Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 25 minuti fa S. Elena imperatrice

Date rapide

Oggi: 18 agosto

Ieri: 17 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniPoliticaRavello parla ex sindaco Sorrentino: «Che ne sa il prof. De Masi?»

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Gusta Minori edizione 2018, Varietà il 24, 25 e 26 agosto a Minori in Costiera Amalfitana Marilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfi Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

Ravello, parla ex sindaco Sorrentino: «Che ne sa il prof. De Masi?»

Scritto da Salvatore Sorrentino (redazione), giovedì 3 novembre 2011 20:18:12

Ultimo aggiornamento lunedì 7 novembre 2011 09:25:32

di Salvatore Sorrentino* -

Caro Direttore.
Ho visto la trasmissione televisiva Agorà, in cui il prof. De Masi ha usato delle espressioni, alla sua bocca molto usuali, e fatto degli apprezzamenti, come il solito, molto offensive di rispettabilissime persone, ma ho voluto stare zitto.

Ora leggo il tuo articolo "Ravello, si riattiva la macchina del fango" e, sebbene tu abbia detto "... ma a noi giovani piace guardare avanti. E Ravello dice basta a falsi appassionati difensori", io, sentendomi un VERO appassionato difensore di Ravello e dei Ravellesi, sento il dovere, nonché il diritto, di intervenire, impegnandomi a non rientrare più nella querelle".

Ha fatto sembrare, il prof. De Masi, e non è la prima volta, bensì l'ennesima, che tutto il benessere e il bene di cui oggi gode Ravello dipenda dalla sua opera. Non ha tutti i torti quando ne parla, per un motivo molto semplice: LUI NON CONOSCE la storia gloriosa della nostra città. Forse ha letto qualcosa, MA NON L'HA VISSUTA, non ha vissuto le difficoltà in cui ci ha lasciati l'ultima guerra: carestia, analfabetismo, sporcizia, assoluta inesistenza di presidi sanitari, pidocchi, topi e ogni tipo di animali nostrani che camminavano liberi per le vie pubbliche, peggio, nelle case, sì nelle case, dentro le case, dentro le abitazioni, ... addosso a noi!!!
Che sa il prof. De Masi delle condizioni infrastrutturali della nostra città, solo sessanta anni fa.

- Niente acquedotto comunale, niente acqua corrente nelle case, niente elettricità nelle abitazioni, niente strade rotabili per Piazza Fontana e Toro, per Casa Bianca (comunque essa sia), per Torello, per Monte Brusara, per Casa Rossi (e Traversa), per Sambuco.

- Vie pubbliche disastrate e sporche, lungo le quali la gente faceva anche i propri bisogni, senza che nessuno ci facesse caso. Proprio alla maniera dell'odierno terzo (se non quarto) mondo.

- Niente strada per Chiunzi-Pompei-Napoli (con l'aeroporto);

- Niente tunnel a fianco all'ingresso di Villa Rufolo;

- Niente tunnel sotto Piazza Fontana;

- Strada per Castiglione larga fra i tre e i cinque metri, lungo tutto il suo percorso.

- Niente scuole: esse erano allocate in appartamenti (per modo di dire) privati, spesso in pluriclassi (a Sambuco, a Torello, a San Cosma, a Castiglione); si andava a piedi ad Amalfi per otto anni, per conseguire un diploma di scuola media superiore; niente trasporto scolastico; niente mense scolastiche, nemmeno quando i bambini morivano dall'appetito.

- Niente ristoranti, c'erano solo un paio di cantine, dove si giocava a carte, si mangiava un po' di soffritto e si bevevano fiumi di vino, che, spesso, sapeva più di aceto che di vino.

- Solo 2 bar, o meglio caffè.

- Niente alberghi importanti: qualche alberguccio, una pensione e una locanda.

- Villa Rufolo privata, in mano ad una straniera, che, all'inizio degli anni Cinquanta, tentò pure di venderla!

- Pensi il prof. De Masi che nel 1971, dico 1971, i dipendenti comunali erano appena 9 e che, quando è arrivato lui a Ravello, erano diventati ben 43, compreso i sanitari.

IL PROF. DE MASI PARLA COME SE TUTTO IL BENESSERE E IL BENE DI RAVELLO DIPENDESSERO DALLA SUA OPERA.

Per carità, qualcosa ha fatto. Solo, però, perché ha trovato terreno fertile. Solo perché i Ravellesi, guidati dagli Amministratori che nel tempo si sono scelti (Cav. Lorenzo Mansi, lo scrivente prof. Salvatore Sorrentino e l'avv. Salvatore Di Martino, seguiti poi, dopo il suo arrivo a Ravello, dal dott. Secondo Amalfitano e dall'avv. Paolo Imperato e recentemente dal dott. Paolo Vuilleumier) nei precedenti quarant'anni, si sono rimboccate le maniche, hanno lavorato, hanno sgobbato, si sono indebitati, hanno faticato tanto per far poi onore agli impegni presi; i ragazzi e i giovani hanno lavorato gratis et amore Dei per imparare il mestiere (e non per munirsi, dietro cospicui esborsi di denaro, di una semplice scartoffia!!!).

