Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 2 ore fa S. Maurizio martire

Date rapide

Oggi: 22 settembre

Ieri: 21 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniPoliticaPerchè no alla riforma Fornero

Sulle Onde del Mediterraneo - Amalfi - Piazza Municipio - Capodanno Bizantino - Valentina Stella 27 settembreLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pelletRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

Perchè no alla riforma Fornero

Scritto da Renato Brunetta (Redazione), venerdì 22 giugno 2012 08:54:23

Ultimo aggiornamento domenica 24 giugno 2012 10:04:42

di Renato Brunetta - 1. La rilevazione Istat sul mercato del lavoro in Italia - dati aggiornati ad aprile 2012 e diffusi il 1° giugno u.s. - segnala non solo una disoccupazione pari al 10,9% ma, soprattutto, un'accelerazione della tendenza negativa, rappresentando così un evidente rattrappimento della propensione ad intraprendere e ad assumere.

2. Quel che c'era, e purtroppo c'è ancora, da fare per realizzare l'ultimo miglio delle riforme del mercato del lavoro in Italia è sempre stato chiaro a tutti. Ce l'ha chiesto l'Europa, con la lettera della BCE del 5 agosto 2011; si è impegnato a realizzarlo il governo Berlusconi, con tempistiche ben definite, nella lettera ai presidenti del Consiglio e della Commissione Europea del 26 ottobre 2011; lo ha ribadito il presidente Monti nel programma di governo presentato al Parlamento il 17 e 18 novembre 2011, su cui è stata votata la fiducia.

3. C'era e c'è "l'esigenza di riformare il sistema di contrattazione salariale collettiva permettendo accordi a livello di impresa, in modo da ritagliare i salari e le condizioni di lavoro alle esigenze specifiche delle aziende, e rendendo questi accordi più rilevanti rispetto ad altri livelli di negoziazione".

4. Occorreva e occorre "rivedere le norme che regolano l'assunzione e il licenziamento dei
dipendenti, stabilendo un sistema di assicurazione dalla disoccupazione e un insieme di politiche attive che siano in grado di facilitare la riallocazione delle risorse verso le aziende e i settori più competitivi" e di superare l'attuale dualismo tra lavoratori fin troppo tutelati e lavoratori totalmente privi di tutele.

5. Era ed è necessario restituire certezza alle imprese e metterle nelle condizioni di valutare ex ante costi e benefici delle diverse scelte produttive e di investimento, nonché nella possibilità di attrarre investimenti esteri. Ridando certezza alle imprese si dà certezza ai lavoratori, soprattutto ai più giovani e alle donne, da sempre considerati più deboli.

6. Nonostante i buoni propositi e le sollecitazioni europee, il governo ha prodotto un disegno di legge di riforma del lavoro che risponde in termini contraddittori a queste esigenze e che, in particolare, in una fase recessiva dell'economia, inibisce l'attitudine alla nuova occupazione o alla conferma di quella a termine. Con il dissenso unanime di tutto il mondo imprenditoriale.

7. Si è irrigidita la normativa sulla flessibilità in ingresso nel mondo del lavoro, con oneri, vincoli e adempimenti, in un clima di sospetti e presunzioni di colpa nei confronti dei datori di lavoro. Eppure, il lavoro a termine è spesso l'unico praticabile in un tempo di aspettative incerte.

8. Le lievi modifiche all'articolo 18, affidate ad una giurisdizione faziosa, non sono tali da determinare certezze nel caso di interruzione del rapporto fiduciario tra datore di lavoro e lavoratore e così non incoraggiano le assunzioni.

9. Il Governo ha ceduto ai veti ideologici del cattivo sindacato. Un'occasione mancata, un compromesso al ribasso, un peggioramento della legge Biagi e della precedente legge Treu, che avevano dato indubbi risultati: dal 1997 al 2008 le riforme del lavoro hanno contribuito alla creazione di oltre 3 milioni e mezzo di posti di lavoro, attraverso l'assunzione di persone precedentemente inattive ovvero attive nell'economia irregolare.
Gli interlocutori internazionali se ne sono accorti, a nostro esclusivo danno. Tutto il mondo delle imprese ha espresso in maniera netta e pesante il proprio dissenso né può considerarsi serio l'impegno del governo a successive modifiche. Delle due l'una: o il provvedimento risolve i problemi, aumenta la fiducia a livello internazionale ed è quindi meritevole di fiducia oppure è insufficiente, inefficace e necessita di aggiustamenti.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Provincia, Mormile chiede rimozione transenne e newjersey da strada Maiori-Tramonti

Il capogruppo provinciale di Forza Italia alla Provincia di Salerno, Fulvio Mormile, scrive al responsabile del settore viabilità di palazzo Sant'Agostino, Domenico Ranesi, circa l'eliminazione di delimitazioni dalla strada Provinciale 2 Maiori-Tramonti, poco distante dal distributore di carburanti....

Maiori, consigliere Esposito replica a Fiorillo: «Non scendo su tuo terreno di gioco»

Riceviamo e pubblichiamo, a garanzia del diritto di replica, lettera a firma del consigliere comunale di Maiori Salvatore Esposito, indirizzata al collega di minoranza Valentino Fiorillo che qualche giorno fa, da questa tribuna, lo aveva sollecitato sull'iniziativa di evidenziare pagamenti non eseguiti...

Fondazione Ravello, Maffettone risponde a duo De Masi-Brunetta: «Disinformati e pretestuosi»

Toh chi si rivede. Anzi, chi si risente. Bisognava che si scomodassero i due ex presidenti della Fondazione Ravello, Brunetta e De Masi per stimolare l'intervento dell'attuale presidente (ma ancora per poco) Sebastiano Maffettone. Fine intellettuale e filosofo, persona perbene e dallo spiccato senso...

Fondazione Ravello, De Masi e Brunetta scrivono a De Luca: «Occorre nuova governance, capace e appassionata»

«Occorre individuare urgentemente una nuova governance, degna della mission altissima che Ravello ha il dovere di svolgere: realizzare un mix in cui livello culturale e capacità manageriali si fondano con una tensione appassionata». È l'appello che gli ultimi due ex presidenti della Fondazione Ravello...

Maiori, spiaggia libera attrezzata: consigliere comunale chiede verifiche concessione di suo zio [FOTO]

A Maiori il consigliere di maggioranza Salvatore Esposito ha inviato una nota al sindaco, al segretario comunale, al responsabile del settore demanio e, per conoscenza, ai capigruppo consiliari con cui ha chiesto di "verificare il rispetto del contratto di concessione" del tratto di spiaggia libera attrezzata...