Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 7 minuti fa S. Teodoro martire

Date rapide

Oggi: 20 settembre

Ieri: 19 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Ristorante Pizzeria Al Valico di Tramonti - Ristorante Al Valico di Chiunzi Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Hotel Panorama Maiori - Roof Terrace - Ristorante vista mare - Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Ceramiche Casola Positano - Fratelli Casola nuova Factory a Ravello e Scala - Casola Ravello - Casola Scala Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniPoliticaRavello Vuilleumier al Cormez: «Sabato nuovo presidente Fondazione Ravello»

Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Politica

Ravello, Vuilleumier al Cormez: «Sabato nuovo presidente Fondazione Ravello»

Scritto da (Redazione), giovedì 26 novembre 2015 14:29:14

Ultimo aggiornamento giovedì 26 novembre 2015 15:45:16

Sabato mattina alle 11, il consiglio di indirizzo si riunirà per ricostituire gli organi statutari, eleggere il presidente e nominare i consiglieri d'amministrazione cooptati». Lo dichiara il sindaco di Ravello Paolo Vuilleumier al Corriere del Mezzogiorno in un articolo di Angelo Lomonaco: è fiducioso che il 28 novembre segni l'inizio della rinascita dopo molti mesi di polemiche e scontri, interni ed esterni. Culminati nei giorni scorsi nelle dimissioni di Domenico De Masi, presidente da pochi mesi, dei consiglieri di amministrazione a lui legati Mario Rusciano e Paola Servillo, e della componente del cdi Manuela Rafaiani, anche lei vicina al sociologo. In quell'occasione, Vuilleumier ha manifestato dispiacere e sorpresa. Ora si ricomincia con una seduta del cdi chiesta con urgenza e subito convocata dal presidente della Fondazione dimissionario. Ma sabato, con ogni probabilità De Masi non ci sarà. Intanto, le nomine di tre consiglieri di indirizzo e dei due nuovi consiglieri di amministrazione che la Regione sta per effettuare saranno comunicate a Secondo Amalfitano, sindaco di Ravello a sua volta dal 1998 al 2006 e attuale segretario generale della Fondazione. Che però è stato licenziato dal cda presieduto da De Masi, sebbene il suo contratto fosse in scadenza il 31 dicembre. In ogni caso, il primo atto del cdi sarà la sostituzione di Manuela Rafaiani.
Escludendo che De Masi possa ripensarci, visto che la Regione non glielo neppure ha chiesto, e anche che il nuovo presidente possa essere Vittorio Sgarbi che piaceva al governatore De Luca ma che difficilmente accetterebbe a titolo gratuito, c'è grande attesa sul candidato di Sebastiano Maffettone. «Certamente per sabato l'avrà già sentito e ne avrà avuta la disponibilità», dice Vuilleumier: «Comunque la cosa più importante è che sia in sintonia con i soci fondatori e garantisca l'immediata operatività. Sono tranquillo e fiducioso, siamo lavorando per una scelta veloce, anzi fulminea, condivisa e autorevole. Ma nomi non ne faccio». Anche per non bruciarli.
Il sindaco Vuilleumier spiega che le nomine del segretario generale e del direttore artistico avverranno in un secondo momento. E precisa: «Adotteremo procedure trasparenti che garantiscano la partecipazione. Vogliamo mettere tutti a conoscenza che la Fondazione vuole selezionare la persona che ricoprirà il ruolo di segretario generale. Poi la scelta, come da statuto, competerà a chi di dovere che se ne prenderà la responsabilità». Insomma, come il sindaco ha più volte chiarito, sarà comunque il cda a scegliere, anche se non direttamente come avrebbe voluto De Masi. Non si rischia di andare per le lunghe? «Il tempo ormai l'abbiamo già perso — si rammarica Vuilleumier — ma ora cercheremo di creare una corsia preferenziale per rapidità e trasparenza». Risistemata la governance, si dovrà ragionare sulle scelte artistiche. A cominciare dalla formula del Festival. «Decideranno il cdi e il direttore artistico. La proposta dei quattro Festival lanciata da De Masi — dice il sindaco — era stata accolta. Il nuovo presidente ora avrà necessità di confrontarsi e valuterà con il cdi, magari modificandola. Personalmente trovo l'idea affascinante però, appunto, è poco più di un'idea. Abbiamo perso molto tempo dietro a cavilli giuridici e questioni legali».
Alcune di tali questioni riguardavano (e riguardano) un altro (ex) sindaco, Secondo Amalfitano, che tuttora ricopre l'incarico di segretario generale. A maggio, prima della nomina di De Masi a presidente, Amalfitano aveva posto alla Fondazione la questione del proprio futuro. «L'incarico di segretario lo svolgo a titolo gratuito dal 2012, sebbene il mio predecessore sia arrivato a percepire 100 mila euro lordi all'anno — spiega — e per la direzione di Villa Rufolo percepisco 25 mila euro lordi all'anno. Ma dal 2007, grazie ai progetti da me elaborati, sono arrivati finanziamenti prima di 4 milioni, poi altri 4, poi 3. E mi è stato chiesto di assumere anche il ruolo di Rup, cioè responsabile unico per quei progetti, con tutto ciò che comporta in termini di responsabilità. Quindi a maggio ho chiesto garanzie per il futuro, visto che il contratto scade ma le responsabilità (penali, contabili, amministrative) restano per anni. In quell'occasione mi fu chiesto di quantificare il mio impegno. E io calcolai che la somma corrispondente alle mie prestazioni professionali era di 900 mila euro, ma precisai che non chiedevo nulla, solo garanzie. La risposta è stata la lettera di licenziamento». Due mesi dopo, però, qualcuno ha detto che c'erano stati errori e il 31 ottobre il cdi ha deliberato di azzerare il cda e rinominarlo. «Ma il licenziamento è rimasto. Avrebbero dovuto riunirsi il 18 e rivedere le cose, invece è saltato tutto. Spero che sabato finalmente si faccia chiarezza. Io sono ottimista». Come Vuilleumier.

