Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 8 ore fa S. Irene vergine

Date rapide

Oggi: 18 settembre

Ieri: 17 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Santarosa Pastry Cup 2019

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Sicme Energy e Gas, il tuo partner per l'energia, Gas e Luce elettrica in Costiera AmalfitanaCardine lavori in quota, opere edili, ripristino costoni rocciosi, pagina social ufficialeHotel Santa Caterina Amalfi - Lifestyle Luxury Hotel on the Amalfi CoastLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaRistorante Giardiniello Cucina mediterranea gourmet in Costiera Amalfitana a MinoriAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'AmalfiContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai

Tu sei qui: SezioniPoliticaFondazione Ravello, De Masi e Brunetta scrivono a De Luca: «Occorre nuova governance, capace e appassionata»

Frai Form è il centro benessere per la cura della bellezza del tuo corpo, a Ravello epilazione laser permanente e indoloreParcheggio San Lorenzo Ravello, Scala, Costiera Amalfitana, Servizio Navetta gratuito per Ravello, Parcheggio Custodito e videosorvegliatoD'Amato Design - progettazione di interni, arredamento e forniture per alberghi e strutture ricettive, architettura d'interni, arredamenti casa, D'Amato Home DesignCardine SRL, Lavori in quota, Protezione, Sicurezza, Pannelli in fune d'acciaio, lavori edili, interventi post frana, perforazione pareti rocciose, messa in sicurezza costone rocciosoSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiGenea Consorzio energetico, efficienza energeticaGranato Caffè, è leader in Costiera Amalfitana nella commercializzazione e nella distribuzione di macchine per caffè a cialde e capsule con il miglior caffè napoletanoLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiIl Limone IGP Costa d'Amalfi Villa Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana

Acquista on line le specialità del Maestro Pasticciere più amato d'Italia. Sal De Riso in Costa d'Amalfi realizza capolavori di dolcezza.

Politica

Fondazione da rifondare

Fondazione Ravello, De Masi e Brunetta scrivono a De Luca: «Occorre nuova governance, capace e appassionata»

Scritto da (Redazione), venerdì 14 settembre 2018 09:20:03

Ultimo aggiornamento venerdì 14 settembre 2018 20:38:47

«Occorre individuare urgentemente una nuova governance, degna della mission altissima che Ravello ha il dovere di svolgere: realizzare un mix in cui livello culturale e capacità manageriali si fondano con una tensione appassionata». È l'appello che gli ultimi due ex presidenti della Fondazione Ravello Domenico De Masi e Renato Brunetta rivolgono al governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca in vista della scadenza, entro la fine dell'anno, delle cariche statutarie dell'organismo. In una nota De Masi e Brunetta sottolineano il regresso della Fondazione e del Ravello Festival rispetto alle edizioni degli anni precedenti e l'assenza sempre più costante e ingiustificata del presidente Sebastiano Maffettone dal quale si attende ancora la convocazione i quel Consiglio d'Indirizzo rinviato il 20 luglio scorso.

Per completezza d'informazione pubblichiamo lettera integrale a firma di De Masi e Brunetta.

Siamo ex presidenti della Fondazione Ravello alla quale, in totale e continua sinergia con tanti illustri personaggi e personalità, abbiamo dedicato con entusiasmo anni di tempo e idee per farne un'istituzione propulsiva di sviluppo culturale e trasformare quello di Ravello in uno dei festival più prestigiosi d'Europa.

Oggi siamo costretti a constatare che quel piccolo capolavoro organizzativo, che dimostrava concretamente la possibilità di costruire nel Mezzogiorno un polo eccellente di crescita basata unicamente sulla cultura e sul turismo destagionalizzato, è sventatamente dissipato, con spreco di risorse e grave danno economico per tutta la Costiera.

Se si eccettua la conduzione di Villa Rufolo, per tutto il resto si è costretti a constatare un preoccupante regresso sia della Fondazione che del Festival. La Fondazione è ormai priva di un progetto adeguato al contesto strepitoso in cui ha la fortuna di operare. La sua nuova governance, che marca il costante assenteismo dei suoi membri più autorevoli, e che la stampa ha più volte etichettata come divisa e rissosa, non è in grado di esprimere un piano culturale degno degli scopi istituzionali. Tutto il resto compensa con il clientelismo l'assenza di professionalità.

