Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 1 ora fa S. Alessio confessore

Date rapide

Oggi: 17 luglio

Ieri: 16 luglio

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Il Vescovado Costiera Amalfitana

Il giornale della Costa d'Amalfi

Il Vescovado
Direttore responsabile: Emiliano Amato

Ravello Festival 2018 #Ravello18 laltrolato, l'altro lato, barcatering, events, cocktail bar, wine selection, champagne, spirits corner, bottle hunting, bar in villa, eventi esclusivi, catering cocktail Auditorium Oscar Niemeyer a Ravello tutto il piacere dei grandi eventi in Costa d'Amalfi Geljada Costiera Amalfitana - Apertura stagione 2018 giovedì 8 febbraio - Il festival del gelato artigianale a Maiori Palazzo Avino Ravello, Luxury Hotel on the Amalfi Coast, Hotel di Lusso per eventi esclusivi in Costiera Amalfitanai Contract Arda, arredamento e progettazioni di interni, Hotel contract, forniture alberghiere, Charming and Luxury Hotel La più antica pasticceria della Costiera Amalfitana, scoprite il nuovo sito web on line e la possibilità di acquistare comodamente da casa vostra le specialità della Costa d'Amalfi Supermercati Netto Maiori - METTI “MI PIACE” E SFOGLIA IL VOLANTINO ONLINE - le offerte della settimana - i migliori supermercati della Costa d'Amalfi - La convenienza da noi è di casa Il Giardiniello Minori dal 1955 eccellenza gastronomica in Costiera Amalfitana

Tu sei qui: SezioniPoliticaAtrani: cinque consiglieri sfiduciano il sindaco Carrano

Tramonti, 28enne di Pagani sorpreso con la droga e un coltello. Arrestato

Paolo Conticini ad Amalfi per l'anteprima di AURA, il sociale del Giffoni Film Festival [FOTO]

Operazione riuscita per Vincenzo. La madre: «Continuate a pregare»

Dai Mondiali di Russia ai colpi di mercato per un’intensa estate calcistica

Sito della Regina Giovanna a Sorrento: quasi 15mila visitatori in due settimane

Maiori, parco giochi Mezzacapo resta chiuso. Consigliere Fiorillo: «Trasparenza zero»

Agerola, Maria Pina Mascolo dottoressa in Giurisprudenza. Tesi su autonomie locali

Colatura Alici di Cetara Dop, adesso tocca alla Commissione del Parlamento Europeo

Incendio allo STIR di Battipaglia, è emergenza rifiuti a Vietri sul Mare

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

“Free Reeds”, il nuovo disco di Alfredo Di Martino

“Le vie dell’arte e del palato”: fino a settembre gli appuntamenti d’estate a Minori [PROGRAMMA]

Da Ornella Muti a Giancarlo Giannini: tanti ospiti alla finale di "Eccellenze a Capri"

Spettacolare tromba marina in Costiera Amalfitana, sfiorata imbarcazione [VIDEO]

Furti auto nel salernitano, pezzi venivano venduti online. Caso anche a Tramonti

Scala: domenica 22 è festa di sport, alimentazione e cultura per bambini e ragazzi

Incidente di Amalfi, ritirata la patente all'autista del bus

Costa d'Amalfi, anziana trasferita in eliambulanza all'Ospedale di Salerno. E' grave