Fonte: Corriere del Mezzogiorno

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Ravello, Vuilleumier attacca Amalfitano su facebook: «Rup avrebbe percepito compensi per legge». Una storia già vista

«Un certo nervosismo serpeggia all'interno delle Torri della nostra Villa Rufolo». A dirlo - e a scriverlo - è l'ex sindaco di Ravello Paolo Vuilleumier che dal proprio profilo facebook persevera sull'azione dei tre consiglieri di Indirizzo della Fondazione Ravello (Liuccio, Schiavo e Della Pietra) che...

Ravello-Costa d'Amalfi Capitale italiana Cultura 2020, presentato il dossier [FOTO]

Presentato stasera, a Villa Rufolo, del dossier di candidatura di Ravello-Costa d'Amalfi a Capitale italiana della Cultura 2020, presentato gli uffici del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Al termine del vernissage della mostra Sandro Chia/Ravello a cura di Gianluca Riccio...

Ravello Capitale Cultura, carte a posto: Amalfitano "declassato" da rup a responsabile progetto

Un documento corposo e ricco di interventi, per ogni comune della Costiera, specie in materia urbanistica e architettonica. È il dossier di candidatura di Ravello-Costa d'Amalfi a Capitale italiana della Cultura 2020, presentato gli uffici del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo....

Costa d'Amalfi: nasce il movimento "Noi con Salvini"

In Costiera Amalfitana nasce il movimento politico "Noi con Salvini". L'intento dei fautori è quello di «ripartire dalle esigenze dei cittadini, dalla salvaguardia del territorio e dalla risoluzione delle gravi problematiche che da troppi anni affliggono il territorio costiero». Il movimento, che vede...

Fondazione Ravello, parla Liuccio: «Maffettone non garantisce rispetto delle norme statutarie»

Riceviamo e pubblichiamo nota a firma del professor Giuseppe Liuccio nella qualità di Consigliere d'Indirizzo della Fondazione Ravello. Il Presidente della Fondazione Ravello, prof. Sebastiano Maffettone, su sollecitazione del bravo collega Emiliano Amato, ha rilasciato al quotidiano La Città la seguente...