Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 5 minuti fa S. Giuseppe Pign.

Date rapide

Oggi: 25 settembre

Ieri: 24 settembre

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado - Il giornale della Costa d'Amalfi
Direttore responsabile: Emiliano Amato

San Francesco d'Assisi Patrono d'ItaliaGeljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a MaioriVilla Romana Hotel & SPA a Minori in Costiera AmalfitanaPalazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera AmalfitanaiLa Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campanaContract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury HotelSupermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casaIl Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera AmalfitanaAntica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniPoliticaDe Masi: il progetto Ravello non ha bisogno di prime donne

Sulle Onde del Mediterraneo - Amalfi - Piazza Municipio - Capodanno Bizantino - Valentina Stella 27 settembreLa Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giornoHotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'AmalfiMarilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfiCentro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a RavelloDivin Baguette Maiori Costiera AmalfitanaHotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera AmalfitanaPABA Srl pellet al prezzo più basso, offerta pellet per stufe, stufe a pelletRavello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera AmalfitanaVilla Eva Wedding location in Ravello - Matrimonio da favola in villa esclusiva che domina la Costiera AmalfitanaFerrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazionePorti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il portoLa bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'AmalfiD'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamentoRistorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad AmalfiSalvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'AmalfiMetti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOKLa bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco LanzieriAmalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera AmalfitanaI Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by ConnectiviaIl Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

De Masi: il progetto Ravello non ha bisogno di prime donne

Scritto da (Redazione), giovedì 20 ottobre 2011 11:07:31

Ultimo aggiornamento sabato 22 ottobre 2011 08:15:12

Replica dalle colonne del quotidiano "Il Mattino" Domenico De Masi alla letta di Secondo Amalfitano del 15 ottobre scorso dal titolo: «Ravello e il treno dell'auditorium» (clicca qui per rileggere l'articolo).Di seguito riportiamo il testo integrale della lettera pubblicata stamane sul Mattino a firma dell'ex presidente della Fondazione Ravello.

Negli ultimi dieci anni Ravelo gha rappresentato un buon esempio di sviluppo socio-economico grazie al binomio cultura-turismo: un esempio tanto più originale quanto più corale.

Nel 2000 il «Progetto Ravello» era un'aspirazione teorica più che un piano concreto.

Poi la Fondazione prese corpo; la sua sede fu restaurata; il Festival riprese vigore; man mano fu selezionato il personale giusto per gestire uffici ed eventi; i singoli collaboratori divennero squadra, attentamente formata per lavorare in team affiato ed efficiente; si riuscì a ottenere la gestione di Villa Rufolo; si creò una scuola internazionale di management della cultura; si realizzò e si inaugurò l'Auditorium. I media moltiplicavano in tutto il mondo la fama di Ravello.

Come si è riusciti a realizzare tutto questo?A chi va il merito?

La risposta è: «Perfezione e polifonia».

Ogni tappa di questo percorso decennale ha visto la collaborazione di molti enti e molte persone. La Fondazione non sarebbe nata senza l'apporto dei presidenti di Regione, Provincia e della Fondazione Monte Paschi. Nel Sud questo lavoro di gruppo è un'eccezione, dalla cui rarità dipende gran parte del sottosviluppo meridionale.

Se la gestione di Villa Rufolo, auspicata da decenni, è stata finalmente affidata a Ravello attraverso la Fondazione, il merito va alla consulenza insostituibile di un Consigliere, alla disponibilità del sovrintendente ai beni culturali e del direttore EPT di Salerno, oltre all'impegno diretto dell'Assessore regionale al turismo.

E cosa dire dell'Auditorium?Sarebbe stato progettato senza Niemeyer? Sarebbe stato finanziato senza il Governatore regionale?Avremmo vinto la battaglia mediatica senza l'aiuto di Legambiente, del WWF, del Fai, dell'In/Arch e di tantissimi intellettuali mobilitati in tutto il mondo? A livello locale avremmo emarginato gli oppositori del progetto senza le centinaia di ravellesi che si sono persino tassati per contribuire alle spese legali?I lavori sarebbero iniziati senza il Commissario nominato dal Presidente della Regione? Sarebbero giunti termine in soli tre anni senza il lavoro sinergico delle ditte, dei tecnici del Comune, dei sessantacinque operai che hanno lavorato anche sotto la neve?

In una lettera al Mattino del 15 ottobre, Secondo Amalfitano, orgoglioso dei risultati che Ravello e la Fondazione hanno saputo conquistare, se ne attribuisce il merito e la primogenitura.