Vacanza tra Capri e Positano per lo stilista Tommy Hilfiger

Amalfi, architetti e ingegneri bocciano il nuovo PUC. Ecco perchè

Ravello Festival 2018, cultura, lifestyle, musica in Costiera Amalfitana Hotel Villa Romana a Minori in Costiera Amalfitana - Hotel Benessere in Costa d'Amalfi Centro estetico FRAI FORM del dottor Franco Lanzieri in Costiera Amalfitana Epilazione Definitiva con Laser 808 di ultima generazione - FRAI FORM a Ravello Divin Baguette Maiori Costiera Amalfitana Hotel Marina Riviera Amalfi - Charming Luxury Hotel in Costiera Amalfitana Ferrara Impianti - Servizi idraulici, impiati per alberghi e strutture ricettive, manutenzione caldaie ed impianti di riscaldamento e condizionamento - Aria condizionata, climatizzazione La bottega di Capone in Corso Reginna, 30 a Maiori e in via Pasitea 380 a Positano Porti di Amalfi, Pontile Coppola, Ormeggi in Costa d'Amalfi, Amalfi approdo turistico, Amalfi il porto Ristorante Sensi - il gusto della grande cucina della Costa d'Amalfi Ristorante Il Giardiniello Costa d'Amalfi a Minori dal 1955 Pasticceria di eccellenza in Costa d'Amalfi, Pansa pasticceri dal 1830 in Costiera Amalfitana, Dolci tipici della Costa Amalfitana, Specialità Gastronomiche Amalfitane in Piazza Duomo ad Amalfi D'Amato Home & Design a Maiori in Via nuova chiunzi tutto quanto necessario per il vostro nuovo arredamento Salvatore De Riso - Pasticceria - Caffetteria - Gelateria - American Bar - Pizza - Bistrot - Sal De Riso Minori Costa d'Amalfi Villa Eva Ravello - Villa esclusiva per eventi e matrimoni, il fascino dello stile, le comodità di una struttura ricettiva con il massimo della privacy Metti “MI PIACE” ai Supermercati NETTO e resta aggiornato sulle OFFERTE FACEBOOK La bellezza e la cura del vostro corpo a Ravello in Costiera Amalfitana. Modellamento Viso e Corpo, Frai Form Ravello del Dott. Franco Lanzieri Amalfi Coast Private Car, Tour, Transfer ed escursioni in Costiera Amalfitana Parcheggio Mandara Maiori Costa d'Amalfi, parcheggi custoditi in costiera Amalfitana I Nuovi profili a banda ultra larga per le attività turistiche powered by Connectivia Il Limone IGP Costa d'Amalfi

Acquista on line i Panzuppati di Sal De Riso, il piacere deciso di un lievitato di grande qualità intriso con liquori di eccellenza. #Panzzuppati #CostadAmalfi

Politica

Atrani: cinque consiglieri sfiduciano il sindaco Carrano

Nella mozione di sfiducia, composta da tre pagine, i cinque consiglieri che contestano specifici atti amministrativi e provvedimenti sindacali, puntano l'indice contro i diciotto mesi di mandato

Scritto da (Redazione), mercoledì 8 dicembre 2010 13:50:53

Ultimo aggiornamento giovedì 9 dicembre 2010 21:04:52

Una mozione di sfiducia contro il sindaco di Atrani, Nicola Carrano. E' stata presentata dai quattro consiglieri di opposizione e da uno degli otto consiglieri di maggioranza attraverso una missiva indirizzata congiuntamente al primo cittadino, al segretario comunale e al oprefetto di Salerno.

Il documento, che ha l'intento di sancire la fine anticipata del mandato istituzionale e il ritorno alle urne (è comunque improbabile che l'iniziativa riesca a ottenere il consenso di altri due consiglieri) porta la firma Luciano de Rosa Laderchi, Gustavo Lauritano, Lucio Pellegrino (eletto nella compagine di maggioranza), Michele Siravo e Liliana Smeraldo, la cognata del sindaco che capeggiò la lista che si opponeva al gruppo uscente.

Nella mozione di sfiducia, composta da tre pagine, i cinque consiglieri che contestano specifici atti amministrativi e provvedimenti sindacali, puntano l' indice contro i diciotto mesi di mandato "caratterizzati da inadempienze alle più elementari regole di correttezza e buona gestione politico-amministrativa - si legge - nonchè gravi inadempienze programmatiche che non hanno promosso né la partecipazione dei cittadini alla gestione della cosa pubblica né tutelato l' incolumità pubblica e privata soprattutto dopo i fatti avvenuti il 9 settembre scorso".

Il tutto è contornato dal mancato raggiungimento dei criteri di efficienza, efficacia ed economicità che le norme richiedono e dai lavori di somma urgenza che sono oramai ingessati "a tre mesi dall'alluvione" proseguono poi i cinque consiglieri in una nota diffusa ieri.

Il consiglio comunale dovrà ora essere convocato non prima dei 10 giorni e non oltre i 30 giorni dalla data di presentazione della mozione di sfiducia, che per la sua approvazione dovrà ottenere il consenso di almeno 7 consiglieri. Una impresa, se si considera al momento l'assenza di spaccature insanabili all'interno della maggioranza, condizione questa necessaria per favorire il ritorno alle urne.

A seguire la lettera inviata dai cinque consiglieri (Luciano de Rosa Laderchi, Gustavo Lauritano, Lucio Pellegrino, Michele Siravo, Liliana Smeraldo) al sindaco di Atrani, al Segretario Comunale e per conoscenza al Prefetto di Salerno.

