Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 13 minuti fa B. Vergine del Carmelo

Date rapide

Oggi: 16 luglio

Ieri: 15 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniPoliticaOspedale e Cimitero temi cari al Consigliere Ulisse Di Palma

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

Ospedale e Cimitero, temi cari al Consigliere Ulisse Di Palma

Scritto da Salvatore Ulisse di Palma (redazione), domenica 2 agosto 2009 20:10:26

Ultimo aggiornamento domenica 2 agosto 2009 20:10:26

Si pubblica documento redatto dal consigliere comunale di opposizione Salvatore Ulisse di Palma. Non è un caso che, per questo intervento, il cardiologo non abbia volutamente evidenziare la propria appartenenza al movimento di Insieme per Ravello.

Una delle prerogative delle piccole comunità è, o dovrebbe essere, l’immediata conoscenza delle vicende tutte che sul territorio accadono.
Quando si registra il blackout informativo questa prerogativa salta e la comunità che ha demandato a poche persone la gestione della cosa pubblica non può che ritrovarsi attonita alla scoperta di piccoli e grandi guasti.
La democrazia, parola ingombrante e altisonante, la si vive con la partecipazione a tutti i livelli garantendo ai cittadini tutti o quasi la conoscenza dei problemi.
Registro queste impressioni, dopo un’ultima seduta di consiglio comunale, durante la quale pochi fremiti sono stati registrabili, dove pochi hanno lasciato trasparire passione civile e, la maggioranza deputata alla gestione della vita cittadina, poche risposte ha saputo offrire e talune, davvero limitative, risibili ed improvvisate.
Eppure quella sarebbe stata un’occasione per mettere insieme l’intero civico consesso dialogando e non accettando, pedissequamente, quanto veniva proposto.
Occasioni sprecate, occasioni che lasciano comprendere che non esiste avversario politico leale e propositivo ma, il nemico da esorcizzare estromettere, tacitare.
Per confermare quanto espresso in consiglio comunale, mi rifaccio, per la parte segnatamente legata al cimitero cittadino.

E udite, udite…

Potrei riempire pagine e pagine su quello che è stato ed è il culto dei morti per i Ravellesi, potrei imboccare ragionamenti socio-antropologici ma, non coglierei nel segno se non usassi l’immediatezza che mi è stata offerta da un incontro con compaesani che, abbandonata la terra natale, per motivi di lavoro, doverosamente si erano portati a visitare i cari estinti.
Il mio dire non potrà mai raggiungere le espressioni concitate e rammaricate dei miei interlocutori che mi rappresentavano, tristemente, lo stato di degrado di quella che è, e sarà la casa comune di noi tutti.

1) Vale appena ricordare che il cancello di ingresso del cimitero inferiore, probabilmente si sarà arrugginito per aver perso l’uso quotidiano dell’apertura e della chiusura.

2) Vale appena la pena ricordare che anche i nostri cari estinti, sia pure siano stati malati di diabete, non usano più le siringhe monodose per iniettarsi l’insulina!

Le conclusioni, ovvie e scontate, vanno nella frequentazione, poco cristiana, poco addolorata, di persone, probabilmente neanche Ravellesi, che in quel sito trovano ospitalità per assumere una stramaledetta dose di anticipo di morte.

Ma, il problema, sempre legato al cimitero non è solo dato da quanto sopra evidenziato, ma da quel senso di desolazione per chi ci entra di una selva, di un fondo padronale incolto ed abbandonato.
Né vale il tentativo maldestro, usato come scusa, di non aver personale al momento da destinare all’incombenza.

Signor Sindaco, nell’epoca delle facili convenzioni, è così difficile procurarsi una ditta, un giornaliero, un diavolo qualsiasi che riportasse all’antico splendore quello che una volta era il fiore all’occhiello di una comunità cresciuta nel culto dei morti e nel rispetto dell’ambito geografico ad esso destinato?

Possibile non organizzare una manutenzione al cimitero superiore non fosse altro per garantire l’incolumità dei frequentatori?

I calcinacci dei loculi superiori, rovinosamente ed inavvertitamente, cadono al suolo e senza preavviso…
Il pericolo c’è, eccome…
E non parliamo di decoro sul quale pure dovremmo spendere qualche parola.
Probabilmente per qualcuno vige il vecchio adagio :
"i vivi con i vivi, i morti con i morti", tanto non votano e non possono accampare diritti.
La storia della comunità è rappresentata dalle loro silenziose presenze ed a loro ogni forma di rispetto è dovuta.