E così i RAVELLESI e i loro amministratori si son dati da fare e:

- hanno costruito acquedotti;

- hanno portato l'acqua corrente nelle case;

- si sono forniti di tutti i servizi elettrici ed elettronici;

- hanno costruito le strade per Piazza Fontana e Toro, per Casa Bianca, per San Cosma e Torello, per Casa Rossi e Traversa, per Monte Brusara, per Sambuco;

- hanno ripulito e pavimentato le vie pubbliche, hanno creato il servizio di Nettezza Urbana, portandolo ai livelli più alti in Italia;

- hanno concentrato le scuole in due soli edifici, muniti di ogni possibile servizio, eliminando, ovviamente, le pluriclassi e istituendo il servizio di trasporto scolastico per le frazioni e il servizio mensa;

- hanno realizzato il vecchio tunnel, permettendo ai visitatori di Ravello di godere, immediatamente al loro arrivo, dello spettacolo grandioso che la natura ha voluto donarci;

- hanno realizzato il nuovo tunnel, sotto Piazza Fontana, per aggirare il Centro Storico, liberandolo dall'attraversamento con gli automezzi;

- hanno, con tanti, tantissimi sacrifici, realizzato bar, pizzerie di alta classe, ristoranti, alberghi, di cui ben quattro a 5 stelle (uno 5 stelle lusso);

- si son dati da fare per l'acquisizione al Patrimonio Pubblico della Villa Rufolo e hanno gettato le basi per l'acquisizione (recentemente realizzatasi) della Villa Episcopio al medesimo Patrimonio;

- fino a che non si sono cominciati a privatizzare certi servizi, hanno elevato da 9 a 43 il numero dei dipendenti comunali, dando, così, da vivere ad altrettante famiglie;

- si pensi che, oggi, grazie alle capacità dei Ravellesi, alla loro intelligenza, al loro dinamismo e alla loro intraprendenza, doti degne dei loro grandi antenati (e non voglio annoiare i lettori elencando le numerose famiglie che hanno illustrato, già nel Medio Evo, la nostra Città), in un periodo di grande disoccupazione, noi non solo non abbiamo disoccupati (intendo quelli veri), ma addirittura diamo lavoro a centinaia di lavoratori provenienti dai comuni vicini.

E, di certo, dimentico altre opere eseguite dai laboriosi e industriosi Ravellesi.

Era facile per chiunque, su questo substrato, realizzare quel poco che ha realizzato il prof. De Masi; e sono convinto che qualche "... ministro squinternato e ... un suo portaborse locale" avrebbero potuto fare anche di più, molto di più.

*già sindaco di Ravello dal 1971 al 1985.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Mormile: «Da presidente Canfora attacchi personali per compiacere qualche amico»

Non tarda ad arrivare la replica del consigliere provinciale di Forza Italia Fulvio Mormile alle bordate del presidente Giuseppe Canfora. «Prova a prendersi meriti cui è completamente estraneo», aveva tuonato ieri il presidente circa le recenti dichiarazioni di Mormile relative a un suo impegno nel reperimento...

Rischio frane e tragedie su coste campane, senatore Iannone interroga Ministri Ambiente e Salute

Un'interrogazione ai Ministri dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare e della Salute sulla condizione di sicurezza delle coste campane a rischio frana, per la tutela dell'incolumità dei residenti e dei tanti turisti che in questo periodo affollano le località balneari come la Costiera...

Fulvio Mormile: «Il mio impegno in Provincia per le strade della Costiera»

Una ulteriore somma di 50mila euro per lavori di messa sicurezza mediante il rifacimento del manto stradale, della Strada Provinciale 2 Maiori-Tramonti. È quanto richiesto e ottenuto, nel programma di manutenzione delle strada, dal neo consigliere provinciale di Forza Italia Fulvio Mormile. «Con quest'...

Cetara, Sindaco Della Monica perde un pezzo: consigliere Montesanto lascia la maggioranza

L'atavica condizione di caos veicolare che per la maggior parte dell'anno interessa la zona alta di Cetara ha indotto il consigliere comunale Luigi Montesanto ad abbandonare il gruppo di maggioranza "Cetara d'Amare", di cui era a capo. Una scelta, quella dell'avvocato Montesanto annunciata nel corso...

Antonio Tajani cittadino onorario di Vietri sul Mare. «Gesto d'affetto da questa terra, immagine di un Sud che merita attenzione»

di Andrea Pellegrino Antonio Tajani è ufficialmente cittadino onorario di Vietri sul Mare. Ieri mattina la cerimonia ufficiale sotto gli affreschi della sala del Consiglio comunale, a Palazzo di Città nel primo comune della Costiera amalfitana. A fare gli onori di casa l'emozionato sindaco facente funzioni...