Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 ore fa S. Marco evangelista

Date rapide

Oggi: 25 aprile

Ieri: 24 aprile

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Hotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi Coast Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana bob & mary's al cinema dell'Auditorium di Ravello Tre Manifesti al Cinema dell'Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello Il filo nascosto, a Ravello è di scena il grande Cinema Puoi baciare lo sposo a Ravello

Tu sei qui: SezioniPoliticaMobilità in Costa d'Amalfi parla sindaco Ferraioli: «Alcuni miei colleghi vogliono fare i furbi»

Pogerola: cane denutrito e legato a una catena, interviene l’ENPA

Shooting in Costiera Amalfitana per Francesca Monte, ex talent di The Voice e X-Factor

Amalfi, sequestrato un parcheggio abusivo

Minori, su gestione rifiuti vicesindaco Bonito replica a Mormile

Ravello, Giovanni Esposito è Apicella nel film di Sorrentino dedicato a Berlusconi

"New Directions Costa d'Amalfi" su podio a Concorso Regionale Msp Danza Campania

Ravello: processo Lima rinviato a 14 maggio, per Enza Di Pino ricorso in Cassazione

Vietri sul Mare: cittadini chiedono al Comune videosorveglianza nel rione Palazzine

24 aprile 1184 a.C., i greci entrarono a Troia all'interno del cavallo

Positano Bandiera Verde 2018, soddisfazione del Sindaco De Lucia: «Nostre spiagge a misura di bambino»

Pattinaggio, Veronica Civale di Scala conquista l’oro a Meeting Primavera di Viterbo

Minori, gestione ciclo rifiuti a Miramare Service. Mormile: «Amministratore unico accusato di bancarotta»

I bambini che hanno meno giocattoli sono più felici: lo svela una ricerca dell'Università di Toledo

Alberto Angela a Sorrento: 24 aprile aneddoti e curiosità su "Meraviglie. La penisola dei tesori"

Spiagge a misura di bambino, Positano unica Bandiera Verde in Costiera

Tramonti: 25 aprile Pro Loco organizza escursione all’eremo di Santa Caterina

Centro Antiviolenza Costa d’Amalfi: da Minori, Tramonti e Scala le donne che chiedono aiuto

“VinArte”: dal 28 aprile alla kermesse di Salerno anche “Cantine Apicella” e “MadeinCoast”

Vietri sul Mare: venerdì 27 nel libro “Le stanze dell’Eremita” il ricordo del compianto artista Sergio Vecchio

Sorrento e il suo impianto murario difensivo in una mostra fotografica

Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Divin Baguette, finalmente in Costiera Amalfitana il locale che mancava. A Maiori il panino è d'autore Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

I Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

Mobilità in Costa d'Amalfi, parla sindaco Ferraioli: «Alcuni miei colleghi vogliono fare i furbi»

Scritto da (Redazione), giovedì 4 maggio 2017 17:46:02

Ultimo aggiornamento venerdì 5 maggio 2017 09:09:27

Sull'atavica problematica del traffico in Costa d'Amalfi abbiamo ascoltato il sindaco di Furore, Raffaele Ferraioli, con, all'attivo, mezzo secolo di vita politica.

Sindaco, qual è il suo pensiero in ordine al caos che si sta verificando in questi giorni a causa del traffico in Costa d'Amalfi?

A chi grida allo scandalo io dico: C'era da aspettarselo! Difronte all'esplosione dei flussi turistici verso il nostro territorio, peraltro auspicabile sia pure nei limiti della capacità di carico che le nostre località di fatto posseggono, tutti dannola colpa ai mastodontici pullman provenienti in numero sempre crescente da Sorrento. Ritengo che questa accusa, pur essendo fondata, possa essere ritenuta una scorciatoia per scaricare sugli altri le proprie responsabilità. Dobbiamo ammettere che sbaglia chi pretende di chiamare strada una sorta di "tratturo", costruito quasi due secoli fa dai Borbone e rimasto tal quale fino ad oggi.

