Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Eleonora vergine

Date rapide

Oggi: 21 febbraio

Ieri: 20 febbraio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniPoliticaRavello parla ex sindaco Sorrentino: «Che ne sa il prof. De Masi?»

Amalfi, dal Mibact 800mila euro per restauro campanile del Duomo

A Tramonti un laboratorio sulla pizza fatta in casa

Un corso di Guida Ambientale Escursionista in Costa d’Amalfi

Pontone, 26 febbraio inaugurazione del nuovo centro di aggregazione per giovani e anziani [FOTO]

Ha perso l’occhio il 26enne che si è sparato nel giorno della laurea

Dalla “Breve storia della Canzone napoletana” a “Playlist. Se ci fosse la musica” a “Le Notti del Libro…a Vietri sul Mare”

In Costiera con strumenti da scasso e grimaldelli: fermati e denunciati due pregiudicati napoletani

Adriana, cuore di luce

Maiori piange la prematura scomparsa di Agostino Abate

Disservizi segnale televisivo in Costiera, Ciccatti (Rai): «Necessario potenziare trasmettitore di Policastro»

Piano di Sorrento: dal 23 al 25 febbraio è Festa del Cioccolato

Torna HoReCoast, 27 e 28 febbraio a Sorrento l'evento sul mondo Horeca

Raimondo Esposito trionfa a Campionati Cucina Italiana: oro per artista dello zucchero in Costa d’Amalfi

Trasporto pubblico: 7 nuovi minibus per i collegamenti in Costiera Amalfitana

Scarichi illegali, nel Cilento sequestrate cinque piscine di alberghi e centri sportivi

Choc a Mercato San Severino: tenta suicidio il giorno della sua laurea

Cava, 23 febbraio presentazione del libro di Mario Avagliano "1948 - Gli Italiani nell’anno della svolta"

Amalfi, bypass centro storico non più un sogno: 22 febbraio firma concordato per progetto da 28,4 mln

Vietri sul Mare tra le destinazioni de “I borghi più belli d’Italia” promossi da Trenitalia

Broccoli di rapa scuppettiati

Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi

Cinquanta sfumature di Rosso Auditorium Cinema di Ravello Cinema Ravello A casa tutti bene Cinema Ravello L'ora più buia Cinema Ravello Made in Italy

Politica

Ravello, parla ex sindaco Sorrentino: «Che ne sa il prof. De Masi?»

Scritto da Salvatore Sorrentino (redazione), giovedì 3 novembre 2011 20:18:12

Ultimo aggiornamento lunedì 7 novembre 2011 09:25:32

di Salvatore Sorrentino* -

Caro Direttore.
Ho visto la trasmissione televisiva Agorà, in cui il prof. De Masi ha usato delle espressioni, alla sua bocca molto usuali, e fatto degli apprezzamenti, come il solito, molto offensive di rispettabilissime persone, ma ho voluto stare zitto.

Ora leggo il tuo articolo "Ravello, si riattiva la macchina del fango" e, sebbene tu abbia detto "... ma a noi giovani piace guardare avanti. E Ravello dice basta a falsi appassionati difensori", io, sentendomi un VERO appassionato difensore di Ravello e dei Ravellesi, sento il dovere, nonché il diritto, di intervenire, impegnandomi a non rientrare più nella querelle".

Ha fatto sembrare, il prof. De Masi, e non è la prima volta, bensì l'ennesima, che tutto il benessere e il bene di cui oggi gode Ravello dipenda dalla sua opera. Non ha tutti i torti quando ne parla, per un motivo molto semplice: LUI NON CONOSCE la storia gloriosa della nostra città. Forse ha letto qualcosa, MA NON L'HA VISSUTA, non ha vissuto le difficoltà in cui ci ha lasciati l'ultima guerra: carestia, analfabetismo, sporcizia, assoluta inesistenza di presidi sanitari, pidocchi, topi e ogni tipo di animali nostrani che camminavano liberi per le vie pubbliche, peggio, nelle case, sì nelle case, dentro le case, dentro le abitazioni, ... addosso a noi!!!
Che sa il prof. De Masi delle condizioni infrastrutturali della nostra città, solo sessanta anni fa.

