Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa Assunzione di Maria vergine

Date rapide

Oggi: 15 agosto

Ieri: 14 agosto

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai La Tramontina, prodotti caseari di eccellenza, caseificio dal 1952, tradizione, sapori, esperienza casearia, prodotti unici, mozzarella, ricotta, bufala campana Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana Antica pasticceria Pansa ad Amalfi, caffetteria, sala da thè in Piazza Duomo con specialità dolciarie in Costiera Amalfitana. Acquista on line i dolci tipici della Costa d'Amalfi

Tu sei qui: SezioniPoliticaCosentino scappa con le liste Verdini e Palma lo inseguono: cronaca di una fuga

Gusta Minori edizione 2018, Varietà il 24, 25 e 26 agosto a Minori in Costiera Amalfitana Marilù Moda Positano, acquista on line i capi esclusivi made in CostadAmalfi Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello La Tramontina, Caseificio dal 1952, la tradizione dei buoni sapori e l'esperienza casearia creano prodotti unici da gustare ogni giorno Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

Cosentino scappa con le liste, Verdini e Palma lo inseguono: cronaca di una fuga

Scritto da (Redazione), martedì 22 gennaio 2013 15:29:02

Ultimo aggiornamento domenica 24 febbraio 2013 23:52:13

Sono circa le ore 15 di lunedì 21 gennaio quando Denis Verdini, coordinatore Pdl, e Nitto Palma, ex ministro della Giustizia Pdl, imboccano su un'auto blu l'autostrada. Sono entrambi nervosi, hanno le ore contate per portare a termine un compito delicatissimo: ammansire Nicola Cosentino, definitivamente allontanato dalle liste elettorali del partito, e convincerlo soprattutto a consegnare le liste della Campania che si è preso e portato a Caserta. Quelle liste vanno consegnate in tribunale entro le 20, non c'è tempo da perdere. Il Corriere della Sera ricostruisce il dialogo che c'è stato tra il duo Verdini-Palma in auto e Nicola Cosentino a casa sua.

«Nicola, sono Nitto Palma... porca miseria, sei impazzito?». «Mi avete fottuto, mi avete...». «Nicola, ascoltami bene: io e Denis stiamo venendo a Caserta...». «È tutta colpa di Berlusconi! Ma io adesso... mannaggia a me... faccio un macello...». «No, tu adesso fai il bravo, e ti calmi: tra un'ora siamo lì e ci consegni le liste della Campania, d'accordo?». «Mi volete vedere in galera, eh? Mi fate tutti schifooo!». «Aspetta, Nicola... ti passo Denis...». (Verdini con voce bassa, cavernosa, la voce che fa quando è molto arrabbiato). «Non mi piace il tuo comportamento. Non mi piace proprio».

Quando, in piena compilazione delle liste, il partito si pose il problema degli "impresentabili", Cosentino era in cima all'elenco dei nomi scomodi: due processi in corso per "concorso in associazione camorristica", un arresto evitato solo per il voto contrario della Camera. Lui lotta fino all'ultimo per salvarsi, da privato cittadino le possibilità che in carcere ci vada davvero sono concrete, ma anche nel partito ci sono dubbi: in fin dei conti Cosentino, che controlla il Pdl in Campania, garantisce 30mila voti e non è poco. Alla fine cede e a quanto pare consegna le liste. Ma non è chiaro perché il momento è concitato: le notizie filtrano sulle agenzie, ne parlano i siti e i telegiornali della sera. "Nicola Cosentino ha preso le liste". Nel frattempo i candidati campani vengono convocati in fretta e furia in due hotel a Napoli e Benevento per firmare nuovamente, caso mai il giallo delle liste sparite non si risolvesse in tempo per le 20. Continua il Corriere:

Nitto Palma - sono ormai le 19.37 - è effettivamente in tribunale. Esce poco dopo. Nervosetto: «Oh, fotografi... se vi accostate troppo non parlo... mi date fastidio». Parla a braccio (tra l'altro, sembra che il nome di Cosentino figuri ancora nella lista per il Senato: ma, mancando la firma di accettazione della candidatura, Cosentino automaticamente decade e Alessandra Mussolini sale di una posizione, dal quarto al terzo posto): «Berlusconi è stato di parola: le nostre sono liste depurate e... ci spiace per Nicola, ma vorrei fosse chiaro che, da questo momento in poi, i suoi guai giudiziari riguardano solo ed esclusivamente lui». Lui: Nick o' mericano (anche se a chiamarlo così, stasera, fa un po' meno impressione).

Dalle 20,30 in poi Nitto Palma mette la chiosa finale sulla vicenda con una serie di dichiarazioni rassicuranti che però non chiariscono perché, nel pomeriggio, le liste fossero a Caserta in mano a Cosentino:

"Nessun giallo" sulle liste del Pdl in Campania, "è molto più semplice di quanto si e' detto o scritto in queste ore. A Roma vi è stata una riunione ristretta sulla candidatura di Nicola Cosentino. Una riunione molto dura, durata due ore. Mancavano solo le liste di Campania 2. Ma alle 16 a Caserta ci siamo visti con Nicola, io e Denis Verdini, e ce le ha consegnate". Lo afferma Francesco Nitto Palma, commissario del Pdl in Campania, in un'intervista al Mattino. "Nicola era dispiaciuto - dice, - addolorato ma ha capito la situazione e ci ha fatto in bocca al lupo per la competizione".

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Rischio frane e tragedie su coste campane, senatore Iannone interroga Ministri Ambiente e Salute

Un'interrogazione ai Ministri dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare e della Salute sulla condizione di sicurezza delle coste campane a rischio frana, per la tutela dell'incolumità dei residenti e dei tanti turisti che in questo periodo affollano le località balneari come la Costiera...

Fulvio Mormile: «Il mio impegno in Provincia per le strade della Costiera»

Una ulteriore somma di 50mila euro per lavori di messa sicurezza mediante il rifacimento del manto stradale, della Strada Provinciale 2 Maiori-Tramonti. È quanto richiesto e ottenuto, nel programma di manutenzione delle strada, dal neo consigliere provinciale di Forza Italia Fulvio Mormile. «Con quest'...

Cetara, Sindaco Della Monica perde un pezzo: consigliere Montesanto lascia la maggioranza

L'atavica condizione di caos veicolare che per la maggior parte dell'anno interessa la zona alta di Cetara ha indotto il consigliere comunale Luigi Montesanto ad abbandonare il gruppo di maggioranza "Cetara d'Amare", di cui era a capo. Una scelta, quella dell'avvocato Montesanto annunciata nel corso...

Antonio Tajani cittadino onorario di Vietri sul Mare. «Gesto d'affetto da questa terra, immagine di un Sud che merita attenzione»

di Andrea Pellegrino Antonio Tajani è ufficialmente cittadino onorario di Vietri sul Mare. Ieri mattina la cerimonia ufficiale sotto gli affreschi della sala del Consiglio comunale, a Palazzo di Città nel primo comune della Costiera amalfitana. A fare gli onori di casa l'emozionato sindaco facente funzioni...

Vietri sul Mare, sindaco Benincasa resta sospeso

Francesco Benincasa resta sospeso dalla carica di sindaco di Vietri sul Mare. La prima sezione civile del Tribunale di Salerno ha rigettato il ricorso presentato dal primo cittadino sospeso per effetto della Legge Severino, scattata dopo la condanna in primo grado ad otto mesi per abuso d’ufficio. A...