Sappiamo bene che la statale che corre (si fa per dire) lungo la costa da Positano a Vietri sul Mare è stata allargata solo in alcuni tratti e sono quelli che oggi, manco a farla apposta, non creano problemi. II grosso del percorso è rimasto quello del 1850. Identica situazione presenta la Amalfi-Ravello che da Torre Civita per circa un chilometro è poco più che un sentiero sul quale si pretende di far transitare autoveicoli di tutte le dimensioni.

Ci vuole poco per capire che i rimedi possibili nell'immediato per uscire dal collasso lasciano il tempo che trovano: ripristinare il servizio degli ausiliari del traffico in via permanente; abbassare a dieci metri la lunghezza dei pullman e degli altri mezzi pesanti, rendendola compatibile con i raggi di curvatura delle nostre strade; contenere il rilascio di deroghe per pullman e altri automezzi; adottare provvedimenti a carattere straordinario in occasione di "ponti" e festività di forte richiamo; sanzionare la sosta selvaggia di automezzi lungo le strade; rafforzare il servizio di trasporto pubblico, sia su gomma che via mare, in modo da limitare quanto più possibile l'uso di autovetture private. Tutte queste misure costituiscono, comunque,una "terapia di mantenimento", in attesa di rimedi definitivi da inserire in modo organico in un Piano di Riassetto del sistema di Mobilità della Costa d'Amalfi, del quale si stainvano discutendo da anni. Il dibattito si è riacceso in questi ultimi tempi, anche in funzione di una corretta allocazione delle risorse finanziarie messe a disposizione dalla Regione Campania e che ammontano alla bella cifra di cento milioni di euro. Come spenderli al meglio? Quali opere realizzare? Con quale ordine di priorità? La riposta non è univoca e la discussione è aperta.

A tal proposito si vocifera di un vero e proprio scontro in Conferenza dei Sindaci su tale argomento. Quanto c'è di vero in questa notizia appena trapelata?

La verità è che, come sempre, affiora la logica del "Chi ha avuto, ha avuto e chi ha dato adato". Si rischia di perdere l'ultima occasione favorevole per il prevalere di spinte campanilistiche e di comportamenti da furbetti del quartiere.. La mia lunga esperienza di Sindaco mi consente di ricordare gli sforzi fatti in passato per addivenire a soluzionicorrette e ispirate dall'interesse generale.

Il quadro normativo nel quale siamo costretti muoverci è, del resto, un riferimento ineludibile che non consente fughe in avanti di nessun genere. L' allegato parte V del PUT ex lege 35/87 resta la gabbia stretta entro la quale operare. A poco servono gli strumenti di programmazione messi in campo in questi anni e di cui il sottoscritto si è reso promotore nell'espletamentp delle funzioni di Presidente della Comunità Montana, dal 1995 al 2008.

Mi riferisco ai due PRUSST ("Muoversi in Costa d'Amalfi" , integrato da quello "delle Regine e dei Dragoni"), redatti ai sensi del D.M. 8/10/1998; al Piano SINTAGMA; all'ADR di cui alla deliberazione GR Campania n. 129!/2009; allo Studio condotto in collaborazione con la Soprintendenza e la Provincia di Salerno per l'adeguamento della S.S . 163 e presentato a Villa Rufolo il 23 Aprile 1999.

Resta un dato certo: in tutti questi strumenti è stata affermata la necessità di "restituire la Statale Amalfitana, che va da Positano a Vietri sul Mare, alla funzione di collegamento turistico a breve raggio, affrancandola dalle funzioni di asse unico, portante di tutto il traffico della nostra area."

A questo punto il nodo da sciogliere è: siamo ancora tutti d'accordo nel dover perseguire tale obiettivo? Dalla risposta a questa domanda viene fuori la scelta degli interventi da realizzare e la stessa classifica delle priorità.

Quali differenti soluzioni si dovrebbero adottare fra una risposta affermativa e una negativa?

