Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 27 minuti fa S. Teodoro martire

Date rapide

Oggi: 20 settembre

Ieri: 19 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaTerra di Limoni, Acquista on line il limoncello della Costa d'Amalfi realizzato esclusivamente con limoni IGP della Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniPoliticaDe Masi su Repubblica: «Pd davanti a De Luca»

Sulle Onde del Mediterraneo - Amalfi - Piazza Municipio - Capodanno Bizantino - Valentina Stella 27 settembreLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pelletRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

De Masi su Repubblica: «Pd davanti a De Luca»

Scritto da (Redazione), domenica 8 marzo 2015 23:00:34

Ultimo aggiornamento domenica 8 marzo 2015 23:18:32

di Domenico De Masi (La Repubblica dell'8 marzo 2015)

"Quando arrivi a un bivio, imboccalo" diceva Yogi Berra, grande aforista americano. Ed è questa la situazione precisa in cui si trova il Pd in Campania, proprio nel momento in cui ha tutti i numeri per sostituire la destra alla guida di una regione che perfino il triunvirato di Jalta, composto da Stalin, Roosevelt e Churchill, avrebbe paura di governare. Basti pensare che il reddito medio pro capite in Lombardia è di 23 mila euro mentre in Campania è di 16 mila.

Nella graduatoria delle province italiane pubblicata annualmente dal "Sole 24 Ore" in base alla qualità della vita, rispetto a dieci anni fa Salerno è migliorata di una posizione ma Caserta è peggiorata di 12 posizioni e Napoli di 16. Ogni discorso sulla nostra regione deve partire da questi dati di fatto, se vuole invertirne la tendenza. La Campania si ritrova in questa posizione sconcertante non perché le mancano le risorse ma perché non riesce a valorizzarle. Consuma più di quanto produce e non riesce a trasformare in ricchezza il clima mite, i tesori naturali e artistici, soprattutto i sei milioni di cervelli dei suoi abitanti.

L'ottobre scorso un manifesto sottoscritto da intellettuali, imprenditori e professionisti campani elencava i difetti di noi meridionali andando dall'infantilismo al trasformismo, dall'individualismo alla rassegnazione e soprattutto alla scarsa capacità organizzativa. Per organizzare bene un territorio complesso come la Campania occorrono grande fantasia e grande concretezza. Noi non siamo più fantasiosi e non siamo ancora concreti per cui le nostre idee non si trasformano mai in progetti realizzati. Consapevoli di tutto questo, ne ricaviamo un senso di scoraggiamento che ci impedisce di progettare il nostro futuro. Ma tutti sentiamo il bisogno di invertire questa tendenza.

Come ho già lamentato qualche anno fa, il nostro sistema-regione, con il suo pullulare di province, enti, comunità montane, parchi, soprintendenze, conferenze dei servizi e patti territoriali, spreca ingenti risorse. Un immenso pantano di burocrati e di faccendieri insonni è perennemente mobilitato nel tentativo di bloccare pratiche, ostacolare carriere, impedire spese, dilazionare finanziamenti, rinviare provvedimenti, mentre giovani di qualità, che hanno speso nella formazione professionale i loro anni migliori, vengono costretti all'emigrazione. Siamo più bravi a ostacolare che a costruire.

Ma è ora di invertire la tendenza.

In questo quadro desolante, l'esito delle recenti primarie del Pd mi è parso come un segno di speranza per almeno quattro buone ragioni. La prima consiste nella vasta partecipazione degli elettori. 157 mila votanti, cioè il quadruplo degli iscritti al Pd in Campania, rappresentano la sconfitta dell'antipolitica, guidata, questa volta, da un eccentrico Roberto Saviano. Ma stanno pure a ribadire che il metodo democratico delle primarie rappresenta l'elemento positivo, distintivo e imbattibile di questo partito. E che il popolo campano di sinistra vuole riappropriarsi dei suoi diritti politici esercitandoli in prima persona e scegliendo i suoi amministratori senza farseli imporre dalle segreterie dei partiti.

La seconda ragione sta nella regolarità delle operazioni di voto. A differenza di quanto avvenne a Napoli nelle precedenti primarie e di quanto è avvenuto recentemente alle primarie di Genova, in Campania tutto si è svolto correttamente, sconfiggendo non solo gli apparati e i portatori di tessere, ma anche gli stereotipi secondo cui tutto ciò che avviene dalle nostre parti non può essere che frutto di brogli.