Il Festival è regredito sia a livello di ideazione che di organizzazione. Ormai la sua capacità di spesa dipende esclusivamente dall'elargizione regionale essendo stato dismesso ogni sano e vitale autofinanziamento tramite sponsorship. In soli quattro anni gli eventi sono stati ridotti a meno di un terzo mentre il costo complessivo è più che raddoppiato. Intere sezioni del festival sono state eliminate; i servizi culturali offerti al pubblico sono ormai ridotti al minimo indispensabile; manca persino un programma stampato; l'approssimazione e la sciattezza sviliscono ogni manifestazione. Si pensi che lo spettatore è abbandonato a se stesso, con informazioni parziali o del tutto assenti, prima, durante e dopo lo spettacolo.

Intanto i costi e il numero dei responsabili delle strategie, della produzione, della comunicazione, dell'amministrazione, sono lievitate in misura inversamente proporzionale al numero degli eventi e ai risultati che essi sono in grado di assicurare. La formazione del personale è inesistente e la sua motivazione è depressa dalla confusione organizzativa e dalla incompetenza dei vertici. I rapporti della Fondazione e del Festival con la comunità ravellese sono praticamente recisi, e così è venuto meno ogni contributo alla sua crescita culturale.

I risultati sono via via peggiorati benché la struttura organizzativa della Fondazione sia rimasta praticamente invariata. Ciò dimostra ancora una volta che il successo delle istituzioni culturali dipende soprattutto dalla professionalità e dall'amore di chi le gestisce. Occorre dunque - dovendo anche considerare quella in carica oramai scaduta - individuare urgentemente una nuova governance, degna della mission altissima che Ravello ha il dovere di svolgere: realizzare un mix in cui livello culturale e capacità manageriali si fondano con una tensione appassionata.

=> Leggi anche:

Fondazione Ravello, Maffettone rispondea duo De Masi-Brunetta: «Disinformati e pretestuosi»

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

«Sindaco molto distratto e superficiale»: Insieme per Ravello attacca Di Martino su incedio Torello

In merito agli incendi sparsi verificatisi domenica scorsa nella frazione di Torello, al termine dello spettacolo pirotecnico dell'Addolorata, è intervenuto il movimento Insieme di Ravello, rappresentato tra i banchi della minoranza in Consiglio comunale da Paolo Vuilleumier e Gianluca Mansi. Attraverso...

Ravello, Cantarella risponde alle accuse: «Io parlo di metodo e alternanza democratica, altri di espulsioni e dimissioni»

Dopo le pesanti accuse e la richiesta di dimissioni dalla carica di consigliere comunale da parte dei suoi compagni di cordata, il capogruppo dimissionario di "Rinascita Ravellese", Dario Cantarella, rompe il silenzio e replica alla dura lettera prodotta dal vicesindaco Salvatore Ulisse Di Palma e letta...

«Dimissioni Cantarella non accolte»: per Nicola Amato suo abbandono «dannoso per equilibri in Consiglio comunale»

«Il capogruppo Dario Cantarella, ad oggi per me risulta ancora in carica, in quanto non ho sentito l'accoglimento delle dimissioni, ma solo un duplice forte appello a dimettersi da consigliere comunale (i panni non si lavano in famiglia?)». E' quanto dichiara il capogruppo di minoranza di Ravello nel...

Ravello, le interrogazioni del consigliere Nicola Amato che abbandona l'aula su Fondazione Cargaleiro

Nel corso del Consiglio comunale di sabato scorso, il consigliere di minoranza Nicola Amato del gruppo Ravello nel Cuore ha presentato un'interrogazione al sindaco Salvatore Di Martino seguita da apposita interpellanza. Amato ha fatto presente che nei giorni scorsi, gli abitanti della zona San Giovanni...

Ravello, cittadinanza onoraria a votazione segreta: consigliere Mansi rende pubblico suo intervento

Malgrado la richiesta, da parte dei consiglieri di minoranza, di discutere e ed esprimere voto pubblico per la cittadinanza onoraria allo scrittore Antonio Scurati, ieri mattina il Consiglio Comunale di Ravello, a maggioranza, ha confermato la volontà del voto segreto. A porte chiuse, dopo una lunga...