MOZIONE DI SFIDUCIA AL SINDACO ai sensi dell’art 52 del D. Lgs. 267/2000 Al Sig. Sindaco di Atrani

I sottoscritti consiglieri comunali propongono la mozione di sfiducia al Sindaco, Rag. Nicola Carrano, per i motivi appresso indicati:
L’operato del Sindaco, in questo lasso di tempo trascorso dalle ultime elezioni amministrative, si è caratterizzato per le gravi inadempienze alle più elementari regole di correttezza e buona gestione politico - amministrativa, oltre che per le gravi inadempienze programmatiche.
Senza citare tutte le tappe percorse dal Sindaco e segnate della inefficienza, della incapacità, della scarsa considerazione dei principi della democrazia, delle responsabilità pesanti su tanta parte dell’operato dell'’Amministrazione, i sottoscritti richiamano l’attenzione sui seguenti punti:
1) Anziché promuovere e tutelare la partecipazione dei cittadini, singoli o associati, alla gestione della cosa pubblica, con l’'obiettivo di assicurare l'’informazione, l'’imparzialità, la trasparenza, l'’operato del Sindaco è andato in direzione opposta. Ne sono esempio:
- il raddoppio delle tariffe della TARSU, di cui la popolazione ne è venuta a conoscenza solo con l’invio dei bollettini di pagamento, a cose oramai fatte, senza dare alcuna possibilità di intervenire per trovare soluzioni diverse e più eque.
- L’'ordinanza n. 28/2010, con la quale il Sindaco, illegittimamente, ha disposto che i residenti devono pagare il parcheggio di Piazzale Marinella, il sabato, la domenica ed i giorni festivi, non solo modificando in tal modo una decisione del Consiglio Comunale, ma intervenendo negativamente in una situazione di emergenza, a seguito dell’'alluvione, che ha visto ridotti di gran lunga i pochi spazi a disposizione degli abitanti di Atrani.
- La mancata informazione data ai cittadini, nonostante un preciso impegno preso in Consiglio comunale, circa i lavori e le iniziative da intraprendere per mitigare il “rischio alluvione”.
- Le numerose interrogazioni rivolte dai consiglieri sui tanti problemi che riguardano la vita quotidiana dei cittadini e che sono state sistematicamente ignorate.
2) “L’'azione del Sindaco, su tutta la vicenda legata all’'isola ecologica, non è stata improntata alla regola, imposta dalla Legge, della buona Amministrazione. Non sono stati soddisfatti i criteri di efficienza, efficacia ed economicità che le norme richiedono. In particolare, per quanto riguarda l’'efficienza (rapporto tra i risultati raggiunti e le risorse impiegate), l'’isola è costata ai contribuenti, nel primo anno di vita, 10 mila euro al giorno (il costo complessivo di circa 300 mila euro diviso i trenta giorni di effettivo funzionamento). Per quanto riguarda l’'efficacia (capacità di raggiungere gli obiettivi preventivamente fissati), è palese a tutti lo scarto tra obiettivi posti (permettere ai cittadini di riporre i rifiuti in qualsiasi ora, compattare nei contenitori riducendo notevolmente il volume dei rifiuti, ecc) e i risultati raggiunti. In definitiva il Sindaco ha enormi responsabilità per il fatto che la realizzazione di quest’opera pubblica sia stata affrontata senza valutare e programmare gli interventi utili a conseguirne la tempestiva funzionalità, tanto che l’'isola, ad oggi, ancora non è funzionante.
3) La tragica alluvione del 9 settembre, che ha provocato la morte di una giovane donna, ha evidenziato in maniera netta le inadempienze del Sindaco. Egli infatti, pur consapevole della pericolosità del torrente Dragone (che attraversa l'’intero abitato di Atrani e che ha già provocato alluvioni più volte nel corso degli anni passati, con gravi danni alle persone e alle cose) e del grave dissesto idrogeologico a monte del paese, non ha fatto nulla, in qualità di organo comunale di Protezione Civile nel comune di Atrani, così come prescritto dalla normativa vigente, per porre in essere una serie di azioni preventive volte alla tutela dell'’incolumità pubblica e privata. In particolare:
- non ha dato attuazione alla delibera di giunta municipale n. 41 del 22 gennaio del 2003 avente ad oggetto “Piano di protezione civile comunale. Approvazione bozza preliminare del regolamento comunale di protezione civile. Costituzione del centro operativo comunale (C.O.C.)”.
- Non ha dato corso, con reiterata noncuranza, a quanto stabilito nella conferenza programmatica del 15 settembre 2004 in Regione Campania, presso la sede del Settore Programmazione Interventi di Protezione Civile sul territorio, allorquando i responsabili regionali richiedevano al comune di Atrani di farsi promotore di un protocollo di intesa con i comuni limitrofi per consentire il controllo del territorio, anche utilizzando attività di volontariato. Tale protocollo di intesa, che stabiliva una serie di azioni preventive da farsi per la messa in sicurezza dei cittadini e dell’abitato, è stato vanamente sollecitato da un comitato di cittadini nel corso degli ultimi sei anni di mandato di questo Sindaco. Tale protocollo di intesa, nonché la costituzione di squadre di Protezione Civile e quali controlli fossero stati attivati lungo l’'asse del fiume Dragone, sono stati oggetto di un'’interrogazione al Sindaco, rimasta senza risposta, da parte del gruppo di opposizione di questo comune già nel mese di ottobre dell’'anno 2009.
4) Il Sindaco non è riuscito a mettere fine alle prepotenze di una società del gas che ha stipulato una convenzione con il Comune nel 1995 con successiva integrazione il 02/05/2005; da tale ultima data, tale società ha puntualmente e reiteratamente disatteso le clausole contrattuali a totale discapito dei cittadini. Essa, infatti, impunemente, ancora oggi e contrariamente a quanto statuito, non ha rispettato la data di consegna dei lavori che dovevano avvenire inderogabilmente entro il 31/12/2007; non ha fornito gratuitamente a tutti i cittadini richiedenti l’'erogazione del servizio fino alla prima fiamma utile; continua ad inviare fatture ai cittadini che mai sono stati allacciati alla rete del gas.
I sottoscritti, pertanto, ritengono che vi siano sufficienti motivazioni di ordine politico ed amministrativo che avvalorano la mozione di sfiducia ed invitano tutti i Consiglieri ad una seria riflessione circa l’'opportunità o meno che il Rag. Nicola Carrano continui a ricoprire la carica di Sindaco di Atrani.