ma non finisce qui…

Ed a proposito di rispetto, i cittadini della frazione Sambuco, hanno tanta pazienza e tanto riguardo per l’autorità costituita.
Ma, signor Sindaco, è proprio giusto che debbano attendere e mendicare una Sua decisione o, quantomeno una risposta?
Tempo addietro, in maniera democratica, i cittadini della frazione Sambuco, presentarono uno schema di lavoro per abbellire un angolo della frazione e ancor più un’occasione per ricordare uno dei figli migliori di quella contrada: Giovanni Ruocco.
Probabilmente si era sbagliato tutto.
Probabilmente l’iter procedurale era stato sconvolto o non seguito nella normalità.
Se così fosse, almeno una parola un incontro chiarificatore sarebbe stato opportuno metterlo in cantiere.
Dietro tante firme, tanti volti, non c’è la regia di un consigliere di opposizione ma, il desiderio di una realizzazione.
Penalizzando questa gente, non si punisce il consigliere comunale, ma si uccide la voglia di fare, di partecipare, di sentirsi protagonista della storia.
Concetti troppo difficili da recepire !!!

e ancora…

Poco interesse si nutre per la periferia, tanto da non sapere che nella piazzetta di Torello non c’è straccio di contenitore per lasciare il vuoto di un pacchetto di sigarette o di una bottiglietta d’acqua, lungo il percorso, tra l’altro anche pericoloso (vedasi corrimano maldestramente sistemato in via S. Croce).
Fiore da fiore, bouquet di arroganza che la città subisce ed in proiezione continuerà a pagare.

e sempre più su…

Come, e mi auguro che cio’ non avvenga, potrebbe pagare la comunità, in termini di sicurezza se il presidio ospedaliero Costa d’Amalfi sito in località Castiglione dovesse essere declassato e ridimensionato.
Non Cassandra ma, modesto amministratore mi sono fatto carico di un’interrogazione al Sig. Sindaco e per conscenza al Presidente della Provincia di Salerno, firmata da molti consiglieri comunali PDL della Costa d’ Amalfi, finalizzata allo specifico.
Ho chiesto il conforto di altre municipalità ma, sarei felice e mi sentirei più tranquillo se il primo cittadino del mio paese si facesse promotore, mettendo insieme tutti i Consigli Comunali della Costa d’Amalfi anche perché primo responsabile del destino dell’Ospedale considerato che il presidio sanitario si trova nel Comune di Ravello.
Devo invece registrare ad oggi che nessuna risposta scritta o verbale e’ seguita all’interrogazione protocollata in data 7 luglio u.s.
Nessuna riunione e’ stata indetta con gli amministratori dei comuni della Costa d’Amalfi.
Sig. Sindaco di Ravello gli operatori dell’ Ospedale Costa d’Amalfi desiderano da tempo conoscerla, desiderano confrontarsi sui numerosi problemi che attanagliano la struttura, compreso il problema del parcheggio .
Si avverte il bisogno di atteggiamenti che segnino un nuovo modo di gestire la cosa pubblica in cui i ruoli siano rispettati e l’ascolto garantito.
Lo stare bene, Sig.Sindaco, lo scegliere le migliori soluzioni, in termini amministrativi, non riguardano una parte ma la collettivita’ tutta.

e ancora una volta tendo la mano…

Figli di questa terra, sforziamoci di lavorare solo e soltanto nell’interesse dei cittadini tutti.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Miramare service, Mormile chiede dimissioni «e subito» dell’amministratore

La notizia del rinvio a giudizio dell’amministratore della società Miramare srl, Gabriele Di Pietro, con l'accusa di bancarotta preferenziale nel crack della SOGESA, società pubblica abruzzese di cui era presidente, rigetta ombre sulle scelte politiche in capo alla società in house del Comune di Maiori...

Amalfi, 13 luglio inaugurazione del nuovo depuratore: c’è il presidente De Luca

Sarà il governatore Vincenzo De Luca, insieme col sindaco di Amalfi, Daniele Milano, a tagliare il nastro del nuovo depuratore oggetto in quest'ultimo anno e mezzo di un adeguamento funzionale finanziato dalla Regione Campania con fondi Cipe per circa 7 milioni di euro. La messa a regime del nuovo impianto...

Maiori, progetto scuola nuova: PD contesta scelta del project financing

A Maiori prosegue il dibattito relativo al progetto del uovo plesso scolastico redatto dall'amministrazione comunale. Dopo le perplessità mosse dal capogruppo della minoranza "Orizzonte", Enrico Califano (clicca qui per rileggere l'articolo) anche il locale circolo del Partito Democratico non appoggia...

Ospedale Costa d'Amalfi in zona disagiata o no? Da Lega interrogazione a ministro della Salute

Un'interrogazione parlamentare indirizzata al Ministro della SaluteGiulia Grillo circa la mancata applicazione del "Piano Regionale di Programmazione della Rete Ospedaliera" redatto dalla Regione Campania ed approvato con Decreto n. 33 del 17.05.2016 che riconosce il presidio ospedaliero della Costa...

Approvata modifica al PUT per Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina

Una notizia davvero importante per il territorio della Costa d'Amalfi: venerdì 6 luglio scorso la Commissione Urbanistica del Consiglio Regionale della Campania ha approvato il Disegno di Legge di Semplificazione in materia di Governo del Territorio. Nel testo di Legge approvato in Commissione VI è l'articolo...