Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Ignazio d'Antiochia

Date rapide

Oggi: 17 ottobre

Ieri: 16 ottobre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

A Scala è tutto pronto per la Festa dedicata alla Castagna, Costiera Amalfitana, Sagre, Gusto GiustoGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniPoliticaManovra anti-crisi, Andria: «E’ grave l’accorpamento dei piccoli comuni»

La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pellet euro 4,30 per 15KGRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

Manovra anti-crisi, Andria: «E’ grave l’accorpamento dei piccoli comuni»

Scritto da (Redazione), domenica 14 agosto 2011 15:18:07

Ultimo aggiornamento mercoledì 17 agosto 2011 08:54:30

«La complessità della manovra che il Consiglio dei Ministri ha approvato ieri sera per il recupero di 45,5 miliardi nel prossimo biennio teso al pareggio di bilancio nel 2013, l'iniquità che secondo alcuni la caratterizza, la sua inutilità o inefficacia a giudizio di altri osservatori malgrado si tratti di un provvedimento "cruento", consigliano approfondimenti adeguati piuttosto che analisi frettolose».

A sostenerlo è il senatore salernitano del Partito Democratico Alfonso Andria che nelle scorse sere ha preso parte ad alcuni eventi del Ravello Festival.

«Su una cosa, però, mi sento di intervenire subito e con nettezza: la previsione di abolire 36 province e di accorpare 1970 Comuni al di sotto dei mille cittadini residenti -prosegue -. Il decreto anticrisi in modo inappropriato nella fase preparatoria ha associato questo tema ai "costi della politica", tanto da meritare una prima pregiudiziale correzione del Quirinale che suggerisce di parlare a tal proposito della "riduzione dei costi degli apparati istituzionali.

Non mi trattengo sul primo punto relativo alle province, su cui ho di recente sviluppato una semplice riflessione; qui mi limito soltanto a sottolineare che tra le 36 da abolire, almeno 10 sono di recentissima istituzione (5 in Sardegna, e poi Vibo Valentia, Fermo, ecc.): il che evidenzia un atteggiamento quanto meno ondivago del legislatore.
Ritengo particolarmente grave parlare di un accorpamento di 1970 Comuni, ovvero circa il 25% degli 8094 esistenti in Italia.

Qui non si tratta soltanto di rivendicare la tutela di quella che talvolta anche con spunti retorici, è tuttavia considerata a buon titolo una delle vere grandi ricchezze del Paese, in grado di preservare e valorizzare i segni identitari. Non è nemmeno soltanto la sacrosanta sottolineatura dell'ente locale come presidio di civiltà e baluardo di democrazia. Ma è importante capire fino in fondo le conseguenze di un provvedimento del genere: che tipo di risparmio si realizzerebbe e se quel risparmio (presunto!) non produca poi pericolosi fenomeni di disaffezione, di abbandono, di spopolamento e quali strumenti poi lo Stato appresti per fronteggiarli.

In una realtà come quella della Campania, che annovera 551 Comuni, decine e decine di Comuni soprattutto nelle province interne hanno popolazione inferiore a 1000 abitanti.

In particolare la provincia di Salerno tra i suoi 158 Comuni ne ha 30 al di sotto dei 1000 residenti(27 al Sud del capoluogo e 3 in Costiera Amalfitana).
In tante di queste realtà nel tempo più recente si sono già sofferte privazioni notevoli, a causa della riduzione dei servizi (esempio: presidi sanitari, uffici postali, scuola a seguito della razionalizzazione della rete scolastica provinciale).

Qualora si procedesse all'accorpamento paventato, di fatto sopprimendo quelle autonomie locali, si porrebbero le condizioni di una ulteriore e definitiva demotivazione dei cittadini di quei territori. Il che è tra l'altro esattamente il contrario di una certa impostazione, talvolta anche demagogica, tesa ad invogliare i giovani a restare, a scoraggiare le fughe dei cervelli, a costruire opportunità di crescita e di sviluppo locale, oltre ad essere del tutto incoerente con le azioni e perfino con i presupposti legislativi volti alla valorizzazione della cosiddetta "piccola grande Italia": l'Italia dei piccoli Comuni.

Altri Paesi dell'Unione Europea, anch'essi da tempo impegnati ad affrontare la crisi economico-finanziaria globale, non hanno certamente fatto ricorso a provvedimenti del genere. La Germania non ha toccato i suoi 13.000 Comuni, la Francia ha lasciato intatti i suoi 37.000! Evidentemente ci si è resi conto che non è quello lo strumento più adeguato per far cassa per giunta in una realtà come quella italiana in cui le regioni e gli enti locali hanno già subito insopportabili tagli nei trasferimenti che hanno posto e pongono seriamente a rischio l'attuazione del federalismo fiscale.

Allora semmai i problemi da affrontare con serietà sono due: uno è quello della necessità di un riordino sistematico e razionale dell'assetto istituzionale periferico, per esempio evitando duplicazioni di competenze e di attribuzioni; l'altro è di promuovere vere economie di gestione attraverso strumenti, peraltro già esistenti, come l'unione dei Comuni per erogare servizi in forma associata.

Per non parlare poi dei problemi che si aprirebbero in ordine alla ricollocazione dei dipendenti degli enti locali, e cioè comunque di soggetti deboli.

Per quanto mi riguarda - conclude Andria - mi adopererò perché in Aula alcune vistose incongruenze del decreto anticrisi, come quelle che qui ho commentato, possano essere eliminate attraverso modifiche ed emendamenti».

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

2019: cinque comuni della Costiera Amalfitana al voto

Sono cinque i comuni della Costiera Amalfitana chiamati, nella primavera 2019, al rinnovo di Sindaco e Consiglio comunale. Si tratta di Atrani, Furore, Minori, Tramonti e Vietri sul Mare, per un totale di circa 15mila elettori aventi diritto (previsti in 11 mila alle urne). Mentre dal Ministero dell'Intero...

Elezioni provinciali, per Centrodestra è Roberto Monaco il candidato presidente

A poche ore dalla scadenza del termine per la presentazione delle candidature, il centrodestra salernitano trova la quadra sul nome del candidato che andrà a sfidare il dem Michele Strianese, sindaco di San Valentino Torio, per la presidenza della Provincia di Salerno. Si tratta di Roberto Monaco, primo...

Elezioni provinciali 31 ottobre: PD candida Michele Strianese a presidenza

Sarà Michele Strianese, sindaco di San Valentino Torio, il candidato alla presidenza della Provincia di Salerno per il Partito Democratico. Ieri sera l'assemblea degli amministratori e dei dirigenti del Partito provinciale, con in testa il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, lo ha indicato...

Edmondo Cirielli nell’assemblea parlamentare Nato: «Guerra a terrorismo impone ammodernamento e rafforzamento apparati militari»

Il deputato salernitano Edmondo Cirielli nella delegazione italiana presso l'assemblea parlamentare della Nato. Il presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico ha nominato Cirielli (già Questore della Camera) in rappresentanza di Fratelli d'Italia. L'assemblea parlamentare della NATO è un'organizzazione...

Amalfi, vendita ex Confettificio Pansa. Mormile: «Sindaco eserciti diritto prelazione»

Sulla vendita del Confettificio Pansa di Amalfi interviene il consigliere provinciale di Forza Italia Fulvio Mormile: «All'indomani del mio interessamento per la gara sull'affidamento dell'asta del confettificio Pansa di Amalfi apprendo con soddisfazione che la procedura affidata al notaio viene nuovamente...