- Niente acquedotto comunale, niente acqua corrente nelle case, niente elettricità nelle abitazioni, niente strade rotabili per Piazza Fontana e Toro, per Casa Bianca (comunque essa sia), per Torello, per Monte Brusara, per Casa Rossi (e Traversa), per Sambuco.

- Vie pubbliche disastrate e sporche, lungo le quali la gente faceva anche i propri bisogni, senza che nessuno ci facesse caso. Proprio alla maniera dell'odierno terzo (se non quarto) mondo.

- Niente strada per Chiunzi-Pompei-Napoli (con l'aeroporto);

- Niente tunnel a fianco all'ingresso di Villa Rufolo;

- Niente tunnel sotto Piazza Fontana;

- Strada per Castiglione larga fra i tre e i cinque metri, lungo tutto il suo percorso.

- Niente scuole: esse erano allocate in appartamenti (per modo di dire) privati, spesso in pluriclassi (a Sambuco, a Torello, a San Cosma, a Castiglione); si andava a piedi ad Amalfi per otto anni, per conseguire un diploma di scuola media superiore; niente trasporto scolastico; niente mense scolastiche, nemmeno quando i bambini morivano dall'appetito.

- Niente ristoranti, c'erano solo un paio di cantine, dove si giocava a carte, si mangiava un po' di soffritto e si bevevano fiumi di vino, che, spesso, sapeva più di aceto che di vino.

- Solo 2 bar, o meglio caffè.

- Niente alberghi importanti: qualche alberguccio, una pensione e una locanda.

- Villa Rufolo privata, in mano ad una straniera, che, all'inizio degli anni Cinquanta, tentò pure di venderla!

- Pensi il prof. De Masi che nel 1971, dico 1971, i dipendenti comunali erano appena 9 e che, quando è arrivato lui a Ravello, erano diventati ben 43, compreso i sanitari.

IL PROF. DE MASI PARLA COME SE TUTTO IL BENESSERE E IL BENE DI RAVELLO DIPENDESSERO DALLA SUA OPERA.

Per carità, qualcosa ha fatto. Solo, però, perché ha trovato terreno fertile. Solo perché i Ravellesi, guidati dagli Amministratori che nel tempo si sono scelti (Cav. Lorenzo Mansi, lo scrivente prof. Salvatore Sorrentino e l'avv. Salvatore Di Martino, seguiti poi, dopo il suo arrivo a Ravello, dal dott. Secondo Amalfitano e dall'avv. Paolo Imperato e recentemente dal dott. Paolo Vuilleumier) nei precedenti quarant'anni, si sono rimboccate le maniche, hanno lavorato, hanno sgobbato, si sono indebitati, hanno faticato tanto per far poi onore agli impegni presi; i ragazzi e i giovani hanno lavorato gratis et amore Dei per imparare il mestiere (e non per munirsi, dietro cospicui esborsi di denaro, di una semplice scartoffia!!!).

E così i RAVELLESI e i loro amministratori si son dati da fare e:

- hanno costruito acquedotti;

- hanno portato l'acqua corrente nelle case;

- si sono forniti di tutti i servizi elettrici ed elettronici;

- hanno costruito le strade per Piazza Fontana e Toro, per Casa Bianca, per San Cosma e Torello, per Casa Rossi e Traversa, per Monte Brusara, per Sambuco;

- hanno ripulito e pavimentato le vie pubbliche, hanno creato il servizio di Nettezza Urbana, portandolo ai livelli più alti in Italia;

- hanno concentrato le scuole in due soli edifici, muniti di ogni possibile servizio, eliminando, ovviamente, le pluriclassi e istituendo il servizio di trasporto scolastico per le frazioni e il servizio mensa;

