Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 23 minuti fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniPoliticaRavello nel Cuore chiede Consiglio Comunale urgente su querelle Fondazione

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

Ravello nel Cuore chiede Consiglio Comunale urgente su querelle Fondazione

Scritto da (Redazione), domenica 8 febbraio 2015 14:44:01

Ultimo aggiornamento domenica 8 febbraio 2015 17:50:49

Prende posizioni il gruppo consiliare Ravello nel Cuore sulla querelle Fondazione Ravello che dai giorni scorsi e' stata capace di attrarre l'attenzione mediatica sulla Città della Musica, mortificata ingiustamente da mere beghe politiche e interessi di bottega, che nulla hanno a che vedere con la cultura. Di seguito il testo integrale della nota trasmessaci dal gruppo che fa capo ai consiglieri di minoranza Salvatore Ulisse Di Palma e Luigi Mansi.

Da quando il gruppo è nato, qualche mese prima delle elezioni comunali del 2011 la nostra linea in riferimento alla Fondazione Ravello è sempre stata coerente e condivisa dall'intera assemblea del movimento. Abbiamo sempre paventato il rischio, che in questi anni si è spesso palesato, di come una Fondazione di diritto privato, costituita e finanziata da soli enti pubblici (sic!) potesse diventare oltremodo invadente e prevaricante nei confronti del Comune di Ravello stesso se non si fosse andati ad intervenire sia sul regolamento comunale sia sullo statuto della Fondazione.

Riassumiamo in 5 punti quali sono state in questi anni di minoranza consiliare le nostre proposte:
1 - Il gruppo Ravello nel Cuore ha da sempre rivendicato la centralità del Comune di Ravello all'interno della Fondazione, specie se, come appare ormai evidente, si andrà verso il conferimento in uso dell'Auditorium O. Niemeyer (di proprietà del Comune di Ravello) e della Villa Episcopio. Ci siamo battuti in questi anni e continueremo a farlo per rivendicare a favore dell'Ente Comune la centralità all'interno della Fondazione e non un ruolo a dire poco formale come è stato fino ad oggi. Tale centralità deve passare obbligatoriamente attraverso una strategia e una programmazione seria e attenta, condivisa trasversalmente dall'intero Consiglio Comunale e che si ponga come alternativa valida alla passata gestione.

2 - Il primo passo per uno sviluppo in questo senso non può avvenire con un colpo di mano, deciso da pochi e passando sopra le teste dei cittadini di Ravello. Passa, necessariamente, attraverso una serie di modifiche statutarie, in primo luogo passa attraverso la modifica dello Statuto Comunale, per quanto riguarda l'art. 61, recitante "Forme associative", per permettere che i rappresentanti del Comune in seno alla Fondazione siano espressione del risultato elettorale e non, come avverrà anche per il prossimo quadriennio, nominati, sic et simpliciter, dal Sindaco, senza interpellare le minoranze.

3 - Il gruppo "Ravello nel Cuore" ha più volte proposto la nomina di una commissione per promuovere uno studio per la modifica dello Statuto della Fondazione Ravello, che possa prevedere tra l'altro che il Presidente sia espressione del Comune di Ravello, per esempio che la presidenza vada al Sindaco stesso, di fatto rispondente ai cittadini ravellesi e che si ponga come organo di garanzia e di supervisione sull'operato e sulla gestione della Fondazione.

4 - Che il ruolo di Presidente, così come quello dei consiglieri di indirizzo, espressione del Comune di Ravello, decada nel momento in cui decade il Consiglio Comunale che li ha nominati. È successo spesso in questi anni che i consiglieri di indirizzo della Fondazione nominati dal Sindaco non erano più espressione di quella maggioranza, addirittura non facevano più parte del Consiglio Comunale. Appare evidente come questa anomalia statutaria possa creare situazioni a dire poco paradossali.

5 - In ultima analisi, la Fondazione Ravello ha motivo di esistere solo nel momento in cui si pone come obiettivo lo sviluppo economico e culturale di Ravello. In questi anni abbiamo più volte segnalato un totale scollamento tra la Fondazione e il Paese reale, abbiamo visto relegare tutta la programmazione al di là dei cancelli di Villa Rufolo, annullare le gratuità ai ravellesi ed eliminare qualsiasi manifestazione che non fosse a pagamento. Questa idea di fare cultura non ci appartiene e su questo mai faremo un passo indietro. "La cultura è l'unico bene dell'umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande", questo noi lo crediamo profondamente...