Lo invito perciò a un atto si onestà intellettuale: nel periodo in cui egli è rimasto sindaco di Ravello, il suo contributo di idee e di azione è stato determinante. Poi, una volta perse le elezioni, per tre anni egli ha drasticamente ridotto il suo impegno, limitandosi a dirigere Villa Rufolo dietro regolare compenso.

Quanto al mio ruolo, in tutta questa storia decennale esso è stato davvero secondario rispetto all'enorme sforzo collettivo di cui ho parlato sopra. In fin dei conti mi sono limitato a organizzare la Fondazione, a riorganizzare il festival, e a lottare per la realizzazione dell'Auditorium. Tutto qui.

A questi obiettivi ho dedicato ogni anni anno, gratuitamente, un centinaio di giornate di lavoro, tentando di ricostruire e diffondere la storia di Ravello, fornire alla Fondazione un paradigma concettuale e un'organizzazione manageriale, convogliare su Ravello il contributo di tanti miei amici prestigiosi.

Le due ultime edizioni del Festival (2010 e 2011), benché decurtate nel budget, hanno conservato il loro stile polifonico e la loro perfezione grazie alla squadra che si era formata negli anni precedenti.

La Fondazione, invece, ha cambiato registro e nocchiero, come scrive Secondo Amalfitano, ma non mi pare che, grazie a questo, abbia raggiunto risultati migliori: il nuovo presidente e un consigliere si sono già dimessi ; i consiglieri di estrazione aziendale, con cui sono stati sostituiti quelli di estrazione culturale, non hanno portato gli sperati finanziamenti; da mesi non si riesce neppure a raccattare il numero legale per eleggere il terzo presidente.

Non mi sottrarrò al dovere di vigilare attentamente, insieme a tanti intellettuali di tutto il mondo, sulla sorte dell'Auditorium perché Oscar Niemeyer mi ha espressamente incaricato di «supervisionare e controllare in permanenza lo stato di manutenzione e di estetica dell'intero complesso architettonico».

Per il resto, sono felice che Secondo Amalfitano minimizzi il mio ruolo: più evapora il protagonismo individuale, più risulta evidente che Ravello e il Sud non hanno bisogno di prime donne - sociologi e geologi che siano - perché sono capaci di riscatto sociale.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Politica

Lutto nella politica salernitana per la morte dell'onorevole Mario Valiante

Di Sigismondo Nastri È morto l'altro ieri a Salerno, alla veneranda età di 93 anni, l'onorevole Mario Valiante, "tra i principali protagonisti della storia della Democrazia cristiana" a Salerno. I giornali ne hanno dato notizia, ricostruendone il percorso di vita e quello politico in maniera che a me...

Provincia, Mormile chiede rimozione transenne e newjersey da strada Maiori-Tramonti

Il capogruppo provinciale di Forza Italia alla Provincia di Salerno, Fulvio Mormile, scrive al responsabile del settore viabilità di palazzo Sant'Agostino, Domenico Ranesi, circa l'eliminazione di delimitazioni dalla strada Provinciale 2 Maiori-Tramonti, poco distante dal distributore di carburanti....

Maiori, consigliere Esposito replica a Fiorillo: «Non scendo su tuo terreno di gioco»

Riceviamo e pubblichiamo, a garanzia del diritto di replica, lettera a firma del consigliere comunale di Maiori Salvatore Esposito, indirizzata al collega di minoranza Valentino Fiorillo che qualche giorno fa, da questa tribuna, lo aveva sollecitato sull'iniziativa di evidenziare pagamenti non eseguiti...

Fondazione Ravello, Maffettone risponde a duo De Masi-Brunetta: «Disinformati e pretestuosi»

Toh chi si rivede. Anzi, chi si risente. Bisognava che si scomodassero i due ex presidenti della Fondazione Ravello, Brunetta e De Masi per stimolare l'intervento dell'attuale presidente (ma ancora per poco) Sebastiano Maffettone. Fine intellettuale e filosofo, persona perbene e dallo spiccato senso...

Fondazione Ravello, De Masi e Brunetta scrivono a De Luca: «Occorre nuova governance, capace e appassionata»

«Occorre individuare urgentemente una nuova governance, degna della mission altissima che Ravello ha il dovere di svolgere: realizzare un mix in cui livello culturale e capacità manageriali si fondano con una tensione appassionata». È l'appello che gli ultimi due ex presidenti della Fondazione Ravello...