Per rimanere costantemente aggiornati con le notizie del Vescovado, in tempo reale sul tuo smartphone, scarica la App!

Per dispositivi
Apple
Per dispositivi
Android
Per dispositivi
Windows

Galleria Fotografica

rank:

Ultimi articoli in Politica

Maiori, parco giochi Mezzacapo resta chiuso. Consigliere Fiorillo: «Trasparenza zero»

Non ritorna in funzione il parco giochi di palazzo Mezzacapo, a Maiori, che dopo due anni di abbandono - a discapito dei bambini -, sembrava finalmente aver trovato nuova vita. L'affidamento - con determina n.81 del 21 giugno scorso - all'associazione locale #CostieraCreativa, specializzata nell'organizzazione...

Vietri sul Mare: la maggioranza boccia un nuovo tavolo tecnico sulla condotta sottomarina

Di Antonio Di Giovanni Bocciata dalla maggioranza, in Consiglio comunale a Vietri sul Mare, la proposta di una nuova convocazione di un tavolo tecnico, dopo il "fallimento" del primo, che puntasse, con tutte le parti interessate, a dirimere dubbi, perplessità e incomprensioni, tra i comuni di Vietri...

Miramare service, Mormile chiede dimissioni «e subito» dell’amministratore

La notizia del rinvio a giudizio dell’amministratore della società Miramare srl, Gabriele Di Pietro, con l'accusa di bancarotta preferenziale nel crack della SOGESA, società pubblica abruzzese di cui era presidente, rigetta ombre sulle scelte politiche in capo alla società in house del Comune di Maiori...

Amalfi, 13 luglio inaugurazione del nuovo depuratore: c’è il presidente De Luca

Sarà il governatore Vincenzo De Luca, insieme col sindaco di Amalfi, Daniele Milano, a tagliare il nastro del nuovo depuratore oggetto in quest'ultimo anno e mezzo di un adeguamento funzionale finanziato dalla Regione Campania con fondi Cipe per circa 7 milioni di euro. La messa a regime del nuovo impianto...

Maiori, progetto scuola nuova: PD contesta scelta del project financing

A Maiori prosegue il dibattito relativo al progetto del uovo plesso scolastico redatto dall'amministrazione comunale. Dopo le perplessità mosse dal capogruppo della minoranza "Orizzonte", Enrico Califano (clicca qui per rileggere l'articolo) anche il locale circolo del Partito Democratico non appoggia...