- hanno realizzato il vecchio tunnel, permettendo ai visitatori di Ravello di godere, immediatamente al loro arrivo, dello spettacolo grandioso che la natura ha voluto donarci;

- hanno realizzato il nuovo tunnel, sotto Piazza Fontana, per aggirare il Centro Storico, liberandolo dall'attraversamento con gli automezzi;

- hanno, con tanti, tantissimi sacrifici, realizzato bar, pizzerie di alta classe, ristoranti, alberghi, di cui ben quattro a 5 stelle (uno 5 stelle lusso);

- si son dati da fare per l'acquisizione al Patrimonio Pubblico della Villa Rufolo e hanno gettato le basi per l'acquisizione (recentemente realizzatasi) della Villa Episcopio al medesimo Patrimonio;

- fino a che non si sono cominciati a privatizzare certi servizi, hanno elevato da 9 a 43 il numero dei dipendenti comunali, dando, così, da vivere ad altrettante famiglie;

- si pensi che, oggi, grazie alle capacità dei Ravellesi, alla loro intelligenza, al loro dinamismo e alla loro intraprendenza, doti degne dei loro grandi antenati (e non voglio annoiare i lettori elencando le numerose famiglie che hanno illustrato, già nel Medio Evo, la nostra Città), in un periodo di grande disoccupazione, noi non solo non abbiamo disoccupati (intendo quelli veri), ma addirittura diamo lavoro a centinaia di lavoratori provenienti dai comuni vicini.

E, di certo, dimentico altre opere eseguite dai laboriosi e industriosi Ravellesi.

Era facile per chiunque, su questo substrato, realizzare quel poco che ha realizzato il prof. De Masi; e sono convinto che qualche "... ministro squinternato e ... un suo portaborse locale" avrebbero potuto fare anche di più, molto di più.

*già sindaco di Ravello dal 1971 al 1985.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Viabilità, rischio idrogeologico e turismo al centro del dibattito di Liberi e Uguali ad Amalfi

Si è svolto ieri (sabato 17 febbraio), presso la saletta del Masaniello Art Cafè di Amalfi, l'incontro della lista "Liberi e Uguali con Pietro Grasso" con gli elettori della Costiera amalfitana. All'iniziativa, aperta dall'avvocato Franco Massimo Lanocita e moderata dal giornalista Donato Bella, hanno...

A proposito di elezioni

di Paolo Russo Nell'imminenza delle elezioni per il rinnovo del Parlamento, è forse il caso di riflettere su di un tema particolare, che investe i meccanismi stessi della democrazia. Mi riferisco al discrimine tra la rappresentanza di interessi (ed in democrazia è appunto questa la funzione della politica)...

Tappa ad Amalfi per Giuseppe Scognamiglio, capolista alla Camera dei Deputati per "+Europa"

Domenica 18 febbraio, alle 16:00, presso il Salone Morelli del Palazzo Comunale di Amalfi, Giuseppe Scognamiglio, capolista alla Camera dei Deputati per "+Europa", incontrerà i cittadini per un confronto sui temi dello sviluppo e delle opportunità di crescita del territorio. L'incontro tratterà di proposte...

Liberi e Uguali per Pietro Grasso, sabato 17 incontro pubblico ad Amalfi

Domani, sabato 17 febbraio, alle 10,30 presso il Masaniello Art Cafè di Amalfi, la coalizione Liberi e Uguali per Pietro Grasso incontrerà gli elettori della Costiera amalfitana. Saranno presenti Gianpaolo Lambiase, candidato nel collegio uninominale del Senato, Carmine Ansalone, candidato nel collegio...

I candidati del Movimento 5 Stelle in Costiera: su stagionali, turismo e agricoltura gli impegni concreti [VIDEO]

L'annunciata iniziativa della presentazione dei candidati del Movimento 5 Stelle attraverso un volantinaggio al mercato settimanale di Amalfi con la presenza dei componenti le liste alla Camera e al Senato, ha riscontrato, ieri, molta attenzione tra i cittadini di Amalfi. I candidati al collegio uninominale...