Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Gelasio I papa

Date rapide

Oggi: 19 novembre

Ieri: 18 novembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi Il Gelato a Maiori: Geljada gelateria artigianale in Costa d'Amalfi, il gelato a Maiori è Geljada, Yogurt e gelati artigianali, Lungomare di Maiori Costiera Amalfitana

Villa Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera Amalfitana Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Sal De Riso Pasticceria in Costiera Amalfitana. I Dolci e le specialità gastronomiche dello Chef Pasticciere Salvatore De Riso Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa

Tu sei qui: SezioniPoliticaI Sindaci approvarono: Ravello-Costa d’Amalfi Capitale Cultura 2020 con supporto del Centro Universitario Europeo

Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Alfa Romeo Stelvio Q4 First Edition - Costiera Amalfitana la prova di endurance al servizio di AB Tech informatica e de Il Vescovado Palazzo Avino - Dimora di Lusso e Charme in Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Centro estetico FRAI FORM Costa d'Amalfi del dottor Franco Lanzieri. In Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Positano Discover the beauty of the Amazing Amalfi Coast - Discover Positano is the ultimate web site for Positano Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana Ristorante Pizzeria Al Valico di Chiunzi a Tramonti in Costiera Amalfitana, Pizza a Metro, Camere e Colazione, Ospitalità B&B in Costa d'Amalfi Capri Tourism - Accommodation, Hotels, Restaurants in Capri Island - Social Stream - Insta Capri Il tuo sito web al costo più conveniente, grafia e design di ultima generazione al prezzo più competitivo, web d'autore, siti d'autore I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Assogiornalisti Cava de' Tirreni - Costa d'Amalfi "Lucio Barone" Villa Minuta Scala Costa di Amalfi, Villa con piscina in Costiera Amalfitana Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Il Portico on line il giornale web della Città di Cava de' Tirreni aggiungi mi piace alla nostra pagina Facebook Ristorante Incrocio Montegrappa, Pizzeria in centro a Bologna, Cucina tipica Emiliana Il Limone IGP Costa d'Amalfi Sapori mediterranei, enoteca, alimentari, Ravello, Costa di Amalfi Il Vangelo della Domenica. Ravello e le sue Chiese: Ravello, storia, matrimoni religiosi in Costiera Amalfitana, Religiosità in Costa d'Amalfi, Comunità Cristiana a Ravello Costa di Amalfi

Politica

I Sindaci approvarono: Ravello-Costa d’Amalfi Capitale Cultura 2020 con supporto del Centro Universitario Europeo

Scritto da (Redazione), lunedì 21 agosto 2017 19:04:09

Ultimo aggiornamento martedì 22 agosto 2017 21:04:31

Non ci sta il presidente Alfonso Andria nel vedere escluso, immotivatamente e immeritatamente, il Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali di Ravello dal progetto Ravello-Costa d'Amalfi Capitale italiana della Cultura 2020 e replica all'ultima missiva cofirmata dal sindaco di Ravello Salvatore Di Martino col responsabile del progetto Secondo Amalfitano. La missiva è trasmessa, oltre al sindaco Di Martino e ad Amalfitano, per conoscenza agli altri tredici sindaci della Costiera amalfitana, al presidente della Fondazione Ravello Sebastiano Maffettone e all'ambasciatore Francesco Caruso, consigliere del Presidente della Regione Campania per le Relazioni internazionali e i Rapporti con l'Unesco.

Andria ammette la "tardività" della lettera che chiedeva ragioni circa il mancato invito a far parte del tavolo tecnico per la stesura del dossier di candidatura, speranzoso che, anche a seguito di uno scambio di opinioni intercorso con Amalfitano il 17 luglio scorso a Villa Rufolo, si sarebbe posto rimedio ad alla clamorosa esclusione.

Inoltre l'ex presidente della Provincia di Salerno, tra i padri della Fondazione Ravello nel 2002, ricorda come il CUBC fosse già stato individuato come partner tecnico dalla Conferenza dei Sindaci del 18 maggio scorso.

«Il Centro - ha spiegato Andria - avrebbe ben volentieri condiviso quel ruolo con altri Organismi sviluppando, sulle direttive degli Enti Locali, il dossier di candidatura ed anche utilizzando il lavoro di analisi e di proposte operative riportate nel Piano di Gestione del Sito UNESCO Costa d'Amalfi, che ha provveduto a redigere, d'intesa con la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Salerno ed Avellino e la Comunità Montana Monti Lattari».

Perciò l'inspiegabile anomalia, determinata da sentimenti non ancora palesati sulla carta ma fin troppo evidenti, mentre i sindaci, impegnati nell'emergenza incendi, a seguito di questo scambio di missive sembrano avere più chiare le idee sugli scopi che animano l'iniziativa.

Si arricchisce di altri contenuti, dunque, il dossier di candidatura di "Ravello-Costa d'Amalfi Capitale Italiana della Cultura 2020".

Segue, per completezza d'informazione, testo integrale della missiva a firma di Alfonso Andria.

Oggetto: Progetto "Ravello Costa d'Amalfi - Capitale Italiana della Cultura 2020".

Signor Sindaco di Ravello, Signor Responsabile del Progetto,

da un'attenta rilettura della mia precedente del 18 agosto francamente non ho colto spunti che possano suscitare, come testualmente si legge nella lettera di riscontro di pari data a firma delle SS.LL., "stupore" relativamente ai contenuti e men che meno alla forma, che anzi sono - come d'abitudine -improntati alla massima correttezza. Né è dato comprendere il riferimento all'asserito "conflitto con lo spirito della legge e con gli obiettivi che tutti ci prefiggiamo".