In riferimento a questi punti, che, da sempre, con coerenza e lealtà abbiamo portato avanti prendiamo atto della scelta da parte dei membri del consiglio di Indirizzo in quota al Comune di Ravello e alla Provincia di Salerno di votare il Sindaco di Ravello Presidente della Fondazione. Atto che se formalmente ci entusiasma sostanzialmente lascia enormi dubbi sulle modalità con le quali lo si è reso possibile. Dubbi enormi restano su quello che la maggioranza consiliare ha detto e quello che poi ha fatto, su quello che ha fatto e su quello che si è dimostrata essere. Mai c'è stato un coinvolgimento delle minoranze consiliari che di fatto restano la maggioranza degli elettori ravellesi e che per senso di rispetto nei confronti di questi ultimi andavano certamente rese partecipi di avvenimenti tanto importanti.

Che, tale scelta, va a significare, evidentemente, che la nostra proposta (portata avanti, in tutta solitudine, ormai da quattro anni) era la migliore e quella che di fatto tutela l'ente Comune e i cittadini di Ravello.
Stigmatizziamo, infine, su un fatto importante ed estremamente grave, che ci da ancora ragione:
la lettera del Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro indirizzata al Sindaco di Ravello e al Presidente della Provincia di Salerno, appare confermare la nostra perplessità allorché si decise di affidare la presidenza all'On. Brunetta. Argomentammo, allora, asserendo che uno dei leader di uno dei più grandi partiti d'Italia (all'epoca), avrebbe fatto della Fondazione Ravello una questione politica. Così è avvenuto, dato che le parole del Presidente della Giunta Regionale della Campania pesano come macigni e vanno a ledere quel principio di alternanza e di libertà proprio della nostra Democrazia.

In relazione a tutto quanto detto, il Gruppo Ravello nel Cuore chiederà che venga convocato ad horas, un consiglio comunale per discutere davanti alla cittadinanza di queste vicende per evitare ancora una volta che scelte così gravose per il Paese passino sulle nostre teste e vengano decise da pochi prescelti nelle stanze buie del Palazzo.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Miramare service, Mormile chiede dimissioni «e subito» dell’amministratore

La notizia del rinvio a giudizio dell’amministratore della società Miramare srl, Gabriele Di Pietro, con l'accusa di bancarotta preferenziale nel crack della SOGESA, società pubblica abruzzese di cui era presidente, rigetta ombre sulle scelte politiche in capo alla società in house del Comune di Maiori...

Amalfi, 13 luglio inaugurazione del nuovo depuratore: c’è il presidente De Luca

Sarà il governatore Vincenzo De Luca, insieme col sindaco di Amalfi, Daniele Milano, a tagliare il nastro del nuovo depuratore oggetto in quest'ultimo anno e mezzo di un adeguamento funzionale finanziato dalla Regione Campania con fondi Cipe per circa 7 milioni di euro. La messa a regime del nuovo impianto...

Maiori, progetto scuola nuova: PD contesta scelta del project financing

A Maiori prosegue il dibattito relativo al progetto del uovo plesso scolastico redatto dall'amministrazione comunale. Dopo le perplessità mosse dal capogruppo della minoranza "Orizzonte", Enrico Califano (clicca qui per rileggere l'articolo) anche il locale circolo del Partito Democratico non appoggia...

Ospedale Costa d'Amalfi in zona disagiata o no? Da Lega interrogazione a ministro della Salute

Un'interrogazione parlamentare indirizzata al Ministro della SaluteGiulia Grillo circa la mancata applicazione del "Piano Regionale di Programmazione della Rete Ospedaliera" redatto dalla Regione Campania ed approvato con Decreto n. 33 del 17.05.2016 che riconosce il presidio ospedaliero della Costa...

Approvata modifica al PUT per Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina

Una notizia davvero importante per il territorio della Costa d'Amalfi: venerdì 6 luglio scorso la Commissione Urbanistica del Consiglio Regionale della Campania ha approvato il Disegno di Legge di Semplificazione in materia di Governo del Territorio. Nel testo di Legge approvato in Commissione VI è l'articolo...