La terza ragione sta nel garbato riconoscimento della vittoria di De Luca da parte del suo antagonista Cozzolino. Si tratta di due esperti campioni della dialettica elettorale e ne hanno offerto una prova esemplare.

La quarta ragione sta appunto nella vittoria di Vincenzo De Luca nonostante la sua condanna in primo grado per abuso d'ufficio. Questo risultato, a mio avviso, significa che finalmente gli elettori della sinistra campana scelgono il loro candidato soltanto in base a competenze dimostrate. De Luca ha dimostrato concretamente come si può governare una città puntando sulla competenza, sull'ordine, sulla convivialità e sull'estetica. Fra cento anni, Salerno sarà l'unica città italiana ricordata per la densità di interventi urbanistici e architettonici di altissimo livello, pari a quelli universalmente famosi di Barcellona o di Valencia.

In secondo luogo l'elezione di De Luca, nonostante la sua condanna in primo grado, sta a significare che gli elettori di sinistra sono ormai convinti che in Campania, per essere efficiente, un sindaco deve prendere decisioni border line, anche a costo di incappare nella tagliola dei magistrati. La nostra giustizia, infatti, punisce l'attivismo molto più dell'inerzia mentre l'opinione pubblica critica l'inerzia ma chiama "sceriffo" chi decide. Tutti a Salerno sanno che De Luca ha lavorato con intelligenza e onestà, 24 ore su 24, per migliorare la sua città. E che ci è riuscito. Chi lo ha votato alle primarie confida nel fatto che egli faccia altrettanto anche quando sarà al governo della Regione.

Ora le carte del gioco sono in mano alla sinistra locale e alla sinistra nazionale, entrambe capeggiate da un leader "sceriffo". Sta a loro dimostrare realismo, compattezza e concretezza o regalare la Campania a una destra che ha ampiamente dimostrato di non saperla governare. Quando arrivi a un bivio, imboccalo!

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Provincia, Mormile chiede rimozione transenne e newjersey da strada Maiori-Tramonti

Il capogruppo provinciale di Forza Italia alla Provincia di Salerno, Fulvio Mormile, scrive al responsabile del settore viabilità di palazzo Sant'Agostino, Domenico Ranesi, circa l'eliminazione di delimitazioni dalla strada Provinciale 2 Maiori-Tramonti, poco distante dal distributore di carburanti....

Maiori, consigliere Esposito replica a Fiorillo: «Non scendo su tuo terreno di gioco»

Riceviamo e pubblichiamo, a garanzia del diritto di replica, lettera a firma del consigliere comunale di Maiori Salvatore Esposito, indirizzata al collega di minoranza Valentino Fiorillo che qualche giorno fa, da questa tribuna, lo aveva sollecitato sull'iniziativa di evidenziare pagamenti non eseguiti...

Fondazione Ravello, Maffettone risponde a duo De Masi-Brunetta: «Disinformati e pretestuosi»

Toh chi si rivede. Anzi, chi si risente. Bisognava che si scomodassero i due ex presidenti della Fondazione Ravello, Brunetta e De Masi per stimolare l'intervento dell'attuale presidente (ma ancora per poco) Sebastiano Maffettone. Fine intellettuale e filosofo, persona perbene e dallo spiccato senso...

Fondazione Ravello, De Masi e Brunetta scrivono a De Luca: «Occorre nuova governance, capace e appassionata»

«Occorre individuare urgentemente una nuova governance, degna della mission altissima che Ravello ha il dovere di svolgere: realizzare un mix in cui livello culturale e capacità manageriali si fondano con una tensione appassionata». È l'appello che gli ultimi due ex presidenti della Fondazione Ravello...

Maiori, spiaggia libera attrezzata: consigliere comunale chiede verifiche concessione di suo zio [FOTO]

A Maiori il consigliere di maggioranza Salvatore Esposito ha inviato una nota al sindaco, al segretario comunale, al responsabile del settore demanio e, per conoscenza, ai capigruppo consiliari con cui ha chiesto di "verificare il rispetto del contratto di concessione" del tratto di spiaggia libera attrezzata...