Invero, attraverso la lettera a mia firma, dopo un sintetico excursus dell'antefatto, questo Centro si è limitato a chiedere la ragione del mancato invito a far parte del tavolo tecnico, al quale probabilmente avrebbe potuto dare un apporto al pari di tante altre istituzioni culturali che lo compongono (tutte formalmente invitate), ferme restando le prerogative tipiche degli Enti Locali e del Comune Capofila "nello spirito della legge". Ammetto la "tardività" della lettera inoltrata dal sottoscritto nella qualità: avevo infatti sperato che, anche a seguito di un più tempestivo scambio di opinioni intercorso con il Responsabile del Progetto Dottor Amalfitano (17 luglio in Villa Rufolo) si sarebbe posto rimedio ad un'immotivata esclusione.

Mi corre l'obbligo di precisare inoltre che il Centro che presiedo, contrariamente a quanto affermato nella succitata nota delle SS.LL., non "si è proposto", ma fu individuato come partner tecnico - come ho già scritto e come risulta dal verbale della Conferenza dei Sindaci del 18 maggio, che, tra l'altro, così recita:

"I Sindaci, all'unanimità, approvano la proposta del Sindaco Di Martino per la presentazione della candidatura della Costa d'Amalfi a Capitale Italiana della Cultura 2020, con il Comune di Ravello, quale capofila e con il supporto del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali".

Aggiungo che il Centro avrebbe ben volentieri condiviso quel ruolo con altri Organismi sviluppando, sulle direttive degli Enti Locali, il dossier di candidatura ed anche utilizzando il lavoro di analisi e di proposte operative riportate nel Piano di Gestione del Sito UNESCO Costa d'Amalfi, che ha provveduto a redigere, d'intesa con la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Salerno ed Avellino e la Comunità Montana Monti Lattari.

Appare evidente che i presupposti lasciassero verosimilmente e legittimamente ipotizzare ben altra collocazione del Centro, piuttosto che una generica e - qui sì - "tardiva" ipotesi di inclusione attraverso la procedura di evidenza pubblica (che si spera volesse almeno intendersi riferita, nel caso del Centro scrivente, alla ricerca di partner, e non al ruolo di sponsor o di sostenitore!).

Evito di confutare alcune annotazioni che emergono qui e là nella Loro lettera: ritengo che ciascuno di noi debba avvertire la responsabilità di guardare al profilo alto delle questioni.
Mi fa piacere, invece, leggere nello scritto a Loro firma che al Centro non si addebiti "tassativamente una volontà di creare problemi e marosi che finirebbero solo per danneggiare irrimediabilmente il progetto". Ed infatti sarebbe davvero inimmaginabile attribuire il perseguimento di un così meschino e perverso obiettivo ad un'Istituzione culturale che meritoriamente opera da oltre un trentennio al servizio del territorio e che è guidata da persone che hanno sempre anteposto l'interesse pubblico ai destini individuali, adoperandosi per risolvere i problemi e non per crearli, come chi ha memoria potrà ricordare.

Ricambio cordiali saluti.

Leggi anche:

Ravello-Costa d'Amalfi Capitale Cultura: Centro Universitario Europeo da promotore del progetto a estromesso senza ragione

Ravello-Costa d'Amalfi Capitale Cultura: Di Martino e Amalfitano rispondono ad Andria

Ravello-Costa d'Amalfi Capitaledella Cultura: aggiungi un posto al ...tavolo

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Sanità, Cirielli (Fratelli d'Italia): «Su rimozione Cantone presenterò esposto alla Procura della Repubblica»

«Apprendiamo dai quotidiani locali che la rimozione del direttore generale dell'azienda universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona Nicola Cantone potrebbe essere collegata alla mancata nomina a primario di Enrico Coscione, consigliere per la Sanità del presidente della Regione Campania Vincenzo...

Ravello e la rampa dei veleni: sindaco Di Martino vuole querelare Vuilleumier

Arriva dopo circa una settimana la replica del sindaco di Ravello Salvatore Di Martino al duro attacco subito dal gruppo di minoranza "Insieme per Ravello" che aveva lo aveva accusato di aver mentito alla cittadinanza circa la comunicazione dell'iter che ha portato all'ottenimento dei fondi regionali...

Depuratore unico per la Costiera a Maiori: contrario Circolo PD chiede consiglio comunale ad hoc

«Non avremo quattro depuratori ma un impianto importante a Maiori. Un grande progetto che risolverà definitivamente i problemi della Costiera amalfitana», aveva detto il governatore della Campania Vincenzo De Luca lo scorso primo novembre ad Atrani. Ma non tutti i maioresi sono contenti di ospitare l'impianto...

Vietri sul Mare: cittadini lamentano anomalie nelle bollette Tari, Davide Scermino (FI): «Criteri di calcolo errati»

Bollette Tari anomale ai cittadini di Vietri sul Mare, che lamentano un eccessivo aumento della somma da pagare. A segnalare il caso è il coordinatore cittadino di Forza Italia, Davide Scermino che, nei giorni scorsi, ha ricevuto diverse segnalazioni da parte dei cittadini. «Diversi cittadini - racconta...

Maltempo e colate di fango in Costiera, FdI-An: «Occorre tavolo tecnico per situazioni di emergenza»

«Solidarietà alle comunità della provincia di Salerno colpite dal maltempo delle ultime ore e in particolare a quelle dell'Agro e della Costiera amalfitana». È quanto dichiarano in una nota Nanni Marsicano, Ugo Tozzi e Imma Vietri, coordinatori provinciali di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale. «Dispiace...