontro l'assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella avrebbe manifestato seri dubbi circa l'attendibilità dei bilanci di Sita presentati in meno di due settimane, come richiesto. Vorrebbe ancora vederci chiaro Vetrella, ma per l'AD di Sita, Giuseppe Vinella, il tempo limite sarebbe scaduto. Il manager fiorentino non si aspettava un trattamento del genere dopo che ha anticipato gli stipendi di gennaio a 463 dipendenti della Campania confermando un lieve squilibrio dei conti aziendali dovuto ai corrispettivi riconosciuti nel mese di gennaio.

Gli assessori Vetrella e Nappi hanno proposto di adottare le procedure previste dalla normativa europea, per cui gli enti affidanti imporranno all'azienda Sita Sud srl gli obblighi di servizio pubblico, impegnandosi a riconoscere le compensazioni con le modalità e nella misura prevista dalla normativa vigente, secondo le attuali modalità e percorrenza.

Tale soluzione appare allo stato necessaria, al fine di non interrompere un servizio pubblico essenziale, e per consentire la riprogrammazione dei servizi di trasporto pubblico secondo le prescrizioni previste dalla legge di stabilità.

Vetrella, prima di lasciare il tavolo, ha demandato azioni future alle stazioni appaltanti (le Province di Napoli, Salerno e Avellino) obbligandole a tagliare circa 800mila chilometri sui 13 milioni percorsi da Sita nel corso dell'anno solare, garantendo il minimo indispensabile all'utenza.

La Regione infatti ha manifestato la volontà di inviare, prima di domenica prossima, le lettere per gli obblighi di servizio che, di fatto, obbligherebbero Sita Sud a restare in regione per i prossimi cinque mesi, con l'impegno di Regione ed Enti Provincia a ripianare le perdite della società nel periodo di precettazione.

Una volta giunta l'estate la Sita, in occasione del contratto nazionale di categoria, potrebbe discutere di un eventuale adeguamento economico con la Regione Campania, così come previsto qualche tempo fa da Vetrella. Una soluzione che, quindi, almeno sulla carta sembra fattibile, ma che lascia più di un dubbio e una perplessità ai sindacati di categoria che ieri hanno preso parte alla riunione.

"Se arrivano le lettere per gli obblighi di servizio riusciremo a tamponare fino alla prossima estate e poi la Sita andrebbe a discutere dell'eventuale adeguamento economico", ha affermato Amedeo D'Alessio della Filt Cgil, "ma la situazione è più complicata di quello che sembra. Ho sentito molti proclami in questa riunione, ma chi ci dà la certezza che queste lettere arrivino. Se gli obblighi di servizio non ci saranno la cosa certa è una sola: Sita Sud abbandonerà per sempre la Campania e tutti i pendolari della regione. Quindi andiamoci piano prima di cantare vittoria. La situazione è molto tesa".

Nel caso in cui la Sita Sud venga precettata da Caldoro i lavoratori continuerebbero a percepire lo stesso stipendio e le corse non subirebbero nessuna modifica in peggio. Al momento però la situazione sembra appesa a un filo, anzi a delle lettere che dovranno pervenire all'azienda della mobilità entro domenica, termine ultimo in cui la Sita ha reso noto, già da tempo, di voler dire addio a tutto il territorio campano, incluso anche quello salernitano.

SEGUIRANNO, SU QUESTA STESSA PAGINA, APPROFONDIMENTI E ULTERIORI AGGIORNAMENTI

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Il Vescovado!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Regione

Danni ai limoneti della Costiera, Regione convoca tavolo di crisi

Un tavolo di crisi per i limoneti della Costiera Amalfitana dopo i disastri dello scorso dicembre è stato convocato dalla Regione Campania. D'intesa col consigliere del predidente De Luca con deleghe ad Agricoltura, Affari europei e Eelazioni internazionali, Nicola Caputo, la riunione è fissata per lunedì...

Difesa suolo, nuovi finanziamenti per 110 milioni ai comuni della Campania

Approvato il nuovo Piano di finanziamento della Regione Campania per la difesa suolo: 110 milioni di euro destinati ai comuni per interventi finalizzati alla mitigazione del rischio idrogeologico per le diverse categorie di dissesto (frane, alluvioni, erosione costiera). Lo stanziamento consente di coprire...

Artigianato e Commercio fisso e ambulante: tre bandi per le micro e piccole imprese

Sono pubblicati sul BURC i tre avvisi destinati ad aiuti alle piccole e micro imprese operanti nei settori del commercio e dell’artigianato. Nel dettaglio: Avviso per aiuti alle Micro e Piccole imprese operanti nel settore dell'artigianato per introdurre soluzioni innovative di processo e/o prodotto,...

Emergenza in Costa d'Amalfi, si è riunito il tavolo tecnico regionale: «Strada Cetara aprirà la prossima settimana»

Si è svolta questa mattina, presso gli uffici del Genio Civile di Salerno, la prima riunione del tavolo tecnico di coordinamento costituito dal governatore della Campania Vincenzo De Luca, per attuare verifiche tecniche ed interventi per garantire la riapertura al traffico della Costiera amalfitana....

Botti di Capodanno: attenzione al petardo "Quota 100", è devastante

È stato ribattezzato "Quota cento" e prende il nome dalla misura di pensione anticipata varata dal Governo. Si tratta del nuovo e pericolosissimo petardo immesso sul mercato clandestino dei fuochi in vista della notte di San Silvestro. Un prodotto definito "devastante" dall'appuntato scelto dei carabinieri...