Il cambiamento dell'attuale funzione della S.S. 163 imporrebbe, è facile capirlo, i seguenti interventi: La realizzazione di una strada alternativa, rimettendo in gioco la famosa "dorsale" prevista dal PUT, con priorità al tratto Agerola-Ravello-Tramonti;

l'adeguamento delle "trasversali" di Agerola e delChiunzi; loshuntaggio fra la A3 e la A30; la realizzazione di parcheggi di scambio intermodali; la riammagliatura della viabilità collinare intermedia; la costruzione di impianti ettometrici di collegamento delle aree collinari al mare; il potenziamento delle due strade trasversali: del Chiunzi e di Agerola

Nell' ipotesi alternativa si dovrebbe andare subito all'adeguamento della Statale Costiera con l'allargamento di tutto il tracciato da Positano a Vietri, rimasto quello dell'epoca di costruzione con contestuale realizzazione di circumvallazioni in galleria dei centri abitati di Vettica Maggiore, Amalfi-Atrani, Minori-Maiori, Cetara.

In entrambi i casi sarebbe utilissimo realizzare un moderno Sistema di Infomobilità, come previsto nel piano SINTAGMA, che consentirebbe il "governo" del traffico attraverso la gestione dei flussi turistici, del servizio pubblico, del trasporto merci, degli approdi, delle aree di sosta e di parcheggio.

Quali sono le Sue previsioni in ordineall'avvio a soluzione dei problemi posti?

Posso dichiararmi ottimista. Fido nellaconcretezza del nostro Governatore, che si è già dichiarato impegnato ad affrontare in termini risolutivi il problema. Per fortuna c'è una diffusa consapevolezza della necessità di impegnarsi su questo fronte. Sappiamo tutti che il problema della mobilità è il più urgente da risolvere ed è strategico rispetto all'ulteriore sviluppo della nostra area. Occorre coesione e, soprattutto, una visione olistica del problema. Mai come in questo caso le "vie" del cielo sono infinite!...

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Minori, su gestione rifiuti vicesindaco Bonito replica a Mormile

Il vicesindaco e assessore all’Ambiente del Comune di Minori, Sergio Bonito, replica alle critiche mosse dal consigliere di minoranza Fulvio Mormile relative alla nuova gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani in capo alla società Miramare Service (clicca qui per rileggere...

Ravello, ex sindaco Vuilleumier preoccupato per nuove «tensioni» tra Comune e Fondazione. Chiesta convocazione di CdI

«La Regione Campania spende 4 milioni di euro a Ravello per eventi culturali e l'Amministrazione Di Martino affida la gestione e l'organizzazione di eventi culturali dell'auditorium "Oscar Niemeyer" a una società di Torre Annunziata a mille euro al mese». A dirlo è l'ex sindaco di Ravello Paolo Vuilleumier,...

Ravello, De Masi interviene su querelle Di Mare-Di Martino

Il sociologo Domenico De Masi, sollecitato dal Direttore de Il Vescovado, interviene nella querelle a mezzo stampa a tra il giornalista Rai Franco Di Mare e il sindaco di Ravello Salvatore Di Martino circa "le promesse mancate" della Città della musica. Il primo presidente della Fondazione Ravello, padre...

Sanità e Viabilità, temi cari alla Lega per la Costa d'Amalfi

Si è svolta nella serata di ieri, lunedì 9 aprile, presso il Salone Morelli del Comune di Amalfi, una manifestazione politica organizzata dal coordinamento Lega Costiera Amalfitana, alla quale hanno partecipato l'onorevole Gianluca Cantalamessa, il segretario provinciale Mariano Falcone, il consigliere...

Franco Di Mare risponde a Sindaco di Ravello: «Va sul personale e non chiarisce»

Non tarda ad arrivare, dalle colonne del Corriere del Mezzogiorno, la replica di Franco Di Mare alla missiva scritta dal sindaco di Ravello Salvatore Di Martino all'indomani dell'articolo a firma del popolare giornalista Rai dal titolo "Le occasioni perse di Ravello". Di Mare riprende il primo cittadino...